Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è mar ago 20, 2019 6:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lun mar 20, 2006 17:29 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Sarei interessato ad avere informazioni sull'itinerario per salire sulla Pietra Parcellara da Perino (Val Trebbia).
Qualcuno sa darmi notizie? :?:


Ultima modifica di bade il mar apr 18, 2006 8:53, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 20, 2006 17:37 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 02, 2006 23:13
Messaggi: 315
Località: Guardamiglio
:smt026 :roll: :smt041 :smt102 :smt100


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 20, 2006 18:55 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: ven gen 20, 2006 18:58
Messaggi: 417
Prova a dare un'occhiata qui
http://pcturismo.liberta.it/asp/default.asp?IDG=41020
sul lato destro della pagina ci sono dei link con i dettagli e la cartina
ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 20, 2006 19:01 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
ma tu ci sei stato?
Ci sono passaggi delicati?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 20, 2006 19:09 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 02, 2006 23:13
Messaggi: 315
Località: Guardamiglio
:shock:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 20, 2006 20:30 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: ven gen 20, 2006 18:58
Messaggi: 417
Non ho mai fatto l'itinerario descritto, alla pietra parcellara ci sono stato una volta sola molti anni fa in mountain-bike arrivando da Perino, passaggi particolari non dovrebbero essercene almeno fino alla base della Pietra, tieni conto che stiamo parlando di un itinerario collinare, se invece volete salire sulla cresta della roccia probabilmente ci vuole un po' più di attenzione ma potete tranquilamente valutare in loco, la passeggiata vale la pena anche solo fino alla base della roccia.
Noi eravamo arrivati fino alla base con le bici percorrendo prevalentemente mulattiere ovviamente non ci siamo spinti oltre, le uniche difficoltà che avevamo incontrato erano dovute al fango che in salita ci aveva fatto sudare non poco ma a piedi tuttalpiù vi sporcherete un po le scarpe.
La bassa Val Trebbia ha un paesaggio nettamente diverso da quello dell'alto appennino Piacentino è tutto molto più dolce ed arrotondato ma è comunque molto bello. Se ci andate postate un resoconto che ci vorrei andare anch'io.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 20, 2006 20:58 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
ok, ti faremo sapere!

:smt039


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar mar 21, 2006 23:35 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
Io ho fatto la parte "escursionistica"... ti porto la relazione quando ci vediamo. Non posso dirti della seconda perchè è scoppiata una bufera e non conoscendo come poteva continuare e non essendo solo ho preferito ritonare dalla stessa via che avevo seguito salendo. diciamo che è una divertente salita su roccette. è al limite della definizione di EE. molto semplice niente di pazzesco ma molto piacevole nonstante la brevità vale i km che ti fa fare per arrivarci.

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 22, 2006 9:17 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
...bene! E poi io arriverei da Piacenza, quindi non sarebbe poi così lungo l'avvicinamento con i mezzi... :wink:

Sto inoltre cercando altre cose simili in zona...senza dover risalire oltre Bobbio (partendo sempre dal lato piacentino). Tu conosci qualcos'altro?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 22, 2006 11:45 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
in invernale, nel caso la neve ci sia puoi fare qualche cosa di alpinistico sul Lesima... oppure beccarti la val d'aveto da dietro e siam da capo....

altrimenti direi che non conosco... non so quanto sia la molto "relativa" vicinanza, ma esiste la pietra di bismantova... normalmente devi fare il passo del Cerreto... è verso La Spezia... nonostante tu sia tutto da un'altra parte potresti utilizzare lo scollinamento per arrivarci molto prima... ma non ho una cartina in mano nè mai l'ho fatta quindi magari sto dicendo un'assurdità. forse ti conviene usare il posto in cui sei per andare ad occidente... marittime cozie e via dicendo...

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 22, 2006 12:10 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
...si...ma io chiedevo questo genere di info perchè ho la fidanzata a piacenza e quindi quando ci vediamo là possiamo fare qualche giro in giornata... :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 22, 2006 12:34 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
ok... allora m'informo e ti so dire!

