Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è dom dic 15, 2019 5:50

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Ferrate SI - Ferrate NO
MessaggioInviato: ven nov 24, 2006 9:52 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2631
Località: Genova Quarto
Risolti i dubbi sui cavi, ora pongo un altra questione che penso solleverà una bella discussione.

Io penso che NON si dovrebbero costruire nuove ferrate, specialmente del tipo "moderno" o altrimenti dette "alla francese" che spesso sono più che altro dei parchi avventura e nulla hanno a che fare con l'alpinismo.

In particolare aborro le ferrate che vanno a sovrapporsi a percorsi di altre attività.
Cioè quelle ferrate che vanno ad interferire con vie classiche di roccia o in grotta ed, ovviamente, odio le ferrate all'interno di forre, o canyon, specialmente all'interno di quei canyon percorsi dai torrentisti.

Esempi: la ferrata di Foresto che in certi tratti ha "sepolto" le calate del percorso torrentistico e la ferrata della Gola di Caccaviola in Matese.

Sono invece favorevole al mantenimento ed alla cura dei percorsi storici.

Penso che i nostri monti abbiano già subito abbastanza.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 24, 2006 9:54 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Ti ho spostato il topic visto che si tratta di un tema più generale rispetto all'Appennino... :wink:

comunque ho lasciato traccia anche in appennino, così lo vedono anche lì.. :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 24, 2006 10:08 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Si, anche io non sono favorevole alla nasciata di ferrate sopra vecchi percorsi alpinistici o che vadano ad interferire su percorsi di altro tipo.
A dirla tutta non sono molto favorevole a piantar pioli e cavi per i monti...un pò in generale.

Poi come anche diceva skeno ci sono percorsi storici che vale la pena magari di valorizzare e mantenere e in quel caso capisco il cambiare, migliorare strutture che erano però già presenti.

Ad es la ferrata degli alpini dell'Oronaye...da quando sono nato sento dire che è inagibile...ora pare che il prossimo anno sarà rifatta...andarci allora significherà ripercorrere i passi degli alpini che in periodo di guerra finivano in posti tanto inacessibili...e allora avrà un significato davvero ritornare in quei luoghi...e non si sarà fatto altro che sostituire vecchi cavi con dei nuovi..e magari mettere qualche cosina in più.

Altro es ...la ferrata degli artisti ...ho letto sul libro di parodi che per colpa di quella è stato concellato un vecchio percorso alpinistico...in questo caso io non approvo...anche perchè mi pare che allestire un parco giochi per amanti dei cavi e dei pioli (lo dico in senso buono, anche a me possono piacere..) non possa avere la meglio sul rispetto dell'ambiente e dei suoi aspetti storici...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrate SI - Ferrate NO
MessaggioInviato: ven nov 24, 2006 10:19 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 30, 2006 14:51
Messaggi: 6508
Località: Quargnento (AL)
skeno ha scritto:
Risolti i dubbi sui cavi, ora pongo un altra questione che penso solleverà una bella discussione.

Io penso che NON si dovrebbero costruire nuove ferrate, specialmente del tipo "moderno" o altrimenti dette "alla francese" che spesso sono più che altro dei parchi avventura e nulla hanno a che fare con l'alpinismo.

In particolare aborro le ferrate che vanno a sovrapporsi a percorsi di altre attività.
Cioè quelle ferrate che vanno ad interferire con vie classiche di roccia o in grotta ed, ovviamente, odio le ferrate all'interno di forre, o canyon, specialmente all'interno di quei canyon percorsi dai torrentisti.

Esempi: la ferrata di Foresto che in certi tratti ha "sepolto" le calate del percorso torrentistico e la ferrata della Gola di Caccaviola in Matese.

Sono invece favorevole al mantenimento ed alla cura dei percorsi storici.

Penso che i nostri monti abbiano già subito abbastanza.


Quoto tutto!!

