Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è mer mag 27, 2020 4:14

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 306 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: ven apr 10, 2015 6:28 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven lug 24, 2009 6:33
Messaggi: 654
Località: Genova- Alta Valle Spinti
amadablam ha scritto:
..
Una cosa : la croce di vetta è stata fatta dal Roby49 in casa ns abbiamo alcuni dei libretti di vetta....(sez alpinismo CRAL AMT)

Una doverosa errata corrige.
La croce di vetta è stata costruita dagli operai dell'officina Guglielmetti, su idea del Duny. Successivamente ho partecipato alla posa in opera. Io ho costruito e sistemato il "tubo porta quaderno" ed il piccolo portafiori in inox.

Allegato:
033J.jpg
033J.jpg [ 27.32 KiB | Osservato 6530 volte ]


Allegato:
034 J.jpg
034 J.jpg [ 9.42 KiB | Osservato 6530 volte ]


alcune foto scattate nel 1985

_________________
...se hai soggezione di qualcuno, immaginalo seduto sul cesso.... Tiziano Terzani.
Cerchiamo di costruire parchi per i nostri bambini, non parcheggi per le nostre auto..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: ven apr 10, 2015 8:07 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 09, 2007 10:39
Messaggi: 2309
Località: VALBESAGNU
Il Roby!

_________________
MEGLIO UN GIORNO DA ANTOLINO CHE CENTO DA LEONI

Nella vita ci sono cose che ti cerchi e altre che ti vengono a cercare.
Non le vorresti e nemmeno le hai scelte. Ma arrivano.
E dopo non sei più uguale.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: dom gen 03, 2016 19:48 
Non connesso
Sherpani di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 08, 2010 20:40
Messaggi: 7611
Località: Valle del Kumbu
oggi Alpesisa con galaverna mattutina...bellissimo
attenzione l'amico che era con noi ha perso giacca antivento gialla Mello's...località cresta e versante sud alpesisa....se la trovate inviatemi mp......


grazie!!!!

_________________
Namaste
"Non esiste una via per la pace, la Pace è la Via"
Tenzin Gyatso (Dalai Lama)

Tibet libero!!!
"...ognuno di noi, da qualche parte ha il suo Everest da scalare, qualunque nome esso porti (Wanda Rutkiewicz)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: mar apr 12, 2016 22:17 
Non connesso
Matricola
Avatar utente

Iscritto il: ven apr 01, 2016 21:35
Messaggi: 15
Località: Genova - Molassana
L'Alpesisa e la valle del Rio Torbido vista dalla provinciale di Creto, tra San Siro e Aggio: Domenica 10 Aprile 2016

Immagineurl immagine

Immaginefree image hosting

_________________
http://molassanaalta.altervista.org/index.html

Ex "Maggiorasca" su Quotazero http://www.quotazero.com/forum/memberlist.php?mode=viewprofile&u=116


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: lun gen 16, 2017 7:59 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 687
Località: Valbrevenna
Ieri giretto giusto per provare gli scarponi nuovi, raggiungendo l'Alpesisa e il monte Lago partendo dal lago del Val Noci. Giornata splendida, solo un po' di foschia a ponente, ma l'Alpesisa, si sa, in fatto di panorami vasti e per bellezza di monte non delude mai. Dal punto di vista sentieristico nulla da segnalare. Purtroppo ho trovato i quaderni di vetta contenuti nei tubi in metallo bagnati fradici e quindi oramai da buttare..
Dall'Alpesisa discesa e risalita sul Lago per poi scendere a Canate lungo il sentiero Quotazero 1, fresco di risegnalatura. Ritorno per medesima via, però utilizzando l' Alta via fino alla colla di Sisa per poi scendere a Sanguineto inferiore e da li al Valnoci.
Si tratta di un giretto di circa 11 km, con sentieri comodi e larghi ma anche tecnici e stretti, passando per il fondo morbido dell'Altavia, i ripidi saliscendi tra Alpesisa e Lago, fino alla discesa e poi salita tecnica per andare e tornare da Canate..insomma ideale per farsi un'idea,appunto, sugli scarponi nuovi :D

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Ultima modifica di paolocerreta il lun gen 16, 2017 10:43, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: lun gen 16, 2017 9:33 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1485
Località: genova
Ciao Paolo, anche io devo prenderli. Se il collaudo è stato positivo che tipo di scarponi hai preso e dove? Grazie. Mi scuso per l'off topic ma approfitto della occasione. Ciao

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: lun gen 16, 2017 10:32 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 687
Località: Valbrevenna
terralba ha scritto:
Ciao Paolo, anche io devo prenderli. Se il collaudo è stato positivo che tipo di scarponi hai preso e dove? Grazie. Mi scuso per l'off topic ma approfitto della occasione. Ciao

Ciao Francesco! ti scrivo un mp, così evitiamo l'off topic.

