Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è gio ott 17, 2019 1:35

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 328 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lun mag 16, 2011 7:09 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15168
Località: Genova Sestri
Volevamo andare ieri ma il meteo era incerto, e per goderci il giro aspettiamo una bella giornata. Neve niente quindi?

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mag 16, 2011 10:01 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 24, 2009 6:33
Messaggi: 654
Località: Genova- Alta Valle Spinti
Pazzaura ha scritto:
Volevamo andare ieri ma il meteo era incerto, e per goderci il giro aspettiamo una bella giornata. Neve niente quindi?


Niente neve, a parte pochissimi metri in un canalone, che si superano senza alcun problema.

Allegato:
toraggio_0102.jpg
toraggio_0102.jpg [ 506.31 KiB | Osservato 3805 volte ]

Buona gita.

_________________
...se hai soggezione di qualcuno, immaginalo seduto sul cesso.... Tiziano Terzani.
Cerchiamo di costruire parchi per i nostri bambini, non parcheggi per le nostre auto..


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mag 16, 2011 10:16 
Non connesso
Sherpani di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 08, 2010 20:40
Messaggi: 7607
Località: Valle del Kumbu
roby49 ha scritto:
Pazzaura ha scritto:
Volevamo andare ieri ma il meteo era incerto, e per goderci il giro aspettiamo una bella giornata. Neve niente quindi?


Niente neve, a parte pochissimi metri in un canalone, che si superano senza alcun problema.

Allegato:
toraggio_0102.jpg

Buona gita.

..ed io a lavorare in miniera :angry1: :evil1: :diavoletto:

_________________
Namaste
"Non esiste una via per la pace, la Pace è la Via"
Tenzin Gyatso (Dalai Lama)

Tibet libero!!!
"...ognuno di noi, da qualche parte ha il suo Everest da scalare, qualunque nome esso porti (Wanda Rutkiewicz)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar mag 17, 2011 14:14 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 24, 2009 6:33
Messaggi: 654
Località: Genova- Alta Valle Spinti
Come promesso alcune foto:

Immagine

Immagine

Immagine

altre foto e traccia sul sito
http://www.robyrobiglio.it/gite/gite.html

_________________
...se hai soggezione di qualcuno, immaginalo seduto sul cesso.... Tiziano Terzani.
Cerchiamo di costruire parchi per i nostri bambini, non parcheggi per le nostre auto..


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom mag 29, 2011 21:51 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15168
Località: Genova Sestri
Pazzaura ha scritto:
Volevamo andare ieri ma il meteo era incerto, e per goderci il giro aspettiamo una bella giornata. Neve niente quindi?


E siamo andati oggi finalmente!

Bellissima giornata, giro davvero stupendo. Si incontrano vari tipi di ambienti, ogni giro d'angolo l'ambiente cambia.
Giro soddisfacente ed abbastanza lungo, il Toraggio è proprio un bel monte! Visto dal sentiero mi ricordava sua maestà il Cimon della Pala :mrgreen:
Parecchie persone sui sentieri.

Abbiamo seguito il senso "orario", classico, e cioè prima dalla parte italiana (sentiero scavato nella roccia), poi passo incisa, passo Dragurina, salita sulla vetta e ritorno al passo, e poi rientro sul versante francese dal passo della Valletta.

Ho contato (GPS) 16 km e 1030 metri D+ cumulativi. Insomma un bel girozzo :D
Qualche foto:

Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom mag 29, 2011 22:20 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 30, 2008 17:51
Messaggi: 11716
Località: Savona
Ecco spiegata la coda al rientro!!!
Bel giro, merita veramente : Thumbup :

_________________
Il silenzio non si trova sulla cima delle montagne e il rumore non sta nei mercati delle città: ambedue sono nel cuore dell'uomo.
Lao Tse (VI sec a.C.)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mag 30, 2011 9:05 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun apr 30, 2007 20:42
Messaggi: 12150
Località: Genova
Pazzaura ha scritto:
il Toraggio è proprio un bel monte! Visto dal sentiero mi ricordava sua maestà il Cimon della Pala :mrgreen:


