Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è dom ago 09, 2020 18:12

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Sentiero F.I.E. Ottone -Barbagelata
MessaggioInviato: lun gen 18, 2010 20:12 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 07, 2008 15:23
Messaggi: 512
negli ultimi anni ho percorso spesso questo percorso .
Purtroppo l'ultima volta l'ho trovato in pessima condizioni ...frane ..disboscamenti vari .
Mi offro come volonterio x un suo futuro ripristino


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar gen 19, 2010 17:51 
Non connesso
Quotazerino

Iscritto il: dom dic 16, 2007 10:04
Messaggi: 633
Località: La Spezia
In due distinte escursioni nel 2009 ho percorso Barbagelata - Passo di Fregarolo e Passo di Fregarolo - Passo Ertola. Questi tratti non erano poi malaccio... forse la situazione è peggiore verso Ottone?

_________________
«Fratell', il piano originale era in tre punti. Primo punto: rovinare le nuove generazioni, rincoglionirle con la televisione, facendoli puntare soltanto sui suord' e a fess' e il calcio finché non sono belli bolliti. Primo punto: acquisito!»


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar gen 19, 2010 21:38 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 07, 2008 15:23
Messaggi: 512
Premetto che il percorso ,eccetto la prima volta che l'ho percorso totalmente al
passo,le volte successive ho alternato passo -corsa , quando corri puo'
capitare di non vedere i segnali,cmq il primo tratto Ottone pendici M.Oramala l'ho sempre
fatto quasi tutto al passo sono riuscito a perdermi in piu' tratti ,il bosco a salire e' stupendo,
in piu' punti x colpa delle frequenti pioggie ci sono state delle frane e il sentiero in alcuni
punti e' andato perso.

Tra capp. di Fregarolo e capp di Cardenosa in alcuni tratti e' sempre molto sporco ,nella zona
dove circa 20 anni fa' (la prima volta che l'ho fatto)c'era un laghetto,mi sembra che sia un po'
prima del m.Collere ...causa frana, bisogna arrampicarsi x salire ....l'ultima volta ho trovato
un varco scavato da qualcuno che va a fare motocross.

Penso che questo vecchio e antico sentiero vada ripristinato ,si attraversano luoghi talmente belli ,suggestivi e panoramici che noi tutti appassionati di corsa in montagna,trekking,escursioni turistiche,
gite con bimbi domenicali, abbiamo il dovere di mantenere piu' a lungo in buono stato.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom mag 30, 2010 8:53 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven gen 26, 2007 21:11
Messaggi: 1625
Località: Genova
Giovedì io Cesare e Scion abbiamo ripetuto il percorso come tappa di avvicinamento al Cromagnon. A parte il viaggio in corriera per arrivare a Ottone (infinito.....partenza ore 6;40 da Genova Brignole, cambio a Torriglia, arrivo poco prima delle 9), confermo che i primi 4-5 km sono in pessime condizioni, con il sentiero che spesso si perde, complici anche alcune strade bianche recentemente tracciate probabilmente per tagliare legna.
Si tratta di un gran bel giro, che non mi sono goduto del tutto per un precoce e fastidioso dolore alla benderella del ginocchio sinistro già dai primissimi chilometri che mi ha fatto temere di non arrivarew in fondo.
Il laghetto vicino al passo del Portello (lago della Nava) era completamente asciutto.......guardate come era una volta.....)
http://www.vallescura.net/lago.htm

Sorprendente (per chi come me non aveva mai frequentato quei sentieri) come una volta arrivati a Sant'Alberto di Bargagli si arrivi rapidamente al mare.....

_________________
Al mondo ci sono solo DUE cose "infinite":
- l'universo
- la stupidità umana
Solo che sulla prima non sono sicuro.

Albert Einstein.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom mag 30, 2010 14:53 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 07, 2008 15:23
Messaggi: 512
....Lago della Nava ....si chiama cosi' ,proprio come me lo ricordavo ....peccato che gia' da qualche anno e'
totolmente asciutto .

Sono sempre dell'idea che quasti 26 km da Ottone a Barbagelata siano da risegnare totalmente.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven set 23, 2011 8:35 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 22, 2008 9:21
Messaggi: 542
Località: Pesto's Area
Cesare ha scritto:

Sono sempre dell'idea che quasti 26 km da Ottone a Barbagelata siano da risegnare totalmente.


Un ciccinino meno, visto che abbiamo segnato il tratto tra il Passo di Vallersone ed il Passo del Fante, seguendo le indicazioni del progetto pilota di ambito provinciale.

