Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è gio giu 27, 2019 8:11

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 102 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: lun nov 12, 2012 8:43 
Non connesso
Utente Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar set 27, 2011 19:00
Messaggi: 141
Località: Genova
enrico pelos ha scritto:
Hai ragionissimo Passa ... per una persona normale... e infatti ho fatto parte dei percorsi che descrivi perchè i borghi di quel tipo ... hanno sempre un loro particolare fascino... anche se parlano di abbandoni e di vita dura...
Nella mia frase sopra ho dato per scontata un'informazione che mi sembrava fosse scritta: le due persone hanno ottanta e passa (scusa il gioco di parole...) anni (così mi hanno detto...) e, per quanto siano sicuramente in gamba le persone di quei posti, forse in una giornata come oggi qualche problemino potrebbero averlo avuto... Ovviamente spero di no.


Ma no dai! Penso che se la siano vista più brutta in Via Fereggiano, sabato, che a Case Veixe. Io ero in campagna, chiuso in cucina; fuori veniva il diluvio e la mia unica occupazione era alimentare la stufa: una pacchia! :strizzaOcchio::
Fino all'anno scorso mia nonna (80 anni e passa) viveva da sola in un borgo del savonese dove nevica parecchio. Con una buona scorta di legna e cibo, se ne stava molto bene nel suo cucinino, insieme al gatto. Poi è ovvio che per ogni emergenza, bisogna sperare che la strada sia praticabile, etc. etc. e se succede qualcosa sei tagliato dal mondo. Immagino che i due tenaci vecchietti saranno seguiti per lo meno dagli assistenti sociali, se non da qualche parente.
Per il resto, con l'esperienza di mia nonna, ho potuto constatare che rimanere nella propria casa e sbrigare le piccole faccende domestiche, aiuta a rimanere lucidi e vitali. Quindi sono convinto che a fronte di innegabili disagi e, perchè no, situazioni di potenziale pericolo, è comunque preferibile non sradicare una persona anziana dal luogo in cui è vissuta, se è questo che desidera.

In definitiva, massimo rispetto per la coppia di Veixe. Ora che lo so, la prossima volta che ci passo (vorrei farlo questo inverno), transiterò da Veixe con maggior rispetto senza disturbare.

_________________
L'Alpe si scala. L'Appennino si viaggia, dall'Alpe si vede l'universo, e forse anche Dio, ma dall'Appennino si vedono gli uomini, e si vede il mare. (Maurizio Maggiani)
Le mie foto su Panoramio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: lun nov 12, 2012 8:49 
Non connesso
Utente Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar set 27, 2011 19:00
Messaggi: 141
Località: Genova
OTMessaggio doppio, scusate

_________________
L'Alpe si scala. L'Appennino si viaggia, dall'Alpe si vede l'universo, e forse anche Dio, ma dall'Appennino si vedono gli uomini, e si vede il mare. (Maurizio Maggiani)
Le mie foto su Panoramio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: lun nov 12, 2012 10:13 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 23, 2008 16:47
Messaggi: 702
Località: Genova
Sono d'accordo sul paragone con Via Fereggiano e sul fatto che le persone debbano essere lasciate nei loro luoghi, se lo desiderano, ci mancherebbe.
La mia era forse una preoccupazione da cittadino uso alle varie "amenità" (con pro e contro) del vivere in città.
Io ci andrei anche a vivere in quei posti ma mia moglie non ne vuole sapere... : Thumbup :

_________________
http://www.enricopelos.it - http://www.passeggiatealevante.it - http://www.luoghiabbandonati.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mar nov 13, 2012 21:32 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Diffida (scherzosa) per Passa: non suggerire di evitare il sentiero segnato da Case Fontana al valico di Monte Bano, con tutta la fatica che facciamo per risegnarlo... (E, in ogni caso, non devi più salire gli scalini ma proseguire oltre la fonte per una cinquantina di metri e deviare a destra...)

E, comunque, e qui mi riferisco a quanto ha scritto Enrico, a parte il fondo umido e un po' scivoloso, è perfettamente percorribile e porta in breve all'incrocio con la mulattiera che sale da Montoggio e col sentiero che porta a Case Montebano, Brugosecco, ecc...