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 22, 2006 12:47 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
Dunque... confermo il Lesima. Lo trovi in version escursionistica mi pare sulle guide di Parodi, forse su quella dell'antola benchè sia fuori dal parco e come alpinismo su PICCO-PASTINE. C'è una parete a 60°, ma dev'essere in condizioni altrimenti non è bello trovarvisi! Sullo stesso volume trovi anche altri itinerari in zona. Parcellara la trovi sempre sul volume prima citato di Parodi. Molto bello esteticamente nel senso che ti fa proprio venire voglia di andarci... molto meno tecnicamente, la via non è descritta praticamente.

La Val d'aveto la puoi tranquillamente prendere da dietro come ti aevo detto. Per esempio so che i piacentini salgono dal lago nero per andare al groppo delle Ali. c'è una bella ferrata li. C'è anche il dente della li attrezzato. a rigor di logica ti puoi fare anche tutti i giri in torno dato che sei vicino all'Astass al groppo rosso ed a tutta la roba in zona.

Molta roba la trovi anche su la guida ai monti d'italia di salvo e canossini. copre due zone vicine, quella della val d'aveto e quella intorno alla valle sturla. le parti citate sono fatte bene... il problema è che ha enormi lacune territoriali e che cita benissimo le parti che sono già conosciute quindi è probabile che girellando in internet tu possa ritrovare le stesse nozioni. in ogni caso se ti capita di averne uno in mano leggi e cerca.

la verità è che manca una pubblicazione su tutte queste zone sul modello dello splendido PICCO-PASTINE ma con grafica 2006 e gradi estesi un pò più in su!

comunque cartina alla mano posso dirti che oltre al lesima citato, val d'aveto, sturla, cichero ecc... hai anche le vette di monte penice, lazzaro, lazzarello, menegosa...

se poi la val d'aveto non ti garba puoi sempre prendere il parco dell'antola da nord!

ciao

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 22, 2006 13:18 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
....grazie dei vari spunti... :wink:

la verità è che manca una pubblicazione su tutte queste zone sul modello dello splendido PICCO-PASTINE ma con grafica 2006 e gradi estesi un pò più in su!

...bè, allora hai uno spunto per il futuro... :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 22, 2006 14:40 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
lasciando stare le pubblicazione tra cui la vecchiotta I monti del mare che poi così splendido non è, esiste tanto ed ampio materiale sul piacentino, senza rivolgersi alle ultime scontate guide di autori nostrani.

comunque guarda qua http://Pcturismo.libertà.it poi vai su itinerari e poi ancora su arrampicate in appenino ( che non 'entra una mazza come titolo perchè sono solo escursioni). li poi ci trovi anche un itinerario geologico . Pure interessante è il sito della regione Emilia Romagna con cartine aggirnate ed altro. Se vuoi sentir parlare di Piacenza chiedi ai piacentini e non ai liguri.
Ciau

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 22, 2006 14:59 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
...lasciamo stare...il cai di piacenza mi ha molto deluso...avevo scritto al cai per chiedere info e mi avevano risposto di comprarmi il libro...

Io poi il libro lo avevo preso ma ci vuole anche un pò di stile...

Ho guardato, il link preciso è
http://pcturismo.liberta.it/asp/ElencoPerAreaCategoria.asp?T=L&Area=Itinerari&Categoria=Arrampicate%20in%20Appennino

Comunque, detto tra noi, non c'è molto in rete sull'appennino piacentino...o forse sono io che non lo so trovare. :twisted:

Comunque grazie del link, anche se non ci sono delle descrizioni molto accurate dei percorsi ci sono comunque molti spunti interessanti...

p.s. i monti del mare non sarà splendido (ogni libro ha le sue pecche) ma mi ha dato molti spunti e continua a darmene...quindi in definitiva il bilancio è di certo positivo! :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 22, 2006 21:04 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 29, 2006 17:27
Messaggi: 571
Località: genova
Bade,prova a cercare digitando GAEP.
Dovrebbe venir fuori qualcosa...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 22, 2006 21:13 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
..sto guardando...ma non trovo molto... :cry:

Non so se sono io impedito o c'è davvero poco..

comunque guarda questo sito, non è male

http://economia.unipr.it/gc/pietra.htm


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab mar 25, 2006 19:05 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 02, 2006 23:13
Messaggi: 315
Località: Guardamiglio
stasera resoconti su questa gita appena Enrico arriva a Genova.

