Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è mar nov 24, 2020 16:55

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 265 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Monte Reixa - dintorni
MessaggioInviato: sab gen 27, 2007 19:36 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2634
Località: Genova Quarto
Oggi, visto che in occasione della gita Quotazero di dicembre non si era visto nulla... :? siamo tornati in zona ed abbiamo fatto un giretto da Sambuco al Reixa passando per il Rio della Gava ed il passo omonimo, ritorno dal Gilwell con viste sul Rio Malanotte e Rio Secco. Giornata dai panorami eccezionali, 360°, tutto: Apuane, Aiona, Antola, Capo Noli, Marittime, Monviso, Rosa e tutto quello che c'è di mezzo.
In queste giornate la zona del Beigua è qualcosa di unico. :D :D :D

Comunque ho scritto perchè avrei 3 domande per gli storici-ricercatori del forum:
1- cosa sono i cippi in pietra che si vedono nella zona del passo Saiardo fra la Gava ed il Reixa?
2- ma sulla "parete nord" del Tardia non c'è nulla da arrrampicare? Se la risposta è negativa, come è che a nessuno è mai venuto in mente di tracciare qualche via alpinistica? La roccia fa schifo?
3- stessa domanda per i crestoni che si trovano nella zona del Rio Malanotte e salgono fino al passo Saiardo e per i contrafforti che salgono dal Rio Secco verso il Reixa.

CIAO!

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab gen 27, 2007 21:15 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Ciao! :D
Oggi io ed Emma siamo partiti dal faiallo e siamo andati fino sull'Argentea passando da Reixa e Rocca Vaccaria...non ci siano incontrati per un pelo! :D
Davvero...c'era un panorama stupendo...ora metto un pò di foto.. :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab gen 27, 2007 21:21 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 7022
Località: Genova
Skeno metti delle foto !!!!!! :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab gen 27, 2007 21:26 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
...ora ci penso io... :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab gen 27, 2007 21:47 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
La madonnina sulla vetta dell'Argentea...

Immagine

vista di genova dall'alto..

Immagine

mare...e neve...

Immagine

Tante altre foto le ho messe qui... :wink:

http://www.quotazero.com/gallery/categories.php?cat_id=110


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 29, 2007 9:37 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2634
Località: Genova Quarto
Lo riscrivo perchè mi sa che è sfuggito.

Avrei 3 domande per gli storici-ricercatori del forum:
1- cosa sono i cippi in pietra che si vedono nella zona del passo Saiardo fra la Gava ed il Reixa?
2- ma sulla "parete nord" del Tardia non c'è nulla da arrrampicare? Se la risposta è negativa, come è che a nessuno è mai venuto in mente di tracciare qualche via alpinistica? La roccia fa schifo?
3- stessa domanda per i crestoni che si trovano nella zona del Rio Malanotte e salgono fino al passo Saiardo e per i contrafforti che salgono dal Rio Secco verso il Reixa.

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 29, 2007 11:15 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
...io non saprei...però ti posso dire che per il punto 2 e 3 anche io ci avevo già pensato diverse volte.... :wink:

...speriamo ci rispondano.. :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 29, 2007 11:46 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 7022
Località: Genova
Intendevo di mettere le foto dei cippi di cui chiedevi info. :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 29, 2007 12:10 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2634
Località: Genova Quarto
Non ho fatto le foto dei cippi.
Sono piuttosto evidenti, lungo il sentiero, lo stesso che abbiamo fatto insieme scendendo al Gilwell.

Cippalippa!!!

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 30, 2007 11:24 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 19, 2006 9:56
Messaggi: 1897
Località: Genova
Forse segnano il limite della Foresta Demaniale Lerone. C'erano impresse su un lato le lettere "FD"?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 30, 2007 11:32 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2634
Località: Genova Quarto
Mi sembra proprio che ci fosse scritto FD. GRAZIE!

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 30, 2007 16:16 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
skeno ha scritto:
1- cosa sono i cippi in pietra che si vedono nella zona del passo Saiardo fra la Gava ed il Reixa?
2- ma sulla "parete nord" del Tardia non c'è nulla da arrrampicare? Se la risposta è negativa, come è che a nessuno è mai venuto in mente di tracciare qualche via alpinistica? La roccia fa schifo?
3- stessa domanda per i crestoni che si trovano nella zona del Rio Malanotte e salgono fino al passo Saiardo e per i contrafforti che salgono dal Rio Secco verso il Reixa.


