Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è ven set 20, 2019 0:42

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 96 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: dom lug 25, 2010 17:37 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun apr 30, 2007 20:42
Messaggi: 12128
Località: Genova
: Thumbup : bello, ramingo mi ha raccontato, anche io dovevo andare al Pagarì un po' di tempo fa ma poi avevamo dovuto rinunciare per via del tempo... mi è rimasta la voglia di andare soprattutto dopo la sua entusiasmante descrizione! :D

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom lug 25, 2010 22:42 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 10, 2008 22:44
Messaggi: 3435
Località: Genova
Gran bel racconto Wolf, chiedo scusa per il ritardo del mio, ci sono dietro ...

Solo alcune precisazioni:

Se io avessi avuto il tuo allenamento da scrivania, non sarei stato da meno... ammirabile come tu ti sia comportato dopo mesi di inattività. :)

Il mio disappunto per l'aver troncato la salita è stato velocemente metabolizzato... poichè assieme a te ho vissuto due bellissimi giorni nutriti e densi di piacevolissime chiacchierate, inoltre mi sono goduto un gran bel pranzo sull'uscio del Biv.Moncalieri (di cui ancora ti ringrazio per la condivisione delle pietanze) ed ho potuto assaporare appieno (nel vero senso della parola) della bellezza incontaminata di quei luoghi fotografandone flora e fauna.. e poi .. i piedi al ritorno a San Giacomo dolevano molto anche a me... non oso pensare come avrei vissuto la discesa dal Soria nel caso la traversata avesse avuto successo... :pensoso:

Spero presto di apporre anche la mia testimonianza di questa bella avventura. A presto. :wink:

_________________
“La Primavera sembra portare dentro di sé un ricordo che poi, in estate, racconterà al mondo intero fin quando non sarà divenuta più saggia nel grande autunnale silenzio con cui si confida soltanto ai solitari.”


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 7:39 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 30, 2008 17:51
Messaggi: 11716
Località: Savona
Che coppia!!!!!! :risataGrassa:

_________________
Il silenzio non si trova sulla cima delle montagne e il rumore non sta nei mercati delle città: ambedue sono nel cuore dell'uomo.
Lao Tse (VI sec a.C.)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 8:28 
Non connesso
Fotomodello delle vette
Avatar utente

Iscritto il: mar set 16, 2008 16:51
Messaggi: 4776
Località: genova marassi
Bravissimi =D> =D>
Certo che dopo mesi di inattivita' proprio una cosina semplice semplice :lol:

_________________
Immagine

http://www.finoincima.altervista.org

https://www.facebook.com/finoincima


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 14:31 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 22, 2006 14:04
Messaggi: 5930
Località: Genova
Bravi ragazzi, tornerete per fare la traversata che merita assai : Thumbup :

wolf non ti preoccupare che è dura stare dietro al ramingo :risataGrassa:

_________________
Io credetti e credo la lotta con l'Alpe utile come il lavoro, nobile come un'arte, bella come una fede.

Meglio un fesso felice che un granitico scontento.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 15:17 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab set 08, 2007 18:25
Messaggi: 1558
Località: Genova Sturla
alec ha scritto:
wolf non ti preoccupare che è dura stare dietro al ramingo :risataGrassa:


meno male, lì per lì mi ero preoccupato assai, comunque in discesa non c'è storia, volo ancora come una colomba :!: :D

_________________
.
.
...a predicar la pace
ed a bandir la guerra
la pace tra gli oppressi
la guerra all'oppressor


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 16:16 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 10, 2008 22:44
Messaggi: 3435
Località: Genova
wolf ha scritto:
alec ha scritto:
wolf non ti preoccupare che è dura stare dietro al ramingo :risataGrassa:


meno male, lì per lì mi ero preoccupato assai, comunque in discesa non c'è storia, volo ancora come una colomba :!: :D


:risata: è vero, in discesa si è fatto valere, dovevate vedere come sciava sugli scarponi lungo i nevai... un vero asso!

La traversata degli italiani era un desiderio ed una aspirazione reciproca, una di quelle esperienze in montagna che meritano di essere fatte. Dalla Maledìa al Gelàs per cresta, attraverso uno dei “balconi” più belli e selvaggi delle Alpi Marittime. :D

L’alpe però mette a dura prova e così siamo finiti per realizzare solo metà di quello che ci eravamo prefissati. :(

Ma la montagna è anche condivisione, è un’occasione per riflettere e per stare assieme agli amici e con essi apprezzarne la bellezza e attraverso la fatica vivere un’esperienza che lega e cementa i rapporti e la fiducia. :)

Di buon mattino assieme a Wolf partiamo da San Giacomo incamminandoci sul lungo sentiero che si inerpica lungo la valle sino al Rifugio Marchesini Federici al Pagarì a quota 2650 metri. Una scarpinata di quasi 1500 metri di dislivello, ripagata ampiamente dalla bonaria accoglienza di Aladar e dalla sua sapiente e deliziosa cucina. Se poi aggiungiamo la pace che si respira e si percepisce lassù e lo splendore della parete Sud della Maledìa e del panorama incantevole che si apre agli occhi dal terrazzino del rifugio… la fatica è presto un lontano ricordo.


