Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è ven dic 03, 2021 8:22

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 86 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Pizzo d'Ormea
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 16:31 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6689
Località: genova - marassi
Giovedì 9 luglio 2009: Chionea – Rifugio Valcaira – Pizzo d’Ormea – Lago del Pizzo

Partecipante: Davide

Partenza alle 6,30 da Genova; con insolito intuito ad Ormea indovino la svolta, non segnalata, per Chionea, girando a destra sulla piazza principale. Dopo qualche centinaio di metri le indicazioni compaiono e ho occasione per compiacermi con me stesso per il già citato intuito, che, però, forse esaurito tutto in questa occasione, non riuscirà ad evitarmi di sbagliare strada in seguito sul sentiero…
Parcheggiata la macchina presso la Chiesa di Chionea, parto alle 8,37 alla volta del Pizzo. Si potrebbe parcheggiare anche più avanti, ma lo spiazzo più grande presente in seguito è corredato da un divieto di sosta (solo per i giorni festivi però) e altri spiazzi presenti sono molto piccoli e non consentono agevole manovra permettendo soltanto di risparmiare poche centinaia di metri. La salita comincia con il Pizzo d’Ormea subito in bella vista e così vicino che sembra impossibile ci vogliano 4 ore per raggiungerlo, conscio di ciò farò di tutto per allungare il percorso, ma, nonostante il mio impegno, non riuscirò comunque a metterci le 4 ore previste…
I problemi di orientamento cominciano a circa 1500 metri di quota dove si raggiunge uno spiazzo erboso con un grande abbeveratoio; qui i segnavia si perdono nell’erba alta: riesco comunque ad individuarne uno e a pochi metri di distanza da questo parte una evidente mulattiera che, dunque, non posso fare a meno di seguire.
La mulattiera diventa una vera e propria strada, anche se non posso fare a meno di notare che di segnavia non ce n’è neanche più l’ombra…La strada si dirige però in direzione del Pizzo e ciò mi sembra sufficiente al momento e, anche se suppongo che il sentiero possa passare più in alto, sul crinale sopra la strada, ritengo anche che prima o poi le 2 tracce si riincontreranno. Deduzione sbagliata e non sarà la sola… Continuando a seguire la strada non posso fare a meno di notare di fronte a me e un centinaio di metri sopra la strada, una costruzione che avrebbe tutta l’aria di essere il Rifugio Valcaira, ma, non volendo rischiare di fare un altro sbaglio consulto il GPS che mi porto dietro e che, dotato, di mappa Land Navigator, presenta un waypoint nominato, appunto, Rifugio Valcaira. Purtroppo, come scoprirò in seguito, tale waypoint del Rifugio Valcaira porta soltanto il nome, perché tale mappa lo posiziona a 500 metri di distanza e a 200 di dislivello da dove si trova realmente…
Destino vuole (chissà perché poi quando c’è occasione di sbagliarsi viene sempre di mezzo il caso a darci una buona mano a sbagliare davvero…) che in tal punto immaginario, che ricade più avanti lungo la strada che sto seguendo, si trovi proprio una costruzione che potrebbe anche sembrare un rifugio…. Decido quindi di proseguire lungo la strada per arrivare alla predetta costruzione, anche se so che il sentiero vero e proprio non dovrebbe passare proprio dal rifugio, ma, so anche che, comunque, dovrebbe passarci vicino e che, quindi, dovrebbero esserci tracce e indicazioni che mi consentano di riprendere la retta via smarrita. Pur rendendomi conto che mi sto allontanando da quella che sembra la via logica per la vetta proseguo quindi per detta costruzione e qui mi rendo finalmente conto che il Rifugio è quello sopra… Torno così indietro fino a trovare una traccia che dalla strada salga al Rifugio: l’errore mi costa 20 minuti di tempo e 50 metri di dislivello, che uniti a quelli persi per lo sbaglio di aver seguito la strada invece del più diretto sentiero segnato, mi faranno arrivare in vetta con almeno 30 minuti di ritardo; 30 minuti che, naturalmente, saranno determinanti per arrivare in cima perfettamente sincronizzato con la nebbia… Chissà perché nei calcoli per decidere l’orario di partenza non mi rassegno ancora a considerare il tempo necessario per risolvere i miei abituali errori di percorso? Arrivato al Rifugio i segnavia mi riportano in breve sul sentiero perso in precedenza. Da qui mancano poco meno di 500 metri alla vetta. La risalita del cono terminale è, per fortuna, sgombra da neve e presenta un solo passaggio difficile, dove bisogna usare le mani, il che mi farebbe propendere più per un EE che per l’EM in cui viene classificato il percorso, ma si sa, almeno credo, io tendo sempre a sopravvalutare le difficoltà (forse per fare più bella figura…).
Arrivato vetta faccio appena in tempo a vedere mezzo Mongioie, prima che sparisca nella nebbia. Sono le 11.44, ho impiegato quindi 3.07, alle quali bisognerebbe togliere la mezz’ora persa per gli errori descritti, non così male dopotutto, considerando anche che ho un poco di febbre e non sono mai riuscito a tenere l’andatura che avrei voluto e in altri tempi potuto, ma ciò che mi conforta di più, rispetto alle volte scorse, è che sono molto meno stanco, sarà perché ho messo gli scarponi più leggeri…
Scendendo non posso fare a meno di notare il bel Lago del Pizzo circondato da un nevaio che vi sprofonda dentro, è troppo bello per non andarci… Sceso quindi a quota 2200 imbocco la segnalata deviazione per il lago: in breve ci sono sopra, ma il sentiero fa un giro troppo lungo e porta ad attraversare il nevaio. Decido quindi di scendere direttamente al lago per pietraie, evitando così il nevaio. Fatte le foto di rito decido di evitare il sentiero anche al ritorno: visto da lontano pare attraversi 2 lingue di neve che non appaiono tanto sicure da percorrere…
Tanto per cambiare attraverso però il nevaio nel punto più pianeggiante: la neve è solida ma non ghiacciata e seppur profonda parecchi metri, non c’è pericolo di sprofondare. Esaurita in 50 minuti la visita al Lago riprendo la discesa. Per non smentirmi anche al ritorno perdo un pochino il sentiero quando mi tocca dirigermi verso il Rifugio Valcaira non trovando la traccia che dovrebbe scendere direttamente… Riesco comunque a ritrovare i segnavia qualche decina di metri prima di arrivare al Rifugio e riprendo quindi a scendere. Il ritorno in cresta si rivela decisamente più interessante e panoramico dell’andata sulla strada e mi riporta in 1 ora e mezza dal bivio per il lago, alla macchina.

