Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è mer nov 13, 2019 2:38

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Monte Maggio (Valle Scrivia)
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 13:36 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Ho visto sulla guida fie della provincia di genova che c'è un percorso (segnato due rombi gialli) che da Casella va a Crocefieschi passando per Montemaggio. Immagino sia un monte...978m ... e non ci dovrebbe volere manco moltissimo a raggiungerlo.
O forse il paese si chiama Montemaggio e il monte si trova lì vicino?
Il percorso parte da casella (piazza 25 aprile) e immagino sia facilmente raggiungibile da dove arriva il trenino. A quel punto ecco trovata la gita da unire al viaggio in treno... :D

Dico bene? qualcuno conosce questa gita? quanto ci vorrà?


Ultima modifica di bade il dom gen 20, 2008 20:50, modificato 3 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 13:43 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
http://www.ferroviagenovacasella.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 14:15 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
ecco qui cosa ho letto:


Dal centro di Casella un percorso segnato da due rombi gialli vuoti conduce in direzione di Montemaggio.
Attraversando prati e coltivazioni si incontra una cappella dedicata a San Rocco che costituiva un tempo un riparo per i viandanti in transito nella zona.
Una indicazione della F.I.E. indica la direzione da intraprendere per giungere in vetta a Montemaggio alto 978 m.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 14:26 
Connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 6992
Località: Genova
Per quanto ne so io ci sono sempre arrivato con il seguente sentiero:

Crocefieschi (741 mt. S.l.m.) – Monte Maggio (978 mt. S.l.m.)
Segnavia F.I.E.: due rombi gialli vuoti
Dislivello in salita: MT. 237

Accesso stradale: all’ uscita autostradale di Busalla si prende a destra le indicazioni per Crocefieschi. Appena arrivati in paese, si imbocca sulla destra la strada per Savignone e si prosegue per circa due chilometri, fino ad arrivare alla frazione Case Martellone, dove si posteggia l’ auto.


Sviluppo dell’ itinerario: si imbocca una stradina sterrata sulla destra (direzione Savignone), che attraversa un fitto bosco che taglia le pendici nord del Monte Suia. Arrivati sul crinale si prende una deviazione sulla sinistra in leggera salita proseguendo in un bosco misto di castagni, tra rocce affioranti (conglomerati di Savignone). Si incontra il sentiero proveniente da Sorrivi e, proseguendo lungo il crinale si arriva con uno strappetto abbastanza impegnativo alla cima del Monte Maggio, caratterizzata da una piccola chiesa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 14:29 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
esatto...io prenderei il percorso dall'altro lato..partendo da Casella... :wink:

da crocefieschi quanto ci vuole per il monte?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 18:47 
Connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 6992
Località: Genova
dieri un paio di ore dal paese

Dal centro del paese si segue la strada che va a Savignone fino a Case Martellone (1 ora)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 18:48 
Connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 6992
Località: Genova
Dal Centro di Casella, si può arrivare ad Avosso, all' inizio della Valbrevenna e da quì arrivare al Monte Banca, passando a lato della Cappella dell' America (è un tratto della Rigantoca).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 19:15 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
delorenzi ha scritto:
dieri un paio di ore dal paese

Dal centro del paese si segue la strada che va a Savignone fino a Case Martellone (1 ora)


allora da casella dovrebbe essere una gita decisamente più breve...visto che da casella a corcefieschi passando per il monte è data a 3,30...no?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 19:57 
Connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 6992
Località: Genova
Non saprei perchè non la ho mai fatta ma mi sa che ci siano dei tratti su asfalto, mentre da Case Martellone è tutto sentiero.

PS. da Case Martellone inzia un sentiero da poco intitolato a ..... Fera (non ricordo il nome), che inizia prima di scollinare sulla sx in direzione Savignone che porta al monte Antola, andandosi di fatto a collegare con il sentiero che passa dal passo dell' Incisa, monte Buio, Monte Antola. INTERESSANTE MA LUNGO !!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 20:02 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
...io ero interessato al lato di casella per abbinare la gita con il trenino... :roll: ...comunque magari è pure una bella camminata...riferirò appena sarò andato.. :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 20:06 
Connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 6992
Località: Genova
Purtroppo da Casella paese i collegamenti lasciano un po a desiderare.