_________________
«They call me the breeze, I keep blowing down the road - I ain't got me nobody, .......»


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 24, 2006 10:36 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer lug 05, 2006 8:37
Messaggi: 335
Località: TOSCANA
Secondo me costruire ferrate equivale allo spittare vie classiche. L'una permette al popolo degli escursionisti di compiere percorsi altrimenti improponibili, l'altra permette ad arrampicatori "incompleti" di ripetere vie classiche.
carlo :twisted: :twisted: :twisted:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 24, 2006 10:39 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
...già...alla fine mi sa che è proprio così.. :?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 24, 2006 10:47 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2631
Località: Genova Quarto
Rimaniamo sulle ferrate, per favore.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 24, 2006 11:09 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
Comunque ci sono anche ferrate come quella del Reopasso che, con le varianti difficili, non mi pare essere affatto qualcosa nato per far passare di lì un escursionista....mi sembra piuttosto una cosa a se, non catalogabile altrimenti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 24, 2006 11:13 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 30, 2006 14:51
Messaggi: 6508
Località: Quargnento (AL)
skeno ha scritto:
Rimaniamo sulle ferrate, per favore.


penso che intenda una cosa tipo:
- ferrata del funs NO
- ferrata delle Mesules SI

giusto?

_________________
«They call me the breeze, I keep blowing down the road - I ain't got me nobody, .......»


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 24, 2006 11:24 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2631
Località: Genova Quarto
Il Reopasso la considero storica, quindi SI, anche con l'ampliamento che è è fatto in maniera quasi classica, senza gradini, teleferiche chilometriche, insomma con un po' di rispetto del luogo, che comunque, vista la roccia, difficilmente sarebbe fruibile in altra maniera.
Funs non la conosco.
Meisules SI, ovviamente.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 24, 2006 12:34 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 30, 2006 14:51
Messaggi: 6508
Località: Quargnento (AL)
skeno ha scritto:
Funs non la conosco.

nemmeno io .. però c'è google ;)
http://www.inalto.org/via_ferrata/ferra ... funs.shtml

_________________
«They call me the breeze, I keep blowing down the road - I ain't got me nobody, .......»


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab nov 25, 2006 11:48 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6235
Località: Genova-San Teodoro
Da tempo le ferrate non mi interessano più ma non escludo di poter ritornare a visitarne qualcuna, sopratutto con la mia famiglia ed in particolare con Pietro, mio figlio (se vorrà).
Di ferrate se ne parla da decenni ormai senza essere giunti a nulla.......
Ferrate SI, ferrate NO.......................
Il problema è tornato alla ribalta negli ultimi anni con il fiorire di centinaia di nuovi percorsi in tutti Europa sulla scia dei nostri cugini francesi che hanno trasformato la via ferrata dei vecchi tempi in qualcosa d'altro.
Addirittura c'è chi stà scrivendo un'opera completa sulle ferrate europee con itinerari di tutti i tipi. montagne, grotte, forre,alta quota, livello del mare e tutte le idee più bizzarre...................
Non c'è che dire. Queste cose tirano!
Contrari o favorevoli ad una ferrata.........................
In generale possiamo essere favorevoli o contrari. Per i soliti motivi che tutti noi conosciamo..............
Rispetto x la natura. Rispetto x la storia. Noi siamo più bravi. Tutela flora e fauna. ecc.............
Però secondo me bisogna valutare caso per caso.
Certo la ferrata dei Funs è una schifezza. Non è nemmeno tanto divertente ma dove l'hanno costruita nessuno la vede. C'erano forse vie di arrampicata o alpinistiche ? Non mi risulta.
In sostanza, laggiù che fastidio dà ?
Non amo molto le ferrate. Quelle moderne poi (vedi Funs ad es.) sono decisamente impattanti e "violente" con le loro centinaia di scalini e corrimano.
Ora la valutazione và fatta caso per caso e mi spiego meglio.
Queste realizzazioni, se ben fatte e opportunamente promosse possono, attenzione ripeto POSSONO :lol: ,diventare una discreta risorsa economica per il comune che le ospita.
Moltissime amministrazioni locali, magari le più ricche, penso le realizzino proprio con quest'intento.
Si, si lo sò.......................i finanziamenti pubblici, le sovvenzioni, il denaro che magari potrebbe essere investito altrove. Magari malghe o alpeggi. Rifugi ? Vabbè ma così andiamo lontano.
Quel che voglio dire è che se una ferrata viene costruita su una struttura minore, non interessata da percorsi alpinistici o di altro tipo. Se questa ferrata è divertente è porta in paese centinaia di escursionisti in piazzetta.
Beh, questa ferrata ci può anche stare...............................
O No? :P
Poi, è chiaro, altrove se si ha una bella falesia che la si valorizzi. Così come se si hanno belle forre o altro. Piuttosto che far ferrate..............
Poi per le forre è un'altro discorso...................
In spagna c'è un percorso tutto sul mare, beh, quello mi piacerebbe proprio farlo.
ciao.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab nov 25, 2006 12:06 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: gio set 21, 2006 13:06
Messaggi: 1683
da quando ho iniziato ad arrampicare, ho perso interesse verso le vie ferrate. Quest'anno ho rifatto la Tridentina al Pisciadù, come avvicinamento per una via di roccia, e non ci ho trovato nemmeno il 5% dell'incredibile fascino che mi aveva colpito la prima volta, anni fa...
Al di là della mia esperienza, credo anche io che meno ferrate faremo, meglio sarà, perchè hanno un impatto pazzesco sulle pareti, e costituiscono un processo a mio parere irreversibile. C'è l'esempio di una ferrata fatta sull'Emilius sopra una via storica...Questa cosa ha fatto *arrabbiare* parecchia gente tra cui se non sbaglio un certo Alexander del forum, che la via la sognava da anni...

