Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è gio giu 20, 2019 11:40

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mar mar 30, 2010 8:35 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 19, 2006 9:56
Messaggi: 1897
Località: Genova
Mi sa che dovro` ritornare a fare qualche giro in zona viste le variazioni ai percorsi dei segnavia.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar mar 30, 2010 9:10 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer gen 21, 2009 20:24
Messaggi: 313
La confusione nasce dal fatto che esisteva ed esiste ancora un sentiero tre pallini rossi in linea che partendo dal passo del bocco arriva sulla vetta dell'alpe seguendo il 5T(cioè non passa sullo sterrato ma quasi a crinale.Il 5T taglia giustamente a sinistra poco prima della Vetta.
Nei pressi delle miniere di Monte Zenone, dove c'è la vasca per l'antincendio parte proprio dalla sterrata (cartello all'esterno di una curva dove c'è una torretta della forestale) il sentiero tre pallini rossi a triangolo che porta ad aggirare L'alpe fino a ricongiungersi sopra località prato.
Quindi l'unica cosa da correggere è mettere i tre pallini in linea dal bocco fin sulla vetta dell'alpe senza passare dalla sterrata....ora mi viene il dubbio che questo sentiero sia stato risegnato invece che coi tre pallini in linea coi tre pallini a triangolo.... confusione su confusione.
Per Giorgio: ma carte come quella postata le hai di tutta la zona di Castiglione?

_________________
mtb no limits


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar mar 30, 2010 12:49 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven mar 21, 2008 9:56
Messaggi: 1234
Località: GENOVA Molassana
Ho aggiornato la cartina in prossimità del Zenone, anche se mi propongo di fare un ulteriore sopralluogo.

Spesso quando vado a verificare i sentieri con segnavia è difficile individuare esattamente da dove parte e dove arriva il segnavia in quanto a volte per tratti più o meno lunghi, le segnalazioni si perdono o non si trovano (magari sono deteriorate), e pensando di avere sbagliato traccia, torno indietro a cercarla, mentre magari se avessi fatto 50m ancora senza segnavia, lo avrei ritrovato :cry: .

La zona del crinale S.Nicolao-Zatta, pur non essendo così complessa (dal punto di vista sentieristico) come quella del Beigua o delle 5 terre, presenta numerosi tracciati (segnalati e non) che spesso inducono in errore.

gabri ha scritto:
Per Giorgio: ma carte come quella postata le hai di tutta la zona di Castiglione?


La base cartografica della carta che ho postato l'ho pronta praticamente per tutta la Liguria, ma i sentieri della zona di castiglione sono ancora in fase di tracciatura. Comunque diversi gli ho già tracciati anche per il versante del S.Nicolao.

Giorgio

_________________
Giorgio Mazzarello
GEOMAZ
http://www.mappeliguria.com
http://www.webalice.it/giorgio.mazzarello/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar mar 30, 2010 16:18 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer gen 21, 2009 20:24
Messaggi: 313
giorgio.mazzarello ha scritto:
gabri ha scritto:
Per Giorgio: ma carte come quella postata le hai di tutta la zona di Castiglione?


La base cartografica della carta che ho postato l'ho pronta praticamente per tutta la Liguria, ma i sentieri della zona di castiglione sono ancora in fase di tracciatura. Comunque diversi gli ho già tracciati anche per il versante del S.Nicolao.

Giorgio


te l' ho chiesto perchè noi siamo in ballo per produrre una cartografia della zona... ti mando un MP

_________________
mtb no limits


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio apr 01, 2010 12:13 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
gabri ha scritto:
La confusione nasce dal fatto che esisteva ed esiste ancora un sentiero tre pallini rossi in linea che partendo dal passo del bocco arriva sulla vetta dell'alpe seguendo il 5T(cioè non passa sullo sterrato ma quasi a crinale.Il 5T taglia giustamente a sinistra poco prima della Vetta.
Nei pressi delle miniere di Monte Zenone, dove c'è la vasca per l'antincendio parte proprio dalla sterrata (cartello all'esterno di una curva dove c'è una torretta della forestale) il sentiero tre pallini rossi a triangolo che porta ad aggirare L'alpe fino a ricongiungersi sopra località prato.
Quindi l'unica cosa da correggere è mettere i tre pallini in linea dal bocco fin sulla vetta dell'alpe senza passare dalla sterrata....ora mi viene il dubbio che questo sentiero sia stato risegnato invece che coi tre pallini in linea coi tre pallini a triangolo.... confusione su confusione.
Per Giorgio: ma carte come quella postata le hai di tutta la zona di Castiglione?


Ciao Gabri, il dubbio lo ha risolto Giorgio nel post precedente: dal Bocco alla vetta dell'Alpe di Maissana il segnale, confermo, è tre puntini rossi a triangolo, rispettando l'originale concetto di allacciamento di sentieri della cartografia Fie (in questo caso il triangolo rosso che porta al Monte Porcile col rombo rosso che dalla vetta dell'Alpe porta al santuario di Velva). Vero è che anche il percorso lungo la sterrata che porta al Passo del Colello (non "del coltello") è un allacciamento e quindi vanno bene anche qui i tre puntini a triangolo. Io non l'ho percorso, però da quanto tu scrivi si fermerebbe sotto le miniere dello Zenone; non dovrebbe però essere segnato anche nel tratto successivo e, quindi, fino ad arrivare al Passo del Bocco? Dico di più: perchè non farlo proseguire lungo la sterrata che passa sopra lo stagno di Roccagrande fino a dove c'è il cartello con la X rossa che porta alla cima del Roccagrande? Lì, poi, arriva anche l'itinerario segnato dal Comune di Nè e da lì si prosegue per il Treggin e, quindi, Bargone o Sestri Levante. Risulterebbe una perfetta rete di collegamento per più direzioni. Rel o non Rel (direi più non Rel vista la situazione di stallo) lo riterrei una scelta ottimale. Che ne dici?

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio apr 01, 2010 17:06 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer gen 21, 2009 20:24
Messaggi: 313
terralba ha scritto:
gabri ha scritto:
La confusione nasce dal fatto che esisteva ed esiste ancora un sentiero tre pallini rossi in linea che partendo dal passo del bocco arriva sulla vetta dell'alpe seguendo il 5T(cioè non passa sullo sterrato ma quasi a crinale.Il 5T taglia giustamente a sinistra poco prima della Vetta.
Nei pressi delle miniere di Monte Zenone, dove c'è la vasca per l'antincendio parte proprio dalla sterrata (cartello all'esterno di una curva dove c'è una torretta della forestale) il sentiero tre pallini rossi a triangolo che porta ad aggirare L'alpe fino a ricongiungersi sopra località prato.
Quindi l'unica cosa da correggere è mettere i tre pallini in linea dal bocco fin sulla vetta dell'alpe senza passare dalla sterrata....ora mi viene il dubbio che questo sentiero sia stato risegnato invece che coi tre pallini in linea coi tre pallini a triangolo.... confusione su confusione.
Per Giorgio: ma carte come quella postata le hai di tutta la zona di Castiglione?