Giunti al rifugio in circa cinque ore, ci siamo subito rifocillati con un bel piatto di gnocchi e con un gustoso secondo di formaggio d’alpeggio e pane casereccio, dopodiché per mandar giù il boccone una bella camminata fino alla cima Pagarì dalla quale si gode un bellissimo panorama su tutta la valle.

La sera trascorre tranquilla tra le mura del rifugio, coccolati da una deliziosa ed abbondante cena a base di polenta, lasagne, sughetti e crostata (tutto rigorosamente “bio”) e tra gli interessanti racconti storici di Aladar.
La mattina si parte presto, ma non troppo… sveglia alle cinque, pensando di partire in solitaria alle 5.30… invece siamo partiti poco dopo con il sole che baciava la parete della Maledìa colorandola d’oro e con altri ospiti del rifugio che ci salutavano.

La relazione tecnica già descritta da Wolf in maniera ottimale la salto.

Dopo le firme sul libro di vetta della Maledìa, scendiamo, affrontiamo la Borello (ove io salgo per primo fino alla base del canalino, attrezzo una sosta in una clessidra e recupero wolf il quale procede in un tiro, piazzando un nut nel punto del masso incastrato) e poi ripieghiamo sul Moncalieri. Pranzeremo beati e rilassati sotto il sole e le incessanti raffiche di vento, che al Moncalieri non impensieriscono minimamente.

A pancia piena scendiamo verso il Lago Bianco e sulle sponde sostiamo a consultare la cartina poiché Wolf propone di scendere da una parte, io dall’altra. Nel mentre che osservo la carta sento Wolf asserire “al limite lo chiediamo a quelle due” .. non alzo neppure gli occhi sorridendo alla battuta di spirito, poi per caso lo sguardo tradisce l’intento e le pupille scorgono siffatte pulzelle in braghette corte e gambe abbronzate sparire dietro alcune rocce in direzione del sentiero… :shock:

Mai cartina fu ammucchiat.. piegata più velocemente, in breve vengono arpionate sul sentiero e si scopre che si tratta di due francesine smarrite… cercavano il Pagarì e sono finite al Moncalieri.. Parbleu .. Stephanie parlava italiano e così le spiego gentilmente l’errore illustrandole la via corretta. Ormai è tardi per rimediare e le due dopo i convenevoli si mettono in coda a noi sul sentiero. :wink:

Il viaggio prosegue allegro e spensierato sino a San Giacomo ove finalmente abbiamo ristorato le zampe nelle fresche acque del torrente e l’appetito e la sete placati nel bar prospiciente.

Il Gelàs, salendo in auto, ci salutò irradiato di sole e stagliato nell’azzurro cielo…. Ritorneremo! :smt027

...a presto qualche bella foto!

_________________
“La Primavera sembra portare dentro di sé un ricordo che poi, in estate, racconterà al mondo intero fin quando non sarà divenuta più saggia nel grande autunnale silenzio con cui si confida soltanto ai solitari.”


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 21:35 
Non connesso
Il Sognatore
Avatar utente

Iscritto il: dom apr 08, 2007 18:14
Messaggi: 6034
Località: Arenzano
Ribadisco
: Yahooo : : Yahooo : : Yahooo :

_________________
Sento il tuo passo sincrono col mio

http://ik1ype.blogspot.com/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 22:09 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 10, 2008 22:44
Messaggi: 3435
Località: Genova
Ecco le foto:

Immagine
la strada per il Pagarì è ancora lunga....

Immagine

Immagine

Immagine
wolf ed io Sulla cima Pagarì

Immagine
canalino della Maledìa

Immagine
la Maledìa all'alba

Immagine
wolf in salita nel canale

Immagine
laghetto della Maledìa

Immagine
in vetta alla cima della Maledìa
Immagine

Immagine
la cresta del Gelàs,parte della traversata degli italiani

Immagine
attacco della cima Borello

Immagine
canalino della Borello

Immagine
sulla cima Borello di fronte alla cima Chafrion (un pò rassegnato..)

Immagine
... e buon appetito!!! Biv.Moncalieri

_________________
“La Primavera sembra portare dentro di sé un ricordo che poi, in estate, racconterà al mondo intero fin quando non sarà divenuta più saggia nel grande autunnale silenzio con cui si confida soltanto ai solitari.”