[web]http://luoghidasogno.altervista.org/Montagna/AlpiLiguri/PizzodOrmea.htm[/web]

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 16:50 
Non connesso
dags1972 di quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 08, 2006 15:19
Messaggi: 4689
scusa...hai perso il sentiero per il Pizzo... :?:

è un sentiero in cresta... :roll:

la descrizione è da chionea...segui la cresta e arrivi in vetta.... 8)

hai fatto foto del lago ? :wink:

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 17:47 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6689
Località: genova - marassi
dags1972 ha scritto:
scusa...hai perso il sentiero per il Pizzo... :?:


Sì ci sono riuscito :lol:
Ho seguito la strada che era proprio lì, non trovando più i segnavia, ma se hai il coraggio di leggere tutto credo sia spiegato meglio e trovi in fondo anche le foto del lago....

dags1972 ha scritto:
la descrizione è da chionea...segui la cresta e arrivi in vetta.... 8)

Sì, se la descrizione che avevo fosse stata questa, magari, ma mai sottovalutarsi, riuscivo anche a non sbagliare, ma la mia era, +o-, segui i segnavia e arrivi in vetta; io sono anche stato anche un pò ad aspettare che un segnavia si muovesse per seguirlo, ma non c'è stato verso.... :lol:

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Ultima modifica di soundofsilence il mar lug 14, 2009 18:38, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 17:59 
Non connesso
Il Sognatore
Avatar utente

Iscritto il: dom apr 08, 2007 18:14
Messaggi: 6044
Località: Arenzano
Intanto mi pare che nonostante l'handicap fisico, abbia fatto un bel giro. :smt023
Peccato veramente per la nebbia che ti ha fatto pesare l'aver smarrito il percorso. :cry:

La tua descrizione comunque, e non vuol essere una battuta di cattivo gusto credimi, ritorna utile per non incappare nello stesso facile errore.