Ciao Gabri, il dubbio lo ha risolto Giorgio nel post precedente: dal Bocco alla vetta dell'Alpe di Maissana il segnale, confermo, è tre puntini rossi a triangolo, rispettando l'originale concetto di allacciamento di sentieri della cartografia Fie (in questo caso il triangolo rosso che porta al Monte Porcile col rombo rosso che dalla vetta dell'Alpe porta al santuario di Velva). Vero è che anche il percorso lungo la sterrata che porta al Passo del Colello (non "del coltello") è un allacciamento e quindi vanno bene anche qui i tre puntini a triangolo. Io non l'ho percorso, però da quanto tu scrivi si fermerebbe sotto le miniere dello Zenone; non dovrebbe però essere segnato anche nel tratto successivo e, quindi, fino ad arrivare al Passo del Bocco? Dico di più: perchè non farlo proseguire lungo la sterrata che passa sopra lo stagno di Roccagrande fino a dove c'è il cartello con la X rossa che porta alla cima del Roccagrande? Lì, poi, arriva anche l'itinerario segnato dal Comune di Nè e da lì si prosegue per il Treggin e, quindi, Bargone o Sestri Levante. Risulterebbe una perfetta rete di collegamento per più direzioni. Rel o non Rel (direi più non Rel vista la situazione di stallo) lo riterrei una scelta ottimale. Che ne dici?


Si in effetti non ha senso il fatto che il sentiero si fermi nei pressi delle miniere di Monte Zenone. la tua idea mi sembra perfetta!mi muoverò per riuscire a far qualcosa in tempi non biblici...ancora meglio sarebbe se qualcuno alla FIE avesse tempo e voglia di segnare il perscorso sulla sterrata...è comodo....ci si arriva in auto..... Conte se ci sei batti un colpo!

_________________
mtb no limits


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer mar 16, 2011 16:42 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6380
Località: genova - marassi
Sabato12 marzo 2010: Tassani – Treggin – Roccagrande – Lago di Bargone – Case Gromolo – Tassani.

Partecipanti: Soundofsilence

Lunghezza: io ho fatto 16,4 Km., il percorso pulito di qualche piccola divagazione sarebbe di 15,6 Km. A Tassani sono segnate 2 ore per arrivare al Treggin (io ce ne ho messa una); il percorso di ritorno per la Valle del Gromolo è tutto su sterrata ed è decisamente più lungo.

Dislivello: 800 metri circa.

Difficoltà: Tutto E, qualche attenzione in più nella cresta oltre il Treggin.

Percorso in macchina: da Genova in autosrada fino a Sestri Levante, poi all’uscita dell’autostrada, si gira a destra in via Primi e, quindi, dopo 450 metri di nuovo a destra in via Fabbrica Valle Si continua quindi verso nord seguendo le indicazioni per Santa Vittoria e Tassani. Giunti a Santa Vittoria si gira a destra e con una strada a tornanti si giunge in qualche Km a Tassani dove si parcheggia nella piazza principale, se si trova posto, o se no, lungo la strada.

Percorso a piedi: Dalla Piazza del Paese si prende il sentiero segnato (cartelli indicatori) per il Treggin, stando attenti a non perdere i segnavia nei vari bivi non indicati presenti nella prima parte. Si giunge quindi al Colle Incisa dove si incrociano il sentiero proveniente da Bargone e quello da Case Gromolo e si prende la traccia centrale (cartelli indicatori) diretta alla vetta. Dalla vetta si prosegue in cresta verso nord sempre sulla X rossa (incontrata per la prima volta al colle Incisa) fino a raggiungere una sterrata. La si imbocca in salita verso nord, lasciando a sinistra la via del ritorno; si ignora quindi una successiva diramazione a sinistra che non porta da nessuna parte (naturalmente ho verificato…) e si abbandona infine la sterrata in corrispondenza del cartello indicatore il sentiero per la vetta del Roccagrande; detto sentiero, sempre segnato X rossa, non è sempre evidente ed è facile perderlo, ma non ci sono problemi, comunque, ad arrivare in vetta anche per altre vie. Dalla Roccagrande si torna alla sterrata per lo stesso sentiero (se ci si riesce…) ed è consigliabile continuare sulla stessa per visitare il bel Lago (più che altro è uno stagno) di Bargone, da qua distante circa 600 metri. Dopo la visita al lago si ritorna fino al punto dove ci si è immessi sulla sterrata e si continua sulla stessa verso destra. Si giunge quindi a Case Gromolo, poco prima delle quali inizia anche il segnavia Rombo Rosso vuoto, proveniente da Cà Bianca, che contrassegna la sterrata fino a Tassani . Io però ho abbandonato la sterrata, che mi pareva fare un giro troppo lungo, in corrispondenza di un colletto sovrastato da una cisterna, dove una traccia sulla sinistra, in piano, mi pareva dover congiungersi in breve col sentiero dell’andata. Mi pareva, appunto, perché, giunta a una settantina di metri dal quadrato rosso vuoto dell’andata, la traccia si infrasca; scendo qualche metro e trovo una canaletta di cemento che provo a seguire, ma, anche questa, dopo qualche decina di metri si perde nelle spine… Decido allora di scendere direttamente il versante verso il paese di Tassani (chiaramente visibile) che non è né troppo ripido, né troppo infrascato, e in breve giungo sul sentiero dell’andata, o meglio, a pochi metri da quest’ultimo, in corrispondenza del primo bivio per Case Gromolo.

Racconto: Dopo le solite indecisioni sulla meta, favorite anche dalle pessime previsioni, decido di partire per il Treggin, attirato anche da un topic su Quotazero che parla di un sentiero vietato in zona. E, si sa, o forse no, dipende da chi legge, a me, i sentieri vietati attizzano parecchio: sarà per curiosità, sarà perché, di solito, guarda caso, vietano proprio i posti più belli, ma, di sicuro, sono sempre tra le mie mete preferite…
Non mi porto dietro però le indicazioni lette su Quotazero, di cui ho solo un vago ricordo di alcuni mesi fa, tanto, penso, conoscendomi, figurati se non ci finisco automaticamente sul sentiero vietato…
E invece no, del sentiero vietato non ne vedrò neanche l’ombra, probabilmente grazie a una brillante scorciatoia che mi farà saltare la zona della miniera…
Terribilmente deluso da ciò tenterò il suicidio col recinto elettrificato del Lago di Bargone, ma, purtroppo, senza esito: si vede che, con la crisi, qualcuno ha pensato bene di risparmiare la corrente…
Faccio quindi il giro del Lago per vedere se riesco a rimediare sprofondando in qualche sabbia mobile, ma non ci riesco, forse ho mangiato troppo poco, in compenso trovo l’apertura da dove si sarebbe dovuto entrare…
Ma perché cavolo l’avranno nascosta nel punto più distante da quello in cui si arriva? Non sarà che alla fine sono finito dentro a qualcosa di vietato proprio come pensavo? E dire che il dubbio non mi avevo neanche sfiorato: sarà sicuramente un recinto per non far entrare gli animali avevo pensato, se fosse vietato ce lo avrebbero scritto…
Mi rimarrà il dubbio, ma credo che riuscirò a sopravvivere lo stesso…

Conclusioni: venuto a provare il sentiero da Tassani, anche sulla scorta di alcune righe lette tempo fa su Quotazero, devo dire che trovo assai meglio il sentiero che parte da Bargone, questo, sinceramente, diventa interessante solo dopo il Colle dell’Incisa, cioè dopo essersi congiunto con quello proveniente da Bargone, appunto…
Forse avrei dovuto esplorare un po’ la zona della miniera e, in effetti, era una cosa che avevo in programma, ma il rischio di brutto tempo incipiente e il fatto di non essermi portato le indicazioni lette su Quotazero, nonché del lavoro arretrato da fare a casa, mi hanno fatto propendere per un più veloce rientro. Sono comunque rimasto molto soddisfatto invece dall’essere sceso al Lago di Bargone, sempre visto dalla sterrata, ma mai raggiunto in precedenza. Merita sicuramente la visita e dalle sponde offre bei panorami sui monti che lo circondano. Sempre bella comunque la rossa cupola sommitale del Treggin e l’affilata (abbastanza…) cresta sud che le fa da cornice.

