Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è dom set 22, 2019 23:48

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: gio ago 18, 2011 16:29 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer ott 22, 2008 14:58
Messaggi: 274
Dovevo andare ad arrampicare sulla Guglia di San Bernolfo, ma, abbandonato da mio figlio che ha preferito la spiaggia, ho cambiato programma: martedì pomeriggio sono salito al Pian della Casa e al Rifugio Regina Elena, con l'intenzione di farmi, il giorno dopo, una bella traversata su cresta, da solo con zaino leggero.

L'idea era di attraversare tutte le cime tra il Colle di Fremamorta e quello del Mercantour (al limite, fossi stato stanco o in ritardo, potevo sempre scendere a metà strada dal Colle di Ciriegia...).

Mercoledì mattina sono partito dal rifugio alle 7 e 15 e in due ore sono salito al Colle di Fremamorta, con vista bellissima sul laghetto nella foto.

Immagine

Ho girato a sinistra e ho proseguito sulla cresta di confine tenendomi sempre sul filo o poco lontano (massimo a una decina di metri), per evitare qualche spuntone liscio o frastagliature noiose. Dal Colle di Fremamorta a quello del Mercantour si scavalcano cinque cime principalli, più numerose cime secondarie.

La prima vetta è la Cima di Pagarì di Salèse:

Immagine

Poi la facile Cima di Naucetas (nella foto il panorama dalla vetta con Argentera e Nasta):

Immagine

Scesi al successivo colletto si deve salire la cresta nord-ovest della Cima della Leccia, che è il tratto più difficile (breve spigolo di II+, esposto, poi II) quindi si scende al Colle di Ciriegia. Si sale sulle Cime di Ciriegia con divertente arrampicata e si prosegue per l'ultima vetta, per la cresta ovest della Cima Mercantour di cui allego una foto:

Immagine

Ho impiegato circa quattro ore e mezzo dal Colle di Fremamorta alla Cima di Mercantour. Qui ho incontrato un ragazzo di San Michele Mondovì e insieme siamo scesi al Colle del Mercantour e poi al Pian della Casa.

Nel complesso una traversata molto bella e panoramica, con difficoltà omogenee da EE a F+, tranne un tratto PD per salire sulla Cima della Leccia.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio ago 18, 2011 17:56 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
traversata interessante : Thumbup :

il tratto PD per salire la Cima della Leccia è aggirabile?

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ago 19, 2011 9:58 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer ott 22, 2008 14:58
Messaggi: 274
La cresta affilata delle Cima della Leccia penso si possa aggirare a destra sul lato francese, dove i pendii sono in buona parte erbosi. Ma magari rischi di salire aggrappato ad erbe sfuggenti e pietre mobili, mentre la cresta è molto carina, di roccia un po' lichenata ma buona.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ago 19, 2011 13:16 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15167
Località: Genova Sestri
Molto bello ed interessante!

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab ago 20, 2011 23:25 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 30, 2008 17:51
Messaggi: 11716
Località: Savona
Bello, complimenti!

_________________
Il silenzio non si trova sulla cima delle montagne e il rumore non sta nei mercati delle città: ambedue sono nel cuore dell'uomo.
Lao Tse (VI sec a.C.)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun ago 22, 2011 14:52 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun apr 30, 2007 20:42
Messaggi: 12128
Località: Genova
Bellissimo, una delle tue tipiche gite da cui Alec ed io potremmo prendere esempio :mrgreen:

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar ago 23, 2011 8:33 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 22, 2006 14:04
Messaggi: 5930
Località: Genova
scinty ha scritto:
Bellissimo, una delle tue tipiche gite da cui Alec ed io potremmo prendere esempio :mrgreen:


ho già guardato sulla Bibbia :mrgreen:

_________________
Io credetti e credo la lotta con l'Alpe utile come il lavoro, nobile come un'arte, bella come una fede.

Meglio un fesso felice che un granitico scontento.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio ago 25, 2011 14:55 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 11, 2009 19:25
Messaggi: 337
Località: Savona
Io l'ho fatta in due volte, e mi era piaciuta un sacco! La cima della leccia non conviene aggirarla, si rischia di finire su terreni ancora più infidi e precari! Sub, non penso tu avresti problemi, col tuo curriculum ...

