Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è gio ott 17, 2019 7:42

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: ven mar 30, 2012 18:34 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer nov 12, 2008 13:34
Messaggi: 276
siccome delorenzi non si fa coraggio, lo stimolo io a mettere le foto di Tessaie che da qualche gg. compaiono sul suo blog :-]

Immagine

sono stato a Tessaie da Pareto, ho lasciato la mulattiera in corrispondenza della croce (porta inciso il nome di Felicita Ghiglione, morta il 12 settembre 1888 a 53 anni) e sono salito sul monte di Pareto, ho raggiunto la sella nord dove ho preso il segnavia del famoso sentiero di mezza costa e sono sceso su mulattiera (evidente, ma a tratti disturbata da tronchi abbattuti, frane e, in vista del paese, da rovi e spine) a Pian dei Curli, dove sono propenso a ritenere l'idiozia degli uomini piuttosto che l'intemperie del clima abbia divelto alcune imposte, rotto vetri, forzato porte e messo a soqquadro gli armadi; sotto questo punto di vista penso che forse sia meglio che la vegetazione si inghiotta una volta per tutte le mulattiere e neghi alle persone stupide la possibilità di manifestare qui la propria stupidità (scusate ma non mi vengono altri termini);

da Pian dei Curli sono rientrato verso il monte Pareto ed ho provato ad inviduare una traccia che mi portasse direttamente alle Tessaie; in realtà, non ho trovato traccia alcuna e sono sceso per il ripido ma pulito versante; in vista delle case ho incocciato una vecchia mulattiera che potrebbe costituire il vecchio collegamento a Pian dei Curli;
alle Tessaie poi ho intuito dove provare a raggiungere la mulattiera che sale da Aia Vecchia e un eventuale collegamento con la strada per Casareggio e Tonno;

Immagine

sono risalito verso Pareto, all'altezza del lavatoio sopra le Tessaie ho imboccato una mulattiera interrotta da due frane che si ricongiunge, presso i resti di un paio di cascinotti, alla traccia segnata di giallo che scende ad Aia Vecchia o che risale il crinale e si immette sulla mulattiera Pareto-Tessaie; bei posti e bella giornata di fine marzo!

alle Tessaie alcuni edifici resistono all'abbandono; in una casa, le travi del soffitto di una stalla stanno cedendo sotto il peso del pavimento piastrellato del primo piano, e sotto il peso dell'acqua e della neve che da anni ed anni filtrano dalla finestra.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: sab mar 31, 2012 17:33 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1451
Località: genova
Ciao Lorenzo, come sempre bel giro. La situazione tra la sella del Monte Pareto e Pian dei Curli non è cambiata, riguardo lo stato del sentiero, rispetto all'anno scorso con un po' di ostacoli (tronchi in primis) che comunque non pregiudicavano più di tanto il cammino.

Piuttosto mi aggiorni riguardo la vegetazione intorno a Pian dei Curli, visto che sarebbe lì che potremmo concentrare l'intervento della nostra nascente squadretta col "materiale d'assalto" proposto dal Conte ripulendo il sentiero che dovrebbe passare lato monto delle case?

Come ho scritto in altro topic volevo salire lì appena mi fosse possibile da Casareggio.

Ciao

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: sab mar 31, 2012 17:34 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1451
Località: genova
Ciao Lorenzo, come sempre bel giro. La situazione tra la sella del Monte Pareto e Pian dei Curli non è cambiata, riguardo lo stato del sentiero, rispetto all'anno scorso con un po' di ostacoli (tronchi in primis) che comunque non pregiudicavano più di tanto il cammino.

Piuttosto mi aggiorni riguardo la vegetazione intorno a Pian dei Curli, visto che sarebbe lì che potremmo concentrare l'intervento della nostra nascente squadretta col "materiale d'assalto" proposto dal Conte ripulendo il sentiero che dovrebbe passare lato monto delle case?

Come ho scritto in altro topic volevo salire lì appena mi fosse possibile da Casareggio.