Ciao
OLUM

_________________
....Ah!...Se tu mi amassi....?
....Ma no,... che non ti amasso!....


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mag 14, 2020 16:39 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 3949
Località: Genova / Imperia
Provo a postare qui la mia prima escursione post lockdown da coronavirus .... :risata: avendo fatto il tratto da Barbagelata a l Passo del Fregarolo . Sabato 9 maggio , giusto a due mesi dalla mia ultima gita all' Alpesisa , sono arrivato a Barbagelata in una bella mattina primaverile : Thumbup : . Il percorso è indicato con il segnavia " pallino giallo " , sempre molto presente e pitturato di fresco ed il tracciato è molto pulito , tutto in una bella faggeta verde . Il sentiero aggira le modeste cime della dorsale , che però si possono raggiungere abbastanza facilmente per tracce . Comunque sono vette piuttosto boscose , anonime e in genere poco panoramiche . Avendo fatto il tracciato avanti ed indietro , pubblico le foto migliori non necessariamente in ordine cronologico . Sono partito dalla chiesina di Barbagelata verso le 8,45

Immagine

entrando quasi subito nel bosco e raggiungendo la soprastante dorsale . Ai pochi ruderi della cappella di Costafinale si apre la vista verso la Val Trebbia

Immagine

Immagine


Il sentiero passa in una zona appena disboscata e poi sotto la cimetta del Monte Pietrabianca . Subito dopo ho lasciato il sentiero per arrivare sull' elevazione successiva , segnata anch' essa come Pietrabianca ( 1235 m. ), che prometteva discrete visuali a sud

Immagine

per poi ricollegarmi al sentiero sul versante opposto . Una relazione letta in rete consigliava la salita pure del successivo Monte Posasso ( 1234 m. ) ma lì il panorama si è rivelato modesto e solo sulla boscosa Val d' Aveto

Immagine

Tornato sul sentiero , aggiro il seguente Monte Possasco ( pare che in zona non abbiano molta fantasia coi nomi ... :feliceModerato: ) ed arrivo alla cappella di Cardenosa .

Immagine

Più avanti faccio un' altra deviazione per toccare la vetta del monte Collere ( 1289 m. ) , vetta più alta di questo tratto di crinale .

Immagine

Se non altro qui c'è qualche visuale interessante sulla dorsale percorsa

Immagine

e soprattutto verso l' Antola ed il Lago del Brugneto , visto in una prospettiva diversa dal solito : Thumbup : .

Immagine

Tornato ancora sul sentiero , proseguo nella verde faggeta bucata dai raggi del sole

Immagine

raggiungendo un dosso prativo dove finalmente la vista si apre per bene : Thumbup : .

Immagine

Immagine

Immagine

Mi appare davanti il Monte Laghicciolo con le sue antennone ... :diavoletto:

Immagine

Scendo così ad un colletto dove si trova quel che resta del Lago della Nava , ormai ridotto ad un torbido stagno pieno di girini ...

Immagine

e poi risalgo sino alla boscosa cima del Laghicciolo ( 1260 m. ) con i suoi ripetitori .

Immagine

Qui mi fermo a fare uno spuntino ed incontro la prima anima viva di giornata : naturalmente un tecnico telefonico che verifica i ripetitori :risata: .
Faccio poi un veloce salto al vicino Passo del Fregarolo ( 1203 m. ) e mi riavvio per il ritorno lungo lo stesso sentiero , incontrando una coppia impegnata in una passeggiata fino al lago . Per il rientro , ovviamente , mi tengo sempre sul bel sentiero , evitando divagazioni per cime poco invitanti . Quando arrivo a Barbagelata , sono passate 5 ore e mezza dalla partenza e ho percorso 19 km per 650 metri di dislivello . Ma devo ammettere che questi ultimi mi sono sembrati di più , forse per i frequenti saliscendi o forse perchè ero fuori allenamento ... :pensoso:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mag 14, 2020 22:25 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1260
Località: Arenzano
Bravo Dani, contavo sul tuo tempismo post lockdown nel riprendere le camminate! : Thumbup :
Bella sgroppata di crinale, avanti e indietro senza troppo dislivello, ottimo per rifare un pò le gambe.

Tanti anni fa avevamo fatto un pezzo di questo percorso. :pensoso:
Veramente eravamo partiti dal Passo della Scoglina per raggiungere il Monte Caucaso, ma l'itinerario si era rivelato davvero troppo breve. :neutral:

Avevamo allora proseguito per Barbagelata, ma giunti in paese era comunque ancora presto per tornare. Allora, per far venire sera, avevamo cominciato a camminare lungo il crinale per un sentiero molto invitante. Arrivati alla Cappella di Cardenosa decidemmo che era ora di tornare perché avrebbe fatto buio presto, ma altrimenti avremmo proseguito oltre.

Metto una foto della Cappella di Cardenosa scattata all'epoca ( febbraio 2007 ): a parte la differente stagione sembrano due posti diversi. :shock:

Allegato:
Cappella Cardenosa.JPG
Cappella Cardenosa.JPG [ 425.46 KiB | Osservato 467 volte ]

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 15, 2020 12:10 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 3949
Località: Genova / Imperia
: Thanks : , Little . Ebbene sì , appena è stato possibile andare un po' in giro non mi sono perso l'occasione ... :risata: Adesso aspetto che qualche altro quotazerino faccia altrettanto . : Thumbup :
In effetti vedo che i dintorni della cappella di Cardenosa sono cambiati un po' in 13 anni ...