Tutt'altra cosa il sentiero diretto da Caiasca a Case Fontana, infrascato in cima e in fondo. Insieme a Skeno, decespugliatore alla mano, si penserebbe di dare una bella ripulita in dicembre.

E poi mi piacerebbe tanto anche risistemare il quadrato giallo dismesso dalla cima del Bano al Candelozzo (via Teitin ma lasciando giocoforza perdere il passaggio da Camponevoso dove il solo Lmmt s'è avventurato ultimamente come un marine nella giungla).

Ciao.

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mar nov 13, 2012 23:35 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 23, 2008 16:47
Messaggi: 702
Località: Genova
Ciao Terralba
Del sentiero ne ho percorso solo un tratto e sono tornato indietro perchè non avevo più molto tempo ed essendo incerto sulla percorribilità non volevo trovarmi infrascato.
La scaletta l'ho evitata anch'io perchè avete ben segnato di proseguire dritti e di non salire.
Avrei intenzione di tornarci nei prossimi giorni, tempo meteo e libero permettendo, e con un terreno un po' più asciutto non ci saranno sicuramente problemi.

_________________
http://www.enricopelos.it - http://www.passeggiatealevante.it - http://www.luoghiabbandonati.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer nov 14, 2012 9:46 
Non connesso
Utente Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar set 27, 2011 19:00
Messaggi: 141
Località: Genova
terralba ha scritto:
Diffida (scherzosa) per Passa: non suggerire di evitare il sentiero segnato da Case Fontana al valico di Monte Bano, con tutta la fatica che facciamo per risegnarlo... (E, in ogni caso, non devi più salire gli scalini ma proseguire oltre la fonte per una cinquantina di metri e deviare a destra...)


:pensoso: Ops!!! Scusate! Vorrà dire che la prossima volta lo percorrerò in ginocchio sui ceci e cospargendomi il capo di cenere. :risataGrassa:

A parte gli scherzi, massimo rispetto per i vostri sforzi. Quando ci sono passato io da Case Fontana ho visto solo il segnavia sulle scalette. Forse ancora non l'avevate segnato o più probabilmente sono io che mi fumo sempre i segnavia!

Ad ogni modo, la prossima volta che ci passo, farò quel sentiero e lo traccerò sul gps, così da condividerlo su openstreetmap!!

_________________
L'Alpe si scala. L'Appennino si viaggia, dall'Alpe si vede l'universo, e forse anche Dio, ma dall'Appennino si vedono gli uomini, e si vede il mare. (Maurizio Maggiani)
Le mie foto su Panoramio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer nov 14, 2012 9:54 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2630
Località: Genova Quarto
terralba ha scritto:
E poi mi piacerebbe tanto anche risistemare il quadrato giallo dismesso dalla cima del Bano al Candelozzo (via Teitin ma lasciando giocoforza perdere il passaggio da Camponevoso dove il solo Lmmt s'è avventurato ultimamente come un marine nella giungla).


Questa sarebbe un'impresa degna di Indiana Jones... l'ultima volta che ho provato ad andare dal Bano verso est... se non ci fosse stato Frankie che seguendo qualche traccia ci ha riportato sulla mulattiera verso Teitin... trovavate gli scheletri! :risata: :risata: :risata:

Ciao
Skeno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer nov 14, 2012 11:18 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: gio ago 09, 2007 10:39
Messaggi: 2309
Località: VALBESAGNU
skeno ha scritto:
terralba ha scritto:
E poi mi piacerebbe tanto anche risistemare il quadrato giallo dismesso dalla cima del Bano al Candelozzo (via Teitin ma lasciando giocoforza perdere il passaggio da Camponevoso dove il solo Lmmt s'è avventurato ultimamente come un marine nella giungla).


