Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è ven dic 04, 2020 21:30

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Becca Pougnenta (2827 mt)
MessaggioInviato: lun nov 03, 2014 11:57 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15176
Località: Genova Sestri
Con Claudia abbiamo approfittato del sabato di festa per andare 2 giorni in Valle D'Aosta, cercando di iniziare a colmare la nostra grossa lacuna (conosciamo pochissimo i sentieri Valdostani).

Abbiamo prenotato a La Salle (vicino a Morgex) un delizioso mini appartamentino (scusate la pubblicità ma merita proprio: http://www.lepetitcoeur.it/homepage.asp?l=1) e così ho cominciato a cercare in internet qualcosa da visitare, data la mia totale ignoranza. Ho chiesto a Delorenzi (che ha casa a La Salle) ed alla fine ho deciso per una gita che comprendesse il Lago D'Arpy ed il lago di Pietra Rossa.
Già che ero li... ho dato un'occhiata alle vette in zona, ed ho trovato questa interessante cima escursionistica non moto distante dal lago di Pietra Rossa.

Di buon mattino ci incamminiamo dal Colle San Carlo, verso il lagod'Arpy. Fa freddo (2 gradi) ma la giornata è fantastica. La cima è indicata nei cartelli: 3 ore e 45.

Il lago è ghiacciato, ed è ancora in ombra. Proseguiamo su un sentiero veramente bello che sale ripido, alle nostre spalle il massiccio del Bianco con le Grand Jorasses che ci fanno compagnia. E' davvero emozionante vederlo così vicino... non ci era mai capitato in una gita :oops: :oops:

Arriviamo ad un bivio poco sotto al lago di Pietra Rossa: a destra prosegue il segnavia (nuovo sentiero), mentre dritto un sentiero sembra salire più diretto. Avevo letto qualcosa a riguardo, così decidiamo di andare dritti. Il sentiero supera una placconata rocciosa esposta a nord con alcuni facili passaggi attrezzati (visibilmente abbandonati) ed il ghiaccio comincia a farci compagnia in alcuni punti, ma senza creare problemi.

Raggiungiamo il Lago, bellissimo, anch'esso ghiacciato. Finalmente il sole!! Che piacere...

Proseguiamo fino al colletto, ed poco dopo arriviamo in vetta. Una cima davvero strabiliante, molto più di quanto immaginassi. Una bella croce in legno, una panorama incredibile su tutte le cime importanti della Valle... Grivola, Emilius, Rosa, Cervino, Gran Paradiso, Bianco, ecc

Il clima è sublime, zero vento, aria molto fresca ma il sole riscalda un po'.

Mangiamo qualcosa e scendiamo, facendo tante foto (col cellulare... fotocamera dimenticata MANNAGGIA A ME : WallBash : : WallBash : )

Decidiamo di scendere sul sentiero "nuovo" per evitare i passaggi su roccia in discesa, ma non si rivelerà una scelta giusta. Infatti questo sentiero, dopo circa 20 minuti di discesa, taglia la placconata rocciosa in ombra attraversando un colatoio che è totalmente ghiacciato, e si estende per vari metri, in pendenza. Proviamo in vari modi ma senza ramponi è praticamente impossibile proseguire. Così ci guardiamo in giro e risaliamo un pochino trovando un canaletto di pietre smosse che sembra asciutto, lo imbocchiamo e con qualche difficoltà (sempre per il ghiaccio) riusciamo ad arrangiarci ed a raggiungere il sentiero dove ormai è pulito.

A questo punto son finite le difficoltà, raggiungiamo il Lago D'Arpy in relax, dove ci aspettano una coppia di amici e ci fermiamo un po' con loro.

Questa gita ci è piaciuta tantissimo... Anche se ormai i colori dei larici a quelle quote sono spenti, siamo rimasti estasiati dall'ambiente che ci circondava e dalle "vere" montagne Valdostane che in lontananza ci guardavano. Valore aggiunto, praticamente soli per tutto il percorso in una gita che d'estate è molto frequentata. La vetta è panoramicamente stupenda!

Qualche foto, purtroppo col cellulare...

Immagine



Immagine



Immagine



Immagine



Immagine



Immagine



Immagine

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Becca Pougnenta (2827 mt)
MessaggioInviato: lun nov 03, 2014 12:01 
Non connesso
Iron woman
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 12, 2006 21:21
Messaggi: 6853
Località: Genova Rivarolo
Bella gita.
La zona è totalmente sconosciuta anche per me (non tutta la Val D'Aosta...la zona in cui siete stati voi in particolare mi è sconosciuta....)......