link a tutte le foto:
http://luoghidasogno.altervista.org/Mon ... assani.htm


Allegati:
46 - Lago Bargone con Monte Zenone sullo sfondo più da vicino.JPG
46 - Lago Bargone con Monte Zenone sullo sfondo più da vicino.JPG [ 1.16 MiB | Osservato 2065 volte ]
42 - Lago Bargone e Roccagrande più da vicino.JPG
42 - Lago Bargone e Roccagrande più da vicino.JPG [ 1.15 MiB | Osservato 2065 volte ]
41 - Lago Bargone e Treggin più scura.jpg
41 - Lago Bargone e Treggin più scura.jpg [ 1.29 MiB | Osservato 2065 volte ]
38 - Lago Bargone e Treggin.jpg
38 - Lago Bargone e Treggin.jpg [ 1.38 MiB | Osservato 2065 volte ]
26 - Roccagrande dal Lago Bargone.jpg
26 - Roccagrande dal Lago Bargone.jpg [ 1.05 MiB | Osservato 2065 volte ]
21 - Lago Bargone da sopra con Treggin sullo sfondo molto più da vicino.JPG
21 - Lago Bargone da sopra con Treggin sullo sfondo molto più da vicino.JPG [ 1.06 MiB | Osservato 2065 volte ]
18 - Lago Bargone da sopra con Treggin sullo sfondo.jpg
18 - Lago Bargone da sopra con Treggin sullo sfondo.jpg [ 1.1 MiB | Osservato 2065 volte ]
16 - Lago Bargone da sopra ancora più da vicino.JPG
16 - Lago Bargone da sopra ancora più da vicino.JPG [ 1.12 MiB | Osservato 2065 volte ]
09 - Treggin andando alla Roccagrande.jpg
09 - Treggin andando alla Roccagrande.jpg [ 920.75 KiB | Osservato 2065 volte ]
04 - Vetta Treggin dalla cresta.JPG
04 - Vetta Treggin dalla cresta.JPG [ 1.79 MiB | Osservato 2065 volte ]

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer mar 16, 2011 18:42 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4775
Località: genova marassi
Bello il Treggin : Thumbup :
Ci son stato due anni fa partendo da Bargone ,ma arrivato in vetta si e' iniziato ad annuvolare con annessa nebbia, percui il previsto giro, che comprendeva il Roccagrande e il Lago di Bargone, si e' miserabilmente concluso li' :triste: .
Visto che probabilmente prima o poi ci voglio ritornare :freccia: dicevi che nel tratto dalla sterrata alla vetta del Roccagrande si perde un po' il sentiero......ma con buona visibilità non ci sono problemi no?
Come partenza se non volessi partire nuovamente da Bargone ,quale pensi sia il migliore punto di partenza? Tassani ? :strizzaOcchio::

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer mar 16, 2011 18:54 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6380
Località: genova - marassi
Maury76 ha scritto:
Bello il Treggin : Thumbup :
Ci son stato due anni fa partendo da Bargone ,ma arrivato in vetta si e' iniziato ad annuvolare con annessa nebbia, percui il previsto giro, che comprendeva il Roccagrande e il Lago di Bargone, si e' miserabilmente concluso li' :triste: .
Visto che probabilmente prima o poi ci voglio ritornare :freccia: dicevi che nel tratto dalla sterrata alla vetta del Roccagrande si perde un po' il sentiero......ma con buona visibilità non ci sono problemi no?
Come partenza se non volessi partire nuovamente da Bargone ,quale pensi sia il migliore punto di partenza? Tassani ? :strizzaOcchio::

Ah, allora sei vivo, hai ricevuto le mie mail? Hai caricato explorer 8 o Google Chrome? Hai provato questo link:
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery?
O hai dormito tutto il pomeriggio?
Riguardo al Treggin direi che non ci sono assolutamente problemi ad arrivare in vetta al Roccagrande, basta evitare il lato sud. Come sentiero consiglierei qualche giro da est, tipo dal passo del Bocco, che, magari comprenda anche qualche altra vetta...

P.S.: Brutto disgraziato sul Treggin vuoi tornare e sul Forato no? :angry1:

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mar 18, 2011 9:11 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4775
Località: genova marassi
soundofsilence ha scritto:
Ah, allora sei vivo, hai ricevuto le mie mail? Hai caricato explorer 8 o Google Chrome? Hai provato questo link:
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery?


Si si l'ho visto e mi sono installato explorer8 ed in effetti ora il tuo funziona ,oggi se ho un attimo di tempo ci provo a mastruzzare qualcosa :strizzaOcchio::

soundofsilence ha scritto:
P.S.: Brutto disgraziato sul Treggin vuoi tornare e sul Forato no? :angry1:


No ,il Treggin lo trascurerei per dirigermi subito al Roccagrande ed al Lago :risataGrassa:

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mar 18, 2011 9:21 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6380
Località: genova - marassi
Maury76 ha scritto:
soundofsilence ha scritto:
P.S.: Brutto disgraziato sul Treggin vuoi tornare e sul Forato no? :angry1:


No ,il Treggin lo trascurerei per dirigermi subito al Roccagrande ed al Lago :risataGrassa:
Bene, col Forato puoi fare lo stesso e dirigerti verso il Croce mentre noi ci solazziamo col grande pertugio...

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab mar 11, 2017 14:35 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4775
Località: genova marassi
Riesumo questo topic....
Lo scorso 8 Marzo sapendo che terminavo di lavorare in mattinata sul presto ho deciso di organizzarmi una gita ed ho pensato al Roccagrande.
Il motivo principale di questa scelta e' stato prevalentemente affettivo visto che sul Treggin ci sono stato con mio padre nel 2009 partendo da Bargone e a causa del peggioramento del tempo improvviso avevamo desistito ad andare al Roccagrande. Quindi più o meno a distanza di otto anni da quella gita e a pochi giorni da quello che sarebbe stato il suo settantottesimo compleanno ho sentito l'esigenza di vedere quel luogo che a lui era piaciuto tanto per rivivere quei bei momenti.
Ho voluto però fare un percorso diverso ed ho quindi pensato all'anello che aveva compiuto sound, partendo da Tassani.
Lasciata l'auto nel parcheggio nei pressi della piazzetta principale mi dirigo verso la chiesetta e da qui seguo il quadrato vuoto rosso che addentrandomi fra le case del paesino.
In breve raggiungo un bivio,dove piego a destra sempre sul quadrato vuoto rosso ,trascurando a sinistra la deviazione per Case Gromolo, dal quale arriverò al ritorno.

Immagine

Immagine

Immagine

Dopo tratti fra macchia mediterranea e rade pinete taglio le pendici del Monte Bomba ,addentrandomi poi in un fitto bosco dove bisogna prestare un pò di attenzione a non perdere i segnavia.
Quindi raggiungo il Colle d'Incisa e qui procedo dritto sempre sul quadrato vuoto rosso con l'aggiunta della x rossa.Fra arbusti e tratti su roccette giungo sulla cresta rossastra del Treggin ed in breve la vetta.

Immagine

Immagine

Mi fermo qualche minuto per fare foto al bellissimo panorama e a ricordare quegli attimi.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Percorro poi la cresta del Treggin seguendo la x rossa.

Immagine

Superato un tratto leggermente più impegnativo su roccette attraverso un boschetto per poi sbucare sulla sterrata che collega Tassani col Passo del Bocco di Bargone. La seguo in salita (dovrebbe essere sempre x rossa ma non ne vedrò più neanche mezza) e ,raggiunte le pendici del monte, la abbandono in corrispondenza della palina con l'indicazione per la vetta.

