Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è ven dic 03, 2021 7:39

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: gio mar 11, 2021 11:01 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1722
Località: IMPERIA
Monte Guardiabella (m. 1219) e la sua Neviera

Partecipanti: Pierpaolo
Partenza: cava di pietre poco oltre il Colle San Bartolomeo
Dislivello: 645 totali (590+55)
Durata: 2 ore la salita (compresa deviazione e visita alla neviera) - 1h 40' il ritorno
Meteo: tempo coperto e molto nebbioso; visibilità quasi nulla in cima

Escursione pomeridiana decisa in mattinata quando in tempo era ancora soleggiato; purtroppo l'evoluzione pomeridiana è stata pessima e veloce (nubi basse, leggero vento freddo da nord-est). Ma ormai si era deciso e quindi siamo partiti lo stesso, anche a causa del meteo previsto in peggioramento nei due giorni successivi.

Lasciata l'auto alla cava sulla strada per San Bernardo di Conio (meno di 1 km dal Colle San Bartolomeo) abbiamo imboccato 200 m. più a monte una strada sterrata in discreto stato che risale, con numerosi tornanti le pendici del Guardiabella, inizialmente in direzione sud-ovest.
Raggiunti i 950 m. la strada spiana e con andamento lineare e lieve pendenza ci porta al bivio per la neviera. La rintracciamo a valle della sterrata dopo circa 10 minuti (molto evidente nonostrante la nebbia - quota 1045 circa).
Lasciati gli zaini scendiamo a vederla da vicino ed a fare qualche foto. La vegetazione non consente di vederla in maniera ottimale e con la giornata cupa e nebbiosa la macchina fotografica fa quello che può:

Su questo sito notizie, foto e un video: https://liguriawow.it/neviera-del-guardiabella/

Ecco alcune foto:

Piccola casella vicino alla neviera
Immagine

La neviera
Immagine


Immagine

Muri di contenimento della neviera (molto particolare il sistema costruttivo)
Immagine

I muri visti di lato
Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine



Lasciata infine la neviera e ritornati sui nostri passi, al bivio, svoltiamo a destra per raggiungere la traccia per il Guardiabella. Ci mettiamo una ventina di minuti, con nebbia sempre più fitta. Inizialmente è un sentiero evidente, ma dopo poco diventa una labile traccia in mezzo al nulla. La nebbia è sempre stata la mia preoccupazione da quando vado in montagna. Risalire un largo crinale "pratoso" :roll: senza punti di riferimento e con pochi metri di visibilità non è per nulla piacevole. Più avanti la traccia (sempre più evanescente) piega a destra ed in leggera pendenza ci porta prima una bella casella ed infine alla Croce di vetta.
Immediato dietrofront ed iniziamo il ritorno. Ripassiamo dalla casella ma, proseguendo, non rintracciamo la svolta verso sinistra ed andiamo "lunghi" :roll: .
Verifico il gps (non potevo farlo prima :?: :!: ) ed effettivamente abbiamo passato la svolta. Risaliamo una quarantina di metri di dislivello ed ecco la nostra traccia. Dopo un'ora e mezza siamo alla macchina.


Immagine


Immagine


Immagine



Questo è tutto! :wink:


Saluti a tutti 8)


FRANKIE@

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 11, 2021 15:08 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1343
Località: Arenzano
Grande Frankie@, bello leggere qualche tua gita. :smt039

Anche dalle nostre parti si trovano neviere ben conservate. Non ad Arenzano, ma dietro Voltri, zona laghi del Gorzente e sotto al Forte Diamante versante val Bisagno, solo per citare quelle che conosco e che ricordo. Manufatti che ci fanno riflettere sul fatto che la tecnologia del freddo, per quanto ormai data per scontatissima, è una recente conquista che ha decisamente migliorato la qualità della nostra vita.

Quello che ancora invece ci trova disarmati è LA NEBBIA. Per carità, l'atmosfera dell'outdoor nebbioso ha il suo indubbio fascino, ma quando, come dici, ti trovi su un vasto crinale erboso e non vedi una beata cippa un pò di nervoso invariabilmente ti prende. Soprattutto se sei quello che deve dire dove andare, mentre gli altri sono in modalità "segue" e stanno più rilassati, magari lasciandosi andare appunto a considerazioni romanticistiche.
Per fortuna anche in questo la tecnologia ci aiuta, e grazie al provvidenziale intervento di San GPS, che veglia insonne sui nostri incerti e disorientati passi, ritroviamo la retta via e ci tiriamo fuori dai guai.