_________________
Sento il tuo passo sincrono col mio

http://ik1ype.blogspot.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 18:14 
Non connesso
dags1972 di quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 08, 2006 15:19
Messaggi: 4689
sound ho letto... prima di postare e capisco ...l'idea..."+ avanti si incrociano"... ma è una via di cresta...se non sei sulla cresta hai sbagliato... :)

belle le foto....e siamo a luglio :)

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 18:23 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6689
Località: genova - marassi
Ago ha scritto:
La tua descrizione comunque, e non vuol essere una battuta di cattivo gusto credimi

Nessun problema comunque, mi prendo in giro anche da solo, se qualcuno si aggrega mi fa anzi sentire in compagnia...

Ago ha scritto:
ritorna utile per non incappare nello stesso facile errore.

Sì vorrebbe essere proprio questo lo scopo principale della descrizione....

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 18:25 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6689
Località: genova - marassi
dags1972 ha scritto:
ma è una via di cresta...se non sei sulla cresta hai sbagliato...

Hai perfettamente ragione, ma non lo sapevo... :oops:

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 18:28 
Non connesso
dags1972 di quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 08, 2006 15:19
Messaggi: 4689
soundofsilence ha scritto:
dags1972 ha scritto:
ma è una via di cresta...se non sei sulla cresta hai sbagliato...

Hai perfettamente ragione, ma non lo sapevo... :oops:


caldo?

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 18:30 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6689
Località: genova - marassi
dags1972 ha scritto:
caldo?


Sì, avevo qualche linea di febbre, ma dubito che sia questo il senso del tuo post...

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 18:37 
Non connesso
dags1972 di quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 08, 2006 15:19
Messaggi: 4689
soundofsilence ha scritto:
dags1972 ha scritto:
caldo?


Sì, avevo qualche linea di febbre, ma dubito che sia questo il senso del tuo post...


troppo ermetico...

ha fatto caldo...?

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 18:47 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 31, 2006 15:27
Messaggi: 4369
Località: Genova
Carino il laghetto sotto la vetta :wink:
Peccato per il mancato panorama dalla cima: 2 volte su 2 sono arrivato sul Pizzo d'Ormea vedendo solo o un nebbione o nuvole basse :evil:
Una bella sgambata :wink:

_________________
Immagine

Video e foto panoramiche a 360° in Montagna e non solo --> Colsub.it

Colsub TV in onda 24 ore su 24
-----------------------------
Do you speak English?
Belandi!
(by Origone)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 18:47 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6689
Località: genova - marassi
dags1972 ha scritto:
ha fatto caldo...?

No, faceva molto più caldo a giugno quando sono andato al Garbo del Manco. Ho dovuto persino mettermi la giacca in cima...

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 20:09 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: gio set 25, 2008 18:28
Messaggi: 1838
Località: GE - Pianderlino
Complimenti :smt038 per l'ennesimo giro anche se non in forma fisica perfetta ... poi, se c'è qualche indicazione non esatta allora c'è quel pizzico d'avventura in più; io sabato sul Monte Gifarco sono salito dalla parte indicata dalla cartina (quella sbagliata), una volta sceso mi sono ricordato d'averlo letto su QZ dell'errore della mappa :oops: (comprata nuova il giorno prima). Rimango perlesso sull'errore di 500 dico 500 metri della mappa GPS , forse è meglio tornare a misurare le distanze in pertiche o 'a tiri di schioppo' :lol:
Bellissimo il lago visto dall'alto; stavolta ci sono meno foto del solito, non mi dire che ora cernisci le foto prima di pubblicarle :wink:

Ti faccio i migliori auguri per una ripresa completa della forma fisica e, se non ti dispiace avere ogni tanto un compagno di gita col passo più lento, magari con 4 occhi (anzi 6!) ci potranno essere minori probabilità d'errore.