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 15, 2020 13:41 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1260
Località: Arenzano
daniele64 ha scritto:
Adesso aspetto che qualche altro quotazerino faccia altrettanto . : Thumbup :
Per il momento mi sono limitato a brevi esplorazioni su sentieri vicino casa, che da tempo volevo verificare ma per i quali, essendo troppo vicini, non c'era mai tempo. :pensoso:
Tra l'altro ho scoperto che una frana di dimensioni apocalittiche ( avvenuta probabilmente a causa delle piogge torrenziali dello scorso mese di novembre) si è portata via una strada sterrata che esisteva da almeno 40 anni. Ovviamente nessuna segnalazione sul posto o notizia apparsa sui cosiddetti "notiziari di informazione" anche locali. :cupo:

daniele64 ha scritto:
In effetti vedo che i dintorni della cappella di Cardenosa sono cambiati un po' in 13 anni ...
A riprova, ce ne fosse bisogno, della necessità per i sentieri di eseguire su di essi pulizie e manutenzioni regolari e periodiche. Senza di quelle in 20 anni sparisce tutto.

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 15, 2020 13:56 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 3949
Località: Genova / Imperia
Quoto ...: Thumbup : : Thumbup :

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 15, 2020 14:21 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1260
Località: Arenzano
Rimanendo a cavallo tra le valli Trebbia e Aveto ho trovato questa bella traversata che completerebbe la tua esplorazione in zona: Parazzuolo - Fontanigorda.
Come andamento risulterebbe perpendicolare al crinale da te percorso e combacia con esso nell'ultimissimo tratto dal Monte Laghicciolo e il Passo del Fregarolo.

Offrirebbe la possibilità di salire su diversi monti, tra i quali gli imperdibili (per gli aridi collezionisti di vette) Castello Fante, Gifarco e Roccabruna, ma mi sembra tu ci sia già stato.
In compenso ci sarebbero il Monte del Salto oltrechè il Pianazze ed il Merizzi, che non so se mi spiego. :risataGrassa:

Unico problema, comune a tutte le traversate, sarebbe forse il rientro. Senza avere due macchine da Genova occorrerebbe utilizzare le linee pubbliche, passando da Chiavari per raggiungere Parazzuolo (3h) e rientrando da Fontanigorda per la Scoffera (2h).
Ma sono deliri da quarantena ... :pensoso:

Allegato:
Traversata Parazzuolo Fontanigorda.JPG
Traversata Parazzuolo Fontanigorda.JPG [ 364.16 KiB | Osservato 458 volte ]

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 15, 2020 15:25 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 3949
Località: Genova / Imperia
Cavolo ! il favoloso Monte Merizzi !! Come rinunciare ad un' impresa del genere ... Ho un' idea : io parto da Fontanigorda e tu da Parazzuolo ( o viceversa ) , arrivati al Laghicciolo ci scambiamo le chiavi delle auto ( da lontano , per il distanziamento sociale ... ) e al termine della rispettiva camminata , ci troviamo al Passo del fregarolo dove ci scambiamo le auto ... Non è un' ideona ? :risata:

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 15, 2020 19:13 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 04, 2017 21:35
Messaggi: 211
Località: Torino
Ma con tutti i posti ti sei fermato a mangiare sotto i ripetitori? : WallBash : : WallBash :

Da Fontanigorda si può fare un anello al castello del Fante, Roccabruna e Gifarco, che evita problemi di trasporti

_________________
«[Le montagne] sembrano mancare dei contrassegni tipici dell'italianità» (M. Armiero, Le montagne della patria)

In terre vicine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 15, 2020 20:04 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 3949
Località: Genova / Imperia
awretus ha scritto:
Ma con tutti i posti ti sei fermato a mangiare sotto i ripetitori? : WallBash : : WallBash :

Da Fontanigorda si può fare un anello al castello del Fante, Roccabruna e Gifarco, che evita problemi di trasporti


In effetti il Laghicciolo non era il luogo più ameno per il mio spuntino , ma c'era il tecnico TIM e ho fatto due chiacchiere con lui ... e poi sono stato solo 5 minuti .... :imbarazzo:
I tre monti che dici li ho già fatti da un'altra via . Se posso cerco vette ancora inviolate ... :risata:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 15, 2020 22:18 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1260
Località: Arenzano
daniele64 ha scritto:
Cavolo ! il favoloso Monte Merizzi !! Come rinunciare ad un' impresa del genere ... Ho un' idea : io parto da Fontanigorda e tu da Parazzuolo ( o viceversa ) , arrivati al Laghicciolo ci scambiamo le chiavi delle auto ( da lontano , per il distanziamento sociale ... ) e al termine della rispettiva camminata , ci troviamo al Passo del fregarolo dove ci scambiamo le auto ... Non è un' ideona ? :risata:


Non ci crederai ma avevo pensato la stessa cosa .. :risataGrassa:

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 15, 2020 22:22 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1260
Località: Arenzano
daniele64 ha scritto:
... Se posso cerco vette ancora inviolate ... :risata:
Come il Monte Merizzi, inviolato come la Bella di Torriglia :risataGrassa: :risataGrassa:

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it