Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è mar apr 23, 2019 13:22

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mar ago 23, 2016 13:13 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1599
Località: IMPERIA
Cayre dell'Agnel - Non tutte le ciambelle riescono col buco !!!

Uscita del 13/08/2016 con Pierpaolo, Gianfranco ed il fratello.
Partenza: posteggio superiore della Vacherie du Boreon (m. 1680)
Dislivello: m. 1160 effettivamente saliti (1260 arrivando in cima)
Durata: 3H 35' al Lago dell'Agnello.

Questa montagna era nel (mio) mirino da tempo; quello che mi aveva sempre trattenuto dal proporla era la sensazione che le relazioni in mio possesso non fossero sufficienti a fornirmi un quadro chiaro delle difficoltà ed in particolare sulla via da seguire dal lago in poi; la mancanza su internet di opinioni di altri escursionisti/alpinisti (salvo una su Gulliver) confermava questi miei dubbi. Una cima poco frequentata (diff. PD-) in ambiente molto appartato e selvaggio con un avvicinamento di oltre 3 ore, non poteva essere presa sottogamba e richiedeva condizioni meteo perfette.

Vista comunque la buona forma di questo periodo di stagione ho proposto a Gianfranco e Pierpaolo di andarla a vedere 8) .

Alla combriccola si è aggiunto il fratello di Gianfranco, che già ci aveva accompagnato nella salita alla Cima del Lombard, sempre in questa zona.

Risalito il bel sentiero che porta al Rifugio di Cougourda abbiamo proseguito per tracce e ometti (nessuna palina dal rifugio in poi) per i ripiani sovrastanti; superata quindi a sinistra una bastionata di lisce rocce, siamo entrati nella Valletta Scura. Al cospetto del "gendarme" del Cayre la traccia si divide: a destra risale il lungo e faticoso vallone roccioso che porta al Lago dell'Agnel (m. 2645) mentre a sinistra prosegue tra grossi massi e sfasciumi verso il Colletto dei Laghi Bessons o, tralasciando la successiva svolta, verso il Colle della Rovina.


La bella cascatella alla fine del ripiano aquitrinoso alle spalle del rifuglio di Cougourde

Immagine


Il Rifugio di Cougourde dal ripiano sopra la cascatella

Immagine


Al centro la Cima dell'Agnelliera

Immagine


Il Cayre dell'Agnel, parzialmente coperto dalla bastionata rocciosa ancora da superare

Immagine


In basso il Lago delle Sagnes (m. 2161)

Immagine


Il Cayre ed a destra il colletto per il Lago dell'Agnel

Immagine


Imboccata la traccia verso destra raggiungiamo il bel Lago dell'Agnel, adagiato in un vasto circo roccioso dominato dal Cayre e dalla Cima dell'Agnel (3h 35' dalla partenza - 950 m. di dislivello).


Il valloncello che conduce al lago

Immagine



Tra le nuvole la Testa della Rovina

Immagine



Al colletto, in prossimità del lago, fa capolino la Cima dell'Agnel (m. 2927)

Immagine


Il Lago dell'Agnel (m. 2645)

Immagine


Ai nostri occhi si presenta una parete molto ripida (la foto appiattisce molto e non rende l'idea :shock: ), un ambiente selvaggio ed un poco repulsivo :( . Da dove ci troviamo purtroppo non notiamo quello che, probabilmente :-k :-k , ci avrebbe chiarito almeno la direzione da prendere dopo aver superato la prima bastionata, cioè il masso incastrato tra due spuntoni in cresta. Speriamo solo in qualche ometto (le relazioni ne parlano) che purtroppo non riusciamo a trovare ne in corrispondenza del primo canalino (moooolto ripido :roll: ) che ci porta sul ripiano superiore della parete, ne tantomeno nel tratto successivo dominato da risalti rocciosi ripidi.