Difatti quando eravamo andati ai primi di Dicembre 2007, al ritorno era "incendiato" proprio come con l'enrosadira!!! :D

Bel giro! Io ci tornerei volentieri un giorno! :P

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mag 30, 2011 11:01 
Non connesso
Il Sognatore
Avatar utente

Iscritto il: dom apr 08, 2007 18:14
Messaggi: 6034
Località: Arenzano
Vale tutte le code possibili

_________________
Sento il tuo passo sincrono col mio

http://ik1ype.blogspot.com/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mag 30, 2011 12:26 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
Dovevo esserci anch'io, domenica :triste:
se non fosse per uno stiramento che mi perseguita da giorni.
(peccato)

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mag 30, 2011 13:50 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15168
Località: Genova Sestri
Ago ha scritto:
Vale tutte le code possibili


Si, è quello che abbiamo pensato anche noi... tanto se lo vuoi far di domenica, la coda la devi mettere in conto. (però 4 ore da Melosa a casa... :? )

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mag 30, 2011 16:32 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1618
Località: IMPERIA
: Ok : Complimenti, belle le foto (specie la volpe : Thanks : )

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mag 30, 2011 16:42 
Non connesso
mus musculus januensis mont.
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 10, 2007 13:46
Messaggi: 3651
Località: qui
bravi!!
è proprio un bel giro :wink:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar mag 31, 2011 21:43 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer gen 21, 2009 20:24
Messaggi: 313
Domenica sono passato di lì anche io! facendo l'alta via!veramente ne vale la pena!

_________________
mtb no limits


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab set 24, 2011 12:32 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
Siccome che forse e' giunto il mio momento.....
Mi son letto tutto il 3d e non mi e' chiaro ancora una cosa.
Mi pare di capire che dal psso Dragurina alla cima non ci sono problemi neanche per il belinone che soffre di vertigini. Per la discesa invece il suddetto belinone puo' scendere a nord-ovest verso il psso dell'Incisa, oppure deve ritornare sui suoi passi?
Non ho capito bene dove sono i pezzi di F+ o II° che sono sengalati sia qua che in altre relazioni che vorrei evitare per quanto detto sopra.
Grassie.

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab set 24, 2011 13:35 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6431
Località: genova - marassi
Piervi ha scritto:
Siccome che forse e' giunto il mio momento.....
Mi son letto tutto il 3d e non mi e' chiaro ancora una cosa.
Mi pare di capire che dal psso Dragurina alla cima non ci sono problemi neanche per il belinone che soffre di vertigini. Per la discesa invece il suddetto belinone puo' scendere a nord-ovest verso il psso dell'Incisa, oppure deve ritornare sui suoi passi?
Non ho capito bene dove sono i pezzi di F+ o II° che sono sengalati sia qua che in altre relazioni che vorrei evitare per quanto detto sopra.
Grassie.
Per quel che mi ricordo io, e ci sono stato quasi vent'anni fa, quindi potrei anche sbagliarmi, la salita dal Passo Dragurina proprio elementare non lo è: le mani si usano e che non ci sia per niente esposizione non ne sarei così sicuro.

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab set 24, 2011 14:45 
Non connesso
Iron woman
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 12, 2006 21:21
Messaggi: 6839
Località: Genova Rivarolo
Di sicuro la salita comporta l'utilizzo delle mani in alcuni passaggi.
Non mi ricordo di avere avuto difficoltà (quindi direi che i passaggi non potevano superare il II grado ma onestamente dubito che ci fossero passaggi di II grado....secondo me era più facile ancora...) e non mi pare che ci fosse esposizione.
Certo si tratta di un posto dove è meglio non cadere ... : Thumbup :
Dalla vetta si può scendere tramite il Passaggio a Nord Ovest..
Io non l'ho voluto fare (a tutti i modi è attrezzato con una fune)...... ma probabilmente adesso lo farei...