Immagine

Immagine

Seguo poi la traccia contraddistinta da frequenti ometti cercando di non perderla. Superate un paio di balze rocciose approdo sulla vetta.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Qui mi fermi giusto per fare qualche foto e discendo alla sterrata ,proseguendo poi verso il vicino Lago di Bargone (Lago preistorico),del quale faccio il giro.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Ritorno su sterrata e la seguo fino a Case Gromolo e proseguo su di essa fino ad un colletto con vicina una cisterna, abbandonandola giusto qualche decina di metri dopo deviando a sinistra su evidente sentiero.Questo in breve mi riconduce al bivio iniziale e da qui a Tassani completando l'anello.

Immagine

Immagine

In conclusione la giornata estremamente tersa mi ha concesso di ammirare un meraviglioso panorama dalle due vette :Alpi Liguri,Marittime,Cozie,Apuane ,l'Appennino Tosco-Emiliano e nitidamente pure la Corsica. Il percorso da Tassani sinceramente aggiunge poco...il ritorno poi tutto su sterrata e' abbastanza monotono.Decisamente meglio da Bargone
Qui la mia descrizione dettagliata con traccia gps e grafici: http://www.finoincima.altervista.org/Tr ... grande.htm
Qui invece tutte le altre foto dell'album : https://photos.google.com/share/AF1QipM ... 1YcGMwLVdR

:strizzaOcchio::

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab mar 11, 2017 16:51 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1427
Località: Genova / Imperia
=D> =D> Bravo Maury ! Una mezza giornata molto proficua, direi . Foto grandiose come al solito .: Thumbup :
Pensa che io sono stato ieri su queste due cime , partendo da Bargone . Poi ci ho aggiunto il Porcile ed il Verruga . : Ok :
E' stata una gran bella giornata anche la mia . :feliceModerato:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab mar 11, 2017 17:03 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4775
Località: genova marassi
daniele64 ha scritto:
=D> =D> Bravo Maury ! Una mezza giornata molto proficua, direi . Foto grandiose come al solito .: Thumbup :

: Thanks : : Thumbup :
daniele64 ha scritto:
Pensa che io sono stato ieri su queste due cime , partendo da Bargone . Poi ci ho aggiunto il Porcile ed il Verruga . : Ok :
E' stata una gran bella giornata anche la mia . :feliceModerato:
:smt006

Daiiii,che coincidenza....quindi cosa hai fatto?Proseguito fino al Passo del Bocco di Bargone su sterrata e poi Porcile e Verruga e al ritorno il triangolo rosso?

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab mar 11, 2017 17:29 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1427
Località: Genova / Imperia
Maury76 ha scritto:
daniele64 ha scritto:
=D> =D> Bravo Maury ! Una mezza giornata molto proficua, direi . Foto grandiose come al solito .: Thumbup :

: Thanks : : Thumbup :
daniele64 ha scritto:
Pensa che io sono stato ieri su queste due cime , partendo da Bargone . Poi ci ho aggiunto il Porcile ed il Verruga . : Ok :
E' stata una gran bella giornata anche la mia . :feliceModerato:
:smt006

Daiiii,che coincidenza....quindi cosa hai fatto?Proseguito fino al Passo del Bocco di Bargone su sterrata e poi Porcile e Verruga e al ritorno il triangolo rosso?


Esatto o quasi . Infatti al ritorno , oltre ad una puntatina sull'imperdibile Monte Capra :imbarazzo: sul cui crinale svettava una croce tentatrice :risata: , dal Passo del Bocco non sono sceso sul "triangolo rosso" ( avevo letto che è difficile da seguire ) ma sulla lunga sterrata ( con qualche taglio ) . Parecchio noiosa ma tranquilla ... :pensoso:

:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab mar 11, 2017 17:42 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4775
Località: genova marassi
daniele64 ha scritto:
Esatto o quasi . Infatti al ritorno , oltre ad una puntatina sull'imperdibile Monte Capra :imbarazzo: sul cui crinale svettava una croce tentatrice :risata: , dal Passo del Bocco non sono sceso sul "triangolo rosso" ( avevo letto che è difficile da seguire ) ma sulla lunga sterrata ( con qualche taglio ) . Parecchio noiosa ma tranquilla ... :pensoso:

:smt006


Diciamo che i sentieri in zona sono un pò trascurati.....il quadrato vuoto rosso ancora ancora accettabile a parte che tende a perdersi un paio di volte nel bosco e qualche svolta meglio segnata potrebbe aiutare a non sbagliare.....al Passo dell'Incisa quando ero stato nel 2009 c'era un cartello col bivio per Case Gromolo,invece ora nulla..la x e' ben segnata ma solo fino alla sterrata, poi fino al Roccagrande nulla (anche li la traccia qua e la sparisce e si va a intuito).Da Case Gromolo a Tassani dovrebbe essere un rombo vuoto rosso e invece manco uno (vabhe che e' una sterrata però...) Ora mi dici che pure il triangolo rosso e' difficile da seguire....mah... :pensoso: :triste:

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab mar 11, 2017 18:24 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1427
Località: Genova / Imperia
Maury76 ha scritto:
daniele64 ha scritto:
Esatto o quasi . Infatti al ritorno , oltre ad una puntatina sull'imperdibile Monte Capra :imbarazzo: sul cui crinale svettava una croce tentatrice :risata: , dal Passo del Bocco non sono sceso sul "triangolo rosso" ( avevo letto che è difficile da seguire ) ma sulla lunga sterrata ( con qualche taglio ) . Parecchio noiosa ma tranquilla ... :pensoso:

:smt006


Diciamo che i sentieri in zona sono un pò trascurati.....il quadrato vuoto rosso ancora ancora accettabile a parte che tende a perdersi un paio di volte nel bosco e qualche svolta meglio segnata potrebbe aiutare a non sbagliare.....al Passo dell'Incisa quando ero stato nel 2009 c'era un cartello col bivio per Case Gromolo,invece ora nulla..la x e' ben segnata ma solo fino alla sterrata, poi fino al Roccagrande nulla (anche li la traccia qua e la sparisce e si va a intuito).Da Case Gromolo a Tassani dovrebbe essere un rombo vuoto rosso e invece manco uno (vabhe che e' una sterrata però...) Ora mi dici che pure il triangolo rosso e' difficile da seguire....mah... :pensoso: :triste:


La segnaletica in zona è tutt'altro che perfetta . Del triangolo rosso lo so solo per sentito dire :pensoso: anche se i due imbocchi sono evidenti . Sono comunque riuscito a perdere la X rossa tra il Treggin e la sterrata ... :imbarazzo: e sono andato ad uscire al lago ... e poi tornare indietro per il Roccabruna :angry1: !

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom mar 12, 2017 0:18 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 21, 2008 19:10
Messaggi: 890
Località: Pieve Ligure
Bravo Maury : Thumbup : Bel giro su montagne con una loro spiccata personalità :esclamativo: Ho notato dalle foto che c'è una certa quantità di neve sull'Appennino... Bello anche il lago preistorico, peccato che me lo sarei immaginato più pieno di acqua :neutral:
P.S. ovviamente bravo anche a Daniele :risata: ti sei pure "sparato" il Porcile e Verruga :o e comunque la giornata era favolosa per il meteo...
P.P.s. la segnaletica non è il massimo in zona, due anni fa ci son andato per andare verso le antiche miniere del monte Zenone, partendo da Bargone, dovevo raggiungere il passo del Bocco di Bargone, ma il sentiero era un roveto... alla fine 90% di sterrata impolverata... quasi era messo meglio dal passo alle miniere...