Se però scendi a Sant' Olcese puoi andare, quando è il periodo, a mangiare fave e salame :smt030, oppure puoi fare il sentiero botanico di Ciaè che è interessante.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 21, 2007 21:00 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
...io comunque il Montemaggio me lo faccio...poi si vedrà :wink:

Per Sant'Olcese...sbaglio o Paolo59 abità lì?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 22, 2007 9:45 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2631
Località: Genova Quarto
Sui contrafforti sud del Monte Maggio è anche stata chidata una via (mi sembra da persone del CAI Bolzaneto), avevo visto una relazione su qualche notiziario sezionale o roba del genere. Qualcuno ne sa di più???

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 22, 2007 9:46 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
skeno ha scritto:
Sui contrafforti sud del Monte Maggio è anche stata chidata una via (mi sembra da persone del CAI Bolzaneto), avevo visto una relazione su qualche notiziario sezionale o roba del genere. Qualcuno ne sa di più???


sono moolto interessato a questa cosa... :D ...mi unisco alla domanda di skeno...qualcuno ne sa qualcosa? :?:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 22, 2007 9:50 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
Bene Bade, cosi' poi ci racconti. Nonostante sia la mia zona il sentiero con i due rombi gialli non l'ho mai percorso anche se e' da un po' che mi ripropongo di farlo. Sul Monte Maggio ci sono sempre salito andando in macchina sino alla colonia. Da li' in un quarto d'ora sei in cima.

Ah se non mi sbaglio per imboccare il sentiero rombi gialli da Casella devi salire sino alla chiesa, da qui prendere la strada asfaltata che sale alla parte alta di Casella sino ad arrivare a dei trogoli, in prossimita' dei trogoli comincia il sentiero

Delorenzi ha scritto:
PS. da Case Martellone inzia un sentiero da poco intitolato a ..... Fera (non ricordo il nome), che inizia prima di scollinare sulla sx in direzione Savignone che porta al monte Antola, andandosi di fatto a collegare con il sentiero che passa dal passo dell' Incisa, monte Buio, Monte Antola. INTERESSANTE MA LUNGO !!


Ne ho fatto un pezzetto il trenta di dicembre! Da case Martellona sono salito sino allo Schigonzo (1 oretta di cammino) . Gia' prima dello Schigonzo si incontra il sentiero che sale all'Antola da Crocefieschi.

Tra l'altro a proposito di sentiero Fera e sentiero rombi gialli e' da un po' che ho in testa un giro bello lungo da fare in primavera in preparazione Rigantoca.
Salira sull'Antola da Avosso seguendo l'itinerario Rigantoca, quindi scendere al Passo dell'Incisa, proseguire sino a Case Martellona per poi prendere il sentiero rombi gialli che scende a Casella.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 22, 2007 9:53 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Cita:
Ah se non mi sbaglio per imboccare il sentiero rombi gialli da Casella devi salire sino alla chiesa, da qui prendere la strada asfaltata che sale alla parte alta di Casella sino ad arrivare a dei trogoli, in prossimita' dei trogoli comincia il sentiero


e questo pezzo di collegamento tra dove scendo dal trenino e dove inizia il percorso quanto è lungo? io a casella ci sono stato credo una volta in tutta la mia vita...ed ero piccolo... :roll:

altra domanda: Il Monte Maggio è un monte riconoscibile? c'è un croce, qualcosa? :?:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 22, 2007 10:06 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
Ci metterai dieci minuti ad arrivare dai trogoli. Sai che a piedi penso di non averlo mai fatto. Quando sono a Casella sono sempre in bici!
Si' la cima del Monte maggio e' riconoscibile perche' c'e' una cappelletta. Il Monte Maggio lo avrai visto molte volte senza saperlo. E' quel monte alle cui pendici ci sono due grosse Colonie di stile fascista, si vede bene da molte parti. E' il monte propio sopra Savignone e Casella. Dal Montemaggio ci si buttano anche col parapendio per poi atterrare a Casella.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 22, 2007 10:09 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Perfetto! :D

Viste le previsioni mi sa che andrò la settimana prossima...comunque appena fatto vi farò sapere.. :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 22, 2007 10:13 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 19, 2006 9:56
Messaggi: 1897
Località: Genova
Il segnavia da Casella (m. 406) a Monte Maggio (m. 980) e` due rombi gialli vuoti, lo stesso che poi prosegue per Crociefieschi (m. 741).
Direi che come tempo di percorrenza Montemaggio e` circa a meta` strada. Considera che da Casella a Monte Maggio ci sono quasi 600 m. di salita.
Il percorso e` quasi tutto su stradine sterrate e sentieri a parte il tratto iniziale, l'attraversamento del paese di Montemaggio e il tratto subito prima della ex colonia che sono su strada asfaltata.