Questa sarebbe un'impresa degna di Indiana Jones... l'ultima volta che ho provato ad andare dal Bano verso est... se non ci fosse stato Frankie che seguendo qualche traccia ci ha riportato sulla mulattiera verso Teitin... trovavate gli scheletri! :risata: :risata: :risata:

Ciao
Skeno



:risataGrassa: :risataGrassa:

_________________
MEGLIO UN GIORNO DA ANTOLINO CHE CENTO DA LEONI

Nella vita ci sono cose che ti cerchi e altre che ti vengono a cercare.
Non le vorresti e nemmeno le hai scelte. Ma arrivano.
E dopo non sei più uguale.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer nov 14, 2012 23:03 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 23, 2008 16:47
Messaggi: 702
Località: Genova
Mi si è annulato un impegno e così ci sono andato oggi. L'inizio da Caiasca non si vede proprio ho chiesto anche a due del posto ma non ricordavano di averlo visto... Si vede il rombo sul palo al centro della frazione ma poi il sentiero in mezzo alle case gira verso sinistra ed è un altro. Dalla parte di Fontana volendo si potrebbe anche provare a scendere spostando rovi vari... ma dopo un pò di metri è meglio lasciar perdere... Il tratto dopo case Fontana, volevo farlo comunque anche dopo l'acqua che è venuta... ma proprio oggi era in corso una battuta al cinghiale e mi hanno sconsigliato di percorrerlo perchè erano in mezzo con i cani. Eh... Terralba : Sorry! : era destino che non passassi di qui... Ho proseguito quindi fino alla sella e poi procedendo a dx sono arrivato all'incrocio dei sentieri, tra i quali l'arrivo del rombo giallo e quindi sul Bano dove c'è proprio un bel panorama fino al mare. La discesa l'ho fatta arrivando sul sentiero che proviene da case Teitin per Veixe e che, come racconta Skeno, non è proprio semplice da individuare soprattutto con il fogliame autunnale.

_________________
http://www.enricopelos.it - http://www.passeggiatealevante.it - http://www.luoghiabbandonati.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: gio nov 15, 2012 9:08 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 19, 2006 9:56
Messaggi: 1897
Località: Genova
Mi sembra di ricordare che l'inizio da Caiasca fosse di difficile individuazione anche quando il sentiero era percorribile. Se non sbaglio si saliva sulla sinistra dalla strada sterrata piu o meno all'altezza della prima curva verso destra dopo la frazione.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: gio nov 15, 2012 9:29 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 23, 2008 16:47
Messaggi: 702
Località: Genova
In effetti è sembrato anche a me di individuarlo proprio come dici si intravedeva in mezzo a rami spinosi vari con all'inizio alcune grosse pietre. Ne ho fatto un pezzetto ma poi mi sembrava piuttosto il letto di un piccolo rivo e viste le lianette spinose varie ma nessun simbolo, nel dubbio, sono tornato indietro ...

_________________
http://www.enricopelos.it - http://www.passeggiatealevante.it - http://www.luoghiabbandonati.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: gio nov 15, 2012 17:54 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Gli emuli di Indiana Jones presto proveranno a sfidare la giungla infernale.

Ciao a tutti.

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: gio nov 15, 2012 22:50 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 23, 2008 16:47
Messaggi: 702
Località: Genova
Buona avventura allora : Thumbup :

_________________
http://www.enricopelos.it - http://www.passeggiatealevante.it - http://www.luoghiabbandonati.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: ven nov 23, 2012 19:38 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer nov 12, 2008 13:34
Messaggi: 276
terralba ha scritto:
E poi mi piacerebbe tanto anche risistemare il quadrato giallo dismesso dalla cima del Bano al Candelozzo (via Teitin ma lasciando giocoforza perdere il passaggio da Camponevoso dove il solo Lmmt s'è avventurato ultimamente come un marine nella giungla).


Il quadrato giallo che passa da (ma in realtà lambisce da sopra) Campoveneroso è ben percorribile... Il marine nella giungla sei costretto a farlo se vuoi "entrare in paese", allora sì che le cose si complicano veramente... Ciao a tutti!
p.s. agli "emuli": se volete, fatemi sapere tempi e modi!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer dic 05, 2012 18:43 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Approfittando della splendida mattinata sono tornato in zona. Auto fino a Capenardo, quindi sul quadrato rosso/doppia linea rossa fino al Candelozzo (e tanto che c'ero ho dato un po' di tinta ai segnavia) e poi giù fino a Noci.
Obiettivo: vedere la situazione del nostro benedetto sentiero quadrato giallo che tanto vorremmo riportare in vita.