Peccato per la nebbia, davvero, perchè chi non c'è mai stato non può immaginare l'ampiezza dei panorami ed il senso di pace e di libertà che regala una gita tra i verdi, o gialli secondo la stagione, pascoli del Guardiabella. E le tue foto, non per la loro qualità o per l'impegno che ci hai messo, come sempre più che apprezzabili, non aiutano.

Tuttavia, cercando di capire il vostro percorso ho scoperto con non poca sorpresa che tutto l'itinerario, neviera esclusa, è coperto da Google Street fino alla vetta e oltre, arrivando a San Bernardo di Conio. In questo modo si ha la possibilità di farsi un'idea di cosa si vede camminando per le ariose praterie del Guardiabella o, nel caso ci sia stati ma si sia trovata nebbia, di rimediare ai panorami perduti. https://www.google.it/maps/@44.0046908, ... authuser=0

In effetti cliccando il link che hai riportato, si apre il sito Liguria Wow dove, cercando per il Guardiabella, si vede una dolce fanciulla bionda che passeggia tra placide mandrie di mucche sobbarcandosi in spalla il marchingegno fotografico di Google Street in versione "trek".https://liguriawow.it/i-pascoli-del-guardiabella/

Detto tutto questo speriamo di poter uscire presto dalle nebbie di questa situazione paradossale, nelle quali ci troviamo da mesi, e dove purtroppo il GPS ben poco può fare. :triste:

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 11, 2021 16:44 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 5307
Località: Genova / Imperia
Bentornato FRANKIE . : Thumbup : =D> =D> Peccato per la giornata poco felice ( io con un tempo del genere forse non sarei nemmeno partito ... :imbarazzo: ), perchè il crinale del Guardiabella può essere un vero balcone panoramico , sia verso il mare che verso i monti ... Non sono mai salito dal Colle di San Bartolomeo , sempre da Aurigo . Un giorno o l' altro dovrò colmare la lacuna , facendo anche un salto alla bella neviera ! Per il resto , quoto in tutto e per tutto Littletino . : Thumbup :
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mar 15, 2021 10:31 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1722
Località: IMPERIA
Grazie Little e Daniele : Thumbup :

concordo pienamente con quanto avete scritto. Fortunatamente sul Guardiabella c'ero stato altre due volte con tempo bello e la possibilità di spaziare visivamente a 360°. L'unica cosa è che allora non sapevo era l'esistenza della neviera, che poi è stata la meta principale della nostra escursione. Probabilmente non saremmo neanche partiti se la meta fosse stata solo il Guardiabella.
Peccato lo stato un poco in abbandono del sito, con rovi e alberelli cresciuti oltre che intorno anche all'interno della struttura (un supporto con un cartello è stato gettato al suo interno).

In merito al covid 19 non sono, nel breve, molto ottimista. Fortunatamente ho la campagna che è una valvola di sfogo notevole sia per me che per Paola. Speriamo bene :uahuah: .

Saluti :esclamativo:

FRANKIE@

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ott 01, 2021 9:57 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 5307
Località: Genova / Imperia
Domenica 19 settembre le previsioni meteo erano abbastanza discordi , tra chi pronosticava una gran bella giornata e chi invece prometteva una mattinata con pioggia ... #-o Mi sono fidato delle più ottimistiche e sono partito per andare a Quarzina e salire per l' ennesima volta il Pizzo . Ma salendo in valle Impero si vedeva chiaramente ( si fa per dire ... :risata: ) che la mia destinazione era avvolta da spesse nuvole ed arrivando a Pieve di Teco ne ho avuto la più evidente conferma . :angry1: Anche le webcam della zona confermavano le nubi basse , perfino sull' Armetta . Decido così di cambiare radicalmente obbiettivo , improvvisando qualche giro alternativo a quote più basse . Salgo in auto al Colle di San Bartolomeo , ottimo balcone per scrutare i dintorni , mentre nuove nubi bianche salgono dal terreno pure lì , precludendo quasi del tutto la visibilità ! :diavoletto: Forse non ho scelto la giornata migliore ... :risataGrassa: Già che ero lì , avrei voluto fare la dorsale tra Colla d' Oggia ed il Monte Moro , con diverse cimette che non ho mai salito , ma era avvolta dalla nebbia . : WallBash : Mi viene un' idea . :idea: Senza grandi spostamenti potrei salire al Guardiabella e magari vedere la vecchia neviera , seguendo l' itinerario fatto in primavera da FRANKIE ! : Thumbup : La nebbia infatti permane ma , a quelle quote , ritengo che non dovrebbe durare molto ... :pensoso: Raggiungo quindi il punto d' inizio del tracciato , segnato da tanto di cartello , e comincio a salire la lunga carrareccia che alterna sterrato e cemento . Sempre avvolto dalle nuvole , trovo prima una bella casella nel bosco

Immagine

e poi arrivo sulla dorsale erbosa , intorno a quota 900 metri , proprio mentre le nuvole iniziano a dissolversi . Salendo incontro parecchi bovini al pascolo

Immagine

ma poi abbandono la carrareccia per raggiungere il sentiero sul crinale erboso .

Immagine

I panorami si aprono ormai anche verso ponente e la dorsale del Monte Faudo

Immagine

mentre mi avvicino alla cima del Guardiabella , tra prati rasati =D> e colori che mi ricordano addirittura le campagne senesi ... :risata: .

Immagine

Immagine

Immagine

A parte gli scherzi , l' immagine di quell' antica casella in mezzo ai prati sfalciati di erba secca , con la croce di vetta sullo sfondo , mi è piaciuta parecchio !! : Thumbup :

Immagine

Dopo una breve sosta a gustarmi i panorami tutto attorno ed aver notato le Alpi Liguri belle sgombre :diavoletto:

Immagine

Immagine

Immagine

decido di scendere il bel pendio a levante alla ricerca della neviera di cui parlava FRANKIE . Anche da qua sotto ci sono alcuni begli scorci " toscaneggianti " della zona .

Immagine

Immagine

Immagine

e pure un' inquietante visione della grande frana che incombe su Cenova . :pensoso:

Immagine

Purtroppo non ho indicazioni precise di dove sia la neviera , non ho nemmeno la consueta mappetta OSM . La relazione di FRANKIE dice che è a 10 minuti dal bivio ma io ho tagliato per prati dalla vetta e valuto che deve essere più avanti . Inizia la parte negativa della gita , in cui io brancolo per prati , boschetti e seguendo una lunga sterrata nel bosco alla ricerca di questa insigne vestigia dell' architettura povera dei nostri monti ... :risataGrassa: Testardamente arrivo addirittura al bivio per Lavina prima di capire che forse sono andato troppo avanti .... :imbarazzo: Torno perciò indietro , scrutando a destra e a manca ed ispezionando ogni rudere di casella si veda . Ed alla fine la vedo ! :uahuah: E' appena sotto la strada , meno di 50 metri prima del punto in cui mi ero inserito sulla sterrata !! : WallBash : Ho perso un' ora mentre era a due passi ... Quando la raggiungo comprendo che avrei pure potuto evitare di cercarla , perchè è quasi invisibile , completamente invasa dalla vegetazione ... Ci crescono dentro persino gli alberi ! #-o

Immagine

Comunque , per chi volesse vederla , magari in una stagione più propizia , si trova a circa 300 dal bivio delle due sterrate , imboccando quella inferiore . 50 metri prima , a fianco strada c' è una vecchia altana di tubi Innocenti , forse per i cacciatori . Pochi metri sotto la carrareccia , si vede una casella attaccata ad un albero e dietro c'è la neviera . Inoltre è ben segnata sulle mappe OSM . Soddisfatto ( assai poco ! ) del successo della mia ricerca , torno quindi indietro per la stessa via , con qualche bello scorcio sulla Valle Impero e verso Albenga , mentre in lontananza si ode qualche sparo di cacciatori . In giro solo qualche ciclista e qualche motocrossista .