_________________
Volante 1 a volante 2: siete arrivati o no? No perchè c'è un silenzio assordante: bisogna urlare tutti assieme STATTE CAPITALE!!! Dopo 2 giorni passati a CAPITAN HARLOCK e MASTER OF STONE che dire...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab nov 25, 2006 13:49 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 30, 2006 14:51
Messaggi: 6508
Località: Quargnento (AL)
TylerDurden ha scritto:
C'è l'esempio di una ferrata fatta sull'Emilius sopra una via storica...Questa cosa ha fatto arrabbiare parecchia gente tra cui se non sbaglio un certo Alexander del forum, che la via la sognava da anni...


a tal proposito .. ma la "via storica" l'avevate fatta?
io penso proprio di no.

vorrei "sperrare una lancia" a favore della ferrata in questione, che non è un "percorso moderno/sportivo", ma la messa in sicurezza di un itinerario poco + che escursionistico.

in pratica è una cresta di alcuni km dove arrampichi si e no per 50 mt .. discontinui.

cioè lungo il percorso ci saranno 3-4 saltini arrampicabili ..se non sbaglio la guida cai-tci la valutava pd- .. quindi passi di III (forse) .. in questo modo hanno rivalutato un percorso che altrimenti non sarebbe + stato percorso.
Inoltre il lavoro è stato fatto abbastanza bene, quindi se uno vuole arrampicare può ancora arrampicare.

C'è anche da dire che vista la lunghezza dubito che ci sarà mai la coda :lol:

Con questo non voglio dire che giustifico tutte le opere di questo tipo (e sapete bene quale sia la mia attività in montagna) .. però non è giusto generalizzare.
Da un altro p.to di vista non tutti siamo portati per l'arrampicata/alpinismo e sarebbe scorretto dire "visto che non sei capace .. stai a casa", giusto?

_________________
«They call me the breeze, I keep blowing down the road - I ain't got me nobody, .......»


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab nov 25, 2006 19:28 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 02, 2006 12:48
Messaggi: 2631
Località: Genova Quarto
Granpasso scrive:
"Quel che voglio dire è che se una ferrata viene costruita su una struttura minore, non interessata da percorsi alpinistici o di altro tipo. Se questa ferrata è divertente è porta in paese centinaia di escursionisti in piazzetta.
Beh, questa ferrata ci può anche stare...............................
O No? "

Ci può stare, non disturba nessuno, non è certo il peggiore scempio che si vede sui monti... ma non mi piace lo stesso.
Non è ne carne nè pesce non assomiglia neanche vagammte all'arrampicata, nè all'alpinismo, nè a un'escursione.
E' un gioco, come il quadro svedese in una palestra.
Un gioco, magari a pagamento, come in Francia.

E prima o poi il gioco passerà di moda, non verrà più mantenuto e rimarranno i ferri vecchi.