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: lun gen 16, 2017 22:12 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1233
Località: Lemuria
paolocerreta ha scritto:
terralba ha scritto:
Ciao Paolo, anche io devo prenderli. Se il collaudo è stato positivo che tipo di scarponi hai preso e dove? Grazie. Mi scuso per l'off topic ma approfitto della occasione. Ciao

Ciao Francesco! ti scrivo un mp, così evitiamo l'off topic.


Immagine volendo potresti anche scriverlo in un topic di scarponi a caso, che pure io dovrei cambiarli........ :razz1:

fine off topic :strizzaOcchio::

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: mar gen 17, 2017 16:04 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 21, 2008 19:10
Messaggi: 1023
Località: Pieve Ligure
Bravo Paolo per il "giretto"... Zona che ho bintenzione di visitare nei prox mesi (entro possibilmente Maggio :risata: ) giusto per apprezzare vista e i nuovi sentieri, e magari le prime fioriture (sempre che l'inverno non decida di prolungare la sua presenza...)

_________________
"Un uomo va al di là di ciò che può afferrare" (N. Tesla)
"De gustibus non disputandum est"
La montagna non uccide... è l'uomo che sottovaluta i pericoli...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: sab ago 19, 2017 16:13 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2631
Località: Genova Quarto
Oggi giretto sull'Alpesisa da Sanguineto, con Sara e la cagnolina Lella (l'ultima volta c'era ancor Frankie :triste: ...)
Tempo maffo, ma era tanto per muoversi un po'.

Il nuovo bussolotto era mezzo allagato (temo che la guarnizione sul tappo sia insufficiente), abbiamo quindi recuperato un ammasso di carta umidiccia (il quaderno di vetta con primi resoconti leggibili di fine 2015 e ultimi di inizio 2017).
E inserito nuovo quaderno e penna.

Prego chiunque legga il forum di riposizionare il bussolotto a testa in giù, in modo che non si accumuli acqua all'interno.

Ho poi passato mezzo pomeriggio (ah le ferie ah il czzeggio!) ad asciugare e ricomporre il recuperabile del quaderno, poi ne farò una copia digitale, una cartacea e la rilegherò (stessa cosa per un altro recuperato integro sul monte Bano).
Le copie rilegate le consegnerò alla biblioteca del CAI Ligure, a meno che qualcun altro lo reclami.

Ciao
Skeno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: sab ago 19, 2017 17:05 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 16, 2006 8:55
Messaggi: 3105
Località: Leivi
skeno ha scritto:
Oggi giretto sull'Alpesisa da Sanguineto, con Sara e la cagnolina Lella (l'ultima volta c'era ancor Frankie :triste: ...)
Tempo maffo, ma era tanto per muoversi un po'.

Il nuovo bussolotto era mezzo allagato (temo che la guarnizione sul tappo sia insufficiente), abbiamo quindi recuperato un ammasso di carta umidiccia (il quaderno di vetta con primi resoconti leggibili di fine 2015 e ultimi di inizio 2017).
E inserito nuovo quaderno e penna.

Prego chiunque legga il forum di riposizionare il bussolotto a testa in giù, in modo che non si accumuli acqua all'interno.

Ho poi passato mezzo pomeriggio (ah le ferie ah il czzeggio!) ad asciugare e ricomporre il recuperabile del quaderno, poi ne farò una copia digitale, una cartacea e la rilegherò (stessa cosa per un altro recuperato integro sul monte Bano).
Le copie rilegate le consegnerò alla biblioteca del CAI Ligure, a meno che qualcun altro lo reclami.

Ciao
Skeno

Grande!!

_________________
E poi la neve bianca, gli alberi gli abeti, l'abbraccio del silenzio, colmarmi tutti i sensi
sentirsi solo e vivo, tra le montagne grandi, e i grandi spazi immensi. (R.Cocciante)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: dom ago 20, 2017 13:44 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1233
Località: Lemuria
skeno ha scritto:
Ho poi passato mezzo pomeriggio (ah le ferie ah il czzeggio!) ad asciugare e ricomporre il recuperabile del quaderno, poi ne farò una copia digitale, una cartacea e la rilegherò (stessa cosa per un altro recuperato integro sul monte Bano).
Le copie rilegate le consegnerò alla biblioteca del CAI Ligure, a meno che qualcun altro lo reclami.