Dalla lapide partigiana di Noci sono salito al trivio sul crinale dove ho ritrovato il vecchio segnale. Da lì alle case Teitin e poi a Brugosecco, lambendo un paio di battute di caccia al cinghiale.

Dunque, confermo che il sentiero è perfettamente percorribile fino, appunto, a Brugosecco. Come scrissi un bel po' di tempo fa proprio prima della prima casa c'è un quadrato giallo con freccia direzionale che indica dove si dovrebbe salire a dx per raggiungere il crinale. Ci sono molti rovi, ma credo che la battaglia si potrebbe vincere con un decespugliatore.

In ogni caso un cacciatore che presidiava il posto mi ha fatto vedere come, dieci metri prima, i suoi compagni salgano su una stretta traccia che sicuramente intercetta, dopo pochi metri, il quadrato giallo. Ne consegue che:
1) Togliendo i rovi si dovrebbe ritrovare subito il tracciato
2) Si potrebbe eventualmente segnare il sentierino utilizzato dai cacciatori.

Da lì in poi si va sul Bano senza problemi.

Tornando indietro, ritrovato il trivio (dritti su crinale, a dx per Noci), ecco che il quadrato giallo segue il sentiero che piega a sinistra, lambisce (come ha scritto poco prima lmmt) Campoveneroso e poi si ricollega al sentiero di crinale sul Monte Caricato. Da lì, però, non ho più trovato alcun quadrato giallo, ma basta scendere per qualche metro a dx per ritrovarsi sulla sterrata per Noci (ho indicato con una linea e una B il punto esatto), seguendola a sinistra (e siamo in effetti sulla Costa Carmaiola indicata dalla vecchia guida Fie) si arriva all'incrocio con l'Av e il sentierino per la cima del Candelozzo.

Concludendo: basta rinfrescare i vecchi segnali (scendendo dalla cima del Bano è tutto più facile) e metterli lungo la sterrata e sulla traccia per la cima del Candelozzo per ripristinare un itinerario davvero bello. Con l'atmosfera limpida di ieri lo sguardo spaziava dalle Apuane alla Corsica al Monviso all'Antola.

Io direi che ci si può provare.

Ciao

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: sab dic 08, 2012 18:06 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2630
Località: Genova Quarto
Terralba come il dottor Frankenstein (si legge Frankestin...) :risataGrassa:



Ciao
Skeno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer giu 26, 2013 9:41 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 23, 2008 16:47
Messaggi: 702
Località: Genova
Ho percorso ieri il tratto Case Fontane-Case Monte Bano: c'è l'erba alta e quindi le pietre con i segnavia sono spesso poco visibili. Dove ho potuto ho cercato di ripulire in modo che si vedessero. Comunque con i segnavia sugli alberi si trova agevolmente il percorso abbastanza intuibile grazie all'opera di Terralba e degli altri volenterosi. Al ritorno ho visto un segnavia giallo particolare e seguendo le tracce nei dintorni sono arrivato sul sentiero che spunta sulle scalette in cemento: è ormai abbastanza infrascato e sconsigliabile come anche indicato sul muretto.

A Case Fontana c'è l'acqua bella fresca ma attenzione ai mega zanzaroni…

A Case Veixe ho conosciuto il signore che abita nei pressi e che a dispetto dei cartelli è, come dice Terralba in altro post, cordiale dopo i primi momenti di diffidenza.

Sulla stretta strada Tre Fontane-Diga ci sono dei lavori in corso con camion che stanno rifacendo tubazioni e/o manto in corrispondenza di attraversamenti di guadi … fare attenzione.

_________________
http://www.enricopelos.it - http://www.passeggiatealevante.it - http://www.luoghiabbandonati.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer giu 26, 2013 10:08 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Grazie Enrico, su quel tratto di sentiero con Lmmt e Skeno abbiamo eliminato i rami più invadenti, mentre il taglio vero e proprio lo abbiamo effettuato tra Case Fontana e Caiasca.

Non ci eravamo accorti che, scendendo, si rischia di infilarsi nel tratto dismesso tempo fa dalla Fie. Ma cos'ha di "particolare" il segnale?
Quando si torna da quelle parti cercheremo di eliminarlo per evitsre problemi.