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 22:13 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 22, 2006 14:04
Messaggi: 5930
Località: Genova
Belle Ale! Ancora tanta neve nel canalino! Mi chiedo, vedendo anche le condizioni trovate da noi nel vallone di pontebernardo, quanta neve ci sarebbe ancora in marittime se non avesse fatto questo periodo di caldo anomalo!

Visto il meteo avete fatto bene a non proseguire.

Stupendo il laghetto della Maledia, in due volte che sono andato lì non l'ho mai visto :( (la prima volta ancora troppa neve, la seconda ormai asciutto...)

_________________
Io credetti e credo la lotta con l'Alpe utile come il lavoro, nobile come un'arte, bella come una fede.

Meglio un fesso felice che un granitico scontento.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 22:34 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun apr 30, 2007 20:42
Messaggi: 12128
Località: Genova
Bellissime foto, soprattutto quella del ragno, il laghetto e l'ultima che vi ritrae! :D
Il sogno di qualche traversata (escursionistica 8) ) in quei luoghi prende sempre più piede. :o

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 22:42 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 02, 2008 20:47
Messaggi: 2199
Località: Piemonte
Che gita! che foto! che coppia! : Thumbup :

_________________
“L’acqua esiste per la sopravvivenza del corpo. Il deserto esiste per la sopravvivenza dell’anima”
Proverbio Tuareg


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 22:42 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 07, 2008 12:24
Messaggi: 1064
Località: Bologna / Riviera apuana
Toh, guarda caso...
Ieri e oggi sono stato anch'io da quelle parti, ho dormito al Pagarì e ho visto sul libro del rifugio le firme di ramingo e wolf... : Thumbup :
Percorso: S. Giacomo - Rif. Pagarì - Canalino della Maledia - Passo dei Ghiacciai - Pera de Fener - Rif. Soria-Ellena - S. Giacomo.

Avevo due giorni liberi ed ero solo, così all'ultimo momento (ieri mattina!), visto che da tanto ero curioso di visitare il rifugio Pagarì del quale tanto bene si parla... ho telefonato e sono partito.

Purtroppo il mio allenamento al dislivello, per tutta una serie di motivi, quest'anno è ai minimi storici... sicché patisco abbastanza la salita al rifugio, che mi sembrava interminabile: :imbarazzo: alla fine 3h50 da S. Giacomo, non un tempo proprio orribile, però sono proprio stanco. Arrivo giusto in tempo per la cena.

L'accoglienza al rifugio è all'altezza delle migliori aspettative, Aladar cucina bene e spiega in varie lingue (oltre a me ci sono solo 3 ospiti olandesi e 2 svizzeri) un sacco di cose sulle abitudini degli stambecchi, che ormai stazionano abitualmente nei pressi del rifugio, praticamente sono lì fuori dalla porta! Anche la famosa birra Pagarina, prodotta in loco, non è affatto male.
Fuori fa freddo e il tempo, dopo una giornata di sole, si è guastato. Vado a dormire, l'indomani alle 5:30 c'è tutta nebbia. Fiducioso aspetto, e dopo un po' le nubi cominciano a dissolversi e si rivede la Maledia. Parto!
Risalgo il nevaio velocemente, sfruttando la lingua di neve alla base della parete, velocemente e con il casco in testa, non si sa mai venga giù qualcosa anche se è presto. La neve è sempre portante ma non ghiacciata, per via della notte nuvolosa. All'uscita del canale tengo i ramponi, e con qualche passetto più delicato sbuco al colletto, dove soffia un vento freddo... l'intenzione era salire la normale della Maledia... ma sono ancora stanco dal giorno prima, sono solo e la testa quest'anno non è la solita. In altre occasioni non avrei neppure esitato, invece oggi di andare su per quella parete di sfasciumi non mi va proprio. Sarà per la prossima volta, magari ci torno per la cresta sud-est... non ci penso su troppo e scendo verso il Lago Bianco del Gelas, sempre ramponi ai piedi.
Ben prima del lago mi tengo a sinistra, cercando di rimanere sulla neve, e senza toccare il bivacco Moncalieri raggiungo (con qualche difficoltà preliminare, per indovinare il percorso migliore sulle roccette) il Passo dei Ghiacciai, visibile da lontano solo grazie alle bandierine di preghiera tibetane che vi sono state poste. Dal passo la vista è splendida. Scendo facilmente al di là, seguendo anche qualche segnale rosso, e traverso in basso i resti del Ghiacciaio Nord del Gelas, fino a giungere sul bordo di una morena con grossi ometti: qui, tolti i ramponi, si scende dall'altra parte, seguendo i segnali, lungo un poco piacevole ma breve pendio di terra e sfasciumi ripidi, raggiungendo la caratteristica Pera de Fener.
Da qui senza più alcuna difficoltà un buon sentiero scende fino al Rifugio Soria-Ellena, dove mi fermo per il pranzo. Il resto è noiosa discesa, su strada sterrata, fino a S. Giacomo e all'auto.
Nel complesso un bel giro e due belle giornate in solitudine, nelle quali, va detto, ho incontrato più stambecchi che esseri umani (in particolare oggi, da rifugio a rifugio, solo stambecchi!)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 22:42 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 10, 2008 22:44
Messaggi: 3435
Località: Genova
: Thanks : : Thanks :