I cippi potrebbero essere degli antichi termini confinari legati alla fienagione su cui poi è stao impostato il discorso foresta demaniale attorno agli anni trenta.

La roccia è molto buona, c'è una vecchia via sulla nord del Tardia. Ma se non mi sbaglio li siamo in ZPS indi niente arrampicata

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 30, 2007 16:22 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2634
Località: Genova Quarto
ZPS = ????

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 30, 2007 16:47 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 19, 2006 9:56
Messaggi: 1897
Località: Genova
skeno ha scritto:
ZPS = ????

http://www.parks.it/parco.beigua/biodiv ... chino.html


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 30, 2007 17:40 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
ah, quindi è vietato chiodare e arrampicare... :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 30, 2007 18:39 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
bade ha scritto:
ah, quindi è vietato chiodare e arrampicare... :roll:

devo veder meglio su di una carta.
Non è vietato tanto il chiodare ma l'arrampicare, indi anche se ci vai in free solo ( supoposto che non mi bagli e che li non sia ZPs. Il tardià lo è probabilmente , il malanotte boh).
intendiamoci cartelli non ne trovi, io ti suggerisco modalità di comportamento.. Ad es la Rocca dei Gatti non è in ZPS.

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 31, 2007 9:46 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2634
Località: Genova Quarto
Nel link indicato da em si vede una ZPS che praticamente coincide col parco del beigua. Il che mi fa chiedere: e il Rama? e il Camulà? Non sono in ZPS?
Sia chiaro che queste cose le chiedo non per contestare qualcosa sulal ZPS ma per capire bene come funzionano le cose e dove si può andare e dove no.

Ciao
Skeno

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 31, 2007 9:57 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
No il Rama e il camulà non sono in ZPS, la Rocca Turchina che fa parte dell'Argentea neppure, ma poco sopra tutto il crinale che va all'Argentea vera e propria si. C'è una pubblicazione disponibile gratuitamente presso il muvita sulla ZPS. Bisognerebbe andare ad Arenzano

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 31, 2007 11:07 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2634
Località: Genova Quarto
me la spiegate questa?

www.parcobeigua.it/biodiversita/grafix/ ... s-high.jpg
(è quella nel link riportato da em)

quello in verde dovrebbe essere il parco, quella in blu la ZPS. Come fanno ad essere fuori il rama e l'argentea???

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 31, 2007 18:18 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
Forse ho chiarito l'arcano. all'interno della Zps ci sono tre zone di cui una , percosì dire prioritaria, è questo il motivo per cui arrampichi sul Rama e non sulla Rocca da Ciappa. Come ripeto non ho la carta.

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 01, 2007 10:08 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2634
Località: Genova Quarto
Ah ecco, ora ho capito. Grazie Conte!

Ciao
Skeno

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mar 14, 2008 9:49 
Non connesso
Il Sognatore
Avatar utente

Iscritto il: dom apr 08, 2007 18:14
Messaggi: 6038
Località: Arenzano
Immagine

Dalla Gava, ma soprattutto dal sentiero che dalla Gava sale al Reixa, si vede la cresta riportata nella foto (la quale non le rende merito).
Qualcuno la conosce e sa se c'è qualche via già aperta?

_________________
Sento il tuo passo sincrono col mio

http://ik1ype.blogspot.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mar 14, 2008 11:12 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
trattasi di Rocca du Fo in corso di ri-chiodatura

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mar 14, 2008 16:45 
Non connesso
Il Sognatore
Avatar utente

Iscritto il: dom apr 08, 2007 18:14
Messaggi: 6038
Località: Arenzano
Grazie mille. :)
Mi ha sempre attirato. Appena possibile andrò a vederla da vicino.

_________________
Sento il tuo passo sincrono col mio

http://ik1ype.blogspot.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 06, 2009 16:26 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6563
Località: genova - marassi
4 Aprile 2009: Sambuco – Reixa – Passo Gava – Sambuco