Lusciandro

P.S.: forse tutti i bivi dovrebbero essere segnalati così

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar lug 14, 2009 20:34 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6689
Località: genova - marassi
Lusciandro ha scritto:
Bellissimo il lago visto dall'alto; stavolta ci sono meno foto del solito, non mi dire che ora cernisci le foto prima di pubblicarle :wink:

L'ho sempre fatto, anche se non si notava molto, è che adesso ne faccio meno, grazie anche alla nebbia....

Lusciandro ha scritto:
Ti faccio i migliori auguri per una ripresa completa della forma fisica e, se non ti dispiace avere ogni tanto un compagno di gita col passo più lento, magari con 4 occhi (anzi 6!) ci potranno essere minori probabilità d'errore.

Per questo sono sempre disponibile, salute permettendo, basta che ti fai sentire...

Ciao.

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio lug 16, 2009 7:08 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 769
Località: Genova
Bel giro! purtroppo tutta quella zona è molto carente nella segnaletica...
peccato per il tempo...
vedi sotto una foto del Pizzo sgombro da nubi
(un po datata, si andava ancora a pellicola...)

http://digilander.libero.it/MAURIZIOLC/ ... 1%2036.jpg


[web]http://digilander.libero.it/MAURIZIOLC/mostra%202001%2036.jpg[/web]



anche questa, al centro il Galero e sullo sfondo le nubi sulla Liguria (salendo al Pizzo)

http://digilander.libero.it/MAURIZIOLC/ ... 1%2035.jpg

Immagine


nella zona di Chionea avevo invece fatto un brevissimo giro lo scorso autunno
http://www.cralgalliera.altervista.org/garessio08.pdf


http://digilander.libero.it/MAURIZIOLC/IMG_0580.JPG
Immagine

ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer set 16, 2009 17:05 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1343
Località: Arenzano
Divertente come le esperienze di ciascuno siano poi, più o meno, quelle di tutti.

Leggendo di come Sound ha perduto la traccia del sentiero e di come causa nebbia non si sia reso conto di allontanarsi dal crinale seguendo l'ampia strada,
mi sembra di rivivere esattamente quello che mi è capitato un paio di anni fa.
Solo che io, quando come lui ad un certo punto punto vidi una piccola costruzione emergere dalla nebbia,
non avendo il GPS, esclamai: maledizione ecco il Valcaira!! Sono fuori strada!! E quindi per ripido pendio erboso mi riportai sulla retta via.
Salvo poi arrivare in vetta e non vedere una beata cippa di niente causa nebbione (alla partenza il cielo era ovviamente terso).
Unico lato piacevole della situazione fu uno scambio gastronomico focaccia contro vino dolcetto con dei simpatici piemontesi saliti dal versante opposto.

Tornato sul Pizzo l'anno seguente, partendo da Quarzina lungo la costa degli Archetti, con la neve, ho trovato ancora nebbia fitta in vetta.
Morale, pur essendo salito due volte sul Pizzo, non ho ancora la minima idea di come sia il panorama da lassù.
Come non esserci mai stato.

E in questo, quindi, mi sento come Colsub...

Ciao.

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio set 17, 2009 9:26 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 19, 2006 9:56
Messaggi: 1897
Località: Genova
Se si vuole andare sia in vetta che al lago e` consigliabile (con buona visibilita`) fare l'anello intorno al versante nord del Pizzo d'Ormea: una volta in cima si scende su sentiero verso ovest, quindi verso nord al Colle del Pizzo e di qui al lago per poi chiudere l'anello risalendo verso la cresta di salita.
Dal lago dovrebbe anche esserci una traccia (che non ho mai percorso) che scende nel vallone fino a Valdarmella da cui e` possibile risalire (Balconata di Ormea) al Colle di Chionea.