Ad Alec: Tirate le somme c'erano un pò troppi punti a sfavore: incognita temporale, cielo plumbeo e nebbia in cresta, forti raffiche di vento (non indicate per la cresta esposta ed affilata), lunghezza della cresta e stanchezza di Wolf.

Avevamo già collezionato tre cime (la Pagarì il giorno prima, la Maledìa e la Borello in mattinata) ci siamo ritenuti ugualmente soddisfatti. E poi .. non avevo mai avuto il piacere di pernottare e pranzare al Pagarì... superlativo!!!!!!

_________________
“La Primavera sembra portare dentro di sé un ricordo che poi, in estate, racconterà al mondo intero fin quando non sarà divenuta più saggia nel grande autunnale silenzio con cui si confida soltanto ai solitari.”


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 22:54 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 10, 2008 22:44
Messaggi: 3435
Località: Genova
davec77 ha scritto:
Toh, guarda caso...
Ieri e oggi sono stato anch'io da quelle parti, ho dormito al Pagarì e ho visto sul libro del rifugio le firme di ramingo e wolf... : Thumbup :
Percorso: S. Giacomo - Rif. Pagarì - Canalino della Maledia - Passo dei Ghiacciai - Pera de Fener - Rif. Soria-Ellena - S. Giacomo.

Avevo due giorni liberi ed ero solo, così all'ultimo momento (ieri mattina!), visto che da tanto ero curioso di visitare il rifugio Pagarì del quale tanto bene si parla... ho telefonato e sono partito.


eeeh spettacolo!!! Hai fatto proprio un bel giro! 3.50h. sono un tempo discreto, la salita mi pare venga data comunque tre le 4 e le 4.30 ore, ma con la zavorra sulla schiena il percorso già lungo di per sè diventa più pesante.

Peccato per la Cima della Maledìa, non è impegnativa ma richiede attenzione, i canali si salgono bene, ma possono risultare un pò fastidiosi nella disarrampicata. Anche noi per il meteo e per il poco allenamento di Paolo abbiamo abbassato il tiro. Inoltre qual'ora anche fossimo arrivati al Gelàs .... e da lì al Soria... non escludo che anch'io avrei avuto dei problemi a gestire la stanchezza per tornare a San Giacomo.

_________________
“La Primavera sembra portare dentro di sé un ricordo che poi, in estate, racconterà al mondo intero fin quando non sarà divenuta più saggia nel grande autunnale silenzio con cui si confida soltanto ai solitari.”


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 26, 2010 23:05 
Non connesso
Trentesimo quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 10, 2006 23:44
Messaggi: 8516
Località: Genova-Aosta
...ottima scelta, da saggio alpinista quale oramai sei.
Wolf è un maestro e lo do per scontato.

Ragazzi sempre grandi. splendide fotografie!

_________________
Alexander - "Non ditemi che non lo posso fare" (Lost).


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab lug 31, 2010 22:31 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab set 08, 2007 18:25
Messaggi: 1558
Località: Genova Sturla
Alexander ha scritto:
...ottima scelta... ... ...
Wolf è un maestro e lo do per scontato.

... ... ...


un vero maestro! sapessi in gioventù, tacchinando ragazze, quante ritirate :!: :!: :!: :wink: :D

_________________
.
.
...a predicar la pace
ed a bandir la guerra
la pace tra gli oppressi
la guerra all'oppressor


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun ago 02, 2010 7:31 
Non connesso
Cintura nera di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 16:32
Messaggi: 5735
Località: Genova
wolf ha scritto:
Alexander ha scritto:
...ottima scelta... ... ...
Wolf è un maestro e lo do per scontato.