Per me: sinceramente, scioccante, all'inizio della roccia. Poi tutto sommato piacevole.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab mar 25, 2006 20:47 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 10, 2006 20:09
Messaggi: 655
Località: Asti
Dai Super Emma che hai rotto il ghiaccio :smt023

io per ora di rotto ho solo il ginocchio :smt089

Mi pare che la giornata si sia girata nel bello 8)

_________________
Ciau,MASE...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab mar 25, 2006 22:35 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Allora, è arrivato il momento di tirare un pò di somme circa la pietra Parcellara e questo percorso sulla sua cresta...ma prima posto alcune foto e poi dico la mia... :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mar 26, 2006 10:50 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mar 26, 2006 11:03 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mar 26, 2006 11:04 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
qui trovate poi qualche altra foto della salita...


http://www.quotazero.com/gallery/categories.php?cat_id=50&sessionid=86c9cbccc994f0dc27b7b012840bea69


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mar 26, 2006 11:11 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Per quanto riguarda i commenti...

Allora, fino alla cresta si tratta di una simpatica camminata.
La cresta non è nulla di incredibile ma se ci si va con scarpe da ginnastica e con il terreno fangoso per le piogge dei giorni passati...insomma, in alcuni punti si deve procedere con molta calma visto che non si tratta di roccia solida e il tutto è ghiaioso e terroso. Alcuni tratti sono decisamente aerei e questo rende tale cresta nel suo genere spettacolare.
L'ideale è andarci in un periodo in cui è un pò che non piove e comunque indossare gli scarponici, che danno quel pizzico di tenuta in più che male non fa proprio. A voler poi essere dei pignoli..ogni escursionista diligente dovrebbe avere nello zainetto uno spezzone di corda che potrebbe essergli utile...specialmente se va con qualcuno che non è abituato a muoversi in quel tipo di ambiente.
Detto questo...ribadisco che è una bella passeggiata (l'avvicinamento) con un finale divertente e suggestivo.
Volendo alcuni dei passaggi che propone il percorso (super segnato (forse fin troppo), specialmente nella cresta! ) sono aggirabili per cui non ci sono problemi per chi volesse andare e non si sente convinto.
Per il resto rimando al grafico della salita e alle foto nella gallery! :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mar 26, 2006 11:20 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Alexander ha scritto:
Io ho fatto la parte "escursionistica"... ti porto la relazione quando ci vediamo. Non posso dirti della seconda perchè è scoppiata una bufera e non conoscendo come poteva continuare e non essendo solo ho preferito ritonare dalla stessa via che avevo seguito salendo. diciamo che è una divertente salita su roccette. è al limite della definizione di EE. molto semplice niente di pazzesco ma molto piacevole nonstante la brevità vale i km che ti fa fare per arrivarci.


concordo, siamo al limite della definizione di EE.
Nulla di esagerato ma neppure da prendere con superficialità!

:smt006


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom mar 26, 2006 11:45 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Ancora una cosa...

Secondo me la guida "Appennino Piacentino" sbaglia a parlare di cavi metallici per dare un'idea dell'esposizione in uno o due tratti...
L'esposizione di diversi tratti è un dato di fatto che leggendo la guida pare non essere preso quasi in considerazione...i cavi sulla cresta sono un dettaglio e non contraddistinguono a mio parere i punti più delicati. Sono utili come lo potrebbero essere in altri passaggi dove non ci sono. La verità è che siamo al limite dell'EE e che la cresta nella sua facilità presenta comunque diversi punti che richiedono uso di mani e piedi e che sono ad un passo da un bel salto nel vuoto.

