Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è mer set 18, 2019 0:13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 66 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: mar giu 12, 2012 14:06 
Non connesso
Matricola
Avatar utente

Iscritto il: mer mag 23, 2012 9:40
Messaggi: 31
Località: Santo Stefano al mare
Piervi ha scritto:
Il Menhir l'ho preso dall'alto con lo zoom e lo era quasi 2 metri perche' alto come me :ahah:

: Thanks :


sei un grande uomo, ma non così grande ahahahaha


Allegati:
Commento file: il menir del ciotto
1.jpg
1.jpg [ 41.09 KiB | Osservato 1040 volte ]

_________________
date un calcio all'impossibile
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: mar giu 12, 2012 17:26 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1219
Località: Arenzano
Grazie per le dritte, amici. : Thumbup :
Appena sarò di nuovo in grado di praticare l'off-road ci farò sicuramente un giro.

Ultima info: per arrivare al Mezzaluna o al Carmo partendo da Drego/Molini o comunque dalla valle Argentina, è umanamente fattibile?
Ho visto sulla carta al 50.000 che sono indicati dei sentieri. Esistono? Sapete se sono in condizioni accettabili?

Grazie.

P.S. :idea1: Sì sì, ecco cos'era! Una bottiglia di Pigato: .... col tappo. :risataGrassa:

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: mar giu 12, 2012 17:32 
Non connesso
Matricola
Avatar utente

Iscritto il: mer mag 23, 2012 9:40
Messaggi: 31
Località: Santo Stefano al mare
Littletino ha scritto:
Ultima info: per arrivare al Mezzaluna o al Carmo partendo da Drego/Molini o comunque dalla valle Argentina, è umanamente fattibile?
Ho visto sulla carta al 50.000 che sono indicati dei sentieri. Esistono? Sapete se sono in condizioni accettabili?



qualche anno fà l'ho fatta da drego...fattibile, un pò ripidina ma fattibile...purtroppo non ho idea delle condizioni attuali : Sorry! :

_________________
date un calcio all'impossibile


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: sab dic 22, 2012 0:14 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
Domenica scorsa avevo voglia di calpestare un po' di neve e la piu' vicina a casa mia era quella del Monega.
Per questo ho deciso di risalire il bosco di Rezzo fino a p.sso Teglia col mio mezzo da lavoro 4x4: impresa risultata impossibile per la grande quantita' di neve. (detta strada non viene spazzata quindi interdetta nel periodo invernale)
Arrivando da S.Bernardo di Conio, ho lasciato il mezzo all'incrocio nel bosco.
Da qui, dritto per dritto sono salito nel bosco cercando di scivolare, quando era possibile, verso dx per incrociare l'asfalto piu' vicino possibile a p.sso Teglia.
In questo punto ho calzato le ciaspole perche' lo spessore della neve cominciava ad essere tanto. Raggiunto il Teglia ho proseguito speditamente verso S.Lorenzo scegliendo il sentiero esposto a sud-ovest senza neve.
Rientrato al nord poco sopra il p.sso delle Porte e reindossato le ciaspole mi sono diretto verso la Mezzaluna sul bel sentiero nel bosco di cui ignoravo l'esistenza: qui ho sentito forte e chiaro l'ululato del lupo.
Sono giunto intorno a mezzogiorno dopo 3 ore di cammino. Il passo della Mezzaluna era vergine, nessuna impronta di umani dopo la nevicata di venerdi', un panino e via di corsa verso il Monega. Ben presto mi sono accorto, pero' che non sarei potuto arrivare in cima in tempo utile per il rientro con la luce del giorno. La camminata diventava pesante a causa della leggera crosta che a tratti cedeva.
Ho seguito per molto tempo le orme di due lupi e quando sono arrivato a quota 1700 ho desistito. (Erano le 13,30 - 4h,30 dalla partenza).
Di nuovo alla Mezzaluna, sono sceso lungo la pista, nel bosco, che conduce a Rezzo; nel grande piazzale al fondo del bosco, a dx per raggiungere l'asfalto, di nuovo a dx fino all'auto che ho visto alle 17 ormai all'imbrunire.
Bellissima giornata di sole e neve, non particolarmente fredda all'insegna del "chi troppo vuole... nulla stringe" sopravalutando non poco le mie modeste capacita' tecniche. Se mi fossi accontentato del Carmo dei Brocchi, come in origine pianificato, avrei chiuso un anello perfetto conquistando almeno una vetta, ma non l'ho giudicata una cosa importante.