... ... ...


un vero maestro! sapessi in gioventù, tacchinando ragazze, quante ritirate :!: :!: :!: :wink: :D

:ahah:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 25, 2011 21:08 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: sab lug 23, 2011 14:35
Messaggi: 250
Località: Ceva (CN)
Ciao a tutti. :smt039
Non essendoci mai stato, ho in mente per il week end del 30-31 luglio di salire al Pagarì. Qualcuno è stato negli ultimi giorni da quelle parti? Il canalino della maledia è ancora in condizioni? Non mi dispiacerebbe farlo la domenica (condizioni e meteo permettendo).
Grazie in anticipo : Thanks :


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun lug 25, 2011 23:59 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 10, 2008 22:44
Messaggi: 3435
Località: Genova
Uhm.... potrebbe essere. Tanto più che è nevicato di recente. La cosa migliore è telefonare al gestore, avrai notizie fresche e attendibili. : Thumbup :

_________________
“La Primavera sembra portare dentro di sé un ricordo che poi, in estate, racconterà al mondo intero fin quando non sarà divenuta più saggia nel grande autunnale silenzio con cui si confida soltanto ai solitari.”


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar lug 26, 2011 7:03 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar lug 28, 2009 12:40
Messaggi: 1216
Località: Vicoforte (CN)
acdie81 ha scritto:
Ciao a tutti. :smt039
Non essendoci mai stato, ho in mente per il week end del 30-31 luglio di salire al Pagarì. Qualcuno è stato negli ultimi giorni da quelle parti? Il canalino della maledia è ancora in condizioni? Non mi dispiacerebbe farlo la domenica (condizioni e meteo permettendo).
Grazie in anticipo : Thanks :


Ciao Diego,
ti conviene chiedere a Fabry che è stato sul Clapier domenica...
dalle foto pare scoperto tutto il tratto del conoide di deiezione, mentre al solito dovrebbe essere ben innevato il canale vero e proprio...

_________________
Immagine

La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti. Per questo il suo breve tempo le basta..
Profilo Instagram: keiji76


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar lug 26, 2011 7:04 
Non connesso
Sherpani di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mar giu 08, 2010 20:40
Messaggi: 7605
Località: Valle del Kumbu
..è una bella gita...è da un pò di tempo che non vado + da quelle parti...... : Thumbup :

_________________
Namaste
"Non esiste una via per la pace, la Pace è la Via"
Tenzin Gyatso (Dalai Lama)

Tibet libero!!!
"...ognuno di noi, da qualche parte ha il suo Everest da scalare, qualunque nome esso porti (Wanda Rutkiewicz)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar lug 26, 2011 7:19 
Non connesso
Cintura nera di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 16:32
Messaggi: 5735
Località: Genova
amadablam ha scritto:
..è una bella gita...è da un pò di tempo che non vado + da quelle parti...... : Thumbup :

Mi ascì...

_________________
Ji ta kyo ei
Amicizia e mutua prosperità


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar lug 26, 2011 7:32 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar lug 28, 2009 12:40
Messaggi: 1216
Località: Vicoforte (CN)
Erano già due anni che all'inizio di luglio facevamo spedizione al Rifugio per poi il giorno dopo fare qualcosa in zona...quest'anno l'idea era proprio quella della traversata per cresta, ma purtroppo sono sorti problemi che hanno fatto rimandare il tutto di un anno...


PS al rifugio sono in corso dei lavori per aumentarne la capacità di un terzo, convine quindi prenotare, anche perchè dalle ultime info è sempre tutto imballato.

_________________
Immagine

La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti. Per questo il suo breve tempo le basta..
Profilo Instagram: keiji76


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar lug 26, 2011 11:38 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: sab lug 23, 2011 14:35
Messaggi: 250
Località: Ceva (CN)
Ramingo ha scritto:
Uhm.... potrebbe essere. Tanto più che è nevicato di recente. La cosa migliore è telefonare al gestore, avrai notizie fresche e attendibili. : Thumbup :


Giusto : Thumbup : Tanto se decido di andare una telefonata la faccio per prenotare e ne approfitto per chiedere delle condizioni.
: Thanks :


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar lug 26, 2011 11:41 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: sab lug 23, 2011 14:35
Messaggi: 250
Località: Ceva (CN)
keiji1976 ha scritto:
acdie81 ha scritto:
Ciao a tutti. :smt039
Non essendoci mai stato, ho in mente per il week end del 30-31 luglio di salire al Pagarì. Qualcuno è stato negli ultimi giorni da quelle parti? Il canalino della maledia è ancora in condizioni? Non mi dispiacerebbe farlo la domenica (condizioni e meteo permettendo).
Grazie in anticipo : Thanks :


Ciao Diego,
ti conviene chiedere a Fabry che è stato sul Clapier domenica...
dalle foto pare scoperto tutto il tratto del conoide di deiezione, mentre al solito dovrebbe essere ben innevato il canale vero e proprio...