Ciao

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: sab mar 31, 2012 18:33 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer nov 12, 2008 13:34
Messaggi: 276
ciao Francesco, il sentiero da Pian dei Curli parte dal lavatoio e procede tra la fascia e il seccatoio, e si infila nel bosco; per proseguire, occore risalire sulla fascia superiore, intrufolarsi tra gli arbusti a margine del bosco (improbo d'estate) e riprendere la mulattiera poco più avanti; la cosa migliore sarebbe pulire quei trenta metri di via occlusa dai rovi; chi invece proviene da Casareggio deve superare quel passaggio fra le macerie, non è il massimo... comunque contatemi anche di qua, braccia valide (già di per sé strappate all'agricoltura), ma niente attrezzatura: ho forbici e roncola (e l'aggeggino segnalato dal Conte è fuori portata - dovrebbe costare 7 fette); ciao!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: sab mar 31, 2012 19:21 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 6991
Località: Genova
Immagine

Una delle stalle meglio conservate e più belle che abbia mai trovato

_________________
Paesi Abbandonati


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: sab mar 31, 2012 21:54 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5466
lmmt ha scritto:
ciao Francesco, il sentiero da Pian dei Curli parte dal lavatoio e procede tra la fascia e il seccatoio, e si infila nel bosco; per proseguire, occore risalire sulla fascia superiore, intrufolarsi tra gli arbusti a margine del bosco (improbo d'estate) e riprendere la mulattiera poco più avanti; la cosa migliore sarebbe pulire quei trenta metri di via occlusa dai rovi; chi invece proviene da Casareggio deve superare quel passaggio fra le macerie, non è il massimo... comunque contatemi anche di qua, braccia valide (già di per sé strappate all'agricoltura), ma niente attrezzatura: ho forbici e roncola (e l'aggeggino segnalato dal Conte è fuori portata - dovrebbe costare 7 fette); ciao!

Esatto! più le varie lame..... e la benza
Però anche l'attrezzatura del Delo non costa molto meno.... :risata: è che la sua rende di più come effetto!

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
"Ogni civetta ha la sua casa l'albero, ma il barbagianni invece no" Punkreas Paranoia e potere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: sab apr 14, 2012 14:05 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
Nel pomeriggio di Pasqua e nella mattinata del Lunedì Santo ho provato a raggiungere Tessaia da Pareto ma in entrambe le occasioni ho finito per desistere non trovando alcuna traccia che mi sembrava potermi condurre al paese abbandonato. Il primo giorno sono salito da Pareto seguendo il segnavia cerchio barrato giallo sino allo spartiacque secondario (Monte Pareto?) ma non ho visto nessuna croce dove deviare verso Tessaia come indicato nel Blog di Delorenzi e quindi visto che era già un po' tardi ho deciso di risalire lo spartiacque in direzione del Buio e dopo aver incontrato una ben conservata cappelletta mi sono ricongiunto con il sentiero che dal passo dell'Incisa sale all'Antola ai piedi del Monte Riondo.

Il giorno dopo in compania di due miei amici decidiamo di riprovare. Ripercorro il tragitto del giorno precedente sino allo spartiacque. Qui invece di proseguire direzione Buio seguiamo lo spartiacque in direzione della valle principale sino a raggiungere un traliccio della luce. Dal traliccio più in basso nel bosco si individuano una serie di tetti che pensiamo essere quelli del nucleo di Tessaia. Per raggiungerli decidiamo di seguire ancora per un tratto il crinale che dal traliccio comincia a scendere abbastanza ripido verso valle (qui ci sono anche dei bolli gialli). Poco prima di raggiungere un secondo traliccio ci sembra di individuare una traccia che entra nel bosco in direzione delle case. Cominciamo a seguirla ma in breve si perde. Proviamo a scendere verso le case a vista ma più ci avviciniamo più il bosco si fa ripido e si fa fatica ad individuare un percorso da seguire. Scoraggiati dal cielo che cominciava a promettere pioggia decidiamo così di rinunciare.

Eravamo sul percorso giusto? Le case che abbiamo visto nel bosco sono effettivamente Tessaia? Lungo tutti il crinale sul cui fianco è Pareto non ho visto traccia della croce di ferro che Delo ha preso come riferimento per cominciare la discesa verso Tessaia, come mai?

_________________
Cosi' va la vita


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: sab apr 14, 2012 17:54 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: mer set 06, 2006 17:18
Messaggi: 6991
Località: Genova
Non va seguito alcun segnavia.

Dalla piazza dove c'è l' oratorio, prendi il vicolo che passa tra le case e trovi sulla dx il vascone dell' acqua. Poi trovi una casa in pietra sulla dx e prendi in salita (sulla sx una casa recentemente ristrutturata).

