Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è mar dic 10, 2019 17:43

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Giro Lerca - Rama - Argentea - Lerca
MessaggioInviato: lun dic 11, 2006 10:21 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
Ieri bel giretto ad anello in zona Rama.
Partenza alle dieci circa in zona Cappella di S.Anna sopra Lerca, da qui siamo saliti sul Rama per la via diretta bollo rosso. La giornata e' limpida, l'aria frizzante e si cammina proprio bene. Alle 12.15 siamo sul Rama dove pranziamo godendoci la bella vista che spazia dalla Alpi Marittime a Ponente, alle Alpi Apuane a Levante. Finalmente si vede la neve sulle Alpi e anche un po' in zona Santo Stefano!
Dopo un bella pausa, prolungata anche a causa del sole caldo e della quasi assenza di vento che sul Rama e' un evento per le due e mezza ci dirigiamo verso l'Argentea. Dopo un'oretta siamo in cima all'Argentea, altro monte dalla vista spettacolosa. Ieri poi il Massiccio del Monte Rosa sembrava piu' vicino del solito. Scendiamo quindi al rifugio Padre Rino e poi seguiamo il triangolo rosso sino alla deviazione che riporta sul sentiero uguale rosso del Rama (deviazione segnata con un cartello inidicante Sciarborasca).
Purtoppo nel pensare la gita non avevo pensato alle abbondanti piogge dei giorni precedenti e abbiamo dovuto affrontare tre guadi un po' difficoltosi che ci hanno portato via un bel po' di tempo tanto che arriviamo alla presa dell'acquedotto (l'attacco della via Zunino) che sono ormai le cinque passate ed e' piuttosto buoi. Meno male che nello zaino porto sempre la frontale! Alle sei siamo di ritorno alle macchine.
Giro che sul finale si e' rivelato un po' piu' avventuroso del previsto causa guadi e una mezz'ora di cammino buona nel bosco al buoi per mia grande gioia e per grande scocciatura della mia compagna di (dis)avventura!

Secondo me questo e' un bel giro un po' diverso dal solito che si puo' fare in zona Beigua,
l'avevo gia' fatto l'anno scorso in senso contrario e forse e' meglio. Infatti scendendo dal Rama per il bollo rosso in tarda serata si gode di bellissimi tramonti oltre ad avere qualche minuto di piu' di luce.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 11, 2006 10:25 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Bel giro! :D
Non ho mai fatto l'anello...mi pare una bella idea :wink:
Già...i guadi in questi giorni erano un pò difficoltosi...io al rio baiardetta mi son visto in acqua...ma poi è andato tutto bene.. :wink:

Dal Rama all'Argentea quanto ci vuole circa? :?:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 11, 2006 10:43 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
Dal Rama all'Argentea ci vuole un'ora un'ora un quarto camminando normali. Secondo me pero' e' un tragitto in cui si puo' tenere un passo bello sostenuto ed allora si scende sotto l'ora. Ieri ci abbiamo impiegato un'ora abbondante ma ci siamo goduti il bel paesaggio che si godeva dalla dorsale!
X noi invece l'ultimo guado e' stato fatale, siamo finiti nell'acqua sino alle ginocchia!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 11, 2006 11:55 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Dani80 ha scritto:
Dal Rama all'Argentea ci vuole un'ora un'ora un quarto camminando normali. Secondo me pero' e' un tragitto in cui si puo' tenere un passo bello sostenuto ed allora si scende sotto l'ora. Ieri ci abbiamo impiegato un'ora abbondante ma ci siamo goduti il bel paesaggio che si godeva dalla dorsale!
X noi invece l'ultimo guado e' stato fatale, siamo finiti nell'acqua sino alle ginocchia!


Bè, meno male che la gita volgeva al termine...altrimenti chissà quanti lamenti e proteste da parte dei compagni di avventura... :wink:
Ma il guado fatale è stato quello dall'attacco della Zunino?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 11, 2006 12:05 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
Si propio quello, il rio Scura ci fu fatale. La cosa migliore forse era quella di togliersi scarponi e calzettoni e guadare di ignoranza, solo che mi e' venuto in mente quando ormai avevo le rane dentro gli scarponi!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 11, 2006 12:12 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Dani80 ha scritto:
Si propio quello, il rio Scura ci fu fatale. La cosa migliore forse era quella di togliersi scarponi e calzettoni e guadare di ignoranza, solo che mi e' venuto in mente quando ormai avevo le rane dentro gli scarponi!


ma vi siete infilati in acqua o siete passati su dei sassi ma siete scivolati? Giusto per immaginare meglio la situazione... :smt003


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 11, 2006 12:16 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
A dir la verita' ci siamo infilati in acqua senza neanche provarci a passare per pietre perche' non avevo individuato nessun punto agevole ma mi vergognavo a dirlo esplicitamente :oops:
Con tutti gli alpinisti e i canyonisti del forum ci faccio propio la figura dell'escursionista imbranato


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 11, 2006 12:26 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
guarda,per me non c'è nulla di più atroce che saltellare per sassi bagnati...avrei fatto anche io così...

Pensa che una volta ero con un amico su in zona Torriglia...abbiamo fatto un giro per il Laccio (mi pare sia questo il nome del corso d'acqua..) ... lui è passato per sassi...io l'ho seguito, sono scivolato e finito completamente in acqua.. :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun dic 11, 2006 14:52 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
bade ha scritto:

Pensa che una volta ero con un amico su in zona Torriglia...abbiamo fatto un giro per il Laccio (mi pare sia questo il nome del corso d'acqua..)


Si' il fiume che dalla Scoffera scende giu' verso la Valle Scrivia si chiama Laccio. Ed e' propio il Laccio che ha Bromia quando si incontra con il Pentemina prende il nome di Scrivia.
Da Ragazzino andavo spesso a fare il bagno in delle pozza che formava il Laccio.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun dic 11, 2006 16:44 
Non connesso
PAngOccioLO
Avatar utente

Iscritto il: ven giu 09, 2006 17:07
Messaggi: 3831
Località: S. Olcese GE
Dani80 ha scritto:
Ieri poi il Massiccio del Monte Rosa sembrava piu' vicino del solito.


Vero! Non ho mai visto così ben dettagliati sia il Cervino che il gruppo del Rosa. Eppoi si vedeva ben oltre fino al gruppo dell'Adamello (credo...)
Io ero sulle Figne, uno spettacolo. Non oso immaginare cosa poteva essere dal Tobbio! :shock:
Ciao :wink:

_________________
Paolo

Il silenzio è il grido più forte.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Maury76 e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it