Era solo una puntualizzazione per chi dovesse basarsi su quel testo...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 27, 2006 19:21 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: ven gen 20, 2006 18:58
Messaggi: 417
Ma ci siete andati sabato? Io sabato pomeriggio ero in val Trebbia in moto, per la precisione sono andato al torrione di Bobbiano e guardavo proprio la pietra Parcellara in pratica eravamo a poche centinaia di metri di distanza in linea d'aria, il mondo è sempre più piccolo!!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mar 27, 2006 19:31 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
...si, siamo andati proprio sabato nel primo pomeriggio!

Il tempo era un pò cupo ma questo non ha fatto che aumentare il fascino della cresta... :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar mar 28, 2006 7:22 
Non connesso
Utente Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 03, 2006 13:59
Messaggi: 182
Località: Genova
Pensate un pò...sembrerebbe che negli ultimi metri il Bade sia stato lasciato indietro da Emma!
E bravo...hai trovato pane per i tuoi denti!!! :P


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom giu 04, 2006 12:16 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 02, 2006 23:13
Messaggi: 315
Località: Guardamiglio
oggi sarebbe stata giornata stupenda per tornarci...ma avere un auto sola in cinque è un macello, davvero


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom giu 04, 2006 12:23 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
ci torniamo in settimana :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio giu 08, 2006 9:19 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Oggi forse ci torniamo...vedremo! magari in caso positivo apro un altro topic.. :wink:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio nov 02, 2017 14:43 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1069
Località: Lemuria
....uppo un topic dopo 11 anni emmezzo.... :roll:

Venerdì 22 ottobre, in preda ad un desiderio di evasione, decido alfine di fare una puntata nel piacentino, per un'escursione sulla Pietra Parcellara.
Il viaggio d'andata passa senza problemi, e quasi senza accorgermene mi ritrovo prima a Travo, dove attraverso il Trebbia, e infine a Bobbiano, dove parcheggio poco oltre il paese, in uno spiazzo a sx subito dopo il Torrione.

Immagine

Di fronte allo spiazzo piglio un sentiero in salita che risale la valle verso Scarniago; il sentiero procede attraverso varie frane e franette, sino a giungere sull'asfalto poco prima del paese, dove vedo in lontananza un vecchietto procedere a passo lento aiutandosi con un bastone.......poco prima di incrociarlo, vengo superato da un camioncino : il vecchietto lo guarda passare poi guarda me "....ma....non hai preso la macchina ?", mi chiede, stupito di vedere qualcuno camminare per quelle strade....attacco un poco bottone, più che altro per chiedergli se sa dirmi dove rimediare qualche specialità locale.....alla fine lo saluto e proseguo verso il paese, dove, presso una madonnina, decido di prendere un sentiero che punta più all'interno della valle, dove ho letto esistesse un comando partigiano di una Brigata Giustizia e Libertà durante la seconda guerra mondiale (ecco cosa dovevo chiedere al vecchietto!) : "Case al Sineise" (che ho faticato non poco a trovare su una mappa..); visto che sto procedendo di buona lena, decido di farci un salto, e tutto sommato ne vale la pena, perchè giungo in luogo piuttosto ameno, una collina tondeggiante in mezzo alla valle dove sono riuniti, oltre ad una stalla recente, ammassi di vecchi ruderi che hanno ancora qualcosa da raccontare.

Immagine

Immagine

Da qui, procedo poi in salita attraverso il bosco, popolato da molti uccelli, sino a giungere al Passo della Caldarola; volevo passare di qui semplicemente per vedere una particolare roccia che pare testimoniare vicende geologiche remote (...e già il toponimo "caldarola" in effetti dà da dire...), e vista poi in foto mi fa pensare addirittura a scheletri pietrificati di animali preistorici...

Immagine

Da qui proseguo tramite noioso asfalto (anche se la vista verso la Pietra e le due valli adiacenti è molto bella!)

