Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è sab ago 24, 2019 4:00

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 26 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Paretone di Moneglia
MessaggioInviato: gio mag 04, 2006 17:25 
Non connesso
Quotazerino

Iscritto il: ven apr 28, 2006 7:39
Messaggi: 543
Località: Munegia
In questi giorni si sta provvedendo ad una necessaria operazione di maquillage del Paretone di Moneglia. E' stato completamente recuperato il sentiero di accesso ostruito da alberi caduti e ripulita la parete stessa da cespugli, erbacce e roccia instabile. A questo punto manca solo l'aggiunta di fix di rinforzo al pino di calata ormai morto: si consiglia quindi prima di riprendere la frequentazione del sito di attendere almeno 15 giorni, sperando che nel frattempo qualche bel temporalone sciacqui il tutto!

_________________
Essere ULTRAS, esserlo nella MENTE!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio mag 04, 2006 17:37 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Grazie dell'informazione!
Senti, ma in quella zona ci sono anche salite sul 5 o è tutta roba più difficile? :?:
Rispetto allo spigolo dei chiavaresi etc dove si trova questa zona di arrampicata?
Essendo di ponente non sono molto pratico.. :?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio mag 04, 2006 19:07 
Non connesso
Quotazerino

Iscritto il: ven apr 28, 2006 7:39
Messaggi: 543
Località: Munegia
Il Paretone è qualche chilometro a Levante delle Lastre di Riva, seguendo sempre la "strada delle gallerie" che conduce a Moneglia. Per i locals l'accesso è molto rapido avendo la moto, ma per chi non conosce la zona rimando alla guida "Di sasso, di sale, di sole" che descrive ottimamente l'accesso sentieristico, sicuramente non prettamente falesistico (50 minuti) ma adatto a chi sa apprezzare tutto quello che ci sta attorno: roccia, mare (in questi giorni di un verde smeraldo...) e macchia mediterranea.
La scalata è sempre su difficoltà di ordine classico (dal 4 al 5+), ma rispetto a Riva è molto più verticale ed esposta...provare per credere!

_________________
Essere ULTRAS, esserlo nella MENTE!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio mag 04, 2006 19:48 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
...bisogna che prima o poi ci faccio un passo...solo che devo prima riprendere ad arrampicare un minimo...altrimenti sono proprio una pippa.. :?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mag 05, 2006 23:06 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
Ehi Bade
ma ti rendi conto di chi scrive? :shock: 8)
Il Signore dell'arrampicata del levante oltre che un fanta chiodatore e carissimo amico

P.S.
Ciau Bigo benvenuto tra gli umani

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mag 08, 2006 7:52 
Non connesso
Quotazerino

Iscritto il: ven apr 28, 2006 7:39
Messaggi: 543
Località: Munegia
Caro Conte, non scrivere queste cose che mi fanno arrossire... :oops: :-({|=
Tornando seri, dato che come ben sai avremo della "ribalta nazionale" il mese prossimo... avrei bisogno di te per la segnalazione del sentiero di Punta Moneglia, ovviamente sempre ben retribuito!! :D :D :D

_________________
Essere ULTRAS, esserlo nella MENTE!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun mag 08, 2006 19:12 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
ciao!!!

come avevo detto al buon fabione, se avete bisogno fate un fischio!!! do una mano... la retribuzione? ...siamo noi a ringraziare potendo arrampicare grazie a voi chiodatori!!!!!

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar mag 09, 2006 7:57 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
Certo la retribuzione è giusta io gli passo 4 pagine di procedure per la segnaletica ( mica poco) :D 8) ero quasi riuscito a prendere anche le latte di vernice

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar mag 09, 2006 10:00 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
cavolo!

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 12, 2006 19:59 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
12-05-06

Completata l’opera di risistemazione del sentiero che congiunge l’abitato di Moneglia alla falesia attraverso la colla dell’omonimo monte. Lungo l’itinerario ripulito sono stati nuovamente tracciati i segnavia frutto della collaborazione Outdoor Liguria e FIE. Si consiglia di attendere la prima pioggia per il tratto di raccordo tra i settori dei monotiri sul mare e la big wall ancora carica di detriti da disgaggio.



[/img]

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mag 12, 2006 21:21 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
bene bravo, complimenti a chi ha svolto l'opera meritoria :D :D

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mag 12, 2006 23:43 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
...Conte Ugolino... ogni ogni riferimento "è puramente casuale"...

Andava bene il testo? lo chiedo a te che sai perfettamente le norme della FIE ...(puramente casuale)...

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: moneglia
MessaggioInviato: mar giu 06, 2006 21:36 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
....BIGO... quando si va afare le foto al Paretone? Quando esce Alp Wall...