_________________
Sono un viandante, un valicatore di monti.
Non amo le pianure e sembra che non possa stare a lungo in un luogo.
Qualunque cosa mi riservi il fato o l'esperienza,sempre dovrò camminare ed ascendere monti.
Non si può vivere che da come si è.
F. NIETZSCHE


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Becca Pougnenta (2827 mt)
MessaggioInviato: lun nov 03, 2014 12:38 
Non connesso
Utente Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun giu 03, 2013 16:18
Messaggi: 172
Località:
Bello. Ci ero stato l'anno scorso a fine agosto, ed era naturalmente più agevole, senza ghiaccio.
Una curiosità mi è rimasta: ma i blocchi di pietra, sulla cima, come ci son finiti? Escludendo ovviamente che son caduti dall'alto, sono stati messi artificialmente, o è qualche fenomeno naturale, es. ghiaccio che ha frantumato la roccia?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Becca Pougnenta (2827 mt)
MessaggioInviato: lun nov 03, 2014 12:40 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15176
Località: Genova Sestri
Non saprei.... ma artificialmente credo proprio di no!!

Molte cimo sono "sfasciumose" e fatta da massi accatastati... credo sia un processo naturale... ci vorrebbe un esperto.

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Becca Pougnenta (2827 mt)
MessaggioInviato: lun nov 03, 2014 13:18 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4778
Località: genova marassi
: WohoW : Che bello il Lago d'Arpy....quanti ricordi di quando ero ragazzino.....prima o poi ci devo ritornare, magari aggiungendo questa cima che mi sembra molto panoramica :strizzaOcchio::

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Becca Pougnenta (2827 mt)
MessaggioInviato: lun nov 03, 2014 13:32 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun apr 30, 2007 20:42
Messaggi: 12226
Località: Genova
Che bello!! Avete fatto benissimo a fuggire 2 giorni!!! :D

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Becca Pougnenta (2827 mt)
MessaggioInviato: lun nov 03, 2014 14:15 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 11, 2013 20:44
Messaggi: 547
Località: Capo Matapan, taverna sulla dx, vista mare, krassì aspro e gavros!
Eh.... :risataGrassa: non ci sono solo le Dolomiti belle :wink:
Anche su di qua qualcosa da offrire ai miscredenti c'è :risata:
Cmq bel giro classico con una vista che forse non c'è ne un'altra nelle Alpi : Thumbup :

_________________
ImmagineUna razza, una faccia...Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Becca Pougnenta (2827 mt)
MessaggioInviato: gio nov 06, 2014 9:31 
Non connesso
Cintura nera di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 16:32
Messaggi: 5735
Località: Genova
Titus ha scritto:
Eh.... :risataGrassa: non ci sono solo le Dolomiti belle :wink:
Anche su di qua qualcosa da offrire ai miscredenti c'è :risata:
Cmq bel giro classico con una vista che forse non c'è ne un'altra nelle Alpi : Thumbup :

: Thumbup :

_________________
Ji ta kyo ei
Amicizia e mutua prosperità


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Becca Pougnenta (2827 mt)
MessaggioInviato: gio ott 22, 2020 9:19 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6570
Località: genova - marassi
Qui la traccia GPS:http://luoghidasogno.altervista.org/Montagna/AlpiGraie/Pougnenta.htm

Mercoledì 9-9-2020: Colle San Carlo (1940) – Lago d’Arpy (2075) – Lago Pietra Rossa (2570) – Colle Ameran (2710) – Becca Pougnenta (2825) – Colle Ameran (2710) – Lago Pietra Rossa (2570) – Lago d’Arpy (2075) – Colle San Carlo (1940).
Partecipanti: Em, Maury76 e soundofsilence.

Lunghezza: 16,7 Km. circa.

Dislivello: 900 m. circa.

Difficoltà: tutto E, sentiero perfettamente tracciato e senza difficoltà fino alla vetta, anche se, proprio la vetta è un po’ esposta e l’ultimo metro di salita verso la croce va fatto con attenzione e scegliendo dove passare.

Percorso in macchina: Da Genova a Voltri sull’autostrada dei Fiori, quindi si prende l’A26 Alessandria-Torino e la si segue fino a poco dopo Casale Monferrato, dove si prende l’A4 per Santhià. A Santhià si prende l’A5 per la Valdaosta che si segue fino all’uscita di Morgex. All’uscita di Morgex ci troviamo sulla SS26 che imbocchiamo verso sinistra e, alla prima rotonda, dopo 600 metri, prendiamo a sinistra per il Colle San Carlo, che raggiungiamo dopo circa 10 Km e qui parcheggiamo negli ampi spazi a disposizione.