La parete est del cayre

Immagine


La bella mole della Cima dell'Agnel

Immagine


Il Cayre di Cougourda

Immagine


Tra l'altro un poco di nebbia sta interessando la cresta e non ci aiuta di certo ad avere i giusti riferimenti. Proviamo a spostarci verso destra cercando una traccia o un ometto, niente.
Mentre saliamo vediamo a sinistra un altro salitore. Sta scendendo, e sembra già di ritorno, ma improvvisamente si sposta, lo vediamo studiare la parete, cercare la via, salire e poi di nuovo scendere per imboccare infine un altro canale che lo nasconde alla nostra vista.
E' chiaro che siamo fuori via, spostati di 150/200 m. e più alti di quota. Volendo si poteva perdere un poco di quota e spostarci nella direzione giusta ( :?: ) ma decidiamo che, vista l'ora, un poco di stanchezza nelle gambe e la consapevolezza di avere a che fare con una cima "molto tosta" e di accesso problematico, non vale la pena rischiare.

Risaliamo il canale ripido ed erboso sino ad un colletto della cresta (m. 2830 circa, tanto per dare un'occhiata dall'altra parte) che ci gratifica di una bella visuale verso la catena montuosa che dall'Argentera arriva al Ghiglié e la sottostante comba della Rovina.

Il fratello di Gianfranco risale il canalino per raggiungere il colletto finale ( :cupo: )

Immagine


La cresta in direzione del cayre

Immagine


L'Argentera tra le nuvole e la lunga catena di cime vicine

Immagine


Il vallone che porta al Passo della Rovina

Immagine


Dieci minuti di sosta e quindi, sfruttando una serie di fasce erbose/terrose e cengie rocciose, perdiamo quota sbucando a nord del lago, che poi raggiungiamo traversando per rocce e sfasciumi, ricongiungendoci con Pier che ci stava aspettando.

Durante la discesa: La Cima dell'Agnel

Immagine


Un giovane stambecco ci osserva perplesso :wink:

Immagine


Immagine


Il Cayre durante la discesa

Immagine


Mentre stiamo mangiando un boccone in riva al lago l'occhio mi cade sulla cresta e cosa appare ? Ovviamente il famoso masso incastrato tra due spuntoni :angry1: : WallBash : #-o (sono le 13,51 - quasi 6 ore dalla partenza). E dopo pochi minuti nel canalone che porta alla vetta scorgiamo l'alpinista che sta, questa volta si, scendendo dopo essere stato in cima. Non perdiamo l'occasione e ci fermiamo parecchi minuti ad osservarlo per capire meglio lo sviluppo della via.


Il masso incastrato : WallBash :

Immagine


Al rifugio lo incontriamo: ci conferma i problemi avuti nell'individuare la giusta via e ci ragguaglia sulle difficoltà incontrate: pendii ripidi con un tratto esposto e roccia non sicura, specie nel tratto finale.

Durante il ritorno: il Cayre di Cougourda

Immagine


Considerazioni finali: un poco di delusione c'è, inutile negarlo, la cima è tosta ed il PD- forse trae un poco in inganno. Per quello che ho avuto modo di vedere la valutazione è un poco stretta. Gianfranco, ora che le idee sono un poco più chiare, pensa ad un altro tentativo, con pernottamento in rifugio, per arrivare prima sulla via, con meno dislivello nelle gambe e più tempo davanti per avere modo di valutare meglio e senza fretta la via da seguire.