Allegati:
020.JPG
020.JPG [ 86.57 KiB | Osservato 979 volte ]
017.JPG
017.JPG [ 46.94 KiB | Osservato 979 volte ]
016.JPG
016.JPG [ 61.01 KiB | Osservato 979 volte ]
015.JPG
015.JPG [ 63.77 KiB | Osservato 979 volte ]
014.JPG
014.JPG [ 57.09 KiB | Osservato 979 volte ]
010.JPG
010.JPG [ 123.52 KiB | Osservato 979 volte ]
009.JPG
009.JPG [ 76.06 KiB | Osservato 979 volte ]
006.JPG
006.JPG [ 71.8 KiB | Osservato 979 volte ]

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: sab dic 22, 2012 15:52 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1219
Località: Arenzano
Bella gita Piervi. : Thumbup :
Non te la prendere per il Monega, a dicembre é cosí: sempre a guardare l'orologio perché in un attimo é buio. Domenica mi é capitato uguale al Carmo di Loano. Vabbé.

Che differenza di innevamento tra i versanti....

Io al Monega sono sempre andato dal Teglia, invece da Rezzo si segue una sterrata? Ma è quella che poi si compare al Mezzaluna?

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: sab dic 22, 2012 22:00 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
Littletino ha scritto:
Che differenza di innevamento tra i versanti....

Io al Monega sono sempre andato dal Teglia, invece da Rezzo si segue una sterrata? Ma è quella che poi si compare al Mezzaluna?

Si si, con quella pui andare a Rezzo. Io ad un certo punto ho svoltato a destra per tornare dove avevo l'auto che era sulla strada Rezzo-Teglia.
Un anello ideale (che prima o poi faro') sarebbe di partire dal santuario di Rezzo, salire sulla cresta che resta in faccia (est) alla via dal Teglia fin a passo Pian del Latte e il ritorno verso la Mezzaluna per poi prendere la pista che hai notato: un po' lunghetto ma fattibile
Ciao e buone feste

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: dom dic 23, 2012 12:04 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1615
Località: IMPERIA
=D> =D> Complimenti : Thumbup : gran bel giro.

La neve a che quota inizia? C'è del ghiaccio ??

Comunque è un giro parecchio lungo per giornate così corte ed oltretutto con le ciaspole :shock: .
Bravo !!!


FRANKIE@

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: dom dic 23, 2012 12:32 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
FRANKIE@ ha scritto:
La neve a che quota inizia? C'è del ghiaccio ??

FRANKIE@


Al nord gia' a quota 1000 eravamo sui 30 cm, neve buona da ciaspolare
Invece dopo la mezzaluna, sempre a nord, crosta leggera che a tratti cedeva; difficile e faticosa la progressione. A quota 1600 c'erano 60 cm buoni.
Al sud invece quasi nulla. (che strano!.. )

Grazie per i complimenti

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: ven mag 03, 2019 19:25 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1981
Località: Genova / Imperia
Finalmente riesco a fare il resoconto della mia escursione del 20 aprile , vigilia di Pasqua ed unica giornata bella del week end . Era mia intenzione originaria fare un giro sui crinali tra Ceriale e Borghetto ma avevo anche voglia di quote un po' più alte :pensoso: . Così ho pensato al Monega ( che ha un' altitudine doppia rispetto al Poggio Grande : Thumbup : ), contando sul fatto che il caldo degli ultimi giorni avesse già sciolto la neve caduta in precedenza . Sabato mattina me la sono presa comoda , partendo dal Passo della Teglia alle 9 in punto , con un po' di vento fastidioso . Bella vista verso il crinale di confine , con Toraggio , Pietravecchia e Cima Marta

Immagine

Ho seguito prima un pezzo di crinale e poi ho intersecato il sentierone nel bosco , che mi ha condotto al Sotto di San Lorenzo , spianata erbosa proprio ai piedi del Carmo di Brocchi

Immagine

Veloce deviazione per rivedere la cosiddetta "pietra altare "

Immagine

e poi riprendo il cammino nel bosco raggiungendo rapidamente il Passo della Mezzaluna .