Percorso a piedi: dal colle imbocchiamo il sentiero, o meglio la sterrata, sulla sinistra della strada da cui siamo arrivati. Dopo 700 metri circa di strada pressochè in piano, giungiamo ad un bivio sulla destra (segnalato con un cartello in legno recante indicazioni per il Colle Croce), ma noi continuiamo dritti. Dopo poco meno di 500 metri sempre pianeggianti, una ripida rampa consente di salire dritti ed evitare una curva della sterrata. Salita la rampa e ripresa la sterrata dobbiamo proseguire ancora per oltre 1,5 Km., sempre praticamente in piano (si guadagnano solo 50 metri di quota in questo tratto) per giungere alla sponda nord del lago. Giunti al Lago d’Arpy lo costeggiamo sulla sponda destra (ovest), passando anche a sinistra di due altri contigui laghetti, ma vale sicuramente la pena di compiere l’intero giro del lago, in cui, sulla sponda sinistra, si specchiano les Grandes Jorasses. Passato il lago continuiamo sulla sinistra del Torrente Arpy, iniziando a prendere quota gradatamente nell’attraversare la piana alluvionale prospiciente il lago, per poi innalzarsi sopra di essa iniziando a salire un poco più ripidamente.e passando quindi nelle vicinanze di due cascate. Passate le cascate il sentiero compie un paio di lunghi cambi di direzione, sempre comunque segnati chiaramente con ometti e segni gialli, per arrivare quindi al lago di Pietra Rossa a quota 2570 circa. Costeggiamo quind il lago sul chiaro sentiero a sinistra (segnato per il Colle Ameran), o preferibilmente, seguendo la sponda poco più in basso fino alla testata del lago, per poi riprendere con breve salita il sentiero a sinistra. Il sentiero procede chiaro fino al Colle Ameran, dove prendiamo a sinistra in salita e seguiamo la chiara e facile traccia fino alla croce di vetta, questa sì, un poco esposta e da raggiungere con cautela. Il ritorno avviene sul percorso dell’andata, anche se può essere consigliabile, cosa che purtroppo non abbiamo fatto, deviare verso il Colle Croce attraverso un bivio non segnalato a quota 2250 circa.

Conclusioni: Come vetta sicuramente più interessante il vicino Mont Colmet, però qui possiamo ammirare i torrioni presso il Colle d’Ameran e abbiamo migliori viste del Lago Pietra Rossa, soprattutto dalla sponda nord, per il resto poi ci sono i due splendidi laghi, il Pietra Rossa, come detto, e quello di Arpy e la bella vista su Monte Bianco e Grandes Jorasses, che sicuramente valgono il lungo viaggio.

Immagine
Monte Bianco spunta andando al Lago d'Arpy

Immagine
Lago d'Arpy tra gli alberi

Immagine
Lago d'Arpy vista parziale

Immagine
Riflessi in Lago d'Arpy

Immagine
Mont Colmet riflesso in laghetto presso Lago d'Arpy più da vicino

Immagine
Riflessi in laghetto presso Lago d'Arpy

Immagine
Riflessi in secondo laghetto presso Lago d'Arpy

Immagine
Grandes Jorasses riflessi in Lago d'Arpy primo piano

Immagine
Scogli in Lago d'Arpy e Grandes Jorasses riflessi

Immagine
Scogli sulla destra in Lago d'Arpy e Grandes Jorasses riflessi più da vicino

Immagine
Grandes Jorasses riflessi in Lago d'Arpy

Immagine
Grandes Jorasses riflessi in Lago d'Arpy primo piano

Immagine
Scogli in Lago d'Arpy e Grandes Jorasses riflessi primo piano più da vicino

Immagine
Epilobi immissario Lago d'Arpy e Grandes Jorasses

Immagine
Epilobi e Grandes Jorasses con spicchio di Lago d'Arpy

Immagine
Grandes Jorasses e Lago d'Arpy salendo al Lago Pietra Rossa

Immagine
Cascata superiore salendo al Lago Pietra Rossa

Immagine
Cascata superiore salendo al Lago Pietra Rossa più da vicino

Immagine
Monte Bianco e Grandes Jorasses salendo al Lago Pietra Rossa

Immagine
Monte Bianco salendo a Lago Pietra Rossa

Immagine
Grandes Jorasses e Lago d'Arpy salendo al Lago Pietra Rossa più da lontano

Immagine
Lago d'Arpy salendo a Lago Pietra Rossa

Immagine
Becca Pougnenta salendo al Lago Pietra Rossa

Immagine
Monte Bianco Grandes Jorasses e Lago d'Arpy salendo al Lago Pietra Rossa