Partecipante: Davide

Un’altra grave lacuna colmata, c’era indubbiamente da vergognarsi :oops: a non essere mai stati sul Reixa…
E, per di più, neanche a Sambuco ero mai stato e sono rimasto piacevolmente sorpreso dall’aspetto alpestre del paesino circondato da verdi prati e aspre cime (suppongo la Rocca dell’Erxo sulla sinistra e il Bric Malanotte in lontananza sulla destra). La giornata era iniziata col solito dubbio sulla destinazione: l’alternativa era il sentiero dell’Acquapendente per il Reopasso, forse più appropriato data la scarsa nitidezza della giornata, ma scartato alla fine dovendo tornare a casa il più presto possibile e non potendo, quindi, rischiare su un sentiero che mi risulta un po’ incerto.
Per l’andata seguo il sentiero segnato con un quadrato rosso, fino ad avvistare interessanti (almeno per me…) roccette sulla destra (vedi foto 3) e mi ci dirigo su una traccia abbastanza evidente, lasciando il sentiero principale. In breve arrivo sopra alle roccette su una bella crestina panoramica (da cui si domina un bel torrente con numerose cascate), la traccia, arrivata qui con percorso a mezza costa sul ciglio della cresta, cambia bruscamente direzione e inizia a salire lungo la stessa sulla massima pendenza; sarei tentato di seguirla, d’altronde sembra poter andare avanti parecchio senza problemi, ma decido che, prima di esplorare, è buona regola dell’escursionista diligente conoscere i sentieri segnati e rimando la deviazione al ritorno. Ritornato quindi sulla traccia principale riprendo la salita raggiungendo presto la vetta del Bric Malanotte (almeno credo sia quello…) in un piacevole ambiente alpestre allietato da roccette sparse in ogni dove. Il sentiero prosegue poi verso il crinale del Reixa, allontanandosi però progressivamente dalla vetta, tanto che sarebbe probabilmente più interessante e più veloce salire direttamente sulla linea di massima pendenza, cosa che, a prima vista, non mi sembra difficile. Giungo invece lungo il sentiero fino allo sconfinato altopiano sommitale e come i marinai in acqua da 3 mesi gridano terra ad ogni riflesso sulle onde così pure io mi fermo più volte ad ogni sassolino in rilievo convinto di aver raggiunto l’agognata vetta…
Solo il land navigator sul mio GPS riuscirà a convincermi poi che il grande cippo a metà altopiano non è ancora la vetta, ma che dovrò proseguire fino all’estremità dello stesso…
Raggiunta infine la croce di vetta, cerco ancora, tra una miriade di targhe e scritte, incredulo di aver raggiunto il culmine della mia ascensione, quella indicante il nome del monte….
Una volta ottenuta conferma della meta raggiunta mi concedo finalmente il premio di uno spuntino.
Giunti nel frattempo in vetta altri escursionisti raccolgo i loro preziosi consigli di compiere un anello e tornare a Sambuco scendendo al Passo della Gava e quindi su sentiero non molto segnato proseguire lungo il torrente omonimo fino alla macchina. Decido che vale la pena di tentare, se non altro questo percorso sembra molto più diretto e si dovrebbe risparmiare discretamente tempo. Arrivo quindi in breve al Passo della Gava e non ho difficoltà a reperire il sentiero, indicato anche da una freccia su una tavola (o meglio una ruota) di orientamento; dopo alcuni metri compaiono anche alcuni segni rossi, talvolta bianchi e alcune volte addirittura biancorossi che aiutano a non perdere il percorso, che, seppur labile, è sempre discretamente evidente, soprattutto se si sa che bisogna seguire il torrente…
Quasi alla fine qualche bivio non segnalato mi crea qualche dubbio, risolto brillantemente fidandomi di un gregge di pecore che mi precede (occorre comunque seguire la traccia che scende di più) e che non riuscirò a superare fino all’arrivo, data la strettezza del sentiero…
In conclusione, nonostante la scarsa nitidezza, che ha ristretto notevolmente il panorama di vetta, la gita è stata piacevole, in un ambiente reso suggestivo da numerose roccette (che su di me fanno sempre colpo…) anche nella via del ritorno fino al Passo della Gava; Detto questo, sicuramente, il pano-Rama è un’altra cosa e resta il mio preferito della zona, ma, sicuramente la zona intorno al Reixa, più che la vetta stessa (troppo tondeggiante per i miei gusti) hanno certamente qualcosa da offrire ad ulteriori esplorazioni…

Link ad alcune foto:
http://luoghidasogno.altervista.org/Mon ... /Reixa.htm

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 06, 2009 16:56 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2634
Località: Genova Quarto
Bello vero? Hai fatto lo stesso giro (ma in senso antiorario) che avevamo fatto noi e descritto nel primo messaggio del topic.
Il torrente pieno di cascate che hai visto salendo è il Rio Secco.
W LA VAL CERUSA!

Ciao
Skeno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 06, 2009 20:52 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6563
Località: genova - marassi
skeno ha scritto:
Il torrente pieno di cascate che hai visto salendo è il Rio Secco.