:shock:

=D> =D> =D> =D>

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: lun ago 21, 2017 10:05 
Non connesso
mus musculus januensis mont.
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 10, 2007 13:46
Messaggi: 3690
Località: qui
skeno ha scritto:
.. ne farò una copia digitale, una cartacea e la rilegherò (stessa cosa per un altro recuperato integro sul monte Bano).
Le copie rilegate le consegnerò alla biblioteca del CAI Ligure, a meno che qualcun altro lo reclami.


lavorone! wow

skeno ha scritto:
... (ah le ferie ah il czzeggio!) ...

quoto in toto :!:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: lun ago 21, 2017 10:48 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 687
Località: Valbrevenna
skeno ha scritto:
Oggi giretto sull'Alpesisa da Sanguineto, con Sara e la cagnolina Lella (l'ultima volta c'era ancor Frankie :triste: ...)
Tempo maffo, ma era tanto per muoversi un po'.

Il nuovo bussolotto era mezzo allagato (temo che la guarnizione sul tappo sia insufficiente), abbiamo quindi recuperato un ammasso di carta umidiccia (il quaderno di vetta con primi resoconti leggibili di fine 2015 e ultimi di inizio 2017).
E inserito nuovo quaderno e penna.

Prego chiunque legga il forum di riposizionare il bussolotto a testa in giù, in modo che non si accumuli acqua all'interno.

Ho poi passato mezzo pomeriggio (ah le ferie ah il czzeggio!) ad asciugare e ricomporre il recuperabile del quaderno, poi ne farò una copia digitale, una cartacea e la rilegherò (stessa cosa per un altro recuperato integro sul monte Bano).
Le copie rilegate le consegnerò alla biblioteca del CAI Ligure, a meno che qualcun altro lo reclami.

Ciao
Skeno

Grazie!!! =D>

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: mer mar 14, 2018 22:31 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 10, 2011 11:42
Messaggi: 360
Località: Genova
Ciao a tutti.
Ieri breve escursione su Lago e Alpesisa partendo da Capenardo. All'andata ho seguito il cerchio vuoto barrato rosso che sale per breve tratto verso il Candelozzo fino a un ripetitore passivo, quindi devia a sinistra, tagliando a Ovest le pendici del Candelozzo. Il sentiero si innesta poi sull'Alta Via e prosegue sul crinale con qualche saliscendi. Più o meno in prossimità del Monte Lago Est c'e' un bivio. A quanto ho capito (sicuramente terralba ne sa di più), il cerchio barrato tiene la "vecchia traccia" ossia aggira a sud il suddetto monte: la traccia è piuttosto sottile e, specie all'inizio, tende a esser invasa da rovi e ginestre. Al momento si passa, ma in tarda primavera/estate potrebbe essere difficile transitare. L'Alta Via ormai passa più a Nord, rimontando il Monte Lago Est fin in vetta.
Giunto alla Sella Monte Lago, dove arriva anche il sentiero da Canate, ho proseguito su Crinale sul cerchio rosso vuoto fino in vetta al monte Lago, da cui si ha una bella vista sul Lago di Val Noci.
Ho quindi proseguito sul crinale, per sentiero non segnato, andando a risalire l'Alpesisa per una evidente traccia in forte pendenza.
Dalla vetta, sono sceso invece in direzione Nord, lungo il sentiero che è vagamente segnato con qualche bollo rosso. Anche questo, bello ripido, è causa degli attuali dolori al ginocchio destro. Raggiunta l'Alta Via, l'ho seguita verso destra per aggirare i monti Alpesisa e Lago. Questo è stato il tratto decisamente meno interessante, un po' perché è lungo e monotono e un po' perché il sentiero è in pessime condizioni, molto sporco di rami caduti. Passando ne ho rimossi una bella quantità, ma resta pur sempre un sentiero spesso con fondo non buono (per le recenti piogge, era anche spesso scivoloso).
Raggiunta così nuovamente la Sella del Monte Lago, al ritorno ho seguito l'Alta Via che come detto scavalca il monte Lago Est, superato il quale ho ritrovato il sentiero dell'andata che ho seguito fino a tornare a Capenardo.
In conclusione: gita non lunga (andata in 2 ore e pochi minuti, ritorno fuori tempo massimo dato che mi sono messo a pulire il sentiero dai rami), ma comunque interessata da alcune rampe piuttosto ripide e un continuo saliscendi sia all'andata che al ritorno.
Ciao,
F.

_________________
L'esperienza della marcia decentra da sé e ripristina il mondo,
inscrivendo l'uomo nei limiti che lo richiamano alla sua fragilità e alla sua forza. (DLB)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: mar mar 12, 2019 21:48 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 10, 2011 11:42
Messaggi: 360
Località: Genova
Oggi giretto su Alpesisa e Monte Lago da Creto. Giornata spaziale, metto giusto una foto.