Immagine
Parte centrale Lago Pietra Rossa

Immagine
Lago Pietra Rossa e Becca Pougnenta

Immagine
Lago Pietra Rossa e Mont Colmet

Immagine
Guglie presso Passo Ameran più da vicino

Immagine
Parte centrale Lago Pietra Rossa

Immagine
Lago Pietra Rossa e Mont Colmet più da vicino

Immagine
Lago Pietra Rossa e guglie Passo Ameran più da vicino

Immagine
Lago Pietra Rossa e Mont Colmet

Immagine
Lago Pietra Rossa e guglie Passo Ameran

Immagine
Penisole sovrapposte in Lago Pietra Rossa

Immagine
Penisole creano laguna in Lago Pietra Rossa

Immagine
Penisola principale in Lago Pietra Rossa

Immagine
Penisola principale in Lago Pietra Rossa più da lontano

Immagine
Penisola principale in Lago Pietra Rossa

Immagine
Penisola principale in Lago Pietra Rossa da sopra

Immagine
Penisola principale in Lago Pietra Rossa da sopra

Immagine
Fondale trasparente e penisola principale in Lago Pietra Rossa

Immagine
Fondale trasparente e penisola principale in Lago Pietra Rossa ancora più da lontano

Immagine
Guglie Passo Ameran andandovi

Immagine
Lago Pietra Rossa e Mont Colmet salendo al Passo Ameran

Immagine
Primo piano 2 guglie sopra Passo Ameran

Immagine
Primo piano 2 guglie sopra Passo Ameran più da vicino

Immagine
Lago Pietra Rossa e Mont Colmet salendo al Passo Ameran più da lontano

Immagine
Guglie Passo Ameran andandovi più da vicino

Immagine
Guglie sopra passo Ameran primo piano

Immagine
Guglie sopra passo Ameran primo piano più da vicino

Immagine
Piccola guglia sopra Passo Ameran

Immagine
Guglie Passo ameran parte sinistra e destra più da vicino

Immagine
Guglia e Mont Paramont che spunta salendo al Passo Ameran

Immagine
Guglie e Mont Paramont che spunta salendo al Passo Ameran

Immagine
Cervino e Monterosa salendo a Pougnenta

Immagine
Passo Ameran e Mont Paramont

Immagine
Lago Pietra Rossa e Mont Colmet dal Passo Ameran

Immagine
Passo Ameran e Mont Paramont più da vicino

Immagine
Enrico salendo alla Becca Pougnenta

Immagine
Monte Bianco salendo alla Becca Pougnenta

Immagine
Sentiero verso Becca Pougnenta

Immagine
Guglia a sinistra e croce vetta Becca Pougnenta

Immagine
Guglia presso vetta Becca Pougnenta

Immagine
Monte Bianco e Grandes Jorasses dalla Becca Pougnenta

Immagine
Monte Bianco dalla Becca Pougnenta

Immagine
Grandes Jorasses dalla Becca Pougnenta

Immagine
Aiguille Trelatete dalla Becca Pougnenta

Immagine
Morgex dalla Becca Pougnenta

Immagine
Mont Paramont e Testa del Rutor dalla Becca Pougnenta

Immagine
Grivola dalla Becca Pougnenta

Immagine
Croce vetta Becca Pougnenta e Monte Bianco a dx

Immagine
Croce vetta Becca Pougnenta e Monte Bianco a sx

Immagine
Guglia a sinistra e croce vetta Becca Pougnenta ancora più da lontano

Immagine
Grandes Jorasses e guglia presso vetta Becca Pougnenta

Immagine
Guglia a sinistra e croce vetta Becca Pougnenta

Immagine
Lago d'Arpy da punto panoramico scendendo da Becca Pougnenta

Immagine
Lago d'Arpy da punto panoramico scendendo da Becca Pougnenta più da vicino

Immagine
Lago Pietra Rossa e Mont Colmet scendendovi

Immagine
Epilobi e Grand Jorasses scendendo a Lago Arpy

Immagine
Lago d'Arpy con Grandes Jorasses sullo sfondo

Immagine
Trasparenze in Lago d'Arpy

Immagine
Lago d'Arpy e Colle Santa Croce

Immagine
Lago d'Arpy e Mont Colmet più da lontano

Immagine
Lago d'Arpy tra gli alberi

Immagine
Lago d'Arpy dalla sterrata

Immagine
Penisoletta in Lago d'Arpy più da vicino

Immagine
Penisoletta in Lago d'Arpy ancora più da vicino

Immagine
Staccionata e Grandes Jorasses tornando al Colle San Carlo

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it