Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è mar lug 14, 2020 22:38

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Via Ferrata Bonacossa
MessaggioInviato: dom ago 16, 2009 18:34 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6515
Località: genova - marassi
Mercoledì 22-7-2009: Rifugio Auronzo - Sentiero Bonacossa - Rifugio Fonda Savio - Forcella Rinbianco - Col de le Bisse - Rifugio Auronzo.
Partecipanti: Andrea e Davide
Il progetto originario prevedeva il ritorno attraverso la Val Campedelle, ma confrontando alla Forcella Rinbianco il dislivello previsto (800 metri) con le nostre condizioni fisiche decidiamo per ritornare attraverso il sentiero 101 alle pendici del Col de le Bisse e a fianco della strada asfaltata delle 3 cime; scelta decisamente azzeccata perché mi permette, oltre che risparmiare 400 metri di dislivello, di vedere finalmente da vicino la cresta frastagliata dei Cadini delle Bisse, sempre ammirata, a rischio di incidente, salendo in macchina al Rifugio Auronzo…
Parlato del percorso del ritorno bisogna dire che ancora più bello è quello di andata, specie la parte iniziale, su strette cenge con vista magnifica sulle guglie dei Cadini; a mio parere è questa la parte più bella del sentiero Bonacossa, molto più bella della parte dal Fonda Savio al Col de Varda, anche se, sempre a parer mio, il sentiero più bello dei Cadini, e uno dei più belli di tutte le dolomiti, resta il molto meno frequentato sentiero Durissini. Per quanto riguarda le difficoltà, reduci dal litigio con le imbragature al Sasso della Croce decidiamo di farne a meno, ma anche questa volta non sarà la scelta giusta: troveremo, in effetti, problemi in un canalino bagnato in discesa su rocce levigate e scivolose, sarà per gli scarponi lisci, sarà per l’abbondanza di neve di quest’anno che rende il canalino bagnato, sarà per averlo percorso in discesa, sarà per le ginocchia affaticate dalle gite precedenti, ma il passaggio, pur non molto esposto, mi è sembrato assai pericoloso e ho rimpianto di non aver indossato imbragatura e guanti; a parte il canalino in questione, il resto del percorso non presenta difficoltà rilevanti. Lunghezza complessiva della gita circa 11Km per 750 metri di dislivello circa - Giro effettuato, comprese soste per pranzo e fotografie, in circa 5 ore.
[web]http://luoghidasogno.altervista.org/Montagna/Dolomiti/DolomitidiSesto/Rinbianco.htm[/web]

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it