Allegato:
P1330910.JPG
P1330910.JPG [ 305.71 KiB | Osservato 4496 volte ]


Al ritorno sono passato dalla Colla Est Monte Lago, dove ho notato che ora anche il sentiero "Cerchio rosso barrato" segue come l'Alta Via il crinale del Monte Lago Est. Il tracciato a mezza costa, che avevo percorso l'anno scorso per aggirare il Monte Lago Est, dovrebbe risultare quindi completamente dismesso.

_________________
L'esperienza della marcia decentra da sé e ripristina il mondo,
inscrivendo l'uomo nei limiti che lo richiamano alla sua fragilità e alla sua forza. (DLB)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: mar mar 12, 2019 22:50 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 3532
Località: Genova / Imperia
Oggi giornatona spettacolare ... : Thumbup : : Thumbup : Beato te !! :pensoso:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: ven feb 21, 2020 11:02 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6504
Località: genova - marassi
Qui la traccia GPS: http://luoghidasogno.altervista.org/Montagna/AppenninoLigure/Canate.htm

Sabato 8-2-2020: Abbazia San Siro di Struppa (165) – Oratorio San Rocco (140) – Ponte Cavassolo (140) – Canate (535) – Colle Est di Monte Lago (855) – Monte Lago Est (910) – Colle Est di Monte Lago (855) – Monte Lago (950) – Monte Alpesisa (990) – Monte Piano di Croce (785) – Monte Caviglia (460) – San Cosimo di Struppa (230) – Abbazia San Siro di Struppa (165).

Partecipanti: soundofsilence.

Lunghezza: 19,9 Km. circa.

Dislivello: 1150 circa.

Difficoltà: E fino al Ponte Canale a Cavassolo, EE la parte successiva fino al Colle Lago Est, non ci sono particolari difficoltà, ma il sentiero è a tratti un po’ infrascato, un poco esposto, spesso assai ripido. E poi Fino al Monte Caviglia, mentre la discesa, in prevalenza lungo un metanodotto, presenta alcuni tratti molto ripidi in cui prestare attenzione e anche un paio di salti da evitare, quindi EE fino al raggiungimento dell’abitato, tutto il resto E.

Percorso in macchina: da Genova si percorre la Val Bisagno seguendo prima Lungobisagno Dalmazia e quindi Via Adamoli, quindi, all’altezza di Via Gualco, si prende il ponte a sinistra e si imbocca la strada per Creto e Montoggio, percorrendola quindi per circa 1,5 Km., fino all’Abbazia di San Siro di Struppa, presso la quale parcheggiamo.