La stradina diventa un sentiero con grossi muri a secco sulla sx e da li segui sempre il sentiero fino alla croce. Poi in leggera discesa fino ad un crinale del monte Pareto. Giri secco a sx e vedi Tessaie se non c'è tanta foglia ma la mulattiera è più che evidente

_________________
Paesi Abbandonati


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: dom apr 15, 2012 20:08 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1451
Località: genova
Se vai viewtopic.php?f=15&t=7549 la seconda cartina postata da Giorgo Mazzarello chiarisce visivamente la strada esatta da seguire. Ciao

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: mar apr 17, 2012 7:04 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
Grazie ha tutti per le info, penso di aver capito meglio come arrivare a Tessaia, peccato non essermi accorto prima della bella cartina postata da Giorgio, è chiarissima :-)

_________________
Cosi' va la vita


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: lun lug 25, 2016 10:14 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 680
Località: Valbrevenna
Rispolvero quest vecchio post per segnalare la pulitura del sentiero che collega Tassaie a Casareggio, come riportato dal link seguente: https://clavarezzaconsorziorurale.it/20 ... -sentiero/
Non ho verificato di persona, ma appena mi sarà possibile andrò a fare un sopralluogo nei d'intorni.
L'autore è un signore di Casareggio, lo stesso che da tempo cura il tratto del cerchio giallo barrato tra Casareggio e Pian dei Curli, oggetto di più interventi in questi anni anche da parte del "nostro" terralba =D>

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: mar lug 26, 2016 11:50 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1451
Località: genova
Ciao Paolo. Suppongo che questo sentiero parta proprio dal centro di Casareggio o forse un poco più in su, dall'itinerario per Pian dei Curli. Quando vai, naturalmente, dacci le indicazioni giuste.

Ricordo, su indicazione di lmmt, che anche da Pian dei Curli c'è una vecchia mulattiera, che procede a mezza costa dal punto in cui avevo a suo tempo realizzato la deviazione del sentiero cerchio giallo barrato poco prima del pianoro di PdC scendendo dal valico di Monte Pareto. Possibile che i due si congiungano?

A te, quando potrai, verificarlo. Ciao

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: mar lug 26, 2016 14:08 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 680
Località: Valbrevenna
Ciao francesco!
Ho dato un'occhiata alle mappe catastali e ti posso confermare che il sentiero Casareggio-Tassaie lo si prende seguendo a ritroso (direzione Nenno) il cerchio giallo barrato, e appena usciti dal paese,qui si biforca: procedendo a sinistra si giunge a Tassaie.
Tuttavia appena tornerà ad essere più fresco mi riprometto una bella perlustrazione, poiché a Tassaie ero stato qualche anno fa ma passando da Pareto e questo sentiero mi manca del tutto.
Per quanto riguarda quello che dici tu, passando per Pian dei Curli, la mulattiera che hai citato (piuttosto malandata purtroppo) sale contornando il versante orientale del monte Pareto.
Va però detto, per chi volesse divertirsi nel ravanare un'po :risataGrassa:, che risalendola vanno superate tutta una serie di franette che possono far perdere la traccia del sentiero tanto è vero che poco prima di uno stretto colletto si arriva ad un bivio, purtroppo parzialmente cancellato anche questo da una bella frana: superata quest'ultima ( attenzione,proprio a causa del movimento del terreno e di grandi rocce si sono formati con alcuni "passaggi" esposti per niente sicuri e su un terreno oramai compromesso) proseguendo verso est, in direzione Antola la mulattiera ci porta dritti sopra a Casareggio, incrociando il sentiero Casareggio-Monte Buio; virando dalla parte opposta e quindi non passando per la frana, si sale fino ad arrivare al colletto di cui dicevo prima, in prossimità di una cappelletta. Proseguendo si taglia il lato di una pineta e in piano si arriva incrociando l'= giallo, nei pressi della ripida salita tra i pini che si incontra a circa mezz'oretta dal passo dell'Incisa.

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: mar lug 26, 2016 17:27 
Non connesso
Utente Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mer mar 23, 2011 10:59
Messaggi: 108
Località: Genova
Questo me lo segno per quando ci sarà meno vegetazione!