_________________
Sono un viandante, un valicatore di monti.
Non amo le pianure e sembra che non possa stare a lungo in un luogo.
Qualunque cosa mi riservi il fato o l'esperienza,sempre dovrò camminare ed ascendere monti.
Non si può vivere che da come si è.
F. NIETZSCHE


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab set 24, 2011 17:45 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
Salendo dal Passo della Dragurina quasi verso la vetta si incontra un unico passaggio di pochi metri dove bisogna usare le mani. Gli appigli sono molti e anche io che sono imbranato non mi ricordo difficoltà nel superarlo (secondo me è un I grado). Il passaggio non è esposto ma conduce sulla cresta del Toraggio che sebbene priva di qualsiasi difficoltà per pochi metri un po' esposta lo è (niente di drammatico ma se uno soffre di vertigini magari può dare un po' di fastidio). Comunque la salita non è niente di più di un EE.
Tutte le tre volte che sono salito sul Toraggio, sono sempre disceso dallo stesso itinerario perchè la parte iniziale del passaggio a Nord-Ovest l'ho sempre trovata molto fangosa.

_________________
Cosi' va la vita


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab set 24, 2011 17:58 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
La salita data come alpinistica F+ è quella che sale alla cima orientale seguendo la cresta nord (la parte alpinistica comincia dalla Gola dell'Incisa). Qui sul forum mi ricordo la relazione di Alec e Scinty.

_________________
Cosi' va la vita


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom set 25, 2011 21:37 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
Grazie a tutti per le info!!!

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar ott 04, 2011 13:04 
Non connesso
Sherpani di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 08, 2010 20:40
Messaggi: 7607
Località: Valle del Kumbu
...gita in ambiente stupendo e due montagne della ns Liguria bellissime..... : Thumbup :

_________________
Namaste
"Non esiste una via per la pace, la Pace è la Via"
Tenzin Gyatso (Dalai Lama)

Tibet libero!!!
"...ognuno di noi, da qualche parte ha il suo Everest da scalare, qualunque nome esso porti (Wanda Rutkiewicz)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer ott 05, 2011 21:43 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
Sabato scorso e' toccato anche a me.


Allegati:
8t.JPG
8t.JPG [ 71.13 KiB | Osservato 3534 volte ]
8p.JPG
8p.JPG [ 94.29 KiB | Osservato 3534 volte ]
8m.JPG
8m.JPG [ 84.43 KiB | Osservato 3534 volte ]
8h.JPG
8h.JPG [ 84.14 KiB | Osservato 3534 volte ]
7t.JPG
7t.JPG [ 50.16 KiB | Osservato 3534 volte ]

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio ott 06, 2011 9:37 
Non connesso
Matricola

Iscritto il: gio ott 06, 2011 9:32
Messaggi: 1
Buongiorno a tutti. Chiedo un'informazione se qualcuno può darmela: il sentiero degli Alpini è in buone condizioni in questa stagione, vorrei farlo a breve e mi interessava avere un parere sulla condizione attuale del trek. Grazie fin d'ora per la risposta!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio ott 06, 2011 9:57 
Non connesso
Cintura nera di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 16:32
Messaggi: 5735
Località: Genova
Alberto Meirana ha scritto:
Buongiorno a tutti. Chiedo un'informazione se qualcuno può darmela: il sentiero degli Alpini è in buone condizioni in questa stagione, vorrei farlo a breve e mi interessava avere un parere sulla condizione attuale del trek. Grazie fin d'ora per la risposta!

Ciao Alberto.
Qui trovi tutte le info che ti servono.
Se ti presenti, ci racconti qualcosa di te... :strizzaOcchio::

_________________
Ji ta kyo ei
Amicizia e mutua prosperità


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio ott 06, 2011 10:18 
Non connesso
Iron woman
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 12, 2006 21:21
Messaggi: 6839
Località: Genova Rivarolo
Alberto Meirana ha scritto:
Buongiorno a tutti. Chiedo un'informazione se qualcuno può darmela: il sentiero degli Alpini è in buone condizioni in questa stagione, vorrei farlo a breve e mi interessava avere un parere sulla condizione attuale del trek. Grazie fin d'ora per la risposta!



secondo me, se trovi una bella giornata di sole, questo potrebbe essere un buon periodo.....in estate fa molto caldo....