Immagine

La mia idea era di risalire il ripido crinale e poi seguire l' ondulata dorsale sino alla cima del Monega , ma il forte vento :angry1: che si percepiva già in basso mi ha fatto cambiare idea e così sono salito lungo la sterrata , sino al Passo di Pian di Latte dove ho incontrato i primi tratti innevati . Lungo la strada , parecchie recenti impronte evidenti di canidi , che ho fotografato e pubblicato nel topic dei lupi sperando che qualcuno chiarisca i miei dubbi ... :pensoso: Dal Passo si risale il facile crinale , pulito a sud ed innevato a settentrione ,

Immagine

da cui si aprono finalmente i panorami verso le maggiori delle Alpi Liguri , un po' rannuvolate .

Immagine

Pestando qualche chiazzetta di neve ( evitabile ) arrivo in vista della cima del Monega

Immagine

su cui spira un vento molto forte e gelido . Arrivo alla croce

Immagine

e cerco inutilmente :evil1: un posticino riparato per mangiare qualcosa . Per estrarre dalla neve il contenitore del libro di vetta dalla nicchia in cui è nascosto , mi congelo le mani :imbarazzo:

Immagine

Poi , mentre sfido il vento per fotografare il crinale verso il Frontè ed il Saccarello

Immagine

e quello che scende a sud verso il Passo della Mezzaluna ( la mia via di ritorno ) ,

Immagine

mi raggiungono due ragazze imbacuccate che sono salite proprio seguendo la ventosissima dorsale sud ( si vedono nella foto ! ) : Thumbup : Due parole al volo , ma poi il vento mi convince che è meglio iniziare la discesa . La faccio seguendo il crinale che avrei voluto fare in salita , toccando una serie di cimette che lo rendono ondulato . Il vento qui è meno freddo e mi posso godere qualche bella visuale all' indietro , verso il Monega

Immagine

sino a raggiungere l'ultima elevazione della cresta , Cima Donzella .

Immagine

Mentre il vento finalmente cala di intensità , scendo il ripido declivio verso il Passo della Mezzaluna

Immagine

e poi risalgo il versante opposto per toccare la rocciosa cima del Monte Arborea , da cui si può intravvedere ancora il Passo ,

Immagine

per poi risalire un po' ad occhio l' aspro Carmo di Brocchi , con la sua croce di MR.

Immagine

Dalla cima , bei panorami sull' alta Valle Argentina con i suoi pittoreschi borghi , come Andagna , Molini , Triora e Corte

Immagine

e sul successivo crinale che va dal Carmo dell' Omo al Monte Grande

Immagine

Scendo quindi dal versante opposto , arrivando ancora al Sotto di San Lorenzo , proprio davanti al famoso menhir .

Immagine

Mi trovo ancora davanti l'erta salita del poco invitante Carmo dell' Omo e , siccome manca alla mia collezione , mi decido a provare . La traccia è esile e tende a scomparire sulla dorsale , boscosamente fitta ed est e molto scoscesa ad ovest .

Immagine

La vetta è assolutamente anonima e non vale la fatica che ho fatto per arrivarci , tanto più che pure la discesa non è agevolissima . Raggiungo comunque il sentiero sottostante e poi , soddisfatto , arrivo al Passo della Teglia . : Thumbup : Sul Monega c'ero già stato un po' di anni fa ma stavolta almeno sono riuscito a beccare una bella giornata e a fare tutta la panoramica dorsale ... : Ok : Anellone consigliabilissimo in primavera o in autunno . :wink:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Ultima modifica di daniele64 il sab mag 04, 2019 15:13, modificato 3 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: ven mag 03, 2019 20:01 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: lun dic 03, 2018 0:38
Messaggi: 271
Bello!
Il Monega mi manca ma avendo già fatto il giro Carmo Brocchi, passo Mezzaluna dal passo della Teglia, appena becco una bella giornata farò il giro salendo dal Prearba per vedere anche il nuovo pilastro MR