Forse sono solo paranoie... ma forse no.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: dom nov 26, 2006 23:22 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6235
Località: Genova-San Teodoro
Dipende...........................
Ad esempio la ferrata del Reopasso è stata costruita nel 79 e tutt'ora gode di buonissima salute.
Oggi ad esempio sono andato con Pietro che, sai bene, ha sei anni e mezzo, e ce la siamo goduta alla grande.
Oltre a noi c'erano altre persone e tutte si sono fatte una bella gita.............
Dipende, dipende......................... :wink:
Ciao.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrate SI - Ferrate NO
MessaggioInviato: dom dic 27, 2009 12:33 
Non connesso
Utente Attivo

Iscritto il: sab dic 26, 2009 22:25
Messaggi: 158
Località: Friuli
Io personalmente non sono contro le ferrate..ma non sopporto queste nuove ferrate alla francese che spesso son dei veri e propri luna park :wink: in friuli per adesso a parte la ferrata del clap varmost..che cmq è molto bella..il resto delle ferrate son riattrezzature di vecchi percorsi militari della prima guerra mondiale..ma anche degli anni 20 come la ferrata della ponza grande e la via della vita alla veunza oppure percorsi creati negli anni 50-60..e anni seguenti,diciamo che anche in quelle più recenti che hanno costruito non hanno abbondato col ferro..nel versante austriaco delle alpi carniche ne han costruite alcune ultimamente che son considerate sportive..però gli austriaci a parte il cavo e qualche piolo di più non mettono..così certi percorsi risultano davvero spettacolari..altro discorso meritano le ferrate slovene dove c'è proprio l'essenziale(salita al tricorno a parte dove non han badato a spese )..spesso come attrezzatura trovi solo dei pioli per la progressione..anche sulle dolomiti mi pare che queste ferrate alla francese non hanno preso piede per fortuna :P


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrate SI - Ferrate NO
MessaggioInviato: lun dic 28, 2009 11:37 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: mer feb 06, 2008 16:05
Messaggi: 580
Località: Chiavari
sono abbastanza contrario alle ferrate... non hanno senso, sono kili e kili di ferro cementati su una parete per fa credere di assaporare a poca gente il gusto dell'alpinismo... bah... :roll: Per non parlare dei pericoli, non mi sognerei mai di cadere su una ferrata...

_________________
‎"The other climbers are really talented so they don't need to train as hard as I do. But I have to work fucking hard. My talent is being a masochist" cit.Patxi Usobiaga


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: mar dic 29, 2009 15:43 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 07, 2008 12:24
Messaggi: 1064
Località: Bologna / Riviera apuana
Fed7 ha scritto:
TylerDurden ha scritto:
C'è l'esempio di una ferrata fatta sull'Emilius sopra una via storica...Questa cosa ha fatto arrabbiare parecchia gente tra cui se non sbaglio un certo Alexander del forum, che la via la sognava da anni...


a tal proposito .. ma la "via storica" l'avevate fatta?
io penso proprio di no.

vorrei "sperrare una lancia" a favore della ferrata in questione, che non è un "percorso moderno/sportivo", ma la messa in sicurezza di un itinerario poco + che escursionistico.

in pratica è una cresta di alcuni km dove arrampichi si e no per 50 mt .. discontinui.

cioè lungo il percorso ci saranno 3-4 saltini arrampicabili ..se non sbaglio la guida cai-tci la valutava pd- .. quindi passi di III (forse) .. in questo modo hanno rivalutato un percorso che altrimenti non sarebbe + stato percorso.
Inoltre il lavoro è stato fatto abbastanza bene, quindi se uno vuole arrampicare può ancora arrampicare.

C'è anche da dire che vista la lunghezza dubito che ci sarà mai la coda :lol:

Con questo non voglio dire che giustifico tutte le opere di questo tipo (e sapete bene quale sia la mia attività in montagna) .. però non è giusto generalizzare.
Da un altro p.to di vista non tutti siamo portati per l'arrampicata/alpinismo e sarebbe scorretto dire "visto che non sei capace .. stai a casa", giusto?