Ciao

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer giu 26, 2013 11:16 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 23, 2008 16:47
Messaggi: 702
Località: Genova
Il segnale era probabilmente in origine un cerchio o un quadrato giallo (su una vecchia guida FIE/SCI c'è il simbolo di un quadrato giallo in quella zona anche se non ricade proprio in quell'area, ma essendo in scala 1:100.000...) ma ormai è una macchia tondeggiante con vecchi sgocciolamenti di vernice. Probabilmente, a causa dell'erba alta, non ho visto uno dei segnavia messi da voi e discostandomi ho visto quest'altro segnavia su altra traccia di sentiero che ho seguito incuriosito da resti di ruderi in pietra e anche per fare un'itinerario diverso.
Più che cercarlo e cancellarlo, che vi porterebbe via del tempo, se ci fosse qualche segnale in più sugli alberi integrerebbero quelli sulle pietre dato che l'erba crescendo li nasconde. La mia è solo un'indicazione perché avete già fatto il possibile per abbreviare il percorso con quel tratto.
Dimenticavo dell'informazione della segnalazione di passaggi di lupi, nella zona del monte Bano, non so se è già stata scritta su altri post concernenti queste zone…

_________________
http://www.enricopelos.it - http://www.passeggiatealevante.it - http://www.luoghiabbandonati.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer giu 26, 2013 12:15 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Il quadrato giallo era il vecchio sentiero che arrivava dal Monte Candelozzo in cima al Bano, non passando da quel versante. Potrebbe magari essere un vecchio rombo messo di sghimbescio e mal pitturato.

Comunque sì, occorre rinfrescare i segnavia sugli alberi oltre che farlo nella parte bassa, cioè da Tre Fontane a Caiasca.

Quanto ai lupi è una notizia mi pare assolutamente nuova e importante, non ho mai letto di segnalazioni in una zona relativamente molto vicina a Genova. Te l'ha detto gente del posto?

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer giu 26, 2013 13:18 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 23, 2008 16:47
Messaggi: 702
Località: Genova
Ok, può darsi. Dei lupi mi ha parlato il signore di Case Veixe dicendomi che sono stati segnalati.

_________________
http://www.enricopelos.it - http://www.passeggiatealevante.it - http://www.luoghiabbandonati.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: lun set 23, 2013 23:49 
Non connesso
Matricola

Iscritto il: dom mag 18, 2008 23:53
Messaggi: 18
Ciao a tutti, ieri sono stato per la prima volta sull'alpesisa partendo da creto ora il prossimo giro è il monte Bano, secondo voi qualè il miglior sentiero a livello di percorribilità e segnali?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mar set 24, 2013 8:45 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2630
Località: Genova Quarto
Direi equivalenti i due principali da sud e da nord.
Il percorso lato sud da Caiasca è ora bello pulito e segnalato.
Il percorso lato nord da Montoggio è più fresco (quasi tutto nel bosco fino al colle dove si unisce a quello che viene da sud), ha un po' più di dislivello ed è segnato (anche se non "di fresco") ma semplice da seguire, percorrendo una grossa e notevole mulattiera, ahimè, sempre più devastata dalle moto.
Ciao
Skeno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mar set 24, 2013 9:09 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 23, 2008 16:47
Messaggi: 702
Località: Genova
Skeno ti ha già consigliato per il meglio, aggiungerei che il lato da Caiasca ti presenta spesso la piacevole vista sul lago e subito sui monti circostanti come l'Alpesisa.
Se sei salito da Case Fontana, e scegli di scendere poi facendo il percorso ad anello da Case Veixe, stai attento a non perdere il segnavia, nel tratto di discesa iniziale, perchè ti puoi trovare infrascato facilmente, niente di serio ma perdi poi tempi vari ... comunque da come leggo Skeno e Terralba l'hanno segnato meglio e quindi il problema non dovrebbe presentarsi, io avevo fatto questo tratto prima del loro intervento ...