_________________
Sono un viandante, un valicatore di monti.
Non amo le pianure e sembra che non possa stare a lungo in un luogo.
Qualunque cosa mi riservi il fato o l'esperienza,sempre dovrò camminare ed ascendere monti.
Non si può vivere che da come si è.
F. NIETZSCHE


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio ott 06, 2011 11:31 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1219
Località: Arenzano
Piervi ha scritto:
Sabato scorso e' toccato anche a me.


Bravo Piervi! : Thumbup :

Finalmente hai beccato una splendida giornata di sole, perchè da quelle parti una sgrullatina di pioggia o un pò di nebbia non la negano mai a nessuno. :risataGrassa:

:domanda: Da dove sei partito: dal rif. Allavena?

:smt064 Hai fatto tutto il giro classico, cioè questo?

Allegato:
Sentiero degli alpini Toraggio Pietravecchia.jpg
Sentiero degli alpini Toraggio Pietravecchia.jpg [ 124.15 KiB | Osservato 3508 volte ]

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio ott 06, 2011 20:16 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
Littletino ha scritto:
Da dove sei partito: dal rif. Allavena?

Hai fatto tutto il giro classico



Si. Giro classico. Sono partito dal rif. Allavena, Sentiero alpini, Iincisa, sempre a est per Dragurina e poi a ovest fino al p.sso Valletta e poi giu' a rotta di collo :risata:
La giornata e' stata bellissima, estiva direi. Un'altra volta in condizioni estive penso sia meglio fare il contrario: al mattino ad ovest e la sera ad est.
Ho mancato la cima perche' siamo arrivati tardi alla Dragurina (ore 14). Cmq e' li e non scappa (e' piu' facile che scappiamo noi :razz1: )
Il sentiero e' dato da tutti EE, ma anche se esposto, essendo largo, non ho trovato nessun tipo di difficolta'.

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun ott 10, 2011 10:45 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1618
Località: IMPERIA
: Thumbup : Il Toraggio dal Sentiero degli alpini è sempre un bel giro, in primavera per le fioriture ed in autunno per i colori.

Questo sabato con Gianfranco e Pierpaolo siamo saliti da Buggio al Colle Melosa, giro piuttosto lungo al cospetto di queste due imponenti montagne. Ecco una foto:

Immagine

Complimenti =D>

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar ott 11, 2011 13:23 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
FRANKIE@ ha scritto:
Questo sabato con Gianfranco e Pierpaolo siamo saliti da Buggio al Colle Melosa, giro piuttosto lungo al cospetto di queste due imponenti montagne.


E poi ritorno a Buggio?

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar ott 11, 2011 15:46 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1618
Località: IMPERIA
Piervi ha scritto:
FRANKIE@ ha scritto:
Questo sabato con Gianfranco e Pierpaolo siamo saliti da Buggio al Colle Melosa, giro piuttosto lungo al cospetto di queste due imponenti montagne.


E poi ritorno a Buggio?


Arrivati alla Melosa abbiamo visto un cartello che indicava (se ricordo bene :-k ) "Buggio per il Vallone delle Tane" (o qualcosa del genere #-o ); per sicurezza abbiamo chiesto al gestore del Rif. Allavena che ci ha sconsigliato in quanto non più sistemato recentemente e quindi con possibilità di perdere la traccia e finire con l'incasinarsi su qualche balza rocciosa.
Ci ha convinto, e ce ne siamo tornati "tranquillamente" dalla via di salita (3h 20' all'andata e 3h scarse al ritorno, disl. 1160+100)

Ciao.

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar ott 11, 2011 19:46 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
FRANKIE@ ha scritto:
e ce ne siamo tornati "tranquillamente" dalla via di salita (3h 20' all'andata e 3h scarse al ritorno, disl. 1160+100)

Ciao.


Pero'!!!

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio nov 24, 2011 8:14 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6431
Località: genova - marassi
Sabato 19 novembre 2011: Passo Muraton (1158) – Col du Corbeau (1404) – Passo dell’Incisa (1685) – Fonte Dragurina (1810) – Monte Toraggio (1971) – Passaggio a nord ovest – Fonte Dragurina (1810)- Col du Corbeau (1404) – Passo Muraton (1158).