Mah... io non sono molto d'accordo.
Premettendo che ha una discreta antipatia per le ferrate, che considero pericolose e poco divertenti.
Premettendo che, grave mia pecca di appassionato della Vallée, non sono mai stato sull'Emilius (sapevo della ferrata ma non conoscevo le difficoltà della cresta alpinistica): ma se era veramente PD non vedo un gran bisogno di "rivalutare" la via, a parte il fatto che con il termine "rivalutazione" non ho mai capito bene cosa si intenda.
Magari la ferrata non passa dove si passava a piedi, d'altronde c'è anche un ponte tibetano (!), so che ci sono vari tratti da passare senza attrezzature fisse, ma insomma sono pur sempre centinaia di metri di cavo d'acciaio! Ce n'era bisogno?
Lasciando la cresta agli alpinisti, forse bastava lasciare qualche buon chiodo nuovo sui tratti più impegnativi di III, se ce ne sono.
Ricordiamo anche che la vetta dell'Emilius, per gli escursionisti, ha e ha sempre avuto una via normale EE che in condizioni estive necessita solamente di scarponi... e buone gambe, e che è servita oltrettutto dal rifugio d'Arbolle.

Anche sul discorso "se non sei capace... stai a casa" sono d'accordo solo in parte, nel senso che da una parte penso sia giusto che la montagna non sia riservata agli alpinisti più o meno estremi, però penso anche che ognuno può avere per le sue attività spazi diversi da quelli degli altri.
Faccio per dire: sull'Emilius se non si hanno le capacità per fare la cresta (o la parete nord...) ci si può benissimo accontentare della normale a piedi; se vado d'inverno in Valnontey, e non ho le capacità per salire le cascate, posso accontentarmi di passeggiare a fondo valle, è ugualmente un bellissimo posto; personalmente non ho le capacità per salire il Pilone Centrale del Freney, mi accontenterò di progettare la salita al Bianco da una delle normali...
Altrimenti, di questo passo, finiamo per giustificare l'eliski e tanti altri scempi in alta quota: in Vallée ci sono esempi a volontà.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Re:
MessaggioInviato: mar dic 29, 2009 17:21 
Non connesso
Cintura nera di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 16:32
Messaggi: 5735
Località: Genova
davec77 ha scritto:
Fed7 ha scritto:
TylerDurden ha scritto:
C'è l'esempio di una ferrata fatta sull'Emilius sopra una via storica... in Vallée ci sono esempi a volontà.

Quoto tutto il discorso fatto sopra


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Re:
MessaggioInviato: mar dic 29, 2009 17:48 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 22, 2006 14:04
Messaggi: 5930
Località: Genova
mazzysan ha scritto:
davec77 ha scritto:
Fed7 ha scritto:
TylerDurden ha scritto:
C'è l'esempio di una ferrata fatta sull'Emilius sopra una via storica... in Vallée ci sono esempi a volontà.

Quoto tutto il discorso fatto sopra


e io superquoto :!:

la montagna è godibile ad ogni livello di difficoltà, ed è giusto che più sale il livello minore sia la frequentazione. Non bisogna abbassare il livello della montagna ma alzare il nostro!

_________________
Io credetti e credo la lotta con l'Alpe utile come il lavoro, nobile come un'arte, bella come una fede.

Meglio un fesso felice che un granitico scontento.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrate SI - Ferrate NO
MessaggioInviato: mer dic 30, 2009 11:29 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 16, 2007 15:04
Messaggi: 1651
Località: Bergeggi (SV)
ebbene si, se non si è in grado di fare una cosa non la si fa oppure ci si prepara per farla. Questo è lo spirito dell'alpinismo. Poi "ferrare" una cresta su cui passa una via alpinistica (PD), e su una montagna di oltre 3000 m, è a dir poco scandaloso e anche un brutto precedente. Per esempio io sarei favorevole ad eliminare tutte le armature fisse delle due normali al Cervino, come pure cose simili su altre montagne.