_________________
"Io intanto salgo, poi si vedrà ..."


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven ago 26, 2011 12:29 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
gambeinspalla ha scritto:
Io l'ho fatta in due volte, e mi era piaciuta un sacco! La cima della leccia non conviene aggirarla, si rischia di finire su terreni ancora più infidi e precari! Sub, non penso tu avresti problemi, col tuo curriculum ...


l'ho chiesto per valutare meglio l'eventuale attrezzatura da portare in funzione di chi mi segue o di chi devo rincorrere :strizzaOcchio::

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun gen 21, 2013 11:31 
Non connesso
Matricola

Iscritto il: lun gen 21, 2013 11:16
Messaggi: 1
non so se è il posto giusto per parlarne...
sapete se c'è qualcuno che ripara/risuola gli scarponi de "la sportiva", i nepal extreme?
con quel che costano, scoccia buttarli via solo perchè si è consumata la suola e si sono "mangiati" in punta :roll:

_________________
http://pass-4sure.net/
http://www.port.ac.uk/
http://www.hitachi.com/
https://www.facebook.com/HitachiHLI
http://www.youtube.com/user/AFP


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun gen 21, 2013 12:01 
Non connesso
dags1972 di quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 08, 2006 15:19
Messaggi: 4689
Direi il risuolatore ...

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom ago 25, 2013 22:30 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: gio set 25, 2008 18:28
Messaggi: 1838
Località: GE - Pianderlino
Posto qui anche se si tratta solo della traversata Colle di Fremamorta - Cima di Naucetas

Il 23, dopo la salita alla Cima di Valcuca e il bivacco al Guiglia avevamo in mente di seguire la relazione di Gambeinspalla http://www.gambeinspalla.org/gruppi_montuosi/alpinismo/alpi_marittime/cresta_di_pagari_de_salese.htm per la cresta tra il Colle di Fremamorta e il Colle di Ciriegia.
Sveglia alle 6 e dopo la ripresa dei sensi e la colazione esco a fare due foto
Allegato:
Commento file: ore 6:40
Bivacco Guiglia e Corno Stella 639.JPG
Bivacco Guiglia e Corno Stella 639.JPG [ 314.07 KiB | Osservato 2622 volte ]


Partiamo alle 7,35 e la prima sosta è al Lago superiore di Fremamorta affascinati dai giochi di luce e della bruma;
Allegato:
brume di nebbia con Argentera sullo sfondo 651.JPG
brume di nebbia con Argentera sullo sfondo 651.JPG [ 322.57 KiB | Osservato 2622 volte ]


in un quarto d'ora la nebbia inizia a dissolverci regalandoci ora giochi di specchi
Allegato:
P1120663.JPG
P1120663.JPG [ 758.53 KiB | Osservato 2622 volte ]


Superato da poco il lago incontriamo il branco di camosci che la sera prima era intorno al bivacco, circa una quindicina di capi
Allegato:
branco di camosci 673.JPG
branco di camosci 673.JPG [ 258.13 KiB | Osservato 2622 volte ]


Bè, a questo punto potremmo tranquillamente scendere a valle soddisfatti della giornata, in realtà il nostro giro deve ancora iniziare :feliceModerato:

In mezz'ora raggiungiamo il Colle di Fremamorta e iniziamo ad avere una parziale vista del percorso, oltre a quella della valle dei Lacs de Fremamorte. La prima cima si sale in poco più di 10' e non presenta difficoltà di sorta.
Allegato:
prima cresta 691.JPG
prima cresta 691.JPG [ 513.39 KiB | Osservato 2622 volte ]


Da lì in poi ci imbraghiamo e proseguiremo in conserva sino a quando ritroveremo un sentiero vero e proprio.
Allegato:
Arietina discende la prima cresta 692.JPG
Arietina discende la prima cresta 692.JPG [ 495.52 KiB | Osservato 2622 volte ]


La velocità nella progressione non è il nostro forte, arriviamo alla Sella della Brèche de Pagarì alle 10,20 (nella foto in basso si vede una chiazza chiara, è un piccolo bunker).
Allegato:
seconda cresta dalla Sella della Brèche de Pagarì 693.JPG
seconda cresta dalla Sella della Brèche de Pagarì 693.JPG [ 465.24 KiB | Osservato 2622 volte ]


Attacchiamo la seconda cresta che culmina con la Cima Ovest di Pagarì de Salèse; seguendo la relazione poco dopo l'inizio ci spostiamo sul lato francese ritornando in cresta più su (la cresta vista dal basso sembra un pò ingaggiosa ma caruccia), nel mentre ci godiamo ancora la vista dei laghi francesi.
Allegato:
la valletta dei Lacs de Fremamorte 697.JPG
la valletta dei Lacs de Fremamorte 697.JPG [ 423.24 KiB | Osservato 2622 volte ]