Una interessante variante e` quella di seguire tutta la cresta dei monti che sovrastano Savignone.
Da Monte Maggio si prosegue verso Crocefieschi. Nel punto in cui il segnavia per Crociefieschi fa una brusca svolta a destra e scende per una stradina sterrata si prosegue invece seguendo la lunga cresta (sentiero non segnalato) fino al Monte Pianetto dove si trova una cappellina. Di qui si scende con una strada sterrata fino a Gabbie da cui si puo` seguire la strada asfaltata fino a Sarissola e quindi Busalla.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 22, 2007 10:15 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
sarebbe una gran bella camminata :D

però facendo così sarebbe consigliabile non fare andata e ritorno...ma solo andata...e poi con mezzi tornare a casa...no?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 22, 2007 10:20 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 19, 2006 9:56
Messaggi: 1897
Località: Genova
Si, da Busalla puoi prendere un treno (o un bus ATP) per Genova.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 22, 2007 21:20 
Connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 6992
Località: Genova
La parte alpinistica dovrebbe essere stata realizzata sui conglomerati di Sorrivi dove negli anni '70 si registrò una grossa frana. Si tratta di conglomerati tipo quelli del Reopasso. Di più non sò.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 22, 2007 22:02 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
Allua
annuario 2004 cai Bolzaneto
Via Giaonin o mae barba
primi Salitori Pierpaolo Faveto, Mauro Felicelli, Pino de Ponti, Aldo Ferrante e Angiulin Bondanza 15 agosto 2003
difficoltà e chiodatura 5c la via è attrezzata a spit da 8 e 10 ( penso fix, indi sul conglomerato :shock: ) anche se non troppo ravvicinati come in falesia ( a detta del salitore abituato a gradi alti e a roccia così così, tipo barricate, va spesso con Ghigo e Piras.)
170 m di sviluppo via, dislivello 250 m
6 tiri
L1 4c 25 m
L2 3 30 m
L3 5c 35 m
L4 4a 20 m
L5 5a 25m
L6 3 30m
Se riesco mando la scansione della via

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 23, 2007 9:50 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Ma l'accesso a questa via da dove si dovrebbe fare?

In pratica Conte, cerca di farmi capire...le protezioni sono ben più distanti di quelle della Gino Musso? :?:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 23, 2007 10:52 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
bade ha scritto:
Ma l'accesso a questa via da dove si dovrebbe fare?

In pratica Conte, cerca di farmi capire...le protezioni sono ben più distanti di quelle della Gino Musso? :?:


Ah io ho copiato quanto è scritto dall'autore dell'Articolo cioè Faveto, quanto siano distanti non lo so, boh. Anche i gradi boh saranno quelli, mah? poi sto conglomerato è solido oppure no, mah?
io nel dubbio o nella certezza non ci vado proprio anche perchè l'autore della via è uno che viaggia molto e non ha affatto problemi sul marcio o con protezioni distanti, indi a buon intenditor.....

Comunque è il paretone di Costa Suja Da Savignone si va a Sorrivi si prosegue ancora per 500 m in dsirezione di Savignone lasciando l'auto presso un grande masso sul lato destro della strada.

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 23, 2007 11:31 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Ok, comunque io mi farò la mia escursione .... :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar gen 23, 2007 12:09 
Connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 6992
Località: Genova
Mi verrebbe da dire meglio.

Le pareti non sono un granchè sono piene di colatoi di acqua.

Comunque dal paese di Sorrivi, si prosegue in salita, si lascia la deviazione per l' ex Colonia di Montemaggio sulla destra e si prosegue fino a trovare uno spiazzo sulla destra dove si lascia l' auto.
Le pareti sono in faccia allo spiazzo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 20, 2008 20:57 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Oggi io ed Emma siamo saliti sul Monte Maggio partendo da Sorrivi.
E' una breve camminata nel bosco...non più di un'ora di cammino.
Però il percorso è a tratti molto ripido e il sentiero abbastanza dissestato.

Si raggiunge Sorrivi da Busalla - Savignone seguendo poi le indicazioni per Crocefieschi.
Si segue nella prima parte il segnavia tre tondi gialli ...poi ci si congiunge con il sentiero che parte da Crocefieschi (segnavia due rombi gialli vuoti).
Segnalo che quando si sbuca sul nuovo sentiero si deve seguire il nuovo segnavia in direzione di sinistra e non di destra, malgrado si vedano i due rombi gialli con freccia verso destra! (già, non so proprio perchè la fie abbia fatto sta roba.. :roll: ).
Nella seconda parte dopo un tratto pianeggiante si sale nuovamente sul ripido e si raggiunge infine la vetta pianeggiante fino ad un piloncino e con qualche metro di discesa alla Cappella dedicata alla Madonna del Sacro Cuore (possibilità di riparo nell'ingresso).