Immagine

sino al bivio per la Parcellara; una breve sosta davanti alla cappelletta per mangiare una barretta e poi inizio a salire........a parte rendermi conto che ho dei seri problemi di vertigini (a scendere poi no, ma salendo, all'inizio in alcuni punti mi trovo un po' a disagio...),

Immagine

direi che posso sottoscrivere alcune annotazioni che ho letto sull'evitare la salita con pietra bagnata, che proprio per la sua natura, potrebbe risultare molto scivolosa.
In vetta la visuale è veramente bella, peccato ci sia una foschia bestiale che limita molto la goduria....mi pare di capire ci sia pure un sentiero che vi arriva dalla Pietra Marcia (il cui nome è un programma...)
Niente "capra di vetta", però....peccato

Perduca dalla Parcellara
Immagine

Ridisceso senza problemi sino alla cappelletta, giro a destra e supero una recinzione in filo metallico (non spinato, grazie!), per proseguire su di un sentiero che passa sotto la Parcellara in un ambiente un po' particolare, con cataclismi di massi precipitati dalla stessa o rovine di chissà cosa, per finire poi su di una comoda sterrata che mi porta in breve alla Pietra Perduca.

Immagine

Sulla Pietra Perduca altro punto di vista molto bello sulla valle, anche se ormai la Parcellara è in controluce;

Parcellara da Perduca
Immagine

perdo un po' di tempo a cercare tritoni nelle vasche, finchè ne scorgo qualcuno e tento di immortalarlo....

Immagine

poi ridiscendo e, tornato un poco sui miei passi, prendo poi una sterrata a destra che in breve mi riporta sull'asfalto e in molto meno breve alla macchina parcheggiata.
A questo punto faccio una puntata a Bobbio, dove saccheggio un negozio di alimentari comprando una coppa, due bottiglie e diversi pezzi di diverse torte, per poi ridirigermi a casa tramite Passo Penice/Varzi/San Sebastiano/Brignano/Garbagna/Vignole....
Quest'ultimo tratto di strada coincide con quello che feci innumerevoli volte in compagnia dei miei genitori per dirigermi in Val Curone, e inevitabilmente mi riporta alla mente un sacco di cose mio malgrado commoventi, m'immalinconisco un po'.....per fortuna a casa basta un bicchiere di Gutturnio Superiore e qualche fetta di coppa per riportarmi alla ragione.
Resta da dire che praticamente tutti i punti di interesse da me visitati durante la gita sono comodamente raggiungibili in auto, mentre io sono riuscito a fare circa 15 km. a piedi, con 650 ml. di dislivello...
Quindi, il consiglio che mi sento di darvi, se capitate dalle parti di Bobbio, è di farvi un buon panino con la coppa e andarlo a mangiare da queste parti, a piedi o in auto vedete un po' voi....

Aloha : Indian:

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio nov 02, 2017 16:06 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1553
Località: Genova / Imperia
=D> =D> Mi attirano questi roccioni ofiolitici che sbucano maestosi dal paesaggio collinare ... : Thumbup : Credo che in zona non sia l'unico .
Peccato che il viaggio per arrivarci sia lunghetto , credo più di due ore ( da Genova ) ... :angry1:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab nov 04, 2017 22:30 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 21, 2008 19:10
Messaggi: 908
Località: Pieve Ligure
Bel giretto, condito alla fine con un lato gastronomico :risata: :risata:
In effetti sono singolari queste emergenze rocciose che sbucano all'improvviso da un paesaggio molto "calmo e dolce" delle colline... la foschia magari ne avresti fatto a meno :evil1:

La visuale della Pietra con le due valli (mi pare la quinta foto) sembra richamare curiosamente una pubblicità di auto :idea1: :risataGrassa:
Bella la foto del tritone! Magari fosse un po' più umido ne troveresti di più...

_________________
"Un uomo va al di là di ciò che può afferrare" (N. Tesla)
"De gustibus non disputandum est"
La montagna non uccide... è l'uomo che sottovaluta i pericoli...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it