_________________
http://www.enricopelos.it - http://www.passeggiatealevante.it - http://www.luoghiabbandonati.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mar set 24, 2013 9:12 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 23, 2008 16:47
Messaggi: 702
Località: Genova
null

_________________
http://www.enricopelos.it - http://www.passeggiatealevante.it - http://www.luoghiabbandonati.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mar set 24, 2013 10:38 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Confermo la perfetta ripulitura del sentiero rombo giallo da Tre Fontane e la sua risegnatura. Anche in discesa, lo dico a Enrico, sistemati un po' di segnali correnti sugli alberi, il tracciato non dà adito a errori.

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: gio set 26, 2013 19:10 
Non connesso
Matricola

Iscritto il: ven set 20, 2013 20:12
Messaggi: 44
Mi piacerebbe fare l'itinerario "rombo giallo" per il Monte Bano...ma i lupi ci saranno davvero?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: gio set 26, 2013 19:18 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Qualcuno li avrebbe segnalati all'anziano che abita a Veixe. Ma lui stesso era molto dubbioso. Personalmente non credo proprio che dei lupi possano essersi spinti così in basso e dai cacciatori, che in quella zona bazzicano molto, non risultano segnalazioni di tracce. Vai tranquillo. E poi se li vedessi non potremmo che invidiarti.

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: gio set 26, 2013 19:38 
Non connesso
Matricola

Iscritto il: ven set 20, 2013 20:12
Messaggi: 44
Se ne dovessi incontrare, speriamo non siano affamati.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: gio set 26, 2013 19:49 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Nel dubbio che tu stia pensando davvero di poter temere un assalto da parte di lupi ti rassicuro: negli ultimi 200 anni in Italia non sono stati segnalati attacchi (e, in precedenza, non sembrano esistere statistiche attendibili).

L'unico pericolo sui nostri monti può arrivare da cani inselvatichiti. Ne hanno segnalati (di cani) nella zona della discarica di Scarpino, ma io che sono andato da quelle parti (Fossa Luea, cioè dei lupi, e dintorni) sono ancora tutto intero.

Ciao

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: ven set 27, 2013 15:36 
Non connesso
Matricola

Iscritto il: ven set 20, 2013 20:12
Messaggi: 44
terralba ha scritto:
Nel dubbio che tu stia pensando davvero di poter temere un assalto da parte di lupi ti rassicuro: negli ultimi 200 anni in Italia non sono stati segnalati attacchi (e, in precedenza, non sembrano esistere statistiche attendibili).

L'unico pericolo sui nostri monti può arrivare da cani inselvatichiti. Ne hanno segnalati (di cani) nella zona della discarica di Scarpino, ma io che sono andato da quelle parti (Fossa Luea, cioè dei lupi, e dintorni) sono ancora tutto intero.

Ciao


Non ho fatto il rombo giallo per il Monte Bano ma la croce gialla Tre Fontane - S. Martino di Struppa. A causa del brutto tempo.

Come mai il rombo giallo non parte dalle Tre Fontane come la croce gialla, visto che l'itinerario FIE del segnavia è Tre Fontane - Monte Bano?

Ho visto che parte direttamente dalla strada per il lago di Val Noci, con una freccia con scritto "Monte Bano."


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: sab set 28, 2013 16:47 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Erre_Esse ha scritto:
terralba ha scritto:
Nel dubbio che tu stia pensando davvero di poter temere un assalto da parte di lupi ti rassicuro: negli ultimi 200 anni in Italia non sono stati segnalati attacchi (e, in precedenza, non sembrano esistere statistiche attendibili).

L'unico pericolo sui nostri monti può arrivare da cani inselvatichiti. Ne hanno segnalati (di cani) nella zona della discarica di Scarpino, ma io che sono andato da quelle parti (Fossa Luea, cioè dei lupi, e dintorni) sono ancora tutto intero.

Ciao


Non ho fatto il rombo giallo per il Monte Bano ma la croce gialla Tre Fontane - S. Martino di Struppa. A causa del brutto tempo.

Come mai il rombo giallo non parte dalle Tre Fontane come la croce gialla, visto che l'itinerario FIE del segnavia è Tre Fontane - Monte Bano?

Ho visto che parte direttamente dalla strada per il lago di Val Noci, con una freccia con scritto "Monte Bano."


