Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è lun dic 06, 2021 4:07

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Rocca del Prete - Via Indiana Giones
MessaggioInviato: mar gen 18, 2011 13:43 
Non connesso
Cintura nera di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 16:32
Messaggi: 5735
Località: Genova
TIPO DI ITINERARIO: Via di roccia

DISLIVELLO TOTALE: 160 m

DIFFICOLTA': AD sup

LOCALITA' DI PARTENZA: Genova

TEMPISTICA E LUNGHEZZA: 2.30 circa per la salita

TOPIC DI RIFERIMENTO: nessuno

COME ARRIVARE:
1) da Piacenza raggiungere Ferriere lungo la S.S. della Val Nure. Proseguire verso Selva superando i passi dello Zovallo (1405 m) e del Tomarlo (1482 m). Dal Passo del Tomarlo continuare in direzione di S.Stefano d'Aveto e, dopo aver superato l'albergo Prevetto, fermarsi presso una piazzola sul lato sinistro della strada.
2) da Genova raggiungere S. Stefano d'Aveto e proseguire come sopra.

AVVICINAMENTO: lasciare l'auto, attraversare la strada, e seguire il sentiero (bolli rossi) che sale nel bel bosco di faggi, fino ad incontrare la mulattiera che unisce Santo Stefano al Passo del Tomarlo. Prendere a sinistra seguendo la mulattiera raggiungendo l’ampio pianoro che va attraversato fino a reperire un sentiero che sale nel bosco verso destra (bolli rossi e cartello "Prato della Rocca").
Il sentiero attraversa ora una serie di belle radure l'ultima delle quali, la più ampia, è il Prato della Rocca, punto di riferimento per accedere ai diversi settori (30 minuti dall'auto).
Dal Prato della Rocca si prosegue lungo il sentiero (bolli rossi) verso lo Spigolo Nord. In corrispondenza di un primo ghiaione prendere una traccia a destra (bolli gialli) che porta sotto alla parete alla base di un canale dove attacca la via (10 minuti dal prato).

SVOLGIMENTO: per un diedrino fessurato (III+) e per facili risalti si raggiunge un grosso masso incastrato (per ora...) che ostruisce il canale. Lo si rimonta sulla destra con un bel passo atletico (IV) sostando comodamente sul fondo del canale (S1 - 35 m).
Si continua lungo le placche adagiate che costituiscono il fianco sinistro del canale (III) fino a raggiungere la base di un diedro non visibile dal basso. Lo si sale integralmente con bella arrampicata (III/III+) sbucando su una ampia cengia (S2 - 50 m).
Dalla sosta ci si sposta a dx (fix con spezzone di catena) traversando lungamente in orizzontale per rocce articolate (II/III) sostando alla base di un camino (S3 - 30 m).
Si sale il breve camino (III) proseguendo poi per facili gradini; si continua verso sin. lungo risalti (III) che portano sul prato sommitale (S4 - 45 m).

DISCESA: a piedi lungo il Canale Martincano o il Canale dell’Acquapendente. In circa 25 minuti si ritorna al Prato della Rocca.

NOTE: la via è interamente attrezzata con fix inox da 10 mm.
Prevedere corde da 60 m, 10 rinvii

_________________
Ji ta kyo ei
Amicizia e mutua prosperità


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it