Ore 11,25 siamo sulla prima vetta decente con tanto di cumulo di pietre: qui ci lanciamo addirittura in un autoscatto di vetta che per immensa pietà vi evito.
Da qui si scende per (quasi) comoda pietraia ... bè, per essere una pietraia della Marittime è quasi comoda :) e in 15' siamo alla Bassa di Pagari de Salèse. Sosta pappa (pomodori e pesche per me).
Inizia la salita alla Cima est di Pagarì, ma la sosta ha un pò tagliato le gambe e la lucidità non è più quella di prima; avviene infatti qualche tafferuglio :smt075 sulla scelta di passare due metri più a destra o a sinistra.
Riusciamo comunque, seppur zigzagando qua e la, ad arrivare in breve tempo a quella che pare sia la vetta e a proseguire per altri 300m su larga cresta in leggerissima salita sino alla Cima di Naucetas (ore 12,45).
Allegato:
panorama dalla Cima di Naucetas.jpg
panorama dalla Cima di Naucetas.jpg [ 317.67 KiB | Osservato 2622 volte ]


Allegato:
Il Colle di Ciriegia dalla Cima di Naucetas 704.JPG
Il Colle di Ciriegia dalla Cima di Naucetas 704.JPG [ 470.27 KiB | Osservato 2622 volte ]


Arrivati in vetta scopriamo che c'è copertura telefonica via roaming francese (occhio alle tariffe) e iniziano ad arrivare SMS e avvisi di chiamata UFFFFA. Al termine di sfiancanti telefonate ci ritroviamo con un umore non dei migliori, un pò di stanchezza e un problema d'interpretazione della relazione: sembrerebbe che dopo la cima dovremmo trovare una conca detritica.
In realtà era proprio quella che costituiva la vetta (avessi stampato relazione e foto accluse lo avremmo capito), invece vediamo una cresta che scende abbastanza ripidamente e con un poco di esposizione verso il successivo Colle di Naucetàs.

Purtroppo la socia patisce l'esposizione (ho dimenticato di portare una benda scura da metterle sugli occhi per i passaggi più aerei :diavoletto: ); vedendo poi che avremmo ancora dovuto salire ancora una ripida cresta per la Cima di Leccia decidiamo (contrariamente a quanto consigliato da Andrea nella relazza) di abbandonare il percorso e innestarci più a valle nel sentiero che scende dal Colle di Ciriegia. Fortunatamente gli 'infidi salti di roccia' non si rivelano tali e pian piano scendiamo per mettere piede su un sentiero (l'N15).

Alla fine della favola baciamo il cofano della Lusciandromobile al Pian della Casa alle 16,10.

Il resto è leggenda :lol: entriamo a far merenda al bar di Valdieri: io sembravo Nino Manfredi nel film 'Brutti sporchi e cattivi' (soprattutto brutto e sporco), risparmio per cavalleria commenti sull'aspetto della socia. : zip :
Ripresi l'uso della parola e del pollice opponibile rientriamo tentando di mimetizzarci nel flusso di italiani medi che tornano a valle in un pomeriggio medio di mezza estate e arriviamo sani e salvi alla solita piazza a Fontanelle.

Giudizio della gita: non abbiamo incontrato anima viva sino al sentiero del Colle di Ciriegia. E' consigliato agli amanti della Valle Gesso e dei luoghi selvaggi, io l'ho trovata molto bella a prima o poi vorrei completare il giro.
Come scritto nella relazione di Andrea è caldamente consigliabile farla in giorni di bel tempo.
Si tratta pur sempre di un percorso di cresta con alcuni punti esposti: o siete bravi o andate in conserva.

Alla prossima

Lusciandro


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun ago 26, 2013 14:41 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 22, 2006 14:04
Messaggi: 5930
Località: Genova
Complimenti anche per questa! Tornerete per completarla :)

_________________
Io credetti e credo la lotta con l'Alpe utile come il lavoro, nobile come un'arte, bella come una fede.

Meglio un fesso felice che un granitico scontento.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar ago 27, 2013 12:13 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
Dormire in bivacco è sempre un emozione!!! :strizzaOcchio::

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio ago 29, 2013 20:48 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun apr 30, 2007 20:42
Messaggi: 12128
Località: Genova
Che ridere, troppo forte :risata:

Davvero bello... che dire se non.. beati!!!! :D :o

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio ago 29, 2013 20:52 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer giu 04, 2008 12:44
Messaggi: 1285
Località: Ovada
Sub-Comandante ha scritto:
Dormire in bivacco è sempre un emozione!!! :strizzaOcchio::

..a riguardo bisogna sentire il parere di Arietina. :diavoletto:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it