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: ven mag 03, 2019 22:08 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 21, 2008 19:10
Messaggi: 910
Località: Pieve Ligure
Grande Daniele =D> =D>
Bel giro sul Monega e cime circostanti... incredibile come anche sul versante sud qualche strisciata di neve resista :o
Invece mi pare dalle foto che la dorsale Frontè-Saccarello ha ancora un discreto strato nevoso... mi sa che quest'anno i rododendri sul lato nord tarderanno un po' :pensoso:
Coraggioso comunque per aver affrontato la "furia di Eolo" :risata: :risata:

_________________
"Un uomo va al di là di ciò che può afferrare" (N. Tesla)
"De gustibus non disputandum est"
La montagna non uccide... è l'uomo che sottovaluta i pericoli...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: ven mag 03, 2019 22:46 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1981
Località: Genova / Imperia
Ratasuira ha scritto:
Bello!
Il Monega mi manca ma avendo già fatto il giro Carmo Brocchi, passo Mezzaluna dal passo della Teglia, appena becco una bella giornata farò il giro salendo dal Prearba per vedere anche il nuovo pilastro MR


Il Prearba ed il suo pilastrino di MR incuriosiscono anche me , ma non credo che per quest'anno mi capiterà di andarci ... :pensoso:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: ven mag 03, 2019 22:51 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1981
Località: Genova / Imperia
teo-85 ha scritto:
Grande Daniele =D> =D>
Bel giro sul Monega e cime circostanti... incredibile come anche sul versante sud qualche strisciata di neve resista :o
Invece mi pare dalle foto che la dorsale Frontè-Saccarello ha ancora un discreto strato nevoso... mi sa che quest'anno i rododendri sul lato nord tarderanno un po' :pensoso:
Coraggioso comunque per aver affrontato la "furia di Eolo" :risata: :risata:


: Thanks : , teo .
Sul versante sud la neve era davvero ai minimi termini , penso che ormai sia scomparsa del tutto . A nord invece ...
In effetti in vetta al Monega il vento gelato era moolto forte :angry1: ! Per fortuna solo lì ...
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: sab mag 04, 2019 15:41 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1105
Località: Lemuria
belin, la neve, che sballo! giusto un po' da mangiarne mentre si cammina.... 8)

comunque tutto bello, eh, ma il pacman ? Immagine

niente pacman ? ImmagineImmagine

uff, mi sa che devo intervenire 8)

c'è anche il Carmo dei Brocchi.........sembra proprio che mi tocchi......... pure la rima ! :uahuah: :roll:

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: sab mag 04, 2019 17:46 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1981
Località: Genova / Imperia
psiconauta ha scritto:
belin, la neve, che sballo! giusto un po' da mangiarne mentre si cammina.... 8)

comunque tutto bello, eh, ma il pacman ? Immagine

niente pacman ? ImmagineImmagine

uff, mi sa che devo intervenire 8)

c'è anche il Carmo dei Brocchi.........sembra proprio che mi tocchi......... pure la rima ! :uahuah: :roll:


Ovviamente non potevo esimermi di mangiare un po' di neve in vetta ... :risata:
Il pacman me lo sono proprio scordato , non l'ho cercato e non l'ho visto , essì che ho girato per tutto il crinale ... :pensoso: Se lo saranno mangiato i fantasmini blu ? :risataGrassa:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: mer giu 12, 2019 15:23 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4776
Località: genova marassi
Qui la descrizione della gita al Monega dal Passo della Teglia con percorso di crinale : https://finoincima.altervista.org/monte-monega-mt-1882/
Qui l'album su facebook: https://www.facebook.com/pg/finoincima/ ... tn__=-UC-R

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: mer giu 12, 2019 22:05 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1981
Località: Genova / Imperia
=D> =D> =D>
In buona sostanza è lo identico stesso giro che ho fatto io a Pasqua , solo al contrario... : Thumbup :
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: mer giu 12, 2019 22:26 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2721
Località: sanremo
Maury76 ha scritto:
Qui la descrizione della gita al Monega dal Passo della Teglia con percorso di crinale : https://finoincima.altervista.org/monte-monega-mt-1882/
Qui l'album su facebook: https://www.facebook.com/pg/finoincima/ ... tn__=-UC-R


niente pacman :lol: ma belle foto :mrgreen: :mrgreen:

