Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è lun dic 06, 2021 3:53

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Punta Martin - Cresta Federici
MessaggioInviato: mar nov 09, 2010 12:40 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15177
Località: Genova Sestri
TIPO DI ITINERARIO: Via di Roccia

DISLIVELLO TOTALE: 850 mt circa

DIFFICOLTA': PD+

LOCALITA' DI PARTENZA: Acquasanta

ESPOSIZIONE: Sud/est

TEMPISTICA E LUNGHEZZA: Avvicinamento 1,15h - Via 2,30h

TOPIC DI RIFERIMENTO: viewtopic.php?f=46&t=1074&start=0&hilit=federici

COME ARRIVARE: Da Voltri si imbocca la SS del Turchino. Dopo alcuni rettilinei la strada comincia a salire e si raggiunge il bivio per Acquasanta. Si prende a destra, e si prosegue fino al paese. Una volta raggiunto, si prosegue sulla destra (ponte) e si sale fino alla stazione Ferroviaria. Si parcheggia.

AVVICINAMENTO: Dalla stazione ci si sposta di circa 100 metri verso Ovest lungo i binari, si attraversano (MOLTA ATTENZIONE) e si imbocca un sentierino ripido che porta subito nel bosco. Si interseca il segnavia tratto punto, diretto a Punta Martin (via normale), che si segue. Il sentiero sale con qualche tornante e subito si apre in una strada sterrata. Si tiene la sinistra al bivio poco dopo, e si prosegue aggirando il recinto di una casa da poco ristrutturata. Il sentiero a questo punto si inoltra nel vallone del Rio Baiardetta, e procede in piano. Si arriva ad un bivio (cartelli) e si prosegue a destra diretti al Masso Ferrante. La salita è ripida nel bosco, poi spiana e prosegue fino ad attraversare il rio e raggiunge l’inconfondibile grande masso. Proseguiamo sul versande destro orografico tralasciando gli ometti che riattraversano il rio verso un altro cartello. La traccia si fa sempre meno visibile ed in breve si procede fuori sentiero, diretti verso le prime rocce della cresta, sulla nostra sinistra, che hanno una forma simile al famoso “Corno Stella”.

SVOLGIMENTO: Il primo roccione si aggira sulla destra fino a trovare una cengia obliqua che si risale, passi di III e qualche chiodo. Si prosegue lungo tratti più facili, sempre mantenendo la cresta, si oltrepassa un passetto esposto e si raggiunge la paretina chiave della salita. Questa si vince con un tiro quasi verticale che oltrepassa un piccolo tettino (III+, qualche chiodo). Una volta superata, si procede ancora con facili passaggi, fino ad un torrione che va sceso con una breve disarrampicata. A questo punto si segue una labile traccia che risale il versante superando piccoli risalti, e ci si dirige verso l’inconfondibile formazione rocciosa chiamata “Dito Mondini”. Si prosegue ancora senza grosse difficoltà fino ad un ripiano ed un ultimo passaggio in un caminetto spesso umido, che una volta superato porta sulle facili roccette finali lungo le quali transita il sentiero della normale. Pochi passi e si raggiunge la vetta.
La discesa si può effettuare per la via normale (segnavia tratto punto).

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it