Beh quando l'ho visto dal vivo pensavo fosse il Cerusa, poi riguardando a casa il tracciato GPS ho visto che sembrava essere il Rio Secco, anche se il nome mi ha fatto venire qualche dubbio...

Mi sapresti invece dire se quello della foto 4 è il Bric Malanotte e quello della 5 il Bric Saiardo?

Ciao.

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun apr 06, 2009 21:08 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6563
Località: genova - marassi
skeno ha scritto:
Hai fatto lo stesso giro (ma in senso antiorario) che avevamo fatto noi e descritto nel primo messaggio del topic.


Dimenticavo, ho riletto il tuo messaggio, visto che non mi ricordavo che l'itinerario coincidesse e, in effetti, devo dire che io non sono passato dal Gilwell anche se ho visto la deviazione e, prima, credo di averlo intravisto in lontananza.

Sempre a proposito del primo messaggio, hai ragione, non è ormai più la stagione giusta da frequentare questa zona, purtroppo non ho potuto scegliere la meta libero da condizionamenti, ma mi riprometto di non frequentare più il gruppo di Arenzano prima del prossimo inverno, quando conto di provare con i ramponi, se necessario (in effetti ci sono stato più volte in inverno e i ramponi non ho mai dovuto metterli, non mi dispiacerebbe però andarci con un poco di neve e ghiaccio modellati dal vento...); Avrei sì ancora in programma il sentiero del Collain - e stavo per farlo proprio sabato, con la variante che volevo terminarlo al Reixa, appunto, ma, poi ho pensato che (dato anche lo scarso tempo a disposizione e l'incertezza del tracciato), mi conveniva fare prima il sentiero normale per andare al Reixa, all'Argentea, dopo tutto, ci sono già stato 2 volte.... -, però ormai si stanno accumulando un pò troppi progetti e non voglio portarmi quelli dell'inverno in primavera, ormai, se fa bel tempo, posso incominciare a puntare a quote maggiori e, se fa brutto, non vale la pena andare lì, dove il panorama lontano è così tanto protagonista...

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 07, 2009 7:30 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 698
Località: Genova
se vuoi altre info sull'anello di Sambuco puoi vedere questo

http://www.quotazero.com/forum/viewtopic.php?t=1228

ciao

maurizio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 07, 2009 11:29 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6563
Località: genova - marassi
locontim ha scritto:
se vuoi altre info sull'anello di Sambuco puoi vedere questo

http://www.quotazero.com/forum/viewtopic.php?t=1228

ciao

maurizio


Ho letto il tuo resoconto: ho notato anch'io la simpatica cascatella alla confluenza dei due torrenti e ho avuto anch'io l'idea di cercare un punto per fotografarla, ma sperando che il sentiero una volta guadato vi ci si avvicinasse sono passato oltre senza poi tornare indietro, data la scarsità di tempo a disposizione....
Credo comunque non non dovrebbe essere impossibile proseguire sulla riva destra del rio Gava, invece di guadare, per arrivare di fronte alla cascata.

Ciao

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 09, 2009 9:34 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: gio set 25, 2008 18:28
Messaggi: 1838
Località: GE - Pianderlino
soundofsilence ha scritto:

Ho letto il tuo resoconto: ho notato anch'io la simpatica cascatella alla confluenza dei due torrenti e ho avuto anch'io l'idea di cercare un punto per fotografarla, ma sperando che il sentiero una volta guadato vi ci si avvicinasse sono passato oltre senza poi tornare indietro, data la scarsità di tempo a disposizione....
Credo comunque non non dovrebbe essere impossibile proseguire sulla riva destra del rio Gava, invece di guadare, per arrivare di fronte alla cascata.

Ciao


Sabato ero in zona e alle 8e30 ero già in maglietta, avevo caldo ma per ora si resiste.
Ho visto una bella cascata a circa un chilometro in linea d'aria dalla Gava; percorrendo il sentiero A in senso antiorario poco dopo il Rifugio Levee (raggiungibile con scorciatoia in pochi minuti dalla Gava) si guada un Rio che forma una cascata con dislivello di una dozzina di metri. Per avvicinarsi da sotto si può scendere usando il sentiero 'Rocca Spaccà' (palina indicatrice in legno 30m dopo il guado); questo sentiero dovrebbe collegarsi al sottostante C2 (io l'ho seguito per un pò per poi tornare su e a casa mi sono accorto di essere arrivato a 70m dal C2); volendo potresti proseguire sul C2 e in circa 45' arriveresti all'attacco inferiore del Colain.