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer giu 07, 2006 14:37 
Non connesso
Quotazerino

Iscritto il: ven apr 28, 2006 7:39
Messaggi: 543
Località: Munegia
Mi hanno detto da Torino che ci danno 4 pagine, tra Capo Noli e il Muzzerone (siamo in buona compagnia...). Le foto alle donzelle rampicanti sono venute molto bene, e ci sarà una immagine a tutta pagina di Marco su Salto nel blù. Sperem...

_________________
Essere ULTRAS, esserlo nella MENTE!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: complimenti!!!
MessaggioInviato: mer giu 07, 2006 15:16 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
...BENISSIMO!!!

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab feb 17, 2007 23:59 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2630
Località: Genova Quarto
Ciao a tutti,
oggi (cioè ieri visto che è quasi l'una) sono stato al paretone di Moneglia coi compagni di merende.

C'ero già stato, ma la bellezza del posto mi incanta ogni volta.

Per chi vuole abituarsi ai metri sotto al sedere è un gran bel posto, con difficoltà abbordabili. Si possono disegnare varie combinazioni sfruttando le diverse soste (macchevelodico a fà, compratevi la guida!!!).

In realtà volevo solo segnalare che i fix in cima alla parete, il "rinforzino" per l'albero seccato (peccato!), sono senza placche. In ogni caso è possibile calarsi da uno degli alberi più a monte, ma occhio che la campata diventa più lunga dei 30 metri segnati sulla guida.
Per il resto, le soste ed i chiodi sulle vie sono tutti regolarmente al loro posto.

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun feb 19, 2007 9:34 
Non connesso
Quotazerino doc

Iscritto il: lun ott 30, 2006 11:52
Messaggi: 1616
skeno ha scritto:
In realtà volevo solo segnalare che i fix in cima alla parete, il "rinforzino" per l'albero seccato (peccato!), sono senza placche. In ogni caso è possibile calarsi da uno degli alberi più a monte, ma occhio che la campata diventa più lunga dei 30 metri segnati sulla guida.
Per il resto, le soste ed i chiodi sulle vie sono tutti regolarmente al loro posto.


ecco , questo me lo hanno segnalato sul mio sito ma non avevo conferme certe.
mi hanno anche detto che c'è un masso vicino all'albero che muove, tu l'hai visto ?
ancorandosi agli altri alberi di quanto si allunga la calata ?

se mi confermi , segnalo anche sul mio sito
grazie

_________________
http://www.arrampicate.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun feb 19, 2007 9:51 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2630
Località: Genova Quarto
Al masso che si muove non ci ho fatto caso. Anche perchè se ce ne fossimo accorti forse non saremmo scesi... glab!

La calata comunque si allunga di brutto, almeno 10-12 metri.
Partendo da lì, per arrivare alla sosta alla base del terzo tiro (il primo scendendo), bisogna avere due corde.

In realtà ci starebbe benissimo una sosta su uno dei massi (quelli che non si muovono! :lol: ) immediatamente sotto l'albero seccato, anche perchè così quando recuperi il secondo lo vedi.

A quel punto uno si calerebbe per quei 10-12 metri arrivando in sicurezza fino alla nuova sosta da cui armare la doppia in parete.

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun feb 19, 2007 10:07 
Non connesso
Quotazerino doc

Iscritto il: lun ott 30, 2006 11:52
Messaggi: 1616
skeno ha scritto:
Al masso che si muove non ci ho fatto caso. Anche perchè se ce ne fossimo accorti forse non saremmo scesi... glab!

La calata comunque si allunga di brutto, almeno 10-12 metri.
Partendo da lì, per arrivare alla sosta alla base del terzo tiro (il primo scendendo), bisogna avere due corde.

In realtà ci starebbe benissimo una sosta su uno dei massi (quelli che non si muovono! :lol: ) immediatamente sotto l'albero seccato, anche perchè così quando recuperi il secondo lo vedi.

A quel punto uno si calerebbe per quei 10-12 metri arrivando in sicurezza fino alla nuova sosta da cui armare la doppia in parete.


ok, grazie, riporto :lol:

_________________
http://www.arrampicate.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: ...
MessaggioInviato: lun feb 19, 2007 10:51 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
...teoricamente l'albero morto può essere un punto di calata... prima ci si calava di li con tutta la vela ora che non c'è più non fa più vela... ma il tronco è enorme. in ogni caso la calata dalle placchette di sx (faccia a valle) non ha le piastrine perchè sono quelle suate per le esercitazioni del soccorso. se le mettessimo le toglierebbero. l'idea era andare a piazzare una sosta nelle placchette ad 1 m dall'ex pino di calata.