Oggi non c'era visibilità, quindi non posso parlare dei panorami...ci tornerò un'altra volta :!: :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 20, 2008 21:04 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15168
Località: Genova Sestri
Non eravate abbastanza alti per "uscire" dalle nuvole...

Peccato. Comunque è sempre un bel giretto! :D

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 20, 2008 21:13 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Si si, sono contento. Mi piace sempre passare su monti e sentieri nuovi. Specialmente quando si tratta di Appennino 8)

Ho seguito il libro di Parodi. Unica pecca è l'ambiguità che anche lui lascia su quel bivio, non parlando di sx e dx. Però c'è una piccola cartina e se la si guarda allora si capisce la direzione da prendere :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom gen 20, 2008 21:28 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
L'abitato di Sorrivi salendo per il sentiero..
Immagine

Si sale nel bosco...
Immagine

...ormai in vetta...che visibilità! :D
Immagine

altre foto:
http://www.quotazero.com/gallery/catego ... cat_id=426


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 21, 2008 15:14 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mer set 05, 2007 15:22
Messaggi: 306
Conosco bene...
Il sentiero fie (tre pallini gialli) al Colle delle Fascine è molto ripido e, in diversi punti, ha delle scale con gradini scolpiti con la pietra locale (puddinga), retaggio dei lavori degli avi appenninici.
La traccia, fino all'anno scorso, l'ho trovata facilmente agibile.
Un altro sentiero dal ponte sul rio Camiasca (Savignone) segue una cresta nel bel mezzo dei boschi e sale, quasi direttamente, al Colle delle Fascine e quindi può mettere in diretta comunicazione Savignone a Sorrivi.
Allego descrizione del sentiero summenzionato.

Da Savignone al Colle delle Fascine
Dalla Piazza della Chiesa si prende per Via Gustavo Ragnoli fino al ponte sul Rio Camiasca in prossimità del Cimitero del paese. Proseguire per circa 100 m fino ad imboccare una ripida strada sterrata che lascia alla sua sinistra una casetta e una Villa con torretta (Villa Clelia).

Dopo aver percorso una curva a destra e una verso sinistra si abbandona la sterrata (q.505) per un sentiero che sale a sinistra e va a raggiungere l'asse della cresta che si risale per tracce poco usate ma evidenti fino alla mulattiera (q.776) che, se si proseguisse verso destra, porterebbe alla Colonia di Montemaggio. Dirigersi invece a sinistra (nord) per 250 metri fino ad una cresta (q.767).

Si abbandona la mulattiera orizzontale per salire la cresta, seguendo la traccia che, dopo una cinquantina di metri di dislivello, obliqua a sinistra fino a perdersi ad un avvallamento. Attraversare in pochi passi la valletta e subito volgere a destra parallelamente il fondo idrico per trovare, dopo poche decine di metri, la traccia, ora ben definita che, subito dopo, volge in salita verso sinistra.

Dopo una salita sempre meno pendente e a mezza costa, si è in breve al Colle delle Fascine (q.865), che è situato poche decine di metri a nord del punto dove si innesta il raccordo proveniente da Sorrivi.

Verificato 5 dicembre 07

_________________
Guido


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 21, 2008 15:27 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
Vabbè vado un po OT ma semmai mi autobanno! :lol:
comunque siamo più o meno in zona.
Guido a tuo avviso Il Pianetto, (che conosci bene 8) ), se la meriterebbe una richiodatura stile reopasso o è meglio soprassedere?

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun gen 21, 2008 15:37 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mer set 05, 2007 15:22
Messaggi: 306
Acchio!
Rimembro dei tempi andati quando contendevo alle caprette la presenza sulla cengia finale...
Non saprei proprio!
Mi insegni che chiodare la puddinga è "roba da cinesi"...
Poi non so quali itinerari sia possibile tracciare.

Avevo percorso la "canalina"
http://lucijr.interfree.it/ROCCIA/roc_canal_pianeto.htm
ma ho tanta paura che sia sotto traiettoria di troppi sassi.

Forse la cresta che è al fianco sinistro del canale di fronte al castello... Forse quella è più sicura ma non giurerei sulla roccia in alcuni punti.