_________________
Al mondo ci sono tante cose affascinanti... Alzati e valle a cercare !


Il mio profilo Flickr : http://www.flickr.com/photos/61608896@N04

Il mio sito fotografico http://www.naturaliguria.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: mar lug 26, 2016 19:43 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1148
Località: Lemuria
.....anch'io voglio vedere Tessaie ! :uahuah:

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: mer lug 27, 2016 16:24 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1451
Località: genova
psiconauta ha scritto:
.....anch'io voglio vedere Tessaie ! :uahuah:


Per ora te la faccio vedere con una foto presa dal versante opposto, subito prima di Chiappa. Un paio di tetti sommersi dalla vegetazione li scorgi sul centro-destra dell'immagine, proprio sotto il Monte Pareto.
Le case a sinistra sono quelle di Aia Vecchia.
Allegato:
aia.JPG
aia.JPG [ 7.24 MiB | Osservato 3440 volte ]


PS - Per Paolo: grazie per le indicazioni. Se capiti in ricognizione magari non sarebbe male se piazzassi una freccia indicatrice all'inizio del sentiero ripulito. Magari, però, ci hanno già pensato coloro che si sono impegnati per riaprire l'itinerario. A presto!

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: mer lug 27, 2016 21:04 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1148
Località: Lemuria
terralba ha scritto:
psiconauta ha scritto:
.....anch'io voglio vedere Tessaie ! :uahuah:


Per ora te la faccio vedere con una foto presa dal versante opposto, subito prima di Chiappa. Un paio di tetti sommersi dalla vegetazione li scorgi sul centro-destra dell'immagine, proprio sotto il Monte Pareto.
Le case a sinistra sono quelle di Aia Vecchia.

: Thanks :

belincchebbrrricchi!

sto posto m'incuriosisce già dal nome.............toponomasticamente come si colloca ? in dialetto come sarebbe? :-k

vi avviso, prima o poi aprirò un TOPicTOPonomastico :twisted:

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: gio lug 28, 2016 8:11 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 680
Località: Valbrevenna
psiconauta ha scritto:
terralba ha scritto:
psiconauta ha scritto:
.....anch'io voglio vedere Tessaie ! :uahuah:


Per ora te la faccio vedere con una foto presa dal versante opposto, subito prima di Chiappa. Un paio di tetti sommersi dalla vegetazione li scorgi sul centro-destra dell'immagine, proprio sotto il Monte Pareto.
Le case a sinistra sono quelle di Aia Vecchia.

: Thanks :

belincchebbrrricchi!

sto posto m'incuriosisce già dal nome.............toponomasticamente come si colloca ? in dialetto come sarebbe? :-k

vi avviso, prima o poi aprirò un TOPicTOPonomastico :twisted:

Ciao psiconauta! Io l'ho sempre sentito chiamare (in dialetto) Tassciaie... con la doppia "s",più facile a dirsi a voce che a scriverlo :!:, anche se in alcuni documenti ottocenteschi l'ho trovato trascritto col nome di Tassare.
Al di la di questo, tra i tanti borghi abbandonati che esistono nei paraggi dell'Antola, a mio parere è uno dei più belli da visitare.
Personalmente quando c'ero stato ( nell'estate del 2012 mi pare) mi avevano colpito l'altezza e la bellezza delle case..considerando il posto letteralmente da lupi in cui si trova :strizzaOcchio::
Bella l'idea del topic toponomastico : Thumbup :

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: ven ago 05, 2016 20:05 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 680
Località: Valbrevenna
Appena arrivato a casa stasera, approfittando della giornata fresca ( la temperatura qui in Val Brevenna si aggirava attorno ai 21/22 gradi), ho messo gli scarponi puntando l'auto in direzione Casareggio per verificare la riapertura del sentiero.
Ringraziando l'abitante che ha fatto ciò, il signor Tino Gaviglio, consiglio vivamente per coloro che vogliano visitare Tassaie a passare da qui, piuttosto che da Pareto.
Tino ha fatto proprio un grande lavoro, tanto che la parte iniziale del sentiero è stata addirittura falciata.
Ma veniamo alle informazioni pratiche.
Una volta giunti a Casareggio, bisogna salire proprio in cima al paese, dove troviamo un cartello in legno indicante il sentiero per monte Buio ( a destra) e il segnavia "cerchio giallo barrato" a sinistra, pitturato da terralba.
Si segue quindi a ritroso (direzione Nenno) per pochi metri il cerchio giallo barrato, da dove diparte un evidente traccia che si stacca a sinistra. Si tratta di un bivio molto ben segnalato dallo stesso Tino, con un bel cartello
terralba ha scritto:

PS - Per Paolo: grazie per le indicazioni. Se capiti in ricognizione magari non sarebbe male se piazzassi una freccia indicatrice all'inizio del sentiero ripulito. Magari, però, ci hanno già pensato coloro che si sono impegnati per riaprire l'itinerario. A presto!