: Thanks :


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ago 23, 2013 13:34 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar lug 28, 2009 12:40
Messaggi: 1216
Località: Vicoforte (CN)
Si può dire che tutto sia cominciato nel luglio del 2010...
Stavamo rientrando dopo un week end al Pagarì e già si sognavano le mete future, con nomi altisonanti ed altri quasi sconosciuti ai più...poi 3 gg dopo il mio ginocchio aveva deciso di porre fine a quei sogni cullati lungo tutto il sentiero che dal rifugio porta a San Giacomo di Entracque... :triste:
Pazienza mi ero detto...sarei tornato nuovamente tra i monti...ed infatti la primavera successiva avevo ripreso un buon ritmo di salite, tornando con i pensieri al mitico rifugio ed alla sua pace zen.
Non chiedetemi il perché, ma ogni qual volta ho bisogno di un attimo di relax mentale, mi immagino seduto sulle pietre antistanti il Pagarì, con Enrica vicino e gli amici più cari...magari con un boccale di birra fresca in mano...
Ma anche questa volta non avevo fatto i conti con la vita, che spesso ci pone davanti a problemi davvero duri da affrontare...problemi che se da un lato ti permettono di crescere, dall'altro sono in grado di gettarti a terra e schiacciarti sotto un peso quasi insostenibile.
Grazie però alla forza degli amici e soprattutto della famiglia, abbiamo cercato di superare anche questi attimi tremendi e così poco alla volta, siamo tornati ad una pseudo normalità...
Quindi perché non sognare una fuga dalla realtà quotidiana e quale miglior posto per poterti sentire lontano dal mondo?

Come al solito lo zaino è carico, ma non lo sentiamo quasi.
La mattina è fresca ed il lungo sentiero ci spinge poco alla volta verso l'alto, verso quel piccolo angolo di paradiso. Si ride, si scherza...c'è nell'aria un profumo di normalità che è al contempo straordinarietà...
E quando l'inconfondibile sagoma del rifugio si staglia davanti all'impressionante parete della Maledia, mi rendo conto che forse forse si è chiuso un cerchio... :strizzaOcchio::

Appena arrivati...e non sarà l'unica!!!! :risataGrassa:
Immagine

Sta per iniziare un novo giorno...
Immagine

...mentre Aladar è già al lavoro per noi...
Immagine

è il momento giusto per partire...
Immagine

la vita a volte prende...a volte da...
Immagine

...ne sono convinto...
Immagine

Mentre Enrica e Serena vanno di qua:
Immagine
e scopriremo solo dopo che faranno anche Peirabroc e cima Pagarì

noi andiamo di qua
Immagine

verso il passaggio di IV
Immagine

Roccia bellissima
Immagine

Panorama mozzafiato 1
Immagine

Panorama mozzafiato 2
Immagine

Panorama mozzafiato 3
Immagine

Passaggi ottimamente proteggibili
Immagine

sempre notevole esposizione
Immagine

Manca poco
Immagine

ultimo torrione
Immagine

Prima dell'arrivo in vetta
Immagine

questa da un senso a tutto...
Immagine

Grazie Aladar e...speriamo di rivederci il prossimo anno!!!!!
Immagine

un ringraziamento anche a Fabry, Stefano e Serena, amici davvero meravigliosi con cui condividere certe cose assume un sapore davvero magico.
Grazie!!!

_________________
Immagine

La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti. Per questo il suo breve tempo le basta..
Profilo Instagram: keiji76


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ago 23, 2013 13:55 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom feb 10, 2008 22:44
Messaggi: 3435
Località: Genova
Che spettacolo!!!! Avete salito una splendida cresta. Bravi!!!! Grazie per averci portato lassù con voi attraverso le vs bellissime foto. Brave anche alle signore per la conquista della panoramica e bella cima del Peirabroc. =D> =D> =D>

_________________
“La Primavera sembra portare dentro di sé un ricordo che poi, in estate, racconterà al mondo intero fin quando non sarà divenuta più saggia nel grande autunnale silenzio con cui si confida soltanto ai solitari.”


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ago 23, 2013 13:58 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: sab set 15, 2007 21:07
Messaggi: 281
Località: ZENA (Sampierdarena)
: Ok :

Complimenti... vorrei farla anche io dal canalino, ma visto che per vederlo in condizioni devo aspettare diversi mesi provero' a Settembre dal passo du Lac Long scendendo dal passo di Pagarì nel versante francese!

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ago 23, 2013 14:14 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun apr 30, 2007 20:42
Messaggi: 12128
Località: Genova
Meraviglioso :o

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ago 23, 2013 18:08 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar lug 28, 2009 12:40
Messaggi: 1216
Località: Vicoforte (CN)
Ramingo ha scritto:
Che spettacolo!!!! Avete salito una splendida cresta. Bravi!!!! Grazie per averci portato lassù con voi attraverso le vs bellissime foto. Brave anche alle signore per la conquista della panoramica e bella cima del Peirabroc. =D> =D> =D>

A detta di Aladar (e come non credergli) è la più bella via di cresta della zona...secondo lui molto meglio della traversata degli italiani, che ha il solo pregio di essere più scenica e più bella per il paesaggio...roccia e passaggi propendono decisamente per la serriera del Pagarì e per la cresta della Maledia...