_________________
"Un uomo va al di là di ciò che può afferrare" (N. Tesla)
"De gustibus non disputandum est"
La montagna non uccide... è l'uomo che sottovaluta i pericoli...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer mar 15, 2017 20:51 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4775
Località: genova marassi
teo-85 ha scritto:
Bravo Maury : Thumbup : Bel giro su montagne con una loro spiccata personalità :esclamativo:


: Thanks :
teo-85 ha scritto:
Ho notato dalle foto che c'è una certa quantità di neve sull'Appennino...


Si in effetti ,in quello Tosco-Emiliano....come anche sul Gottero (non pensavo)
teo-85 ha scritto:
Bello anche il lago preistorico, peccato che me lo sarei immaginato più pieno di acqua :neutral:

Anche io pensavo di trovarlo un pochetto più pieno :triste:

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar mar 28, 2017 21:38 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 27, 2010 20:38
Messaggi: 1476
Località: sassello
bei bricchi appenninici che mi piacerebbe visitare : Thumbup : foto grandiose : Ok :

_________________
...montagna vissuta,tempo per respirare... (Reinhard Karl)

"Quando le luci si spegneranno per sempre il mio popolo sarà ancora qui.Noi abbiamo le nostre antiche usanze.Sopravviveremo."
(Nuvola Rossa,capo Sioux)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom apr 02, 2017 16:09 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1012
Località: Lemuria
.......saranno le bellissime foto di Maury, o l'accenno ai cristalli di Soundofsilence, ma questo giro mi intriga parecchio, conto di farlo, prima dell'estate...........anche le miniere mi incuriosiscono, la deviazione può valer la pena? qualcuno c'è stato?

la salita al Porcile, merita?

saluti :)

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom apr 02, 2017 16:40 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1427
Località: Genova / Imperia
psiconauta ha scritto:
.......saranno le bellissime foto di Maury, o l'accenno ai cristalli di Soundofsilence, ma questo giro mi intriga parecchio, conto di farlo, prima dell'estate...........anche le miniere mi incuriosiscono, la deviazione può valer la pena? qualcuno c'è stato?

la salita al Porcile, merita?

saluti :)


Eh sì , le foto di Maury invoglierebbero anche un cieco ! :risataGrassa:
Per i cristalli di Sound invece non ti fare troppe illusioni : non sono così facili da trovare ... Io ho cercato invano per un quarto d'ora nei pendii sotto la vetta :evil1:
Le miniere del Monte Zenone mi mancano ancora mentre sulle pendici meridionali del Porcile ci sono solo pochi ruderi minerari non molto invitanti . :pensoso:
La salita al Porcile , piuttosto ripida , merita specialmente per il bel panorama dalla cima , ma molto più bello è il Verruga , con la sua crestina rocciosa e la vista sulla Val di Vara . : Thumbup :
Vacci prima che faccia troppo caldo e si riempia di foschia .
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom apr 02, 2017 17:43 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4775
Località: genova marassi
psiconauta ha scritto:
.......saranno le bellissime foto di Maury, o l'accenno ai cristalli di Soundofsilence, ma questo giro mi intriga parecchio, conto di farlo, prima dell'estate...........anche le miniere mi incuriosiscono, la deviazione può valer la pena? qualcuno c'è stato?

la salita al Porcile, merita?

saluti :)

: Thanks :
Confermo quanto già scritto da daniele...
I cristalli e' molto difficile trovarne (io sono riuscito a trovarne solo un pezzettino con qualche micro cristallo e già nel 2009 con mio padre non trovammo nulla).Cerca di effettuare il giro prima del troppo caldo e ,se puoi, andarci in una giornata limpida per godere dei panorami dalle vette.
Delle miniere non ho notizie mi spiace.
Confermo inoltre la bellezza del Verruga,meglio del Porcile sicuro.
Se posso darti un consiglio la zona zona merita di essere vista ma eviterei di effettuare l'anello da Tassani come ho fatto io, meglio indubbiamente partire da Bargone :strizzaOcchio::

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar apr 11, 2017 21:20 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1012
Località: Lemuria
Ok, vada per Bargone. ;-)

E' venerdì mattina, ho preso ferie, sto giusto salendo in macchina per partire quando noto qualcosa nella cassetta della posta, che c’era già il giorno prima, ma m’ero scordato di ritirare……..apro la cassetta e trovo una busta intestata Postel…..ri-apro e c’è una comunicazione dell’Agenzia delle Entrate…..temo il peggio…..invece, è UN RIMBORSO ! Immagine

Cioè, un rimborso dell’Agenzia delle Entrate ! Immagine

La prima cosa che penso è :

Immagine

:-k Però strano, l’escursione che sto per fare è data interamente come E, qualche passo di EE al massimo, solo l’Autostrada XXX………..che in effetti è il tratto più pericoloso dell’intera gita, qui si viaggia a 110 km/h, su Macchine che solo illusoriamente sono governate dall’Uomo (….figuriamoci dalla Donna… :risataGrassa: )
Ma lungi da me far battute dal vago sapore sessista, già la voce di Lal Meri che ascolto durante l’andata

basterebbe per farle fare di me quel che vuole, tanto più che suona anche un po’ impastata, e mi sembra quasi di averci dormito insieme, tanto sono rintronato…..

Giunto in loco, alla vista della montagna il mio entusiasmo (“…miiiìì, là sopra, devo andare ?” :shock: ) è più o meno pari alla risposta ligure del villico cui chiedo indicazioni per un qualche baretto dove focaccia+vinbiancherei volentieri : “….eeehhhh……c’è, ma è ancooraa chiuusoo….”

Oltretutto mi accorgo solo ora di aver dimenticato il trolley per caricare i cristalli… :roll: …vabbè, inforco la X rossa e vado, seguendo la traccia GPS che mi son creato a tavolino (…sto seriamente cominciando a ragionare sulla pericolosità di questa tecnica…), che infatti dopo un po’ abbandonerebbe la X rossa per seguire un’altra via non meglio identificata che immagino alpinistica, visto che punta dritta verso la montagna per poi sparire dentro ramaglie varie…

dalla parte delle radici
Immagine

..ok, torno indietro e continuo sul sentiero “classico” (ma che ne so ? lo dico solo per fare il figo…), salendo tra bei cespugli in fiore e profumi assortiti, mentre la sagoma del Treggin si fa sempre più imponente…

salendo verso il Treggin
Immagine

ad un certo punto, poco prima del Colle dell’Incisa, mentre sto cercando di immortalare un RaRissimo RamaRRo (non ditelo se avete la “evve”…), sento un verso strano provenire dal cielo sopra di me…………mi giro e non ho nemmeno il tempo di pensare di considerare l’ipotesi di poter provare a tentare di inquadrarlo (sì, in effetti dovrei essere più veloce..) che lo vedo : è un falco pellegrino !
Plana nella valle con le sue ali spiegate emettendo un verso inquietante, finchè, richiudendo le ali, compie una giravolta su stesso come su un toboga, e sparisce in picchiata verso chissà quale obiettivo!
Che spettacolo ! (“….vabbè, quello è, psico.......è lo spettacolo della natura… :smt102 ” “..ah, già… : Oops : ”)

Giunto all’Incisa, cerco di eliminare dal mio cervello il pensiero che il nome possa avere a che fare con Pietre Scritte, incisioni rupestri e/o simili, e procedo verso la cima del Treggin, ripensando ogni tanto all’Agenzia delle Entrate e a quale trappola deve avermi preparato, mentre noto come il rosso della montagna tempestato dal verde dei licheni sia così simile ai colori delle piante che la ricoprono (“eh va ben, psico, ma è normale, in natura tutto è collegato, altro che web, guarda qui che ragnatela !” “belin, che ragno !”)

un agente dell'Agenzia delle Entrate mi segue durante l'ascesa
Immagine

Che bella la cima del Treggin !