Partecipanti: Aldo51, Soundofsilence.

Lunghezza: 19 Km circa A/R.

Dislivello: 900 circa.

Difficoltà: Tutto E tranne la discesa e salita dal Toraggio. La salita per la via normale presenta 2 punti in cui usare le mani e una cengetta un po’ esposta in cui occorre prestare attenzione, sicuramente EE, non dei più semplici, ma neanche dei più difficili; qualche difficoltà anche nell’individuare il percorso, segnalato con bollini piuttosto scoloriti che, non sempre, coincidono con le tracce sul terreno che, specie all’inizio, portano fuori strada.
La discesa dal Passaggio a nord-ovest è sicuramente più impegnativa e pericolosa rispetto alla normale, tanto che è sicuramente meglio affrontarlo in salita, data anche la possibilità non remota di trovare il terreno, molto ripido, in condizioni di non buona aderenza per fango, ghiaccio o umidità; vi sono comunque cavi di acciaio e funi ad aiutare in tutti i punti più ripidi (praticamente tutta la parte alta è assicurata). Il punto più difficile è costituito da un ripido canalino erboso/roccioso in cui occorre usare le mani (non ci sono comunque passaggi difficili tecnicamente, siamo sul 1° grado, ma occorre molta attenzione); sopra il canalino si incontrano ancora ripidi e scivolosi prati, sempre assicurati da funi e cavi, che in breve portano in vetta. La valutazione può essere ancora di EE, forse EEA, anche se l’imbragatura non sarebbe di grandissima utilità, dato che non ci sono i fittoni a interrompere eventuali cadute lungo i cavi o la corda, in ogni caso è un percorso che richiede più attenzione che la via normale.

Percorso in macchina: Da Genova sull’A10 fino ad Bordighera, si continua poi sull’Aurelia fin quasi a Ventimiglia, dove si devia a destra seguendo le indicazioni per Dolceacqua e Pigna. Un Km prima di Pigna si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per il Passo Gouta, dove si arriva con 14 Km di asfalto e tornanti. Da qui si prosegue sulla sterrata seguendo le indicazioni per il Passo Muratone. Si tratta di 3 Km circa di sterrata, prima larga e agevole, poi, in corrispondenza di un bivio, dove occorre prendere a destra in discesa, diventa un poco più stretta e sconnessa, ma, comunque, ben percorribile da una macchina normale. Si giunge quindi al Passo del Muratone dove si trova buona possibilità di parcheggio, si può, comunque, eventualmente proseguire fino all’omonimo Rifugio (qualche centinaio di metri più avanti), dove si trovano altri parcheggi.

Percorso a piedi: Dal parcheggio si prosegue sulla sterrata (che è anche l’Alta via dei Monti Liguri); si raggiunge prima il Col du Corbeau (qui vi è un sentiero sulla sinistra che può essere usato per fare un anello al ritorno). La sterrata, quindi si trasforma in sentiero e inizia a salire ad ampi tornanti verso il Passo di Fonte Dragurina. Poco prima di raggiungerlo, in corrispondenza del 5° tornante, si tira dritto, lasciando a sinistra il sentiero per Fonte Dragurina. Ci si dirige così verso il Sentiero degli Alpini e si inizia a seguire il sentiero tagliato nella roccia del Monte Toraggio fino ad arrivare al Passo dell’Incisa. Qui si passa sul versante Francese e si prende a sinistra sulle pendici nord del Toraggio. Completato il giro del monte ci si ritrova al Passo di Fonte Dragurina, poco dopo il quale una freccia su un masso con una T dipinta indica l’inizio della via normale per il Toraggio. Si salgono i ripidi prati sottostanti le rocce sommitali, seguendo sbiaditi segni un po’ rossi e un po’ gialli e ignorando varie tracce che traversano in diagonale, ci si dirige invece dritti verso la vetta. Poco sotto la vetta iniziano i passaggi rocciosi: prima un breve saltino di un metro, poi ci si dirige verso destra per affrontare un’esposta cengia, all’uscita della quale si usano ancora le mani per risalire la breve cresta che dà accesso al ripiano sommitale. Dalla vetta un cartello segnala il passaggio a nord-ovest, che presenta subito un passaggio attrezzato con fune (qui abbastanza superflua, unico caso in tutto il percorso.), poi un breve tratto di sentiero facile e quindi un prato molto ripido assicurato con funi e cavi; superato anche questo si piega a destra in un ripido canalino roccioso di una trentina di metri, ultima difficoltà seria del percorso. Superatolo si prosegue su prati e bosco un po’ meno ripido (non ci sono più attrezzature) e quindi su una facile crestina fino a ricongiungersi all’Altavia sul versante Francese poco prima del Passo di Fonte Dragurina, verso il quale ci dirigiamo. Superato il passo si continua in discesa lasciando a sinistra la normale del Toraggio e un sentiero che taglia alto e parallelo sopra quello degli alpini (vi ci si ricongiunge dopo 800 metri circa) e dal quarto tornante ci si ritrova sul sentiero dell’andata (si tratta del tornante in cui abbiamo tagliato dritto, come da indicazioni, per il sentiero degli alpini) che si può ripercorrere per intero o concludere un giro a 8 passando sul versante Francese.