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: gio giu 27, 2019 8:37 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6420
Località: genova - marassi
Qui la traccia GPS: http://luoghidasogno.altervista.org/Montagna/AlpiLiguri/Brocchi.htm

Domenica 2 giugno 2019: Passo Teglia (1390) – Monte Pizzo (1415) – Carmo dell’Omo (1510) – Carmo dei Brocchi (1600) – Monte Arborea (1540) – Passo Mezzaluna (1450) – Cima di Donzella (1640) – Monte Bussana (1710) – Poggio Buoi di Raxin (1715) – Passo Monega (1670) – Poggio d’Alpette (1755) – Rocca dell’Agnello (1765) – Monte Monega (1860) – Passo Pian del Latte (1730) –
Passo Mezzaluna (1450) – Sotto di San Lorenzo (1380) – Passo Teglia (1390).

Partecipanti: Em, Maury76 (http://finoincima.altervista.org/), Ornella, Oliver, Elisabetta, Roberta e soundofsilence.

Lunghezza: 15,4 Km. circa.

Dislivello: 1000 m. circa.

Difficoltà: EE la salita al Carmo dell’Omo per una cresta erbosa e ripida in cui può essere utile aiutarsi con le mani, EE la discesa sempre dal Carmo, senza una vera e propria traccia e quindi con necessità di scegliere il percorso migliore, ma comunque non difficile. EE la discesa dal Carmo dei Brocchi, senza traccia e con necessità di scegliere il percorso, comunque non difficile. EE l’ultima parte della salita alla Cima di Donzella, su prati assai ripidi in cui può servire usare le mani, tutto il resto E.

Percorso in macchina: Da genova in autostrada fino all’uscita di Albenga e quindi fino a Pieve di Teco dove, prima di entrare in paese, si svolta a sinistra per Rezzo. Raggiunto Rezzo si prosegue sulla stessa strada (non fare caso al cartello di divieto di transito, messo unicamente per manlevarsi dalla manutenzione della strada) fino ad un bivio, dove si prende a destra per Andagna, Molini di Triora (a sinistra si va a San Bernardo di Conio); si prosegue dal bivio per circa 4,5 Km fino a giungere al Passo della Teglia (1387), dove, con un po’ di fatica (c’è posto evidente per 2 macchine, poi bisogna usare un po’ di fantasia…) si parcheggia.