Percorso a piedi: dal parcheggio visitiamo l’Abbazia, quindi, spalle alla facciata dell’edificio, imbocchiamo a sinistra ed in discesa, Salita Bertora e giungiamo quindi ad incrociare la strada percorsa in macchina che attraversiamo tagliandone il tornante sulla continuazione della salita appena percorsa. Giunti di nuovo sull’asfalto, lo imbocchiamo verso sinistra e lo seguiamo per qualche metro, fino ad alcuni lavatoi sulla sinistra, dove saliamo alcuni gradini, in corrispondenza degli stessi, per iniziare a percorrere uno stretto lastricato che corre parallelo e sopraelevato alla strada asfaltata. Dopo pochi metri notiamo un pannello indicatore del sentiero dell’acquedotto ed iniziano pure i segnavia biancorossi che dobbiamo seguire. Subito vediamo in lontananza un primo viadotto (Ponte Rio Torbido), che in breve raggiungiamo e percorriamo, passiamo quindi a fianco ad un’area picnic con pergolato (siamo qui in Via Aicardi), quindi procediamo pressochè in piano, immettendoci in Via Inferiore Gambonia, fino ad un bivio, dove lasciamo a sinistra l’asfalto di Via Trossarelli, e continuiamo invece sul sentiero sottostante, per immetterci poco più avanti sull’asfalto di Via dei Filtri. Dopo 100 metri in Via dei Filtri possiamo scegliere se continuare dritti, o percorrere la vecchia strada a sinistra che compie un tornante e si riimmette sulla nuova, non che ci sia molta differenza; poco più avanti troviamo un nuovo bivio, dove io ho preso il sentiero a destra, ma forse è meglio prendere a sinistra (in ogni caso le due strade si riuniscono dopo poco) per visitare direttamente i ruderi dell’Oratorio di San Rocco, piuttosto che tornare indietro qualche metro alla riunione dei due percorsi. Visitati i ruderi dell’Oratorio, si può scegliere tra due sentieri paralleli, anche se quello superiore è per le mountain bike, e io ho scelto di seguire quello sotto a destra, ma, comunque, dopo circa 600 metri, i due percorsi si riuniscono e, ancora trecentocinquanta metri dopo, giungiamo al Ponte Canale di Cavassolo, dove troviamo il bivio sulla sinistra per il Monte Lago. Percorriamo quindi prima il ponte e visitiamo la cappella sulla sinistra, per tornare indietro quindi ed imboccare a sinistra il sentiero 1 di Quotazero per il Monte Lago. La nuova traccia corre stretta ed in piano, parallela al sottostante Rio Canate, ed, in alcuni punti, la troppa vegetazione costringe a qualche passo un po’ esposto, mentre in altri, buchi nel lastricato richiedono comunque attenzione. Dopo quasi un km in questa guisa, una freccia ci fa scendere a destra sull’asfalto di via Cavassolo, che iniziamo a percorrere verso sinistra. Continuiamo quindi per circa 800 metri su asfalto e quindi proseguiamo sul sentiero Quotazero sulla sinistra, sentiero che continua ancora in piano lungo il torrente Canate, compiendo anzi alcuni guadi in un verso e nell’altro. Giunti in un tratto in cui l’alveo è particolarmente largo, il sentiero vi passa dentro e qui è possibile effettuare con prudenza una deviazione a sinistra per risalire una cascatella gialla (probabilmente sulfurea) che forma alcuni bei laghetti, per risalire ai quali occorre usare le mani facendo molta attenzione a non scivolare sulle pietre umide. Visitate le cascatelle riprendiamo a seguire il sentiero che continua ancora a seguire il torrente pressochè in piano per oltre un km, dopo il quale svoltiamo verso sinistra iniziando a salire ripidamente verso Canate. Si sale sui resti piuttosto ben conservati, ma comunque sconnessi, di una ripida e stretta scalinata che risale le fasce fino a giungere al Paese di Canate, che attraversiamo seguendo i segnavia, fino a trovare un cartello, in corrispondenza di un trivio, dove prendiamo dritti in salita, sempre per il Colle Est del Monte Lago. Si continua quindi a salire sempre molto ripidamente risalendo le fasce, fino al predetto Colle. Dal Colle prendiamo il crinale a destra e saliamo fino in vetta, quindi scendiamo sull’altro versante continuando a seguire il sentiero. A quota 830 circa notiamo un bivio a destra, sbarrato da un cavalletto di legno, e lo imbocchiamo. Il nuovo sentiero comunque segnato con i due bolli blu dello spartiacque, ci riporta in breve al Colle Est, dal quale continuiamo in direzione della vetta principale del Monte Lago, che dopo non molto raggiungiamo. Dalla vetta continuiamo sul crinale dirigendoci verso la successiva e più alta vetta dell’Alpesisa. Si giunge quindi dopo una salita assai ripida sul crinale sommitale, a pochi metri dalla vetta sulla destra, che raggiungiamo con una deviazione, per poi riprendere il sentiero precedente in discesa. Scendiamo quindi sul sentiero segnato due rombi rossi, trovando dopo 400 metri un bivio a destra che ignoriamo, proseguiamo quindi ancora la discesa, non molto ripida in verità, che ci troviamo su una specie di altopiano, ed una brevissima risalita ci porta in vetta al Monte Piano di Croce, non certo molto prominente. Dopo questa vetta iniziamo a scendere un po’ più ripidamente ed entriamo quindi nel bosco, dove incontriamo un paio di case in pietra, poco dopo le quali giungiamo ad incrociare un sentiero; qui è possibile continuare a destra seguitando ancora i due rombi rossi che ci porterebbero facilmente a San Cosimo di Struppa, ma io ho preferito ignorarli e proseguire dritto senza traccia, passando subito a sinistra di un recinto del metanodotto, lungo il crinale erboso del Monte Caviglia. Una traccia appena visibile ci porta quindi fino in vetta, in realtà la vetta è qualche metro a sinistra, raggiungibile ravanando un po’ tra la vegetazione. Dalla vetta iniziamo a scendere sull’altro versante, trovando però subito un salto di un muro di contenimento del metanodotto, che aggiriamo sulla destra sfruttando alcuni alberi per la discesa. La traccia quindi continua seguendo il metanodotto, a tratti semplice, a tratti un po’ più ripida, fino ad arrivare ad un secondo salto, che aggiriamo ancora sulla destra. Dopo il salto, continuiamo sul metanodotto, affrontando un tratto molto ripido ed insidioso per raggiungere una casa presso la quale il metanodotto finisce. Prima della casa giungiamo in effetti ad una sterrata che imbocchiamo verso destra, per poi girare a sinistra e arrivare alla casa, dalla quale inizia una strada lastricata sulla destra che seguiamo (in realtà io ho seguito una scorciatoia, ma non fa differenza), per giungere quindi in salita Ca de Zerbi, sulla quale proseguiamo in discesa nella stessa direzione. Giunti ad un bivio in mezzo alle case, prendiamo a sinistra Salita la Parte, e, quindi, ci immettiamo sull’asfalto di Via Cavassolo, che imbocchiamo verso sinistra. Da Via Cavassolo ci immettiamo quindi in Via Trossarelli, in corrispondenza di un tornante, e imbocchiamo tale via in discesa verso destra. Dopo 250 metri lasciamo via Trossarelli, per prendere a sinistra Salita la Loggia. Giunti al bivio con Salita Calanca, lasciamo a destra salita La Loggia e imbocchiamo la prima, per giungere in breve nuovamente in Via Trossarelli, che attraversiamo per continuare quindi in Salita Calanca, fino a giungere nuovamente sull’asfalto, in Via Inferiore Gambonia, che imbocchiamo verso destra e dove eravamo già passati all’andata in senso opposto. Da qui quindi torniamo sui nostri passi fino al parcheggio.