Conclusioni: La partenza dal Muraton non aggiunge molto alla gita, almeno nelle condizioni di brutto tempo e nebbia in cui l’abbiamo affrontata noi; in altre condizioni vi è da dire che si tratta di un percorso aperto e panoramico, sempre con vista mare, anche se non presenta, direi, niente di speciale; più interessante sarebbe forse stato seguire il crinale passando per il Monte Lega, ricco di fortificazioni e con un magnifico osservatorio scavato nella roccia, sarà per un’altra volta, come un’altra volta tenterò sicuramente la salita alla vetta orientale del Toraggio, magari non dalla via di cresta, un po’ troppo alpinistica per i miei gusti, ma dai verdi e dolci prati del versante sud…
Resta molto bello e suggestivo il Sentiero degli Alpini, anche se la parte più scenografica è quella che attraversa i versanti del Pietravecchia, non quella, a cui ci siamo limitati, che attraversa il Toraggio. Bella la vista di vetta sulle bastionate calcaree del Pietravecchia, molto altro non abbiamo visto….
In conclusione il giro dalla Melosa è sicuramente più bello, ma questo è sicuramente una valida alternativa per non rifare sempre lo stesso giro….

Link alla pagina sul mio sito:
http://luoghidasogno.altervista.org/Mon ... uraton.htm


Allegati:
42 - Serie di crinali e vista verso il mare tornando al Muraton.jpg
42 - Serie di crinali e vista verso il mare tornando al Muraton.jpg [ 1.2 MiB | Osservato 3374 volte ]
38 - Sentiero presso Passo Dragurina e mare di nubi.jpg
38 - Sentiero presso Passo Dragurina e mare di nubi.jpg [ 1.09 MiB | Osservato 3374 volte ]
37 - Pareti Toraggio dal Passaggio a nord-ovest.jpg
37 - Pareti Toraggio dal Passaggio a nord-ovest.jpg [ 1.89 MiB | Osservato 3374 volte ]
33 - Pietravecchia nella nebbia dal Toraggio più da lontano.jpg
33 - Pietravecchia nella nebbia dal Toraggio più da lontano.jpg [ 1.35 MiB | Osservato 3374 volte ]
32 - Mare di nubi dal Toraggio più chiara.jpg
32 - Mare di nubi dal Toraggio più chiara.jpg [ 1.4 MiB | Osservato 3374 volte ]
30 - Croce Toraggio ovest e vetta est più da lontano.jpg
30 - Croce Toraggio ovest e vetta est più da lontano.jpg [ 1.89 MiB | Osservato 3374 volte ]
24 - Cresta e Toraggio est dalla cima ovest.JPG
24 - Cresta e Toraggio est dalla cima ovest.JPG [ 2.04 MiB | Osservato 3374 volte ]
06 - Sentiero degli Alpini passaggio a strapiombo nella nebbia.jpg
06 - Sentiero degli Alpini passaggio a strapiombo nella nebbia.jpg [ 977.55 KiB | Osservato 3374 volte ]
04 - Sentiero degli Alpini sotto parete aggettante.JPG
04 - Sentiero degli Alpini sotto parete aggettante.JPG [ 1.51 MiB | Osservato 3374 volte ]
02 - Sentiero degli Alpini parte iniziale.JPG
02 - Sentiero degli Alpini parte iniziale.JPG [ 1.89 MiB | Osservato 3374 volte ]