Allegato:
1.jpg
1.jpg [ 3.02 MiB | Osservato 3272 volte ]

Manco a farlo apposta francesco ma ci hai azzeccato ! :ahah:
Qui il sentiero è molto ben curato, e come dicevo prima il tratto iniziale si presenta addirittura con l'erba sfalciata e ben si può apprezzare il paziente ed ordinato lavoro di Tino.
Il sentiero prosegue a mezza costa, segnalato da continui segni di colore rosso. Qui lo stesso tino (almeno penso si tratti sempre di lui) ha provveduto a sistemare anche due belle panchine a beneficio dei viandanti, con tanto di indicazioni toponomastiche del luogo in cui si trovano
Allegato:
2.jpg
2.jpg [ 2.83 MiB | Osservato 3272 volte ]

Allegato:
3.jpg
3.jpg [ 2.66 MiB | Osservato 3272 volte ]

Superate le due panchine si arriva nei pressi dei ruderi di una antica cappelletta
Allegato:
4.jpg
4.jpg [ 2.53 MiB | Osservato 3272 volte ]

Oltrepassate le rovine, si arriva ad un primo rio che si guada agevolmente.
Da qui in poi il sentiero non è più sfalciato, ma ciò non comporta alcun problema al transito.
La via corre sempre a mezzacosta e lungo un non faticoso falsopiano, alternando punti in cui risulta assai stretto ad altri in cui si allarga, passando per boschi cedui e castagnativi, superando, sempre in maniera del tutto agevole, altri due rii.
Solamente la parte finale potrebbe riservare qualche piccola insidia se affrontati in periodi umidi o comunque subito dopo le piogge, poichè si deve attraversare una bella radura erbosa e un ultimo tratto in salita: ma nulla di preoccupante.
Il sentiero,sempre costantemente ben segnalato da continue macchie rosse, ci porta proprio sotto l'abitato di Tassaie, e risalendo strette scalette si interseca con quello proveniente da Pareto nei pressi del centro del piccolo borgo
Allegato:
5.jpg
5.jpg [ 2.56 MiB | Osservato 3272 volte ]

Allegato:
6.jpg
6.jpg [ 2.11 MiB | Osservato 3272 volte ]

La mia ultima visita a questo borgo abbandonato risaliva esattamente a tre anni fa, e purtroppo ho constatato che ci sono stati ingenti danni da rovina, poiché l'edificio centrale è del tutto crollato, mentre nell'agosto del 2013 era ancora per metà in piedi
Allegato:
7.jpg
7.jpg [ 2.01 MiB | Osservato 3272 volte ]


In relazione ai tempi, si impiega circa mezzora-quaranta minuti per raggiungere Tassaie.
Non mi resta che ringraziare ancora una volta Tino Gaviglio, per il suo paziente e grande lavoro, svolto con una passione e una dedizione davvero ammirevole =D> : Thanks :

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: ven ago 05, 2016 20:27 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1451
Località: genova
Grandissimo lavoro. Super grazie anche da parte mia. Scusa Paolo, ma il sentiero proveniente da Pareto quale è? Si sale al valico con cerchio giallo barrato, poi a destra sul crinale e quindi giù, oppure c'è un'altra via? Segnandolo si creerebbe un'alternativa al Pareto-Casareggio via Pian dei Curli creando così un bellissimo anello a parer mio.
Che ne dici?

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: sab ago 06, 2016 9:13 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 680
Località: Valbrevenna
terralba ha scritto:
Grandissimo lavoro. Super grazie anche da parte mia. Scusa Paolo, ma il sentiero proveniente da Pareto quale è? Si sale al valico con cerchio giallo barrato, poi a destra sul crinale e quindi giù, oppure c'è un'altra via? Segnandolo si creerebbe un'alternativa al Pareto-Casareggio via Pian dei Curli creando così un bellissimo anello a parer mio.
Che ne dici?