Molto interessante anche proseguire a occidente verso la Cima Roccate, il Bric di Conoia e la dolina Il Profondo ritornando poi per il Lago Revelli e il Colle del Pizzo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: ven dic 18, 2009 22:44 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
Giovedì splendida salita in condizioni invernali sul Pizzo d'Ormea. I compagni di numerose avventure, Alberto e Matteo, mi recuperano a casa (non avevo di macchina :( ) e partiamo in direzione di Chionea. Arrivati nella frazioncina lasciamo l'auto nell'unico posto utile: davanti al porticato della chiesetta! :D La temperatura esterna è di -8 gradi, cerchiamo di vestirci in fretta e di muoverci per far scorrere un po' di caldo nelle vene. La giornata è ottima, ci sono solo poche nuvole all'orizzonte, ben presto usciamo dall'ombra e i raggi solari combinati con l'assenza di vento ci fanno svestire di un paio di strati! Proseguiamo, ma la nostra inesperienza in zona ci fa scegliere per una evidente e larga traccia che risulterà errata: ci ritroviamo all'altezza del rifugio, ma almeno un centinaio di metri sotto :? , unica soluzione che ci prospetta è risalire in verticale. Giungiamo al rifugio Valcaira, sono due ore che siamo in cammino. Mangiamo qualcosa e ripartiamo ma ora il percorso sarà tutto su neve dura e la progressione rallenta. Arrivati al ripetitore il vento si fa sentire, battendo un po' i denti calziamo i ramponi e ripartiamo subito per superare la serie divertente di canalini che porta in vetta :!: Finalmente possiamo posare lo sguardo su tutto l'arco alpino, dal Viso al Rosa! Sono le 13.10 , ci abbiamo messo in totale 4 ore e 40. Scendiamo in tutta tranquillità perchè il tempo continua a mantenersi stabile, pranziamo al rifugio Valcaira e alle 16 siamo dalla macchina. Per finire bombardino in un pub di Ormea e diritti a casa! :mrgreen:

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: ven dic 18, 2009 22:55 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
ps al ritorno dalla macchina la temperatura era a -6, penso che per tutto il giorno non siamo mai scesi sotto lo zero termico.

ecco alcune foto:

Il Pizzo da lontano...
Immagine

l'Antoroto
Immagine

la larga traccia che ci ha ingannati
Immagine

dalla vetta la costa Valcaira
Immagine

il Mongioie
Immagine

il Viso
Immagine

immancabile foto di vetta :biggrin:
Immagine

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: ven dic 18, 2009 23:42 
Non connesso
Il Sognatore
Avatar utente

Iscritto il: dom apr 08, 2007 18:14
Messaggi: 6044
Località: Arenzano
Bello.
Ero intenzionato ad andarci Sabato scorso. Ma come suol dirsi: "L'uomo propone e Dio dispone"

_________________
Sento il tuo passo sincrono col mio

http://ik1ype.blogspot.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 9:52 
Non connesso
PAngOccioLO
Avatar utente

Iscritto il: ven giu 09, 2006 17:07
Messaggi: 3831
Località: S. Olcese GE
Bella giornata! Bravi! Da Chionea bisogna sempre seguire la costiera senza lasciarsi deviare dalle tracce che salgono sia a destra che a sinistra. Poi una volta arrivati dal ripetitore (dove arriva anche l'altro itinerario che parte da Quarzina) comincia il divertimento! :D

_________________
Paolo

Il silenzio è il grido più forte.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 11:16 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
paolo59 ha scritto:
Bella giornata! Bravi! Da Chionea bisogna sempre seguire la costiera senza lasciarsi deviare dalle tracce che salgono sia a destra che a sinistra. Poi una volta arrivati dal ripetitore (dove arriva anche l'altro itinerario che parte da Quarzina) comincia il divertimento! :D


Mi consola il fatto che anche soundofsilence, che ritengo un escursionista molto esperto, si sia un po' perso, certo lui aveva anche la nebbia. Il fatto è che arrivati dalla grande piazzola di cemento il sentiero sembra perdersi e di evidente c'è solo la larga traccia che taglia di costa, basterebbe quindi un bollino in più in quel punto.