Lusciandro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 09, 2009 10:39 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 698
Località: Genova
sicuramente non è quello che diciamo
infatti dal passo della gava bisogna scendere in dirizione di Sambuco e non di Arenzano....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 09, 2009 10:52 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2634
Località: Genova Quarto
Lusciandro ha scritto:
Sabato ero in zona e alle 8e30 ero già in maglietta, avevo caldo ma per ora si resiste.
Ho visto una bella cascata a circa un chilometro in linea d'aria dalla Gava; percorrendo il sentiero A in senso antiorario poco dopo il Rifugio Levee (raggiungibile con scorciatoia in pochi minuti dalla Gava) si guada un Rio che forma una cascata con dislivello di una dozzina di metri.
Lusciandro


E' il Rio Leone, poco sotto c'è una cascata di 25 metri.
www.cicarudeclan.com/ita/a5_leone.htm
Ciao
Skeno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 09, 2009 15:33 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: gio set 25, 2008 18:28
Messaggi: 1838
Località: GE - Pianderlino
locontim ha scritto:
sicuramente non è quello che diciamo
infatti dal passo della gava bisogna scendere in dirizione di Sambuco e non di Arenzano....


Sì, mi era chiaro, ho voluto segnalare un'altra cascata in zona.


skeno ha scritto:
E' il Rio Leone, poco sotto c'è una cascata di 25 metri.
www.cicarudeclan.com/ita/a5_leone.htm
Ciao
Skeno


Grazie per la info; guardando ad Ovest se ne vedeva un'altra, si tratta di un altro ramo del Rio Leone o è il Rio Gava?

Lusciandro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 09, 2009 15:51 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2634
Località: Genova Quarto
Lusciandro ha scritto:
Grazie per la info; guardando ad Ovest se ne vedeva un'altra, si tratta di un altro ramo del Rio Leone o è il Rio Gava?
Lusciandro


Ad ovest dal guado del rio leone si dovrebbe vedere solo il bosco...
Allora forse non ho capito qualcosa?

Ciao
Skeno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 09, 2009 16:13 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 698
Località: Genova
"locontim ha scritto:
se vuoi altre info sull'anello di Sambuco puoi vedere questo

http://www.quotazero.com/forum/viewtopic.php?t=1228

ciao

maurizio


Ho letto il tuo resoconto: ho notato anch'io la simpatica cascatella alla confluenza dei due torrenti e ho avuto anch'io l'idea di cercare un punto per fotografarla, ma sperando che il sentiero una volta guadato vi ci si avvicinasse sono passato oltre senza poi tornare indietro, data la scarsità di tempo a disposizione....
Credo comunque non non dovrebbe essere impossibile proseguire sulla riva destra del rio Gava, invece di guadare, per arrivare di fronte alla cascata.

Ciao"



La cascata del rio malanotte \ rio gava che si vede dal sentiero di salita Sambuco Passo Gava dovrebbe essere uno dei salti qui riportati... credo....

http://www.cicarudeclan.com/ita/a5_malanottegava.htm#


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio apr 09, 2009 16:30 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
Chi ha il testo "le spiagge dell'Appennino" trova descrizione esauriente e completa su come andarci ed evidentemente di come fare anche le foto :wink:

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar apr 14, 2009 19:48 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6563
Località: genova - marassi
Vedo che siete pratici di torrenti...

Non ci sarebbe invece qualcuno pratico di cime tanto da sapermi rispondere?

soundofsilence ha scritto:
Mi sapresti invece dire se quello della foto 4 è il Bric Malanotte e quello della 5 il Bric Saiardo?

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 26, 2009 0:16 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15176
Località: Genova Sestri
Oggi io e Claudia siamo partiti alle 19 dal Faiallo, abbiamo raggiunto il reixa dal versante nord-est e poi abbiamo proseguito verso Rocca Vaccaria, imboccando poi l'alta via che ci ha riportato all'albergo Faiallo.
Abbiamo fatto tante foto, abbiamo aspettato il tramonto. E' stato molto carino, anche se il meteo non era granchè. Questo piccolo giretto mi piace molto, i sentieri sembrano fiabeschi, tanto più se percorsi in serata.

Ecco qualche foto:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom apr 26, 2009 9:17 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 30, 2008 17:51
Messaggi: 11716
Località: Savona
Certe occasioni sono da prendere al volo; complimenti come sempre per le foto in particolare le ultime due :D

_________________
Il silenzio non si trova sulla cima delle montagne e il rumore non sta nei mercati delle città: ambedue sono nel cuore dell'uomo.
Lao Tse (VI sec a.C.)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 265 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it