Percorso a piedi: dal parcheggio prendiamo il sentiero segnato per il Passo Mezzaluna (cartelli) che si stacca in direzione nord dall’apice del tornante, quindi lo lasciamo subito per una traccetta poco evidente a sinistra che consente di raggiungere in pochi metri il crinale, che iniziamo a seguire su traccia abbastanza evidente verso destra. In 230 metri circa arriviamo sulla prima vetta del crinale il Monte Pizzo. Dalla poco pronunciata cima continuiamo sul crinale, seguendo una chiara traccia che porta anche qualche pallino bianco e rosso come segnavia. Dopo 300 metri circa la traccia che stiamo seguendo passa vicinissima al sentiero segnato a destra, ma noi continuiamo a seguirla, però da qui in poi si distacca verso sinistra dal crinale e taglia il versante ovest del Carmo dell’Omo praticamente in piano. Dopo 700 metri, proprio sotto la vetta del Carmo dell’Omo, il crinale a destra sembra più abbordabile e lasciamo quindi il sentiero per risalire il crinale sulla destra, senza traccia, ma su ripidi gradoni erbosi.
Giungiamo quindi in vetta e da qui prendiamo a sinistra seguendo più o meno fedelmente il crinale, ma cercando anche di effettuare il percorso più facile e meno infrascato. Giungiamo quindi, quasi all’inizio della successiva risalita per il Carmo dei Brocchi, presso un bel menhir (costituito da una pietra inclinata di circa due metri) e qui la traccia è decisamente più chiara e la seguiamo dirigendoci in vetta al nuovo Carmo. La discesa dal Carmo dei Brocchi ci porta presso un precipite spallone che però sulla destra consente una più agevole discesa, attraverso un canalino in parte erboso ed in parte occupato da una pietraia, ma non troppo pendente. Giunti quindi in fondo al canalino, prendiamo il facile crinale a destra, con il quale giungiamo sulla vetta del Monte Arborea, ultima di una serie di piccole elevazioni. Dal Monte Arborea scendiamo brevemente al passo della Mezzaluna, dal quale continuiamo nella stessa direzione iniziando a risalire l’antistante ripido crinale che ci porta a raggiungere la Cima di Donzella. Dopo la Cima di Donzella il crinale si addolcisce e noi continuiamo a seguirlo fedelmente toccando le vette anche del Monte Bussana e del Poggio dei Buoi di Raxin, dal quale scendiamo una cinquantina di metri fino al Passo Monega. Dal Passo riprendiamo a salire, sempre lungo il crinale, toccando altre due cime ravvicinate (Poggio d’Alpette e Rocca dell’Agnello) e quindi giungiamo in vetta al Monte Monega. Dalla vetta prendiamo a destra l’unico sentiero, che scende al Passo Pian del Latte e, giuntivi, prendiamo a destra per il Passo Mezzaluna su comoda sterrata. Seguiamo quindi la sterrata per 1,2 Km. circa, fino al primo tornante, qui noi l’abbiamo abbandonata per seguire un sentierino a mezza costa che taglia in orizzontale, ma è possibile anche continuare a seguire la sterrata, che fa un giro più lungo e con un poco più di dislivello in salita, ma è sicuramente più comoda. Se seguiamo il sentierino invece, dovremo più volte cambiare traccia, scendendo ogni volta qualche metro per trovare quindi nuova traccia più evidente, che tutte quelle seguite dopo un po’ tendevano a perdersi. Si tratta comunque di traversare paralleli alla sottostante sterrata (che possiamo comunque decidere di raggiungere scendendovi in qualsiasi punto) traversando abbastanza in orizzontale, fino poi a scendere gli ultimi metri fino al passo Mezzaluna. Al passo lasciamo a sinistra la sterrata e prendiamo la carrareccia subito alla destra della stessa, ed iniziamo quindi a scendere nel bosco. Usciti dal bosco attraversiamo una prima radura e ne raggiungiamo subito dopo una seconda, in località Sotto di San Lorenzo, dove, con una breve deviazione a destra, possiamo visitare l’evidente masso altare. Riprendiamo quindi a seguire il sentiero segnato che effettua una breve salita e poi prosegue in piano o nuovamente in leggera salita ma sempre nel bosco, fino a sbucare sulla strada asfaltata dove abbiamo lasciato la macchina.

Conclusioni: Il bello della gita è che all’andata si segue fedelmente praticamente tutto il crinale, il che ne fa sicuramente un gita molto panoramica, anche se con un po’ di saliscendi. Tanti bei prati e fiori poi, e anche alcune curiosità archeologiche come il menhir e la pietra altare, per il resto forse un po’ noiosa la sterrata al ritorno.

Immagine
Toraggio e Pietravecchia dal Passo Teglia

Immagine
Carmo dei Brocchi andando al Monte Pizzo

Immagine
Carmo dei Brocchi e dell'Omo dal Monte Pizzo

Immagine
Toraggio e Pietravecchia dal Carmo dell'Omo

Immagine
Carmo dei Brocchi dal Carmo dell'Omo

Immagine
Ornella Roberta e Maury in passaggio roccioso scendendo dal Carmo dell'Omo

Immagine
Ornella Maury Elisabetta ed Enrico con sullo sfondo Carmo dell'Omo più da vicino