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 11:26 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6689
Località: genova - marassi
Sub-Comandante ha scritto:
Mi consola il fatto che anche soundofsilence, che ritengo un escursionista molto esperto, si sia un po' perso
Beh, se sei contento quando mi perdo vedrai che ti darò molte soddisfazioni.... :lol:

Sub-Comandante ha scritto:
certo lui aveva anche la nebbia.
:D Grazie per il tentativo di difesa, ma la nebbia è arrivata solo in vetta, più che la nebbia avevo il GPS con la mappa Land Navigator (che usavo per la prima volta e che credevo fosse precisa...) che mi indicava il rifugio sulla sterrata, proprio nel punto dove vedevo una baita....
La mia colpa è stata sicuramente quella di non consultare la cartina, nè il giorno prima, nè durante lo sbaglio, e vedere che il sentiero continuava in cresta e non seguiva la sterrata...
Certo i segnavia non aiutano, anche perchè nel punto cruciale non ci sono, forse un ometto di pietra aiuterebbe, anche perchè con l'erba alta e nessun albero non sarebbero molto visibili...

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 11:51 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 11, 2009 19:25
Messaggi: 337
Località: Savona
Sub-Comandante ha scritto:
paolo59 ha scritto:
Bella giornata! Bravi! Da Chionea bisogna sempre seguire la costiera senza lasciarsi deviare dalle tracce che salgono sia a destra che a sinistra. Poi una volta arrivati dal ripetitore (dove arriva anche l'altro itinerario che parte da Quarzina) comincia il divertimento! :D


Mi consola il fatto che anche soundofsilence, che ritengo un escursionista molto esperto, si sia un po' perso, certo lui aveva anche la nebbia. Il fatto è che arrivati dalla grande piazzola di cemento il sentiero sembra perdersi e di evidente c'è solo la larga traccia che taglia di costa, basterebbe quindi un bollino in più in quel punto.


Anch'io la prima volta che ci sono stato in quel punto avevo sbagliato ed avevo seguito la carrareccia in quota ... Poi ci sono tornato un paio di volte e, sapendolo, i segni ci sono ed anche evidenti: vedrai che se ci torni anche a te sembrerà strano aver sbagliato! Però, è matematico, lì toppiamo tutti!

Andrea

_________________
"Io intanto salgo, poi si vedrà ..."


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 12:02 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
soundofsilence ha scritto:
Sub-Comandante ha scritto:
Mi consola il fatto che anche soundofsilence, che ritengo un escursionista molto esperto, si sia un po' perso

Beh, se sei contento quando mi perdo vedrai che ti darò molte soddisfazioni.... :lol:


Quando si va in posti non conosciuti e magari senza cartina dettagliata, perdersi è molto più facile di quanto si creda. Perdere la traccia è un attimo, certo con un po' di esperienza e intuito si rimedia agli errori!
Noi avevamo come unica cartina quella presente sulla guida CAI-TCI che è molto approssimativa, diciamo che andavamo a spanne, certo con una cartina 1:25000 le cose cambiano.

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 12:05 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
gambeinspalla ha scritto:
Sub-Comandante ha scritto:
paolo59 ha scritto:
Bella giornata! Bravi! Da Chionea bisogna sempre seguire la costiera senza lasciarsi deviare dalle tracce che salgono sia a destra che a sinistra. Poi una volta arrivati dal ripetitore (dove arriva anche l'altro itinerario che parte da Quarzina) comincia il divertimento! :D


Mi consola il fatto che anche soundofsilence, che ritengo un escursionista molto esperto, si sia un po' perso, certo lui aveva anche la nebbia. Il fatto è che arrivati dalla grande piazzola di cemento il sentiero sembra perdersi e di evidente c'è solo la larga traccia che taglia di costa, basterebbe quindi un bollino in più in quel punto.