:ahah: molto più brave le signore, prive di ogni accessorio per la progressione in sicurezza :shock: :shock: :shock: ...

_________________
Immagine

La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti. Per questo il suo breve tempo le basta..
Profilo Instagram: keiji76


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ago 23, 2013 19:59 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 27, 2010 20:38
Messaggi: 1478
Località: sassello
complimenti,bella salita : Thumbup : ...e bellissime foto :esclamativo:

_________________
...montagna vissuta,tempo per respirare... (Reinhard Karl)

"Quando le luci si spegneranno per sempre il mio popolo sarà ancora qui.Noi abbiamo le nostre antiche usanze.Sopravviveremo."
(Nuvola Rossa,capo Sioux)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ago 23, 2013 21:07 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15167
Località: Genova Sestri
Le tue gite... per me hanno sempre un richiamo pazzesco. Sarà che sono varie ed interessanti, sarà che sono di un livello "umano" e quindi le vedo possibili (senza nulla togliere al merito, sia chiaro), sarà che fai belle foto, sarà l'entusiasmo e la passione che trasmetti... insomma, ogni tua gita mi fa venir voglia di prendere ed andare, e mi lascia sempre un pizzico di sapore di invidia, un "avrei voluto esserci".

Bello bello, complimenti per tutto, e grazie per continuare a raccontarci su QZ le tue gite :wink:

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom ago 25, 2013 11:29 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
Ho letto il post, guardato un bel po di foto ma non riesco a capire che genere di difficolta' si incontrano a scalare questa montagna.
Qui si dice essere F+, da altre parti addirittura PD+
Qualcuno che e' salito potrebbe edurmi? :lol: : Thanks :

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom ago 25, 2013 17:11 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar lug 28, 2009 12:40
Messaggi: 1216
Località: Vicoforte (CN)
Piervi ha scritto:
Ho letto il post, guardato un bel po di foto ma non riesco a capire che genere di difficolta' si incontrano a scalare questa montagna.
Qui si dice essere F+, da altre parti addirittura PD+
Qualcuno che e' salito potrebbe edurmi? :lol: : Thanks :


Ciao, effettivamente il post completo raccoglie un po' di info su vie diverse.
In teoria F+ dovrebbe essere la normale passando sopra il Lac Long e passo della Maledia.
PD+ dovrebbe essere la normale tramite il canale della Maledia
AD- la cresta integrale, dal passo di Pagarì alla cima.

_________________
Immagine

La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti. Per questo il suo breve tempo le basta..
Profilo Instagram: keiji76


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom ago 25, 2013 19:25 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
Per salire dal lac Long si puo' partire dal rif. Pagari'?
se si, quali sono le difficolta' che si incontrano per questa via?
E quali sono le difficolta della normale valutata PD?

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom ago 25, 2013 23:05 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar lug 28, 2009 12:40
Messaggi: 1216
Località: Vicoforte (CN)
La normale dal Pagarì prevede di salire al passo Pagarì, scendere per poco verso il sentiero che va al rifugio Nizza e poi sulla dx intercettare il sentiero che passa al passo di Lac Long.
Da qui seguendo i numerosi ometti si traversa quasi in piano in direzione di un evidente intaglio posto al di sotto della parete della Maledia.
Giunti alla base di questo evidente canale lo si risale e si giunge così al passo della Maledia.
Da qui è evidente la pala della cima stessa da risalire e si trovano 3 diversi canali:
1) il più facile all'estrema sx, ma con roccia decisamente peggiore e detritico;
2) quello di mezzo, cn roccia sicuramente migliore ma con passaggi più difficili
3) quello all'estrema dx, se non ho visto male è presente un cordino per aiutarsi nel superare un risalto (dei 3 è sicuramente il più difficile)
Una volta in cima a questo canale si seguono gli ometti e facendo attenzione a tutto ciò che si tocca si arriva in cima.
Questo itinerario è dato per 2h30 dal Rifugio.
Credo che a livello tecnico non abbia grosse difficoltà, ma c'è veramente il rischio di farsi male o peggio gettare pietre anche di grosse dimensioni verso chi sale!!!

La via data PD è attraverso il canale della Maledia (attualmente fuori condizioni), che parte alle spalle del rifugio e che risalito per la sua interezza porta alla base della pala della Maledia e da qui per uno dei 3 canalini descritti in vetta.
Questo itinerario è dato per 1h30 dal Rifugio.