Io non sono poi tanto sicuro ................. :roll: :-k :-k ...............................almeno al momento 8) :risataGrassa:


Saluti a tutti : Thumbup :


FRANKIE@

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun ago 29, 2016 14:07 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1321
Località: Genova / Imperia
Ciao, FRANKIE.
Mi ero perso questa tua escursione , forse perchè ero in ferie :risataGrassa: o forse perchè è nella sezione "Alpinismo", che non seguo sempre . :pensoso:
Oramai vi siete dedicati alle cose "difficili"... :strizzaOcchio:: troppo ,almeno per me .
Complimenti per il tentativo =D> =D> ,speriamo che la prossima volta sia coronato dal successo che vi meritate anche solo per il coraggio! : Thumbup :
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar ago 30, 2016 20:18 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1599
Località: IMPERIA
daniele64 ha scritto:
Ciao, FRANKIE.
Mi ero perso questa tua escursione , forse perchè ero in ferie :risataGrassa: o forse perchè è nella sezione "Alpinismo", che non seguo sempre . :pensoso:
Oramai vi siete dedicati alle cose "difficili"... :strizzaOcchio:: troppo ,almeno per me .
Complimenti per il tentativo =D> =D> ,speriamo che la prossima volta sia coronato dal successo che vi meritate anche solo per il coraggio! : Thumbup :
:smt006


: Thanks : per gli auguri se dovessimo ritentare :-k :-k :-k (quest'anno sarà improbabile).

Quello che più mi ha "deluso" non è stata la cima non raggiunta ma la nostra incapacità di trovare la giusta via di approccio. Siamo stati poco lucidi ed un poco intimoriti dalla "severa" parete che avevamo davanti, dal fatto di essere arrivati un poco tardi al lago e di avere quindi poco tempo per un esame più approfondito delle possibilità.
La zona, per noi nuova, merita (appartata, solitaria e selvaggia) e se il cayre non sarà alla nostra portata (ipotesi da non escludere) la vicina cima dell'Agnel può risultare una comunque valida alternativa.

Ciao :wink:

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer ago 31, 2016 20:01 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1210
Località: Arenzano
Bella Frankie. : Thumbup :
Quando si intraprendono avventure simili di Escursionismo Eroico l'errore ci sta.

E la tua analisi é lucida come sempre: la stanchezza e l'ansia del difficile e dell'inesplorato a volte non ci consentono di intravedere soluzioni che con più calma appaiono poi banali.

Ma noi del forum sappiamo che il Caire, avendoti gettato il guanto della sfida, avrá quanto prima ancora a che fare con te. :uahuah:

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio set 01, 2016 12:07 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1599
Località: IMPERIA
Littletino ha scritto:
Bella Frankie. : Thumbup :
Quando si intraprendono avventure simili di Escursionismo Eroico l'errore ci sta.

E la tua analisi é lucida come sempre: la stanchezza e l'ansia del difficile e dell'inesplorato a volte non ci consentono di intravedere soluzioni che con più calma appaiono poi banali.

Ma noi del forum sappiamo che il Caire, avendoti gettato il guanto della sfida, avrá quanto prima ancora a che fare con te. :uahuah:



: Thanks : ora devo "metabolizzare" :!: :mrgreen: 8)

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun set 12, 2016 22:44 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun apr 30, 2007 20:42
Messaggi: 12067
Località: Genova
Che belle foto e che bei posti!!! :o
pazienza per la vetta, uno stimolo a tornare (io e il granitico avevamo lavato l'onta della Torre del Cros dopo una settimana perciò non disperare :risata: )

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar set 13, 2016 19:44 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1599
Località: IMPERIA
: Thanks :

I posti sono veramente belli, selvaggi e solitari. Penso che piacerebbero ad Alec :wink:

Dovessi rifare oggi il topic inizierei in questa maniera, citando il Divin Poeta 8) e ........... Maurizio Lastrico :roll: :

"Nel mezzo del cammin di nostra gita ci ritrovammo su una parete oscura, ché la diritta via era smarrita"
" Ahi quanto a dir qual era è cosa dura esta parete selvaggia e aspra e forte che nel pensier rinova la paura! 8)..........

Probabilmente ci sarà un nuovo tentativo sul cui esito al momento sono scarsamente ottimista :-k :-k , evidentemente sto invecchiando :mrgreen:


FRANKIE@

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it