Dubasso e Armetta da Madonna del Lago

Moderator: Moderatori

Post Reply
Walter1
Quotazerino doc
Posts: 1800
Joined: Mon Oct 30, 2006 11:52
Contact:

Dubasso e Armetta da Madonna del Lago

Post by Walter1 »

Non ho trovato sul forum questo giro, se non le varie parti di esso per raggiungere, chi il Galero, chi Rocca Asperiosa e chi l'Armetta.

Sabato scorso ho raggiunto con più calma del solito Madonna del Lago, alle 9 sono in totale solitudine al posteggio.
Inizio a salire lungo la strada asfaltata ma al primo tornante prendo la sterrata che va a destra e porta ad un punto panoramico ed entra nel bosco.
Si gira quindi con qualche saliscendi attorno a Rocca Asperiosa, che non si raggiungerà, il percorso è lungo una vaga sterrata a servizio di alcune prese dell'acquedotto, infatti quasi al termine bisogna fare attenzione al segnavia (triangolo rosso) che inaspettatamente ( : Oops : ) svolta a sinistra per una traccia non visibilissima in netta salita.
Si prosegue quindi nel bel bosco fino ad attraversare un evidente ghiaione, poco oltre il sentiero diventa più ripido e ad un cartello è possibile deviare per andare a visitare (l'imperdibile :ahah: ) doppia fonte, invece di tornare al cartello con facile ravanage verso sinistra ci si ritrova al sentiero che ancora per poco ma ripido porta ad un colletto e a quella che appare l'anticima del Monte Dubasso, poco più avanti.
Dalla cima si scende facilmente per pratone al Colle San Bartolomeo, da qui si arriva al Monte Armetta lungo il sentiero segnato (AV, A24, SI, quadrato rosso, fortunatamente per terra il segno è uno solo :risataGrassa: ) già descritto altrove.
Il ritorno fino al colle è per lo stesso percorso, ma poche decine di metri prima del valico abbandono la sterrata e prendo a destra una labile traccia di trattore/mucche che conduce prima ad una vasca di raccolta dell'acqua e poi ad una casa recentemente ristrutturata, è il sentiero A43 che praticamente interseca il quadrato rosso/tre pallini che invece segue la sterrata (percorsa a bomba da alcuni bikers :pensoso: ), bisogna fare attenzione quando si incrocia a metà percorso la sterrata a individuare il segnavia in mezzo al bosco per proseguire per sentiero, al secondo incrocio invece si prosegue per la strada.
Dopo qualche centinaio di metri, ad un tornante, c'è il cartello indicatore per raggiungere eventualmente il cippo dove è stato colpito il comandante partigiano Felice Cascione (autore di Fischia il vento), poco più avanti c'è una casa con lapide a ricordo.
Dalla casa invece di proseguire per la sterrata si continua per traccia di sentiero fino ad arrivare al laghetto della Madonna del Lago e al posteggio

Poco meno di 1000m disl per 12,5 Km , diff E
L'anticima del Monte Dubasso
L'anticima del Monte Dubasso
Doppia fonte, davvero imperdibile :)
Doppia fonte, davvero imperdibile :)
_B115488.jpg
_B115496.jpg
Pian del Colle
Pian del Colle
In vista dell'Armetta
In vista dell'Armetta
La Corsica dalla vetta dell'Armetta
La Corsica dalla vetta dell'Armetta
Ormea e il Pizzo, con l'eterna dorsale alla cima
Ormea e il Pizzo, con l'eterna dorsale alla cima
Zoomata della vetta
Zoomata della vetta
La lapide a ricordo di Felice Cascione
La lapide a ricordo di Felice Cascione
La casa
La casa
Castell'Ermo con gli ultimi raggi di sole
Castell'Ermo con gli ultimi raggi di sole
Madonna del Lago
Madonna del Lago
_B115616.JPG
traccia.jpg
User avatar
Littletino
Quotazerino doc
Posts: 1434
Joined: Tue Jan 29, 2008 15:41
Location: Arenzano

Re: Dubasso e Armetta da Madonna del Lago

Post by Littletino »

Una "Classica" che non stanca mai. : Ok :

E' una zona bellissima con innumerevoli possibilità di varianti in base alla stagione. : Thumbup :

Ancora niente neve... io aspetterò metà dicembre o i primi di gennaio per il mio consueto pellegrinaggio annuale.
In ricordo della mia prima ciaspolata nel gennaio 2003. Tanta neve e tanto freddo, allora.
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".
Post Reply

Return to “Escursionismo”