Anch'io la prima volta che ci sono stato in quel punto avevo sbagliato ed avevo seguito la carrareccia in quota ... Poi ci sono tornato un paio di volte e, sapendolo, i segni ci sono ed anche evidenti: vedrai che se ci torni anche a te sembrerà strano aver sbagliato! Però, è matematico, lì toppiamo tutti!

Andrea


Già altre volte mi sono chiesto:"ma come abbiamo fatto a sbagliare?". :mrgreen:

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 17:45 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 22, 2006 14:04
Messaggi: 5934
Località: Genova
Sempre bello il Pizzo, è stata il mio primo 2000 e la mia prima vetta alpina :D

qualche anno fa ero riuscito, grazie all'ottimo innevamento, a scendere in sci dalla croce di vetta :shock: (seguendo il canale sud) e scendere tutta la costa degli archetti fino ad Aimoni (ben più in basso di Quarzina). Una scialpinistica bellissima.

_________________
Io credetti e credo la lotta con l'Alpe utile come il lavoro, nobile come un'arte, bella come una fede.

Meglio un fesso felice che un granitico scontento.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 19:12 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
alec ha scritto:
Sempre bello il Pizzo, è stata il mio primo 2000 e la mia prima vetta alpina :D

qualche anno fa ero riuscito, grazie all'ottimo innevamento, a scendere in sci dalla croce di vetta :shock: (seguendo il canale sud) e scendere tutta la costa degli archetti fino ad Aimoni (ben più in basso di Quarzina). Una scialpinistica bellissima.


Dalla croce di vetta? :shock: ci sarà stata anche neve, però sei bravo! =D>

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 19:23 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 22, 2006 14:04
Messaggi: 5934
Località: Genova
ho riesumato le prove (era il 3/3/06)

guardate che innevamento sulla costa degli archetti (cosa rara visto che è spazzata dal vento)


Allegati:
DSC01098.JPG
DSC01098.JPG [ 1.07 MiB | Osservato 5515 volte ]
DSC01093.JPG
DSC01093.JPG [ 1.1 MiB | Osservato 5515 volte ]
DSC01088.JPG
DSC01088.JPG [ 1.26 MiB | Osservato 5515 volte ]

_________________
Io credetti e credo la lotta con l'Alpe utile come il lavoro, nobile come un'arte, bella come una fede.

Meglio un fesso felice che un granitico scontento.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 19:58 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 30, 2008 17:51
Messaggi: 11716
Località: Savona
Bello il Pizzo :smt055 concordo con Paolo, se si sale da Chionea occorre seguire Costa Valcaira fin sotto al ripetitore :wink: bella anche la salita da Quarzina, fatte entrambe parecchi anni fà, quasi quasi quest'anno ci ritorno :wink:

_________________
Il silenzio non si trova sulla cima delle montagne e il rumore non sta nei mercati delle città: ambedue sono nel cuore dell'uomo.
Lao Tse (VI sec a.C.)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 20:37 
Non connesso
Il Sognatore
Avatar utente

Iscritto il: dom apr 08, 2007 18:14
Messaggi: 6044
Località: Arenzano
Nella foto di vetta la borraccia è nella neve perchè c'era vino da tenere al fresco?

_________________
Sento il tuo passo sincrono col mio

http://ik1ype.blogspot.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 20:40 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 22, 2006 14:04
Messaggi: 5934
Località: Genova
Ago ha scritto:
Nella foto di vetta la borraccia è nella neve perchè c'era vino da tenere al fresco?


purtroppo no :lol:

_________________
Io credetti e credo la lotta con l'Alpe utile come il lavoro, nobile come un'arte, bella come una fede.