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun feb 19, 2007 10:57 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2630
Località: Genova Quarto
Il tronco è indubbiamente enorme, e sono convinto che tenga ampiamente.
E' che io sono psicolabile ed ho bisogno di certezze!!!
:roll:

_________________
Un vero capo comincia col disobbedire (Tinlè, nel film: "Hymalaya")

http://www.cicarudeclan.com


Ultima modifica di skeno il lun feb 19, 2007 17:28, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: ...
MessaggioInviato: lun feb 19, 2007 11:01 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
Codice:
E' che io sono psicolabile ed ho bisogno di certezze!!!


...è uno dei pensieri più intelligenti che un arrampicatore od alpinista possa fare... ce ne sono già abbastanza di rischi oggettivi che minimizzare quelli umani è il minimo per conservare la vita!!!

:arrow: sono perfettamente d'accordo con te nel volere "certezze":!:

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Paretone di Moneglia
MessaggioInviato: mer apr 10, 2013 21:03 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: mar set 12, 2006 18:55
Messaggi: 686
Località: Genova
Qualcuno è stato di recente? Gli spit e le soste sono ancora tutte intere? Le forti piogge invernali hanno reso instabili blocchi? La spittatura è vicina?
Grazie

_________________
C'è chi pensa che le montagne debbano rimanere una cosa per pochi. C'è chi si sente vivo solo correndo dei rischi inutili.

Per tutti gli altri c'è ... SPIT


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Paretone di Moneglia
MessaggioInviato: gio apr 11, 2013 15:20 
Non connesso
Utente Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 31, 2006 20:18
Messaggi: 132
Località: Antenora, est di Pieve
E' qualche anno che non ci vado, ma sono intenzionato a andare a darci un'occhiata.
Dell'albero di calata è rimasto ben poco, però ci sono 2 golfara inox un metro più in alto.
Gli spit sono inox quindi non dovrebbero essere messi troppo male.
Ci sono un paio di catene zincate su golfara (ad esempio in cima al diedro) che ormai saranno marroni, ma i golfara sono sicuramente buoni.
In fondo al diedro c'era una sosta con cordone su 2 spit. Il cordone sarà marcio.
Non ho idea di come possa essere la situazione di blocchi o di eventuale vegetazione sui 2 tiri di uscita.
La spittatura non è ravvicinatissima, ma neanche lunga.

_________________
"tra 'l quinto cì e 'l sesto; ond' io mi diedi
parlare e lagrimar vedrai inseme"

Inferno XXXIII, 72/9 (Conte dixit)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Paretone di Moneglia
MessaggioInviato: ven apr 12, 2013 21:03 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: mar set 12, 2006 18:55
Messaggi: 686
Località: Genova
Grazie mille delle info.
Domani danno mare grosso ma a breve cercherò di andare a farmi una o più vie :)

_________________
C'è chi pensa che le montagne debbano rimanere una cosa per pochi. C'è chi si sente vivo solo correndo dei rischi inutili.

Per tutti gli altri c'è ... SPIT


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Paretone di Moneglia
MessaggioInviato: mer mar 19, 2014 21:02 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: mar set 12, 2006 18:55
Messaggi: 686
Località: Genova
Ne torno ora dal paretone, a seguire alcuni aggiornamenti:
- nell'ultimo tratto del sentiero di accesso mancano i cartelli con la scritta 'big wall' di cui si parla nelle guide. Giunti in prossimità del mare, ad un bivio in corrispondenza di un rudere con i tre pallini rossi disegnati sopra prendete a sinistra, proseguite una cinquantina di metri fino a giungere sul bordo della scogliera e a questo punto prendete a destra. (Noi abbiamo preso subito a destra e ci siamo ritrovati in riva al mare, vicino alle falesie).
- Ci sono ben due calate una su spit una su anelli inox resinati per scendere senza problemi.
- La condizione della roccia è buona
- La chiodatura è nel complesso buona
- Sulle vie di sinistra (faccia a monte) mancano le soste in partenza. Noi ci siamo calati e abbiamo trovato solo spit singoli. Parevano buoni ma non ci siamo fidati a sostare su questi ultimi e abbiamo fatto i primi tiri delle vie in mulinette
- Sulle vie a destra (mal di dietro e la sua variante) abbiamo trovato tutto. L'ultima sosta (quella di partenza) è su due spit non collegati. La terza sosta (quella intermedia) è scomoda, la salterei.
- Abbiamo notato una sorta di traverso che taglia le vie a metà del primo tiro ma non ne abbiamo capito il senso.

Non è certo il Muzzerone, ma cmq queste vie meritano di essere percorse almeno una volta. In particolare consiglio mal di diedro che, nonostante i gradi contenuti, risulta assai piacevole.

_________________
C'è chi pensa che le montagne debbano rimanere una cosa per pochi. C'è chi si sente vivo solo correndo dei rischi inutili.

Per tutti gli altri c'è ... SPIT


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 26 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it