Conclusioni: posti vicino a casa che forse anche per questo non ho mai considerato, ma in effetti non sono il tipo di montagna che preferisco, troppo poca roccia, così ho cercato di creare una gita che comunque offrisse altre cose da vedere, a partire dalla suggestiva Abbazia romanica, l’interessante Acquedotto, nonché il paese quasi abbandonato di Canate.
Ne è risultata una gita piacevole e varia, magari non eccezionale, ma sicuramente comoda ed interessante.

Immagine
Interno Abbazia San Siro

Immagine
Rosone in Abbazia San Siro

Immagine
Quadro in Abbazia San Siro

Immagine
Abbazia San Siro vista verticale

Immagine
Abside Abbazia San Siro dall'esterno

Immagine
Retro e campanile Abbazia San Siro

Immagine
Facciata Abbazia San Siro

Immagine
Facciata Abbazia San Siro più da lontano

Immagine
Lavatoi ad inizio Sentiero Acquedotto

Immagine
Pannello informativo ad inizio Sentiero Acquedotto

Immagine
Segnavia in Sentiero Acquedotto

Immagine
Ponte Rio Torbido in lontananza

Immagine
Ponte Rio Piaggetto percorrendolo

Immagine
Ponte Rio Torbido percorrendolo

Immagine
Ponte Rio Torbido percorrendolo più da vicino

Immagine
Ponte Rio Torbido guardando indietro

Immagine
Salita superiore Gambonia

Immagine
Area picnic con pergolato

Immagine
Mimosa fiorita in Sentiero Acquedotto

Immagine
Ingresso Galleria Rovinata

Immagine
Indicazioni acquedotto all'imbocco di Via dei Filtri

Immagine
Cascata nella vegetazione in variante chiusa in Via dei Filtri

Immagine
Oratorio San Rocco

Immagine
Interno Oratorio San Rocco

Immagine
Altare Oratorio San Rocco

Immagine
Interno Oratorio San Rocco guardando verso entrata

Immagine
Bivio presso Oratorio San Rocco

Immagine
Sentiero Acquedotto con ringhiera

Immagine
Ponte Cavassolo in lontananza

Immagine
Bivio per Monte Lago al Ponte Cavassolo

Immagine
Imbocco Ponte Cavassolo

Immagine
Ponte Cavassolo

Immagine
Cappella presso Ponte Cavassolo

Immagine
Facciata Cappella presso Ponte Cavassolo

Immagine
Portale Ponte Cavassolo tornando indietro più da vicino

Immagine
Ponte Cavassolo tornando indietro

Immagine
Ponte Cavassolo da sentiero per Monte Lago

Immagine
Passaggio infrascato ed esposto in sentiero Mille Scalini

Immagine
Parte infrascata sentiero Mille Scalini vista globale

Immagine
Buco in sentiero Mille Scalini

Immagine
Bivio per via Cavassolo

Immagine
Pozza in Rio Canate

Immagine
Cascata gialla in Rio Canate

Immagine
Pozza in cascata gialla in Rio Canate

Immagine
Pozza in Rio Canate da cascata gialla

Immagine
Seconda pozza in cascata gialla in Rio Canate più da vicino

Immagine
Seconda pozza in cascata gialla in Rio Canate vista verticale

Immagine
Cascata gialla in Rio Canate da sopra

Immagine
Scalini in Sentiero Mille Scalini

Immagine
Scalini in Sentiero Mille Scalini più da lontano

Immagine
Scalini in Sentiero Mille Scalini

Immagine
Sentiero Mille Scalini risale una fascia

Immagine
Canate arrivandovi

Immagine
Canate arrivandovi

Immagine
Due case di Canate ricoperte di rampicanti

Immagine
Cortile e case ricoperte di rampicanti a Canate

Immagine
Interno casa a Canate

Immagine
Case a Canate

Immagine
Case a Canate più da vicino

Immagine
Passaggio pericolante a Canate

Immagine
Passaggio tra le case a Canate

Immagine
Casa con attrezzi appesi a Canate

Immagine
assaggio tra le case a Canate

Immagine
Casa con attrezzi appesi a Canate più da vicino

Immagine
Attrezzi appesi a Canate

Immagine
Ultime case di Canate risalendo

Immagine
Canate da sopra

Immagine
Canate da sopra più da lontano

Immagine
Monte Candelozzo salendo da Canate

Immagine
Crinale verso Monte Lago Est con Candelozzo sullo sfondo