_________________
Guido


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer lug 08, 2009 23:16 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6235
Località: Genova-San Teodoro
Cita:
Una interessante variante e` quella di seguire tutta la cresta dei monti che sovrastano Savignone.
Da Monte Maggio si prosegue verso Crocefieschi. Nel punto in cui il segnavia per Crociefieschi fa una brusca svolta a destra e scende per una stradina sterrata si prosegue invece seguendo la lunga cresta (sentiero non segnalato) fino al Monte Pianetto dove si trova una cappellina. Di qui si scende con una strada sterrata fino a Gabbie da cui si puo` seguire la strada asfaltata fino a Sarissola e quindi Busalla.


Oggi con Advolans e Mello abbiamo corso per tutta la cresta che sovrasta Savignone.
Partiti dalla piazza del paese, dopo un km. circa di asfalto, abbiamo preso uno sterrata e in breve siamo saliti al monte Pianetto. Da questo punto inizia una entusiasmante cavalcata lungo tutta la cresta che sovrasta Savignone. Bellissimo sentiero con splendidi scorci sul Reopasso e la Valbrevenna. In un paio di punti il sentiero è leggermente esposto e bisogna prestare un minimo di attenzione, sopratutto correndo.
In breve siamo giunti in vetta al Monte Maggio e da li con una discesa entusiasmante alla Colonia eppoi nuovamente in paese.......
Un bel giro davvero che abbiamo percorso in un''ora e venti. dislivello circa 600 metri. Km. una decina o poco più.......
Da ripetere.
Ciao.

_________________
Belin !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio lug 09, 2009 5:23 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun apr 30, 2007 20:42
Messaggi: 12165
Località: Genova
Mi manca. Devo chiedere ad alec di rimediare visto che sono le sue zone :wink:
Ricordo delle belle foto di Dani80 della faggeta, sarebbe bello andare in una limpida giornata autunnale! :D
Deve essere davvero carino il giro fatto da voi! :P

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio lug 09, 2009 7:06 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mer set 05, 2007 15:22
Messaggi: 306
Cita:
Oggi con Advolans e Mello abbiamo corso per tutta la cresta che sovrasta Savignone.
Partiti dalla piazza del paese, dopo un km. circa di asfalto, abbiamo preso uno sterrata e in breve siamo saliti al monte Pianetto. Da questo punto inizia una entusiasmante cavalcata lungo tutta la cresta che sovrasta Savignone. Bellissimo sentiero con splendidi scorci sul Reopasso e la Valbrevenna. In un paio di punti il sentiero è leggermente esposto e bisogna prestare un minimo di attenzione, sopratutto correndo.
In breve siamo giunti in vetta al Monte Maggio e da li con una discesa entusiasmante alla Colonia eppoi nuovamente in paese.......
Un bel giro davvero che abbiamo percorso in un''ora e venti. dislivello circa 600 metri. Km. una decina o poco più.......
Da ripetere.
Ciao.


IRON MAN! COMPLIMENTI!

Ad ogni buon conto una descrizione... per farlo di corsa... o pian piano... è qui

BUSALLA CASELLA PRENDENDO IN GIRO SAVIGNONE

_________________
Guido


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio lug 09, 2009 9:50 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven nov 23, 2007 23:07
Messaggi: 1541
Località: Genova
Giro molto bello e panoramico.... allenamento al fresco, con discreti strappi in salita, ottimo per preparazioni atletiche del settore :wink:

_________________
http://www.ergus.org

PRUDENTIA AUDATIA CELERITAS FORTITUDO


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven lug 10, 2009 1:02 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer nov 12, 2008 13:34
Messaggi: 276
ciao, dalla colonia a savignone dove siete passati?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven lug 10, 2009 10:29 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven nov 23, 2007 23:07
Messaggi: 1541
Località: Genova
lmmt ha scritto:
ciao, dalla colonia a savignone dove siete passati?


Dopo la Colonia di Monte Maggio, l'anno scorso, con l'aiuto degli amici di Savignone, ho trovato un sentierino nel bosco che arriva 50 mt prima del cimitero del paese stesso . Purtroppo non è segnato dal FIE, ma ho rimediato con tronchi d'albero, che per magia vengono lasciati indisturbati, quasi come fosse un vero segnavia :lol:

Se vuoi appena torno dalle Dolomiti, potremmo organizzare un gruppo e rifare il giro :wink: Naturalmente se Mello si è ripreso con le gambe :lol: :lol:

_________________
http://www.ergus.org

PRUDENTIA AUDATIA CELERITAS FORTITUDO


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it