Già quel punto fa parte della frazione Tre Fontane. La segnalazione è sempre partita da lì, come puoi verificare sulle guide cartacee Fie, dove si specifica l'inizio dell'itinerario. Segnare fino al santuario avrebbe solo rappresentato un doppione del croce gialla.

Ciao

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: sab lug 01, 2017 21:32 
Non connesso
Matricola

Iscritto il: dom mag 18, 2008 23:53
Messaggi: 18
Ciao a tutti, domani vorrei salire sul monte Bano per la prima volta, mi sapete dire attualmente quali sono i migliori sentieri a livello di segnali? Vado in macchina non so se andare dalla diga o da carpi superiore come ho letto in qualche vostro post. Cè qualche cartina online? Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: lun lug 03, 2017 9:09 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Ciao. Dalla diga devi seguire il segnavia rombo giallo che e stato ridipinto recentemente. Si tratta della via più diretta. Subito dopo Caiasca devi salire a sinistra. Non ti spaventi limbocco un po' dilavato perché subito dopo il sentiero procede chiaro con solo due brevissimi tratti in cui si restringe. Lo segui fino a Case Fontana oltre le quali devi salire a destra. In quel tratto sono in corso lavori di recinzione di un terreno agricolo ma lo si costeggia facilmente. Arrivi al valicoe da lì procedi in parallelo col triangolo giallo che sale da Montoggio.
Questo è un tracciato più lungo ma più largo. Lunico problema come avrai letto nel topic è il tratto franato subito dopo il guado asciutto del rio Carpi. Li devi tagliare il tornante in diagonale sul costone per pochi metri.
Dalla cima del Bano, qualunque via tu abbia seguito, ti consiglio di scendere dal quadrato giallo che ti porta a intercettare il sentiero di mezza costa lato val Noci. Lo segui verso destra (non c'è segnavia ma non puoi sbagliare) , passi dai ruderi di Brugosecco e Case Montebano e ti ritrovi all'incrocio di valico.
Quanto alle carte ti consiglio sempre quelle di Giorgio Mazzarello su mappeliguria.com anche se sono un pochino ardue da scaricare.
Buon giro e aggiornaci, visto che in autunno torniamo in zona a migliorare ulteriormente i percorsi.
Ciao

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: lun lug 03, 2017 12:26 
Non connesso
Matricola

Iscritto il: dom mag 18, 2008 23:53
Messaggi: 18
terralba ha scritto:
Ciao. Dalla diga devi seguire il segnavia rombo giallo che e stato ridipinto recentemente. Si tratta della via più diretta. Subito dopo Caiasca devi salire a sinistra. Non ti spaventi limbocco un po' dilavato perché subito dopo il sentiero procede chiaro con solo due brevissimi tratti in cui si restringe. Lo segui fino a Case Fontana oltre le quali devi salire a destra. In quel tratto sono in corso lavori di recinzione di un terreno agricolo ma lo si costeggia facilmente. Arrivi al valicoe da lì procedi in parallelo col triangolo giallo che sale da Montoggio.
Questo è un tracciato più lungo ma più largo. Lunico problema come avrai letto nel topic è il tratto franato subito dopo il guado asciutto del rio Carpi. Li devi tagliare il tornante in diagonale sul costone per pochi metri.
Dalla cima del Bano, qualunque via tu abbia seguito, ti consiglio di scendere dal quadrato giallo che ti porta a intercettare il sentiero di mezza costa lato val Noci. Lo segui verso destra (non c'è segnavia ma non puoi sbagliare) , passi dai ruderi di Brugosecco e Case Montebano e ti ritrovi all'incrocio di valico.
Quanto alle carte ti consiglio sempre quelle di Giorgio Mazzarello su mappeliguria.com anche se sono un pochino ardue da scaricare.
Buon giro e aggiornaci, visto che in autunno torniamo in zona a migliorare ulteriormente i percorsi.
Ciao


Ciao, ho fatto il rombo giallo andata e ritorno :) i segni si vedono abbastanza bene forse l'unica difficoltà è l'imbocco a sinistra dalla mulattiera che trae un pò in inganno. Ho usato locusmaps ed è stato perfetto!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: lun lug 03, 2017 14:50 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Bene. Il tratto dove opera la azienda agricola dopo Case Fontana si supera senza problemi? Tabella di vetta ok?