Immagine

Con tutti i ravanamenti per la ricerca della neviera , ne è uscito un giro di 15,5 km per circa 750 metri di dislivello . Ma quando arrivo alla macchina è solo Mezzogiorno e sono tentato di fare qualche altro giretto nei dintorni ... :pensoso: :risataGrassa:

:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Ultima modifica di daniele64 il ven ott 01, 2021 10:34, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ott 01, 2021 10:25 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 5307
Località: Genova / Imperia
Ecco il mio tracciato scaricato da Strava ...

Allegato:
Guardiabella e neviera.PNG
Guardiabella e neviera.PNG [ 283.96 KiB | Osservato 430 volte ]

:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ott 01, 2021 19:10 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1722
Località: IMPERIA
Ciao Daniele,
la maledizione :risataGrassa: del Guardiabella non ha risparmiato neanche te :angry1:
Comunque almeno qualche visuale l'hai avuta, noi solo nebbia. :pensoso:

Anche noi avevamo trovato la neviera piuttosto in abbandono ma essendo primavera non c'erano foglie sugli alberi e quindi un minimo di visuale sulla struttura l'avevamo avuta. Peccato questa incuria e abbandono in cui le amministrazioni locali lasciano questa testimonianza di un passato neppure tanto lontano. Purtroppo le cose stanno così.

C'è un'altra neviera nel territorio di Villatalla, tra l'altro ancora con la sua copertura originale, che abbiamo cercato seguendo le frecce lungo la sterrata, frecce che però non indicano la svolta per la neviera.
Sui siti locali ne viene fatta menzione ma non viene data la posizione.
Ci ha pensato un villeggiante tedesco =D> a creare un sito internet con tutti i dati gps che servono per trovarla e poterla vedere. Questo ti fa capire molte cose: i turisti stranieri servono solo a vendergli le case del paese, poi si arrangino a cercarsi le cose belle che il nostro territorio può offrire.

Ecco il sito: http://www.gertheller.com/index.php?p=3 ... Villatalla

Non dico altro, non vorrei scadere nel turpiloquio :cupo:


FRANKIE@

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab ott 02, 2021 10:49 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 5307
Località: Genova / Imperia
Grazie , FRANKIE . La giornata si è evoluta al meglio , i problemi si sono creati solo per la mia improvvisazione . Se avessi avuto una mappa , avrei trovato subito la neviera ... :evil1: Molto interessante la neviera di Villatalla anche se concordo con te sul fatto che troppo spesso il nostro passato sia lasciato all'incuria dalle amministrazioni pubbliche . :evil1: È tutto lasciato alla buona volontà dei cittadini , in questo caso addirittura stranieri ... =D> =D> In qualche prossima occasione vedrò di farci un salto . Grazie .
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar ott 12, 2021 8:18 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 5307
Località: Genova / Imperia
A proposito del benemerito tedesco Gert Heller di cui accennavi , mi sono ricordato di possederne un minilibro , recampato non so più dove , con una serie di brevi itinerari in zona Val Prino : Thumbup : . Ma non c'è la neviera di Villatalla .

Allegato:
IMG_20211011_224707.jpg
IMG_20211011_224707.jpg [ 3.12 MiB | Osservato 287 volte ]


Un opuscolo piuttosto interessante e ben dettagliato con tanto di foto =D> , anche se gli itinerari sono quasi tutti a bassa quota .
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar nov 02, 2021 20:40 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1722
Località: IMPERIA
Grazie dell'informazione : Thumbup :

leggo con ritardo : Sorry! : ero in giro per l'Italia :risata:

Ho cercato sulla rete ed ho trovato questo sito che riporta (in tedesco) parecchie escursioni tra le quali anche quella della neviera di Villatalla. Penso che sia la versione internet del libro che tu possiedi. Ecco l'indirizzo:

http://www.gertheller.com/index.php?p=1 ... -Val-Prino
clicca su " wanderungen " e trovi tutte le escursioni trattate.

Saluti :risata:

FRANKIE@

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio nov 04, 2021 9:16 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 5307
Località: Genova / Imperia
Grazie , Frankie . Trovo straordinario l' interesse che hanno certi stranieri =D> =D> per il nostro entroterra , così negletto e dimenticato da noi locali ... :evil1:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it