_________________
Immagine

La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti. Per questo il suo breve tempo le basta..
Profilo Instagram: keiji76


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom ago 25, 2013 23:24 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar lug 28, 2009 12:40
Messaggi: 1216
Località: Vicoforte (CN)
Pazzaura ha scritto:
Le tue gite... per me hanno sempre un richiamo pazzesco. Sarà che sono varie ed interessanti, sarà che sono di un livello "umano" e quindi le vedo possibili (senza nulla togliere al merito, sia chiaro), sarà che fai belle foto, sarà l'entusiasmo e la passione che trasmetti... insomma, ogni tua gita mi fa venir voglia di prendere ed andare, e mi lascia sempre un pizzico di sapore di invidia, un "avrei voluto esserci".

Bello bello, complimenti per tutto, e grazie per continuare a raccontarci su QZ le tue gite :wink:


Il più bel commento che potessi ricevere perché spesso quando torno da una gita mi piacerebbe che tutti potessero provare quello che ho provato io, tutti sentissero le emozioni vissute prevalere sulla fatica...
Ogni singola foto per me vale più di una manciata di pixel...spesso sono brividi...
...e poi a dirla tutta, andare in montagna con la propria moglie, con gli amici più cari...e condividere con loro tutto, con la luce della felicità negli occhi...è unico...
Grazie... :strizzaOcchio::

_________________
Immagine

La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti. Per questo il suo breve tempo le basta..
Profilo Instagram: keiji76


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom giu 22, 2014 20:02 
Non connesso
dags1972 di quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 08, 2006 15:19
Messaggi: 4689
Saliti oggi per la normale (canalino) e poi fatto una lunga traversata sino al Rifugio Soria Ellena...

Aladar è un signor gestore.

Dati tecnici si pesta neve dai 2000 mt sino al rifugio e in discesa tolti i ramponi in pratica sulle panche del Soria Ellena
La neve in ottime condizioni ci ha fatto godere della salita senza ansie strane dovute a pietre varie rotolanti da sopra
Non abbiamo trovato ...il passaggio dei ghiacciai (cioè sapevamo che era 20/30 mt da dove eravamo noi... ma erano 20/30 mt di II infido cn zaino e ramponi..) così siam scesi dalla variante ( la riconoscerete dai segni di ramponi sulle rocce)
Incontrati diversi scialpinisti ( tra cui un ragazzino di 10 anni...) diversi stambecchi
Incontrate delle Gritte
Eterna e per tutti parte peggiore della gita la discesa dal Soria Ellena al parcheggio
Il paesaggio tutto innevato è stupendo, poi si passano prati con la fioritura in esplosione, cascate sole... una Signora Gita...

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom giu 22, 2014 21:41 
Non connesso
Iron woman
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 12, 2006 21:21
Messaggi: 6836
Località: Genova Rivarolo
dags1972 ha scritto:
Saliti oggi per la normale (canalino) e poi fatto una lunga traversata sino al Rifugio Soria Ellena...

Aladar è un signor gestore.

Dati tecnici si pesta neve dai 2000 mt sino al rifugio e in discesa tolti i ramponi in pratica sulle panche del Soria Ellena
La neve in ottime condizioni ci ha fatto godere della salita senza ansie strane dovute a pietre varie rotolanti da sopra
Non abbiamo trovato ...il passaggio dei ghiacciai (cioè sapevamo che era 20/30 mt da dove eravamo noi... ma erano 20/30 mt di II infido cn zaino e ramponi..) così siam scesi dalla variante ( la riconoscerete dai segni di ramponi sulle rocce)
Incontrati diversi scialpinisti ( tra cui un ragazzino di 10 anni...) diversi stambecchi
Incontrate delle Gritte
Eterna e per tutti parte peggiore della gita la discesa dal Soria Ellena al parcheggio
Il paesaggio tutto innevato è stupendo, poi si passano prati con la fioritura in esplosione, cascate sole... una Signora Gita...


Io non so fare commenti tecnici perché era solo la seconda volta che usavo picca e ramponi.
Comunque x me due gran belle giornate. .
Salita al Pagari faticosa..ma lo sapevo. ..
Salita alla Maledia molto divertente e in un ambiente spettacolare.
In salita con picca e ramponi mi sento molto bene. ...anche sicura..
Discesa da perfezionare...
Due belle giornate. .
Grazie a tutti e soprattutto a dags x i preziosi consigli. .

_________________
Sono un viandante, un valicatore di monti.
Non amo le pianure e sembra che non possa stare a lungo in un luogo.
Qualunque cosa mi riservi il fato o l'esperienza,sempre dovrò camminare ed ascendere monti.
Non si può vivere che da come si è.
F. NIETZSCHE


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 96 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it