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio nov 24, 2011 8:49 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4776
Località: genova marassi
:neutral:
Beh però il mare di nubi non e' malaccio....certo il sentiero degli alpini con la nebbia può avere il suo fascino ,ma con un bel sole ,secondo me, e' tutta un'altra cosa...
Il passaggio a nord-ovest merita?Quando ci sono stato io ,più di due anni fà, non ho potuto percorrerlo perchè non era in sicurezza, si erano rotti alcuni canaponi :triste:

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio nov 24, 2011 8:56 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun apr 30, 2007 20:42
Messaggi: 12150
Località: Genova
Maury76 ha scritto:
:neutral:
Beh però il mare di nubi non e' malaccio....certo il sentiero degli alpini con la nebbia può avere il suo fascino ,ma con un bel sole ,secondo me, e' tutta un'altra cosa...


Quoto, a parte la nebbia sul sentiero degli alpini non mi sembra sia andata malissimo :P

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio nov 24, 2011 10:38 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6431
Località: genova - marassi
Maury76 ha scritto:
Il passaggio a nord-ovest merita?Quando ci sono stato io ,più di due anni fà, non ho potuto percorrerlo perchè non era in sicurezza, si erano rotti alcuni canaponi :triste:
Secondo me no, lo abbiamo fatto per evitare la nebbia sull'altro versante e, anche, almeno da parte mia, per curiosità, spero sempre di trovare chissà quali bellezze naturali, ma direi che lì non ce ne sono proprio, a tal proposito allego foto....
Avremmo, credo, fatto meglio a tentare l'altra vetta, che, per prati, non dovrebbe essere difficile.


Allegati:
36 - Canalino Passaggio a nord-ovest.JPG
36 - Canalino Passaggio a nord-ovest.JPG [ 2.66 MiB | Osservato 3352 volte ]

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio nov 24, 2011 11:07 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4776
Località: genova marassi
soundofsilence ha scritto:
Maury76 ha scritto:
Il passaggio a nord-ovest merita?Quando ci sono stato io ,più di due anni fà, non ho potuto percorrerlo perchè non era in sicurezza, si erano rotti alcuni canaponi :triste:
Secondo me no, lo abbiamo fatto per evitare la nebbia sull'altro versante e, anche, almeno da parte mia, per curiosità, spero sempre di trovare chissà quali bellezze naturali, ma direi che lì non ce ne sono proprio, a tal proposito allego foto....

Ah si ,se e' tutto così ,come da foto,mi sembra che in effetti non meriti più di tanto...

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: M. Pietravecchia dalle bastionate sud
MessaggioInviato: lun lug 02, 2012 12:52 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
Venerdi' scorso siamo saliti (io+2 amici) su Pietravecchia seguendo il Sentiero Alto o dei Salesi che dir si voglia.
Da un punto paesaggistico l'ho trovato molto affascinante e spettacolare per il panorama roccioso e balconate mozzafiato. Incontri ravvicinati con numerosi camosci che con le loro acrobazie su rocce impossibili ci hanno divertito per circa mezz'ora.
Da un punto di vista tecnico lo giudico molto difficile, da percorrere con estrema attenzione anche quando si cammina sull'erba. Il brecciolino rende insicuro lo scarpone e una scivolata puo' essere molto rischiosa.
ormai si trovano solo tracce di sentiero nella prima parte peraltro protette da corde fisse. (abbiamo trovato un capocorda staccato e una corda sfilacciata)
Nella seconda parte del percorso, dall'attacco della via Salesi in poi, si puo' dire che il sentiero proprio non esiste piu'.
Noi sapevamo dove andare ma mi immagino le difficolta' aggiuntive di chi lo percorre per la prima volta.
Ho trovato divertente l'ultima cengia da percorrere mani e piedi, che si trova a poco dalla vetta, perche' relativamente poco esposta e comunque protetta da una corda.
Abbiamo percorso i 7 km dell'intero anello in 5 ore (compreso soste) accumulando un dislivello positivo complessivo di 750 mt.