Immagine
Carmo dei Brocchi andandovi

Immagine
Frontè Cima di Donzella e Monega andando al Carmo dei Brocchi

Immagine
Menhir andando al Carmo dei Brocchi

Immagine
Menhir andando al Carmo dei Brocchi visto dall'altro lato

Immagine
Sotto di San Lorenzo dall'alto

Immagine
Sotto di San Lorenzo con sullo sfondo Cima Donzella e Monega

Immagine
Menhir salendo al Carmo dei Brocchi

Immagine
Mare salendo al Carmo dei Brocchi

Immagine
Roberta in salita al Carmo dei Brocchi

Immagine
Carmo dell'Omo salendo al Carmo dei Brocchi

Immagine
Poggio strapiombante dal Carmo dei Brocchi

Immagine
Toraggio e Pietravecchia dal Carmo dei Brocchi

Immagine
Monte Monega dal Carmo dei Brocchi

Immagine
Croce di vetta Carmo dei Brocchi e vista verso mare

Immagine
Croce di vetta Carmo dei Brocchi con Toraggio e Pietravecchia sullo sfondo

Immagine
Alpi Marittime dal Bego al Frisson dal Carmo dei Brocchi

Immagine
Poggio strapiombante Alpi Marittime Saccarello e Frontè dal Carmo dei Brocchi

Immagine
Monte Monega dal Carmo dei Brocchi

Immagine
Croce vetta Carmo dei Brocchi con Saccarello e Frontè sullo sfondo

Immagine
Roberta e Oliver su poggio strapiombante in discesa Carmo dei Brocchi

Immagine
Monti Arborea Saccarello e Frontè da poggio strapiombante in discesa Carmo dei Brocchi

Immagine
Cresta Carmo dei Brocchi guardando indietro

Immagine
Pendio disceso dal Monte Arborea

Immagine
Ripido pendio prativo verso Cima di Donzella

Immagine
Malghe in basso salendo a Cima di Donzella

Immagine
Monte Monega dalla Cima di Donzella

Immagine
Cima di Donzella e Carmo dei Brocchi guardando indietro

Immagine
Poggio d'Alpette Rocca dell'Agnello e Monega salendovi

Immagine
Cespuglio di Narcisi e Monte Monega salendovi

Immagine
Croce di vetta Monega con sullo sfondo Alpi Liguri da Marguareis a Pizzo d'Ormea

Immagine
Monte Bego dal Monega

Immagine
Vista da Mongioie a Pizzo d'Ormea dal Monega

Immagine
Crinale con Carmo dei Brocchi dal Monega

Immagine
Saccarello Frontè e Garlenda dal Monega

Immagine
Viole scendendo dal Monega

Immagine
Crinale Monega dal Passo Pian Latte

Immagine
Bosco di faggi andando al Sotto di San Lorenzo

Immagine
Pietra Altare al Sotto di San Lorenzo

Immagine
Pietra Altare al Sotto di San Lorenzo più da vicino

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: gio giu 27, 2019 17:00 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1981
Località: Genova / Imperia
=D> =D> Toh , un giretto che mi sembra di conoscere ... : Thumbup :
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: gio giu 27, 2019 18:34 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6420
Località: genova - marassi
daniele64 ha scritto:
=D> =D> Toh , un giretto che mi sembra di conoscere ... : Thumbup :
:smt006

Anche il monte Pizzo?

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: gio giu 27, 2019 20:33 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1981
Località: Genova / Imperia
soundofsilence ha scritto:
daniele64 ha scritto:
=D> =D> Toh , un giretto che mi sembra di conoscere ... : Thumbup :
:smt006

Anche il monte Pizzo?


Oh yes , pure il Pizzo , che ho fatto per primo , E' a 300 metri dal passo della Teglia ... :risata:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: gio giu 27, 2019 20:45 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2721
Località: sanremo
niente pacman

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: gio giu 27, 2019 21:17 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6420
Località: genova - marassi
steop ha scritto:
niente pacman

Cos'e?

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: gio giu 27, 2019 23:31 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1105
Località: Lemuria
steop ha scritto:
niente pacman


ma infatti.... [-(

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Monega (1882)
MessaggioInviato: ven giu 28, 2019 0:08 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2721
Località: sanremo
soundofsilence ha scritto:
steop ha scritto:
niente pacman

Cos'e?

roccia a forma di pac man che ho pubblicato qui
viewtopic.php?f=40&t=5322&p=317614&hilit=pacman#p317614

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 66 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it