Immagine

Ve l’ho già detto che soffro di vertigini ?
Va ben, soffro di vertigini! Perché qui, belin, se guardo di là….ma è meglio che sto di qua, va…

gradinata sud
Immagine

Laggiù c’è il mare, però c’è un po’ di foschia…....ma sta belin di foschia, me la porto dietro io, che c’è sempre?

Immagine

NIENTE ISOLE, quindi, o se preferite :
L’ISOLA DI NIENTE



E’ un po’ un peccato esser qui da soli, chè in mezzo a st’arabesco di rocce, licheni e piante che s’incrociano ti vien proprio da pensare : ma io, cosa mi rappresento? Cosa ci faccio qui ? Dove sto andando ?
E però a quest’ultima domanda la risposta ce l’ho proprio solo io, che non è che siamo in quelle pubblicità che ti vengono a prender con l’elicottero (o sei ricco o è una disgrazia, e nel mio caso, purtroppo, sarebbe la seconda), bisogna che dopo un po’, alleggerito lo zaino 8) , procedo, se voglio tornare a casa a un’ora decente e salire pure sul Roccagrande che, visto da qui, sembra proprio una Rocca, Grande, tra l’altro !

Seguo quindi il sentiero che passa sul crinale tra rocce antichissime che si piegano come a inchinarsi al tuo passaggio,

Immagine
testimoni di forze impressionanti che ti fanno sentire ancor più piccolo, sino a giungere ad una sterrata che prendo, sempre seguendo la X rossa, verso il Roccagrande, che è dato a 30 min.

Incredibilmente mi perdo il cartello che indica la deviazione per la cima, lo vedo solo quando torno sui miei passi, e mi vien da pensare che dietro ci sia lo zampino dell’Agenzia delle Entrate, comunque prendo e vado su, un po’ a caso, che segnali e ometti dopo un po’ spariscono, ma la cima si capisce che è là, dove inizia il cielo..

Da qui la vista è davvero bella (solo un po’ rovinata da un capannone, probabilmente un magazzino dell’Agenzia) e spazia verso il mare, i monti praticamente a 360°, sotto il Treggin si vedono anche delle suggestive guglie rocciose dalle quali sento di nuovo provenire il verso del falco pellegrino, che non riesco però a scorgere…

Torno giù e punto verso il Lago di Bargone, che è un po’ in sofferenza,

Immagine

speravo di avvistare l’Ululone, sta rana colorata sospetta psichedelica che avrei anche potuto baciare, per perdermi poi definitivamente su monti sconosciuti : ma se il rospo è un principe, la rana, non sarà una principessa?

Resto con questo dubbio mentre proseguo verso il Passo del Bocco, dove sosto a rifocillarmi un altro poco, che è l’ora di merenda, poi, sempre seguendo la traccia GPS creata a tavolino, seguo un sentiero che scopro essere il famigerato triangolo rosso………..tra l’altro triangolO al singolare, perché ne vedo uno all’inizio poi CiaoAmmmore, comincio a vagare come sotto l’influenza di rane psichedeliche col telefono in mano, cercando di seguire i fantasmi di escursionisti sperduti, sinchè tra un erbassone e l’altro, non finisco in un cul-de-sac terrificante dove rimango imprigionato tra rovi e spine di ogni tipo, sono in trappola ! Immagine

Lancio il bestemmiatore automatico Immagine mentre penso all’Agenzia delle Entrate, maledetti ! Immagine

Riesco a districarmi a fatica e, anche se ho già fatto un bel pezzo, ne ho piene le tasche di rovi e erbacce, così da sconfitto torno sino al Passo (peccato perché sembrerebbe davvero un bel sentiero che risparmierebbe un tratto notevolissimo di strada) e imbocco lo sterratone che definire “eterno” come ha fatto Daniele64 è fargli un complimentone…..
Quindi mi raccomando, se andate a breve in zona, ricordate :
IL TRIANGOLO NO !
Immagine

Proseguo ormai incosciente, e rassegnato alla strada che mi attende, sino a quando giungo al punto dove il maledetto sentiero del maledetto triangolo maledettamente rosso dovrebbe incrociare il maledetto sterrato ; penso: scatto una foto per mostrare agli altri il punto, faccio per estrarre il telefono e…….sorpresa! il telefono non c’è più ! Immagine
Riavvio il bestemmiatore automatico Immagine stupefatto dalla malvagia macchinosità dell’Agenzia delle Entrate, e per un po’ penso anche, una volta recuperata la macchina, di tornare su per il maledetto sterrato a fare un disperato tentativo di rintracciarlo, ma poi penso che l’avrò perso là, nel triangolo rosso delle bermuda dell’impiegato dell’Agenzia, e lascio perdere….

Stremato, considero anche di fermarmi a riposare sui basalti a “cuscino” 8) che incontro più avanti, ma sta diventando veramente tardi…..

Immagine

Meno male che per ogni evenienza, sulla scheda SD del telefono avevo l’album “Music from Saharan Cellphones”,



così il mio Samsung non si sentirà solo, in questa fredda notte…..

E in effetti forse ha funzionato, perché l’indomani mattina ricevo una telefonata da un probabile agente dell’Agenzia delle Uscite, che incredibilmente l’ha ritrovato al Passo del Bocco ! Immagine

E' un bravo ragazzo di Torino, che me lo riconsegna domenica verso sera al casello di Ovada, dove vado ad attenderlo munito di una bottiglia di Gavi DOCG.
“Grazie, e arrivederci”, gli dico salutandolo, “che non si mai, la vita è strana!”

O almeno, la mia ogni tanto lo è. Immagine

Aloha : Indian:

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer apr 12, 2017 11:18 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1427
Località: Genova / Imperia
Che c :censored1: , psico !! Sii più ottimista : era proprio il tuo giorno fortunato ... :risataGrassa: Ti arriva un rimborso dell'Agenzia delle Entrate , ti fai un'appagante escursione in bellissimi posti , perdi il cellulare e te lo riportano , e soprattutto ti smarrisci nel "triangolo rosso" e ne esci vivo ... : Yahooo : Cosa vuoi di più dalla vita ?? Una lucana ?
Scherzi a parte , sono contento ( tu un po' meno... :imbarazzo: ) che tu abbia provato il triangolo rosso , così siamo tutti certi che è davvero incasinato! :diavoletto:
Anch'io lungo la sterrata ho notato l'evidente indicazione dell'uscita di quel sentiero, ma quella è una zona malefica di rovi e sterpaglie invadenti : i passaggi , se poco utilizzati , si chiudono alla svelta e poi sono dolori uscirne ... :angry1:
Comunque , bel giro e belle foto ! =D> =D>
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer apr 12, 2017 11:39 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4775
Località: genova marassi
=D> Racconto , come sempre ,esilarante :risata: : Thumbup :
Son contento che il cell te lo abbiano ritrovato...una bella fortuna per non parlare del rimborso dell'agenzia delle entrate) :strizzaOcchio::

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer apr 12, 2017 20:46 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1012
Località: Lemuria
daniele64 ha scritto:
Che c :censored1: , psico !! Sii più ottimista : era proprio il tuo giorno fortunato ... :risataGrassa: Ti arriva un rimborso dell'Agenzia delle Entrate , ti fai un'appagante escursione in bellissimi posti , perdi il cellulare e te lo riportano , e soprattutto ti smarrisci nel "triangolo rosso" e ne esci vivo... : Yahooo : Cosa vuoi di più dalla vita ?? Una lucana ?