_________________
Why, why can we never be sure till we die


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrate SI - Ferrate NO
MessaggioInviato: mar feb 02, 2010 22:24 
Non connesso
Utente Attivo

Iscritto il: sab dic 26, 2009 22:25
Messaggi: 158
Località: Friuli
ho scovato una chicca su you tube..l'extreme klettersteig :shock: non avranno usato le tonnellate di acciaio come in quelle francesi ma mi sembra proprio assurda :| gli austriaci li stimo molto..hanno una passione per la montagna a dir poco maniacale..però certe cose potrebbero risparmiarsele :mrgreen:

piccola precisazione...la ferrata all'inizio viene presentata come grado F,da non confondere con facile :wink: hanno una scala particolare per classificare le ferrate: partono dalla lettera A(facile)fino ad arrivare alla lettera E (estremamente difficile)..la F penso che l'abbiano aggiunta per questa ferrata..visto che altre di questo genere non credo che esistano..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrate SI - Ferrate NO
MessaggioInviato: mar feb 02, 2010 22:37 
Non connesso
Sub-Titano Valdostano
Avatar utente

Iscritto il: dom mar 09, 2008 0:05
Messaggi: 5346
Località: Alta Valle Scrivia / bassa val di Vara
ad attaccarsi al cavo son bravi tutti...

_________________
"narratemi la regione dalla quale il figlio della montagna è sempre attratto, dove la forza dell'uomo convive con la mente aperta, dove riposano le ceneri dei padri liberi fedelmente vegliate dai figli liberi" Homines Dicti Walser


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrate SI - Ferrate NO
MessaggioInviato: mer feb 03, 2010 11:50 
Non connesso
Utente Attivo

Iscritto il: sab dic 26, 2009 22:25
Messaggi: 158
Località: Friuli
:lol: è quello che penso anchio.. non capisco proprio il senso di una simile ferrata :roll: è come quando a scuola ti facevano salire lungo la fune..stessa cosa..l'unica differenza stà nel fatto che appoggi giusto i piedi sulla roccia :lol:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrate SI - Ferrate NO
MessaggioInviato: mer feb 03, 2010 16:44 
Non connesso
Utente Attivo

Iscritto il: mar ago 26, 2008 11:09
Messaggi: 170
Località: valgrana
Argomento impegnativo questo;
2 punti
distinzione tra ferrate e parchi avventura su roccia: secondo me una ferrata classica, tipo quella degli alpini(anke se da ristrutturare) ha un senso logico, sia storico, sia di approccio alla montagna. possono esistere secondo me degli itinerari, quasi vere vie di arrampicata ke servano da approccio al verticale. molte ferrate di ora, sono dei parchi avventura su roccia, con un senso diverso da quello della via da percorrere. è quasi un'altra disciplina, sempre secondo mio parere. a queste nn dico no in assoluto, se si integrano bene con l'ambiente, impattano poco e nn demoliscono itinerari storici. insomma, si, ma cn un po' di buonsenso.

Altro punto importante: l'approccio alla ferrata.
credo ke molti oggi vaadano in ferrata più per divertimento puro che non per avvicinarsi al mondo verticale in sicurezza o per avviarsi alla pratica dell'alpinismo.
e questo mi fa storcere un po' il naso.

_________________
Il coraggio non è mai stato non avere paura,gli uomini coraggiosi affrontano le loro incertezze e le ribaltano a loro vantaggio per diventare ancora più forti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Ferrate SI - Ferrate NO
MessaggioInviato: sab ott 31, 2015 11:32 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: sab ott 31, 2015 10:22
Messaggi: 344
Sono d'accordo sul fatto che non abbia molto senso costruire ferrate che non portano da nessuna parte o portano su cime giá raggiunte da un'altra o addirittura piú d'una ferrata (p.e. Civetta), quando, per contro, altre cime molto importanti sono raggiungibili solo per vie alpinistiche non facili, probabilmente per garantire il business delle guide (p.e. Grande di Lavaredo).
Ma a mio modestissimo parere sono immensamente piú dannosi gli impianti di risalita, costruiti soprattutto per chi scia (avete mai visto come hanno devastato Plan de Corones? E da quelle parti sono ancora piuttosto rispettosi: nelle Alpi Occidentali invece, oltre agli impianti, hanno addirittura eretto piú grattacieli che a Dubai). Tra l'altro spesso quando gli impianti vengono dismessi non vengono smantellati, se non solo in parte..


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it