Meglio un fesso felice che un granitico scontento.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 20:42 
Non connesso
Il Sognatore
Avatar utente

Iscritto il: dom apr 08, 2007 18:14
Messaggi: 6044
Località: Arenzano
alec ha scritto:
Ago ha scritto:
Nella foto di vetta la borraccia è nella neve perchè c'era vino da tenere al fresco?


purtroppo no :lol:



Eri ancora troppo giovane e mancavi un po' di esperienza :lol: :lol: :lol:

_________________
Sento il tuo passo sincrono col mio

http://ik1ype.blogspot.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 20:43 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 22, 2006 14:04
Messaggi: 5934
Località: Genova
Ago ha scritto:
alec ha scritto:
Ago ha scritto:
Nella foto di vetta la borraccia è nella neve perchè c'era vino da tenere al fresco?


purtroppo no :lol:



Eri ancora troppo giovane e mancavi un po' di esperienza :lol: :lol: :lol:


ero più giovane ma in certe cose già esperto :smt030 :smt106

_________________
Io credetti e credo la lotta con l'Alpe utile come il lavoro, nobile come un'arte, bella come una fede.

Meglio un fesso felice che un granitico scontento.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: sab dic 19, 2009 22:03 
Non connesso
Matricola
Avatar utente

Iscritto il: ven ott 02, 2009 10:15
Messaggi: 26
Ho visto solo ora la tua salita al Pizzo di giovedì 17. Non allenarti troppo altrimenti la prossima gita mi perdi per strada. =D>


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: dom dic 20, 2009 12:41 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
GiPa ha scritto:
Ho visto solo ora la tua salita al Pizzo di giovedì 17. Non allenarti troppo altrimenti la prossima gita mi perdi per strada. =D>


La salita al Pizzo ha dimostrato quanto la miglior forma sia di là da venire! :wink:

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: dom dic 20, 2009 21:05 
Non connesso
PAngOccioLO
Avatar utente

Iscritto il: ven giu 09, 2006 17:07
Messaggi: 3831
Località: S. Olcese GE
GiPa ha scritto:
Non allenarti troppo altrimenti la prossima gita mi perdi per strada. =D>


Impossibile! 8) Ma non per demeriti di Subcomandante :D

_________________
Paolo

Il silenzio è il grido più forte.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: mar dic 22, 2009 14:40 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 10, 2008 22:44
Messaggi: 3435
Località: Genova
:D Eh bravo ragazzo!!! Spero presto di seguire le tue orme, su qualche vetta... al momento il tempo libero è una meta lontana. Solo vedere le tue immagini mi ha dato un pò di respiro... :wink:

_________________
“La Primavera sembra portare dentro di sé un ricordo che poi, in estate, racconterà al mondo intero fin quando non sarà divenuta più saggia nel grande autunnale silenzio con cui si confida soltanto ai solitari.”


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: mar dic 22, 2009 14:56 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
ramingo ha scritto:
:D Eh bravo ragazzo!!! Spero presto di seguire le tue orme, su qualche vetta... al momento il tempo libero è una meta lontana. Solo vedere le tue immagini mi ha dato un pò di respiro... :wink:

Ti ringrazio! Dai a gennaio bisogna organizzare! :biggrin:

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pizzo d'Ormea da Chionea
MessaggioInviato: mar dic 22, 2009 18:32 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 10, 2008 22:44
Messaggi: 3435
Località: Genova
Sub-Comandante ha scritto:
ramingo ha scritto:
:D Eh bravo ragazzo!!! Spero presto di seguire le tue orme, su qualche vetta... al momento il tempo libero è una meta lontana. Solo vedere le tue immagini mi ha dato un pò di respiro... :wink:

Ti ringrazio! Dai a gennaio bisogna organizzare! :biggrin:


Eh si direi proprio che è il caso! :wink:

_________________
“La Primavera sembra portare dentro di sé un ricordo che poi, in estate, racconterà al mondo intero fin quando non sarà divenuta più saggia nel grande autunnale silenzio con cui si confida soltanto ai solitari.”


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 86 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it