:risata: ...hai ragione daniele, ma era tanto per menarlo a qualcuno, e chi meglio dell'Agenzia delle Entrate ? :risataGrassa:

daniele64 ha scritto:
soprattutto ti smarrisci nel "triangolo rosso" e ne esci vivo ... : Yahooo :


:) ...questo è davvero un peccato, però, perchè il sentiero sembra molto carino, segue un ruscello percorrendo una zona umida interessante in una zona geologicamente varia, per sbucare sullo sterratone poco prima dei "pillows".......è un po' triste che sia in quelle condizioni............se lo ripulissero ripeterei volentieri la passeggiata ! :)

daniele64 ha scritto:
Cosa vuoi di più dalla vita ?? Una lucana ?

:D ....attenzione, non ci sono mai stato, ma la Basilicata ha sempre esercitato un certo fascino su di me, non so nemmeno io perchè, a parte I Sassi, vabbè....questa tua uscita mi ha già acceso un lumicino..... 8)
:-k

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer apr 12, 2017 20:51 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1012
Località: Lemuria
Maury76 ha scritto:
=D> Racconto , come sempre ,esilarante :risata: : Thumbup :

: Thanks : a te, per avermi ispirato la passeggiata !

Maury76 ha scritto:
Son contento che il cell te lo abbiano ritrovato...una bella fortuna


anch'io......non per il cellulare in sè, che era l'ultimo modello di ravatto, ma per tutti gli sbattimenti che mi avrebbe comportato non ritrovarlo.... :roll:

Maury76 ha scritto:
per non parlare del rimborso dell'agenzia delle entrate) :strizzaOcchio::


ah beh, quello era il minimo da parte loro, dopo tutto questo ! :lol: :risataGrassa: :smt040 :razz1: 8)

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio apr 13, 2017 11:16 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 21, 2008 19:10
Messaggi: 890
Località: Pieve Ligure
Sto ancora ridendo delle tue battute sull'Agenzia delle entrate :risata: :risata: :risataGrassa: :risataGrassa:
Complimenti per il giretto, la cima del Treggin è sempre molto particolare e suggestiva, per essere a due passi dal mare!
Comunque il triangolo rosso "miete ancora vittime" :risata: è un vero ingarbugliamento, non so se si riuscirà a recuperarlo, perchè come dicevi in effetti risulterebbe mooolto interessante come sentiero, al posto della sterrata...

P.s. che c....o per il telefono!!

_________________
"Un uomo va al di là di ciò che può afferrare" (N. Tesla)
"De gustibus non disputandum est"
La montagna non uccide... è l'uomo che sottovaluta i pericoli...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab apr 15, 2017 13:58 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1012
Località: Lemuria
teo-85 ha scritto:
Sto ancora ridendo delle tue battute sull'Agenzia delle entrate :risata: :risata: :risataGrassa: :risataGrassa:
Complimenti per il giretto, la cima del Treggin è sempre molto particolare e suggestiva, per essere a due passi dal mare!

: Thanks :
teo-85 ha scritto:
Comunque il triangolo rosso "miete ancora vittime" :risata: è un vero ingarbugliamento, non so se si riuscirà a recuperarlo, perchè come dicevi in effetti risulterebbe mooolto interessante come sentiero, al posto della sterrata...

....è così.....non so se si può sollecitare qualcuno, o altro....chi sa parli.... :roll:
comunque, in effetti, sto considerando la possibilità di attrezzarmi meglio quando faccio sentieri che si presumono "infrascati".....anzi, aprirò un piccolo topic a qs. proposito :wink:
teo-85 ha scritto:
P.s. che c....o per il telefono!!

:uahuah:

:risataGrassa:

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer mag 09, 2018 10:08 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6380
Località: genova - marassi
Qui la traccia GPS: http://luoghidasogno.altervista.org/Montagna/AppenninoLigure/Treggin.htm

Domenica 8 aprile 2018: Bargone (295) – Passo dell’Incisa (640) – Monte Treggin (870) – Monte Roccagrande (970) – Lago di Bargone (820) – Bargone (295).

Partecipanti: Laura e soundofsilence.

Lunghezza: 9,5 Km circa.

Dislivello: 750 m. circa.

Difficoltà: Breve passo EE in discesa sulla cresta scendendo dal Treggin, tutto il resto E.

Percorso in macchina: da Genova in autostrada A12 fino a Sestri Levante, quindi giriamo a sinistra per Casarza Ligure e Castiglione Chiavarese. Giunti a Casarza Ligure, proseguiamo fino al bivio per Bargone sulla sinistra, segnalato da un cartello. Imbocchiamo detto bivio e arriviamo fino alla piazza del paese, dove parcheggiamo.

Percorso a piedi: dal parcheggio imbocchiamo Via delle Fragole, seguendo le X rosse che marcano il sentiero.
Il sentiero sale fino al Passo dell’Incisa (640 m.) dove si unisce a quello proveniente da Tassani. Qui prendiamo a destra il sentiero il salita verso la vetta e, dopo un ripida salita, vi arriviamo. Dalla vetta si continua in cresta, ponendo anche attenzione ai segnavia e, quindi, si entra in un boschetto, da dove risaliamo fino ad una sterrata, che imbocchiamo verso destra. Ad un bivio con un’altra sterrata a sinistra, continuiamo dritti, e, quindi, proseguiamo ponendo attenzione a sinistra per cercare il punto migliore per salire verso la Roccagrande. 300 metri dopo il bivio con la sterrata, notiamo appunto a sinistra alcuni ometti su un’incerta traccia; imbocchiamo tale traccia che sale in diagonale fino al crinale nord della Roccagrande e, quindi, gira a sinistra per arrivare in breve e facilmente in vetta.
Per la discesa torniamo sui nostri passi sulla cresta nord e, poi, ci dirigiamo a vista verso il sottostante tavolo da picnic sulla sterrata abbandonata in precedenza. Continuiamo quindi sulla sterrata per meno di 200 metri, per imboccare quindi un bivio sulla destra, in discesa verso il Lago di Bargone. Visitato il lago torniamo sui nostri passi per circa 130 metri e cerchiamo di individuare un sentiero sulla sinistra (non molto evidente a dire il vero, meglio avere traccia GPS, anche per non perderlo), che imbocchiamo. Il sentiero alterna tratti più chiari ad altri dove si perde e non è facile seguirlo correttamente. Se ci riusciamo dovremmo arrivare nei pressi di un bel prato, che attraversiamo alla sua estremità sud per continuare poi su una più chiara sterrata che imbocchiamo verso destra. In 250 metri circa ci immettiamo sulla sterrata Bocco-Bargone in corrispondenza di un cartello indicante la località Prato del Pozzo. Imbocchiamo la nuova sterrata verso destra e la percorriamo per quasi 500 metri, dove imbocchiamo un sentiero che ne taglia un curva. Ritornati sulla strada dalla scorciatoia, troviamo subito a destra un nuovo sentiero che imbocchiamo. Il nuovo sentiero, pur segnato, è abbastanza in stato di abbandono e vi si incontra quindi qualche infrascamento fastidioso (volendo in alternativa si poteva proseguire sula più lunga sterrata).
Giunti quindi all’asfalto, imbocchiamo la strada verso destra e, in circa 450 metri, ci ritroviamo al parcheggio.

