Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è mar dic 10, 2019 17:48

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Acquasanta - Voltaggio
MessaggioInviato: dom mar 11, 2007 23:11 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6235
Località: Genova-San Teodoro
Traversata completa dell'appennino alle spalle di Genova.
Si tratta di un itinerario molto logico che permette, seguendo in buona parte lo spartiacque, di collegare due cime molto note e care ai genovesi: punta Martin e monte Tobbio.
Con un altezza di poco superiore ai mille metri queste due cime rappresentano il confine meridionale (martin) e settentrionale (tobbio) dell'appennino, lungo l'asse denominato "voltri-voltaggio", sul quale i geologi fissano il confine geologico delle Alpi.
La possibilità di collegarle facilmente lungo lo spartiacque tirreno-padano rende questa traversata ancora più interessante.

Prima frazione.
Santuario-stazione: riscaldamento 8)
Stazione-punta Martin: Salita classica conosciutissima a tutti gli escursionisti genovesi. Si parte subito secchi per guadagnare gli altipiani di Praglia. Poco da aggiungere, la conoscono tutti. Pigliatela bassa :wink:
Il mio tempo dalla stazione alla croce è stato di 59'. :D

Seconda frazione.
Martin-Pennello-Praglia: dalla Martin si raggiunge il Pennello in breve tempo e da li senza alcuna difficoltà si arriva alla provinciale dei Piani di Praglia lungo un'ampia sterrata. Percorso brullo, spesso spazzato da forti venti che offre belle vedute sul monte Figogna (santuario Madonna della Guardia).
45 min. circa.

Terza frazione.
Praglia-Passo del Mezzano.
Giunti alla provinciale di praglia girare a dx per qualche centinaio di metri lungo l'asfalto. Giunti allo spiazzo (sx per chi scende) di partenza dell'anello naturalistico del Gorzente, abbandonare l'asfalto e prendere il sentiero dell'altavia.
Questo primo tratto nel bosco porta in breve ad incrociare lo sterrato per i laghi del gorzente. Seguire lo sterrato per alcune centinaia di metri per svoltare poi a dx sempre seguendo le indicazioni per l'altavia. In questo punto il sentiero è in comune all'anello del Gorzente. Giunti al passo di prato Leone si prosegue in salita sotto le pendici del monte Taccone sino a giungere al passo del Mezzano.
Frazione decisamente più interessante della precedente. Nella prima parte si attraversano boschi di pini mentre nella seconda parte si hanno belle vedute sui laghi sottostanti.
1 h. circa.

Quarta frazione.
Passo del Mezzano-monte delle Figne-monte Tobbio.
In breve si sale al monte delle Figne dalla cui cima si gode uno splendido panorama sui laghi sottostanti.
Si prosegue lungo la cresta per qualche centinao di metri, si scende lungo il versante settentrionale sino a raggiungere una sterrata che si segue per un paio di km sino alla casa Carrossina. Dalla Carrossina proseguire sino al passo della Dagliola per poi salire rapidamente al Tobbio.
Tratta interessante con scorci panoramici belli.
1 h. circa.

Il mio tempo dalla partenza alla vetta del Tobbio è stato di 4 h e 6 min. senza soste e sbagliando strada due volte: rotabile di Praglia e vetta delle Figne.

Per un escursionista allenato calcolare otto ore soste comprese.

Quinta frazione.
Dal Tobbio era mia intenzione "spararmi" giù per ridurre il tempo di 20' lungo la direttissima.
Stretto le scarpette. Partito il crono. Giù..........................
Dopo un nanosecondo il ginocchio sx o qualcosa da quelle parti è andato su tutte le furie :?
Incazzatissimo ha deciso che era il momento di smetterla nell'assecondarmi in queste *sciocchezze* :roll:
Fine dei giochi e dolore....................
C'ho messo 27 min'.
Sono risalito verso la Dagliola e lì ho preso per Voltaggio.
Totale 1h 30 ca.

Da Voltaggio comode corriere portano a Busalla.

Ciao.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 12, 2007 8:41 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Ma bravo! :D
Un signor allenamento!
Senti...ma dislivelli totali? cosa hai misurato?

p.s. gran tempo nella salita per punta Martin! :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 12, 2007 9:00 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mer dic 27, 2006 12:33
Messaggi: 437
Località: CN
ottimo allenamento granpasso! 1800m - notevole!

Mi spiace per il ginocchio...se fosse tendinite curala bene (=riposo più che assoluto :|) perchè -per esperienza personale e non- se trascurata diventa veramente fastidiosa!!

Io sabato ho fatto 90km in bici su e giù per le langhe lottando contro il vento assassino (come si sa il vento del ciclista è sempre contrario :) )
Ieri contavo di ripetere, invece il vento ancora più assassino mi ha "ricacciato" in casa!

Per il lunghissimo-lunghissimo, spero di non essere impegnato sul lavoro, cmq ci sentiamo. Mi piacerebbe davvero!

Buoni allenamenti a tutti! (E anche "Buon Recupero" agli infortunati ;) )
Ciao!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Maury76 e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it