Immagine
Monte Lago e Alpesisa dalla vetta Est

Immagine
Monte Lago e Alpesisa salendolo

Immagine
Canate salendo al Monte Lago

Immagine
Mare salendo al Monte Lago

Immagine
Lago Val Noci dal Monte Lago

Immagine
Mare e Alpesisa dal Monte Lago

Immagine
Lago Val Noci dal Monte Lago

Immagine
Crinale verso Alpesisa andandovi

Immagine
Albero secco su crinale verso Alpesisa

Immagine
Cupola sommitale Alpesisa

Immagine
Croce vetta Alpesisa

Immagine
Crinale in discesa da Alpesisa fino al Monte Piano di Croce

Immagine
Alpesisa guardando indietro

Immagine
Alpesisa guardando indietro più da lontano

Immagine
Monte Piano di Croce con mare dorato sullo sfondo

Immagine
Alpesisa dal Monte Piano di Croce

Immagine
Mare dorato scendendo dal Monte Piano di Croce

Immagine
Casa scendendo dal Monte Piano di Croce

Immagine
Casa scendendo dal Monte Piano di Croce

Immagine
Casa diroccata scendendo dal Monte Piano di Croce

Immagine
Casa con crepa scendendo dal Monte Piano di Croce

Immagine
Inizio sentiero per il Monte Caviglia

Immagine
Salto metanodotto scendendo da Monte Caviglia

Immagine
Valbisagno scendendo dal Monte Caviglia

Immagine
Salita Codoro

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: ven feb 21, 2020 11:28 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 3532
Località: Genova / Imperia
Interessante ... =D> =D> Anch' io stavo pensando di risalire sull' Alpesisa cambiando itinerario , e avevo pensato di partire da Struppa . La tua è una variante originale , da tenere in considerazione se si vuole allungare l' anello ... : Thumbup :
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: lun feb 24, 2020 10:04 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 7012
Località: Genova
Bel giro, due domande.

Quanti abitano adesso a Canate ?

La 1° casa arrivando dal sentiero dei 1000 scalini era in parte crollata adesso dalla foto mi sembra integra.

Grazie

_________________
Paesi Abbandonati


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: lun feb 24, 2020 10:25 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6504
Località: genova - marassi
delorenzi ha scritto:
Bel giro, due domande.

Quanti abitano adesso a Canate ?

La 1° casa arrivando dal sentiero dei 1000 scalini era in parte crollata adesso dalla foto mi sembra integra.

Grazie

E' la prima volta che andavo a Canate quindi sulla prima casa non so fare raffronti.
Di abitanti ne ho visto uno nella casa prima che il sentiero giri a sinistra in mezzo alle case direi, non so se ce ne sono altri.

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: sab mar 14, 2020 16:17 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 3532
Località: Genova / Imperia
Domenica scorsa , 8 marzo , ho fatto l' ultima gita prima del blocco totale delle attività . Si è trattato di un veloce anello mattutino che partendo da Struppa mi ha portato in vetta all' Alpesisa . Il bus mi lascia in via Struppa , all' angolo di via Trossarelli che imbocco sino allo slargo , da cui prendo la scalinata di destra . Incrocerò più volte via Trossarelli , seguendo sempre le vecchie crose mattonate ( salita Gambonia , salita Calanca , salita Loggia ) che mi conducono sopra a San Cosimo dove incontro il percorso ufficiale con tutti i vari segnavia . Intanto si aprono un po' di visuali sul fondovalle .

Immagine

Io in salita seguirò la " + rossa " che tramite salita San Martino mi porterà alla chiesa omonima .

Immagine

Dopo la chiesa , seguirò salita Gave che , con un tratto nel bosco , mi condurrà alle ultime case del borgo , dove imbocco una bella salita nel bosco , con tratti acciottolati .