Conclusioni: Il Treggin è sicuramente uno dei monti più interessanti della liguria, con il suo profilo roccioso di diaspro rosso e le sue pareti strapiombanti, a cui poi si aggiunge il bel Lago (in realtà trattasi di uno stagno) di Bargone, una rarità per la Liguria, assai povera di specchi d’acqua naturali. Itinerario classico indubbiamente, ma qui proposto con la possibilità di fare un anello.

Immagine
Bargone salendo al Treggin

Immagine
Cresta Treggin salendo al Passo dell'Incisa

Immagine
Monte Bianco e Roccagrande salendo al Treggin

Immagine
Laura e cresta Treggin

Immagine
Treggin dalla cresta

Immagine
Laura su cresta Treggin

Immagine
Laura su cresta Treggin con Sestri Levante sullo sfondo

Immagine
Monte Bianco e Treggin dalla cresta

Immagine
Zatta Roccagrande e Porcile dal Treggin

Immagine
Cresta Treggin e mare dalla vetta più da vicino

Immagine
Laura in lontananza andando verso il Roccagrande

Immagine
Treggin da cresta verso Roccagrande

Immagine
Treggin da cresta verso Roccagrande

Immagine
Treggin da cresta verso Roccagrande più da lontano

Immagine
Strapiombi da cresta Treggin

Immagine
Cresta Treggin e mare

Immagine
Roccagrande salendolo

Immagine
Lago di Bargone dal Roccagrande

Immagine
Treggin dal Roccagrande

Immagine
Laura in vetta al Roccagrande più da vicino

Immagine
Laura guarda il mare dal Roccagrande

Immagine
Lago di Bargone più da vicino

Immagine
Lago di Bargone più da vicino

Immagine
Macchie verdi in emissario Lago Bargone più da vicino

Immagine
Macchie verdi in emissario Lago Bargone

Immagine
Prato e Treggin tornando a Bargone

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mag 10, 2018 15:52 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1427
Località: Genova / Imperia
Cavolo :!: :!: , sound . Sapevo che eri un EE ( Escursionista Esteta ) ma non sapevo fossi pure un EP ( Escursionista Pedofilo ) .... :strizzaOcchio::
Mi auguro che la ragazza sia una tua nipote o al massimo una figlia , anche se per sua fortuna non ti somiglia per niente ... :risata:
Che invidia :pensoso: , sono passati quasi 3 anni dall' ultima volta che mia figlia ha fatto un' escursione con me ... :angry1:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mag 10, 2018 23:29 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6380
Località: genova - marassi
Ok, allora facciamo uno scambio, io porto in gita tua figlia, tu la mia.

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 11, 2018 12:36 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1012
Località: Lemuria
...e la mia chi la porta ? :triste:

quella non viene e basta :evil: :neutral:

bellissimo il Treggin ! : Thumbup :

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom mag 13, 2018 21:31 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 21, 2008 19:10
Messaggi: 890
Località: Pieve Ligure
Classico e ottimo giro sopra Bargone, complimenti anche per questo itinerario : Thumbup : Il lago, con l'inverno appena passato, me lo sarei atteso con più acqua :neutral: anche in altri anni con grandi piogge comunque ho notato che non sale più di tanto, giustamente sarebbe da considerare più come stagno... Il panorama dalla cima comunque rimane "spaziale" :esclamativo:

P.S. complimenti a tua figlia che ti segue! I giovani sono un po' restii ad avere interesse alla montagna o alle escursioni in generale... ma con un papà così, i geni non mentono : Thumbup :

_________________
"Un uomo va al di là di ciò che può afferrare" (N. Tesla)
"De gustibus non disputandum est"
La montagna non uccide... è l'uomo che sottovaluta i pericoli...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mag 09, 2019 19:26 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 584
Località: Genova
I diaspri rossi del Tregin e il lago preistorico, un circuito da Bargone…

La gita, nonostante la vicinanza alla costa (dietro Sestri Levante), attraversa uno degli ambienti naturali più interessanti e affascinanti di tutta la Liguria, con le rocce di color rosso della vetta e i resti di un antico specchio d'acqua (l'area fu frequentata a partire dal Paleolitico Medio e cioè da circa 100.000 anni fa!), inoltre il Tregin è una montagna di indubbia personalità con bella vista pure dall'autostrada. Il sentiero Fie di salita è stato ridisegnato sul terreno da poco ed è ben visibile. Dopo la vetta, c'è un punto difficoltoso (pochi metri) da evitare, preferibilmente, con tempo umido, mentre il tracciato del ritorno, dal passo del Bocco di Bargone, è un po' faticoso a causa del terreno piuttosto sconnesso. In definitiva: il periodo migliore è l’autunno e la primavera, meteo buono, Diff. E, +650 mt disl., 5h15 tot.


Se volete qualche scatto singolo:
http://cralgalliera.altervista.org/1905A1Fiore.jpg
http://cralgalliera.altervista.org/1905 ... evante.jpg
http://cralgalliera.altervista.org/1905 ... Tregin.jpg
http://cralgalliera.altervista.org/1905 ... grande.jpg
http://cralgalliera.altervista.org/1905A5Panorama.jpg
http://cralgalliera.altervista.org/1905 ... grande.jpg
http://cralgalliera.altervista.org/1905 ... argone.jpg

http://www.cralgalliera.altervista.org/altre2019.htm

e pure il file foto pdf, con un po’ di altre notizie:
http://cralgalliera.altervista.org/Tregin019.pdf

NB: in caso di gita, verificare, sempre, con FIE, Cai, eventuale Ente parco o altre Istituzioni, pro loco, ecc., che non ci siano state variazioni che abbiano aumentato le difficoltà! Si declina ogni responsabilità. Il presente testo ha solo carattere puramente indicativo e non esaustivo.

Info Sezione Escursionismo Cral Galliera: http://www.cralgalliera.altervista.org/esc.htm
gite 2019 al link: http://www.cralgalliera.altervista.org/gite2019.pdf

Ciao
buona visione
Maurizio


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mag 09, 2019 21:21 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1427
Località: Genova / Imperia
=D> =D> Bravo Maurizio . Quindi mi pare di capire che siete scesi dal passo del Bocco di Bargone seguendo il sentiero "triangolo rosso " ? Era ben segnato o almeno intuibile ?
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 10, 2019 18:25 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 584
Località: Genova
Il sentiero di salita, oltre ad essere segnato benissimo e probabilmente da poco, era pure molto pulito,
Uno dei migliori (anzi Il Migliore) che abbia visto, da un po' di tempo a questa parte (insomma, tutto più che ottimo).
Quello di discesa dal passo del Bocco di Bargone, pur essendo marcato in maniera sufficiente (solo in alcuni punti è un po' carente, ma niente di che), è molto meno battuto, su un sentiero in parte rovinato. Comunque un escursionista di livello medio lo fa senza problemi, solo con un minimo di attenzione (sempre evitando i periodi in cui la vegetazione è al massimo sviluppo). Poi una volta arrivati sulla strada, abbiamo preferito seguirla fino in fondo, evitando i vari tagli nel bosco (è più lunga, ma molto tranquilla e poi, a differenza del sentiero che tanti anni fa avevamo fatto, mai attraversata)
Ciao e grazie
Maurizio


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar mag 14, 2019 19:18 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1012
Località: Lemuria
stupenda passeggiata il Treggin ! : Thumbup :

ne ho un bellissimo ricordo :D

penso che prima o poi la rifarò (al limite munito di roncola :razz1: )

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it