Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è mar feb 19, 2019 14:22

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Croci di vetta
MessaggioInviato: ven gen 04, 2019 17:08 
Non connesso
Utente Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 09, 2010 12:01
Messaggi: 172
Località: Genova
Avevo messo questo post nelle aree geografiche ma mi è stato suggerito di creare proprio un nuovo argomento.
Eccolo qui nel posto giusto (spero).

cortomaltese ha scritto:
daniele64 ha scritto:
Anzi , mi auguro che Mr & Mrs MR abbiano voglia di aggiungere qualche altra bella croce sui nostri monti ...

Scusate se vado OT ma colgo al volo una frase di Daniele (e due minuti liberi alla tastiera) per provocare il dibattito.

Ma a voi piacciono le croci di vetta?

Personalmente non le ho mai amate (ma neppure odiate tutto sommato).
Credo però che le vette dei monti non ne abbiano bisogno per mantenere la loro "spiritualità": le vette resterebbero un posto "ameno" anche senza croci e l'integrità naturale del posto non sarebbe compromessa.
E comunque restano un simbolo religioso quindi in qualche modo sempre "parziale": per alcune persone è un simbolo gradito, per altre no. Si tratta pur sempre di simboli che appartengono al sentire "umano" (o meglio di una parte di "umani"). E la natura non è mai "parziale", appartiene a tutti.

Già che ci sono lascio il link di un sondaggio fatto un po' di tempo fa sul sito montagna.tv sul tema:
http://www.montagna.tv/cms/114464/sondaggio-croci-e-madonnine-sulle-vette-diteci-che-cosa-ne-pensate/?r=1
Le risposte hanno diverse gradazioni di gradimento ma si vede che la comunità degli escursionisti è piuttosto spaccata tra chi le apprezza e chi ne farebbe a meno.

A voi la parola. Senza però cadere in discussioni feroci tra laici, atei e religiosi mi raccomando: parliamo solo di vette!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Croci di vetta
MessaggioInviato: ven gen 04, 2019 18:33 
Non connesso
Utente di Quotazero

Iscritto il: lun dic 03, 2018 0:38
Messaggi: 57
Come ho scritto nell'altra discussione io adoro croci, targhe o quant'altro sulle cime, arrivare in vetta e trovare un qualcosa di tangibile che possa testimoniare e darti la certezza di essere arrivato per me è una delle cose più belle, un po' come tagliare il traguardo.
E del significato del simbolo me ne frega assai, io non sono religioso e tanto meno do peso a certe cose, in questo caso un simbolo è un simbolo, che sia una croce, un ometto, una svastica o la statua di Donald Trump 😂🤣, quindi metteteci quello che volete basta che ci mettiate qualcosa😁


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Croci di vetta
MessaggioInviato: ven gen 04, 2019 20:34 
Non connesso
Utente Attivo
Avatar utente

Iscritto il: sab ott 31, 2015 10:22
Messaggi: 127
concordo, ma svastiche anche no
Ratasuira ha scritto:
Come ho scritto nell'altra discussione io adoro croci, targhe o quant'altro sulle cime, arrivare in vetta e trovare un qualcosa di tangibile che possa testimoniare e darti la certezza di essere arrivato per me è una delle cose più belle, un po' come tagliare il traguardo.
E del significato del simbolo me ne frega assai, io non sono religioso e tanto meno do peso a certe cose, in questo caso un simbolo è un simbolo, che sia una croce, un ometto, una svastica o la statua di Donald Trump 😂🤣, quindi metteteci quello che volete basta che ci mettiate qualcosa😁


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Croci di vetta
MessaggioInviato: ven gen 04, 2019 22:57 
Non connesso
Utente di Quotazero

Iscritto il: lun dic 03, 2018 0:38
Messaggi: 57
La mia ovviamente era un'estremizzazione per dire che va bene tutto e non mi formalizzo sul significato


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Croci di vetta
MessaggioInviato: sab gen 05, 2019 15:21 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 504
Località: Lemuria
oh, in Tibet sarà pieno di svastiche, eh...... 8) .....dalle nostre parti fortunatamente meno :P

conosco anche parecchia gente digiuna di montagna che però salirebbe volentieri per toglierle, eventualmente :P :P

In effetti la statua di Trump forse è peggio :mrgreen:

A me, posso dirlo, fa piacere trovare un'opera d'arte, quando arrivo su una vetta..........tipo bellissima quella della Tambura

Immagine

o la famosa spada del Gifarco

Immagine

alle croci sono un po' allergico, non essendo religioso...........ma non ne faccio un dramma

però se mi segnalate (anche senza foto, viva le sorprese!) qualche vetta "artistica", volentieri ci farei un giro ! : Thumbup :

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Croci di vetta
MessaggioInviato: dom gen 06, 2019 12:19 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 1219
Località: Genova / Imperia
psiconauta ha scritto:
oh, in Tibet sarà pieno di svastiche, eh...... 8) .....dalle nostre parti fortunatamente meno :P

conosco anche parecchia gente digiuna di montagna che però salirebbe volentieri per toglierle, eventualmente :P :P

In effetti la statua di Trump forse è peggio :mrgreen:

A me, posso dirlo, fa piacere trovare un'opera d'arte, quando arrivo su una vetta..........tipo bellissima quella della Tambura

Immagine

o la famosa spada del Gifarco

Immagine

alle croci sono un po' allergico, non essendo religioso...........ma non ne faccio un dramma

però se mi segnalate (anche senza foto, viva le sorprese!) qualche vetta "artistica", volentieri ci farei un giro ! : Thumbup :



: Thumbup : : Thumbup : :strizzaOcchio::
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Croci di vetta
MessaggioInviato: mar gen 08, 2019 18:04 
Non connesso
mus musculus januensis mont.
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 10, 2007 13:46
Messaggi: 3595
Località: qui
Bravo Corto!

beh, che dire..
.. tra croce sì croce no, non saprei scegliere
e mi dispiacerebbe pure se fossi costretto a farlo #-o

nel senso:
- le vette, i vallichi e quant'altro fa parte di quella porzione di natura che amo e che chiamo Montagna, non ha bisogno di croci e null'altro per entusiasmarmi, a volte commuovermi, o più prosaicamente soddisfarmi.