Allegati:
Commento file: Ci ha guardato vigile per tutto il tempo
DSCN0954_01.JPG
DSCN0954_01.JPG [ 154.76 KiB | Osservato 3168 volte ]
Commento file: Si inizia egregiamente bene
DSCN0958_01.JPG
DSCN0958_01.JPG [ 185.2 KiB | Osservato 3168 volte ]
Commento file: A quatto-gambe
DSCN0959_01.JPG
DSCN0959_01.JPG [ 221.37 KiB | Osservato 3168 volte ]
Commento file: Si va a passare di la, sull'ultimo balconcino
DSCN0967_01.JPG
DSCN0967_01.JPG [ 173.27 KiB | Osservato 3168 volte ]
DSCN0982_01.JPG
DSCN0982_01.JPG [ 170.87 KiB | Osservato 3168 volte ]
Commento file: Ultima ferrata
DSCN0990_01.JPG
DSCN0990_01.JPG [ 256.01 KiB | Osservato 3168 volte ]
Commento file: Vietato scivolare
DSCN0992_01.JPG
DSCN0992_01.JPG [ 231.95 KiB | Osservato 3168 volte ]
DSCN1003_01.JPG
DSCN1003_01.JPG [ 191.84 KiB | Osservato 3168 volte ]
Commento file: Ultima cengia
DSCN1006_01.JPG
DSCN1006_01.JPG [ 179.04 KiB | Osservato 3168 volte ]
DSCN1008_01.JPG
DSCN1008_01.JPG [ 80.58 KiB | Osservato 3168 volte ]

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 02, 2012 18:42 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: sab apr 29, 2006 13:17
Messaggi: 411
Il Sentiero Alto veniva frequentato per accedere alle ferrate, con la loro chiusura purtroppo verrà frequentato e manutenuto sempre meno. Per conto mio è un percorso splendido, molto selvaggio. E' vero che non è tanto rilassante perchè bisogna prestare sempre attenzione nella prima parte, nella seconda invece bisogna avere un po' di intuito a cercare la strada giusta, ma i pericoli finiscono (a meno di non beccare pioggia...).

Invece Sound sul fatto di scendere alla Gola del Corvo per crinale dal Monte Lega ti devo deludere, ho provato a farlo con mio padre, ma putroppo le tracce di sentiero ad un certo punto si perdono e diventa solo ravanage (tra l'altro vedendolo dal basso si vede che ad un certo punto il crinale è interrotto da balze rocciose, quindi si passerebbe da ravanage escursionistico a ravanage "scrambleristico").
Comunque se vuoi fare qualche esplorazione in zona vengo volentieri, sono i posti di mio padre, sono i posti in cui ho iniziato ad andare in montagna e vi sono molto affezionato.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 02, 2012 18:50 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: sab apr 29, 2006 13:17
Messaggi: 411
Piuttosto Sound, tu che sei attratto dalle curiosità geologiche, ci sarebbe anche questo:

viewtopic.php?t=1103

La foto non è ben scattata, dal vivo sembra ancora più "in bilico"...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar lug 03, 2012 8:32 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1618
Località: IMPERIA
=D> Complimenti Piervi, escursione con un poco di "pepe", me la segno : Thanks :
Grazie per le belle foto che rendono l'idea delle difficoltà.
Avevo percorso il sentiero alto parecchi anni fà con Gianfranco, quando avevamo salito la ferrata Fratelli Carminati (direi quella della tua foto - a quei tempi era ancora tenuta in ordine). La parte dopo l'attacco della ferrata e la "rampa Salesi" era stata presa in considerazione per una futura escursione, ma poi dimenticata.

Ciao! : Thumbup :

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar lug 03, 2012 11:44 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
Grazie per i complimenti.
Gita davvero indimenticabile!!

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 328 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it