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: lun lug 03, 2017 22:28 
Non connesso
Matricola

Iscritto il: dom mag 18, 2008 23:53
Messaggi: 18
terralba ha scritto:
Bene. Il tratto dove opera la azienda agricola dopo Case Fontana si supera senza problemi? Tabella di vetta ok?


Si supera bene direi, in vetta cè il quaderno dentro la cassetta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: lun lug 03, 2017 23:05 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1429
Località: genova
Ok. Intendevo il palo con le varie indicazioni di fine e inizio sentieri. Spero che sia al suo posto e ben leggibile.
Ciao

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer mar 27, 2019 15:33 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1434
Località: Genova / Imperia
Sabato scorso , 23 marzo , sono finalmente riuscito a fare questo bel giretto sui sentieri ripristinati da Terralba e dai suoi meritori amici =D> =D> =D> .
Ho lasciato l'auto in Piazza Burlando e sono risalito su asfalto a Carpi Superiore , poi seguendo il pittogramma "triangolo rosso" sono entrato nel bosco , una volta tanto poco umido , e ho seguito il sentiero sino al guado ( asciutto ) ed alla successiva frana . Qui c'è il nuovo bypass attrezzato con corde : Thumbup : , molto utili specialmente in discesa .

Immagine

Sono dieci metri di ripida salita , che riportano sul sentiero soprastante

Immagine

Il fondo è parecchio dissestato e coperto da un alto strato di foglie secche , per cui bisogna fare attenzione . Salendo sempre più in alto si arriva in un punto in cui si vede bene il sottostante lago , non troppo pieno .

Immagine

L'ultimo tratto è piuttosto ripido , ma poi si giunge sulla vetta , dove fa bella mostra il cartello di QZ ed il libro di vetta : Thumbup :

Immagine

La giornata è calda ma abbastanza limpida da consentire belle visuali , sulla Val Scrivia

Immagine

verso Genova , sovrastando Creto

Immagine

e fino al Monte Rosa .

Immagine

Dopo una bella sosta , sono sceso lungo lo scosceso "quadrato giallo" , con breve deviazione per visitare i pochi ruderi di Brugo Secco

Immagine

ed arrivare quindi a Casa Teitin , con il Bano sullo sfondo

Immagine

Prima di tornare a Montoggio , ho voluto fare una deviazione sul nuovo sentiero QZ5 ( "tre pallini gialli" ) che sale sull' anonimo Monte Caricato e segue la costa Carmaiola sino alla sella del Carmo , con belle viste sul borgo di Noci . Ottimo lavoro a chi l'ha sistemato :wink: .

Immagine

Tornando indietro , breve deviazione a Campo Veneroso per darci un' occhiata . Mi è stato impossibile accedere ai ruderi che sono avviluppati da uno strato impenetrabile di sterpaglie

Immagine

Forse avrei dovuto provare un po' più in basso , dove ci dovrebbe essere l'accesso principale al borgo ... ma per quello che ho visto non ne valeva la pena . :evil1: Sono perciò tornato a Teitin e ho imboccato il sentiero QZ4 o della Resistenza ( manca un cartello che ne indichi l'inizio , ma si vede ) con i suoi "tre pallini gialli" ,

Immagine

che conduce ai ruderi di Ciappà

Immagine

e poi scende nel bosco , in un tripudio di primule : Thumbup :

Immagine

fino a portare all'amena Montoggio

Immagine,

esattamente al punto di partenza di Piazza Burlando .
Il mio giro è stato di circa 13 km con dislivello di circa 800 metri e non è stato poi così brutto come qualcuno ( non faccio nomi , ma solo nickname : sound ) può pensare ... :risata: Certo , non ci sono grotte , stalattiti , torrioni di roccia o archi di pietra e nemmeno incisioni rupestri , sorgenti sulfuree o fenomeni geologici unici , però bei panorami , zone poco frequentate ( nessuno in giro ! ) e tante testimonianze di un recente passato quasi già dimenticato ... :pensoso:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Bano
MessaggioInviato: mer mar 27, 2019 15:40 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2007
Località: sanremo
=D> =D> =D>

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 102 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it