- sono quel genere di uomo che con buona probabilità si può definire "uomo religioso", ma non sento la necessità di mettere croci in giro.
Non perchè siano brutte, non per paura urtare la sensibilità di altri, ma perchè la fede te la porti dentro ovunque vai e questo basta.

Però mi sento molto legato alla storia degli uomini e ai segni di questa, talvolta anche brutti, e quanto più diventano un relitto di generazioni passate esercitano su di me un fascino invadente.. Non riesco a liberarmene.

Se oggi dovessimo decidere se svetrare il Carso con le trincee ovviamente direi di no, ma quando sono al cospetto di tali ferite mi sento in un santuario e non sposteriei una pietra.. la stessa cosa non mi è ancora successa con le antenne sul Beigua :? ... ma temo parecchio che se avessi molti anni da vivere potrei rischiar grosso ...

e quindi? :oops:

Nel caso avessi tanta fiducia in ogni uomo, darei la risposta che è valida per ogni trasformazione che noi sappiamo imporre al creato:
se hai veramente un buon motivo per lasciare la tua impronta, fallo; Altrimenti non lasciare nessun segno del tuo passaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Croci di vetta
MessaggioInviato: mer gen 09, 2019 12:21 
Non connesso
Utente Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 09, 2010 12:01
Messaggi: 172
Località: Genova
topo ha scritto:
Però mi sento molto legato alla storia degli uomini e ai segni di questa, talvolta anche brutti, e quanto più diventano un relitto di generazioni passate esercitano su di me un fascino invadente.. Non riesco a liberarmene

Beh si non c'è dubbio: ci sono ricordi e cicatrici sui monti che stanno bene dove stanno e di cui tutti noi riconosciamo il valore morale e storico: penso ad esempio a targhe commemorative di scontri bellici, esecuzioni fasciste o fatti traumatici che hanno coinvolto in qualche modo la comunità.
Per non parlare di ciò che è finito per essere testimonianza involontaria di eventi passati: che sia una vecchio bunker o un saggio di cava.
Tutti questi segni sui monti non mi disturbano, anzi a volte, quando ne trovo uno che non conoscevo, provo un certo imbarazzo a scoprire di avere ignorato sino a quel momento un episodio importante della nostra storia.
Detto questo non sono sicuro di apprezzare la corsa di qualcuno a costellare le vette di croci o altri segni: non lo trovo necessario e comunque resta invasivo.
Magari poco invasivo ma comunque lo è. Se devo scattare una foto del panorama intorno, a volte (se riesco) cerco di tagliare fuori croci e cippi: giusto per cogliere solo quello che mi interessa.

Chiudo con il link di un articolo trovato in rete su mountlive.com dove viene citato Reinhold Messner sul tema:
"Sulle nostre montagne ci sono croci e targhe storiche che è bene che restino, magari con una adeguata manutenzione affinché non siano pericolose. Quanto al posizionamento di nuovi elementi, lascerei perdere: è una buona occasione per rispettare l’ambiente, al di là delle credenze religiose e dei ricordi di qualcuno di caro che si è perso in montagna"
https://www.mountlive.com/reinhold-messner-basta-croci-e-messaggi-in-montagna-solo-omini-di-pietra/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Croci di vetta
MessaggioInviato: mer gen 09, 2019 14:06 
Non connesso
Utente di Quotazero

Iscritto il: sab feb 16, 2013 16:42
Messaggi: 57
in effetti eviterei le opere faraoniche, una crocetta minimale o simboli equivalenti possono andare bene e non sono un pugno in un occhio per nessuno.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Croci di vetta
MessaggioInviato: lun gen 14, 2019 13:28 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 21, 2008 19:10
Messaggi: 825
Località: Pieve Ligure
Sul discorso croci e targhe in vetta, in effetti sono di per sè "un'artefatto umano" estraneo all'ambiente (2000 anni fa chi le ha mai viste :pensoso: :pensoso: ) ma forse se tale artefatto rimane comunque non "invadente" e, comunque, arriva da tradizione storica, penso che possa essere lasciato... esempi eclatanti fuori dalle proporzioni mi viene in mente la croce del Bric Mindino sopra Garessio, oppure le enormi statue di santi e co. (anche se lì occorrerebbe capire se è una devozione di secoli passati o no...).
Certo, da distante aiutano non poco l'identificazione di alcune cime (e di riflesso anche quelle nelle vicinanze) quindi potrebbe venire comodo per l'orientamento...
D'altronde, la connotazione religiosa delle montagne potrebbe essere legata a qualche "assimilazione" degli antichi riti celti-pagani dopo l'avvento del cristianesimo....
L'esempio delle trincee del Carso invece è più complesso (ma sono presenti fili spinati e casematte anche sull'arco occidentale, come alle testate della Val Maira o Val Varaita...), legato appunto alla storia degli uomini, scevra da qualcosa di religioso...

_________________
"Un uomo va al di là di ciò che può afferrare" (N. Tesla)
"De gustibus non disputandum est"
La montagna non uccide... è l'uomo che sottovaluta i pericoli...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it