Immagine

Superata una casa in restauro ed un cancello che preannuncia tori al pascolo :pensoso: , continuo a salire , mentre tra gli alberi spunta qualche scorcio di panorama

Immagine

La strada , sempre più sconnessa , mi conduce nei pressi della Gola di Sisa . In genere la zona è piuttosto acquitrinosa ma stavolta il sentiero è completamente allagato , tanto da convincermi ad aggirarlo dall' alto

Immagine

Qui prendo l' Alta Via che va ad est . Nel bosco umido c'è una bella fioritura di tante primulone gialle : Thumbup :

Immagine

prima di trovare la deviazione per la vetta . Uscito dal bosco , che in alto presenta qualche residuo ghiacciato , incomincia ad aprirsi la vista a sud , con scorci che arrivano alle nebulose Alpi Liguri

Immagine

Poco dopo arrivo in vetta , dove trovo già una coppia che ha "colonizzato" la croce con i loro zaini . Attendo molto pazientemente che ( all'arrivo di una loro amica ) se ne vadano , tanto la giornata è calda e soleggiata , e poi comincio a fare un bel po' di foto

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

poi , dopo uno spuntino , abbandono la postazione , mentre sono in arrivo diversi altri escursionisti .

Immagine

La mia intenzione è quella di scendere dalla dorsale sud , passando dal Monte Piano di Croce , seguendo i segnavia " due rombi rossi " . Dal limitare della piatta cima dell' Alpesisa c'è una bella vista aerea sul borgo di Canate .

Immagine

Quindi inizio la discesa sulla ripida parte iniziale della dorsale

Immagine

voltandomi ogni tanto per ammirare la mole dell' Alpesisa da questo lato inusuale .

Immagine

La dorsale spiana , con bei panorami di Genova sullo sfondo lontano

Immagine

Arrivo sull' anonimo Monte Piano di croce e mi volto ancora verso l' Alpesisa

Immagine

e verso le poche case di Canate .

Immagine

Proseguendo lungo la dorsale , più in basso incontro un paio di pigri bovini al sole . Quello sdraiato è parecchio massiccio e ho il timore che possa essere uno dei tori che il cartello incontrato in salita preannunciava . Però , nonostante la mia maglia rossa , è molto tranquillo , pare più un bue , e non mi degnerà della minima attenzione ... :feliceModerato:

Immagine

La discesa continua dolcemente , incontrando anche i paletti del metanodotto , prima di entrare nel boschetto sottostante

Immagine

Qui troverò una bella mulattiera che mi condurrà prima ad un paio di casette di pietra abbandonate

Immagine

e poi ad una grande mulattiera lastricata che svolta a destra

Immagine

e mi riporta a San Martino di Struppa . Per la discesa da lì , stavolta seguo i " due rombi rossi " che mi portano alla chiesa di San Cosimo , bel punto panoramico , : Thumbup :

Immagine

e poi , sempre per mattonate ed un pochino di asfalto , al fondovalle di Prato , dove prendo l' autobus che mi riporta velocemente a casa . L' anello mi risulta di oltre 13 km di lunghezza per 900 metri di dislivello complessivo , il tutto fatto in circa 5 ore , compresa un'oretta di sosta in vetta . Peccato che adesso mi tocchi questa lunga sosta forzata . :evil1: Teniamo duro e speriamo bene ... :pensoso: : Thumbup :
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: sab mar 14, 2020 17:34 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 652
Località: Genova
bel giro!
: Thumbup :

fatto anni fa all'incontrario... e poi ritornati con un altro giro
http://www.cralgalliera.altervista.org/alpesisa08.pdf

http://www.cralgalliera.altervista.org/Canate016A.pdf
http://www.cralgalliera.altervista.org/Canate016B.pdf

http://www.cralgalliera.altervista.org/1606C4Canate.jpg


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: sab mar 14, 2020 19:50 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 3532
Località: Genova / Imperia
: Thanks : , Maurizio .
Io ho fatto il giro in senso orario perchè durante la discesa ci si gode la dorsale erbosa e la vista su Genova , data anche la bella giornata .
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: mer mar 18, 2020 12:13 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 21, 2008 19:10
Messaggi: 1023
Località: Pieve Ligure
Ottimo Daniele : Thumbup : Bravo a scegliere un itinerario vicino, ma anche di grande soddisfazione come l'Alpesisa =D>
Poi il meteo era veramente super!!

_________________
"Un uomo va al di là di ciò che può afferrare" (N. Tesla)
"De gustibus non disputandum est"
La montagna non uccide... è l'uomo che sottovaluta i pericoli...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Alpesisa
MessaggioInviato: mer mar 18, 2020 12:41 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 3532
Località: Genova / Imperia
: Thanks : , Teo . Un bell'anello per provare 2 percorsi mai fatti . : Thumbup : Anche la mattinata è stata meglio del previsto ... :risata:

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 306 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it