Ciao Francesco! La via che collega Pareto a Tassaie la si prende partendo dal piccolo oratorio di Pareto (quello che, per capirci, è stato trasformato in un garage),si ignora il cerchio giallo barrato e si attraversa buona parte dell'abitato e nei pressi del trogolo del paese si prende una deviazione a sinistra che sale fino alle ultime case. Qui si prosegue e poco prima di aggirare il costone del monte Pareto si incontra un bivio: noi teniamo il sentiero che sale, poichè quello che si stacca e procede in discesa porta a Mareta. Superato questo bivio, come raccontato a suo tempo da Immt, si arriva ad una croce di metallo, si prosegue per una oramai stretta traccia, va ignorata la deviazione che scende a destra verso Aia Vecchia, e dopo pochi minuti si scorgono gli ultimi tetti di Tassaie.
Il sentiero scende, si oltrepassa un antico trogolo per l'acqua e poco oltre iniziano i primi muretti a secco, esattamente all'ingresso del paese.
Come scritto prima, il mio ultimo sopralluogo risaliva a tre anni fa, e purtroppo già allora in alcuni punti il sentiero tendeva ad infrascarsi, mentre in un punto preciso ricordo che si doveva attraversare una piccola galleria tra la vitalba e altre piante infestanti che avevano aggredito gli alberi circostanti, mentre in un altro ancora, causa una franetta, bisognava procedere deviando il percorso.
Tornando a quanto affermavi, mi trovi d'accordo sulla possibilità di creare e segnalare un'anello; ripeto andrebbe fatto un sopralluogo per capire lo stato attuale del Pareto - Tassaie, poichè in tre anni ( e anche alla luce degli ultimi fenomeni alluvionali) la situazione potrebbe essere cambiata.
Teniamoci aggiornati Francesco : Ok :

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: sab ago 06, 2016 9:16 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 680
Località: Valbrevenna
Dimenticavo...posto qui sotto la foto del segno rosso che si deve seguire lungo il Casareggio -Tassaie.
A presto.
Allegato:
seganvia.jpg
seganvia.jpg [ 2.39 MiB | Osservato 3246 volte ]

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: lun ago 08, 2016 16:52 
Non connesso
mus musculus januensis mont.
Avatar utente

Iscritto il: mar apr 10, 2007 13:46
Messaggi: 3651
Località: qui
ma che bel topic!

fa piacere vedere la cura di posti così difficili da contendere alla natura, ma altrettanto così cari a chi li vive!

in merito al toponimo posso solo aggiungere che un soprannome di una famiglia in val Brevenna era "i Tesciuei" (l'ho scritto a imitazione del suono :imbarazzo: ) in quanto tessitori di mestiere... centrerà qualcosa?

non vedo l'ora che psiconauta apra il Topic sui TOPOnimi!! :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: lun ago 08, 2016 20:57 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1148
Località: Lemuria
belin, Tino Gaviglio ! =D> =D> =D>

non conosco questi posti, e la possibilità di fare un bel giro ad anello mi garberebbe assai !

topo ha scritto:
ma che bel topic!

fa piacere vedere la cura di posti così difficili da contendere alla natura, ma altrettanto così cari a chi li vive!

in merito al toponimo posso solo aggiungere che un soprannome di una famiglia in val Brevenna era "i Tesciuei" (l'ho scritto a imitazione del suono :imbarazzo: ) in quanto tessitori di mestiere... centrerà qualcosa?

non vedo l'ora che psiconauta apra il Topic sui TOPOnimi!! :D


anch'io inizialmente pensavo a qualcosa a che fare con la tessitura, ma da quello che dice Paolocerreta : Thanks : è più probabile che abbia a che fare con la pianta "Tasso", quindi fitonimo, o fitotoponimo, come si dice ?

In effetti, pensandoci, pure dalle mie parti c'è una località "Tassare", e c'è addirittura un paese, Tassarolo !

urge sopralluogo per verificare la presenza della pianta :diavoletto:

@TOPO : belin TOPO, il TOPic TOPOnomastico sarebbe il tuo...... :P vabbè, vado ! :D

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: ven ott 07, 2016 7:43 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: lun apr 30, 2007 20:42
Messaggi: 12150
Località: Genova
Bravo Paolo e grande Tino mi sa che è il signore che ho incontrato una volta con Alec, ci ha detto di esser l'autore delle belle ringhiere di legno che si vedono appena arrivo in macchina 😊. Peccato per gli ulteriori crolli :triste:

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: ven ott 07, 2016 8:46 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 680
Località: Valbrevenna
scinty ha scritto:
Bravo Paolo e grande Tino mi sa che è il signore che ho incontrato una volta con Alec, ci ha detto di esser l'autore delle belle ringhiere di legno che si vedono appena arrivo in macchina 😊. Peccato per gli ulteriori crolli :triste:

Ciao Scinty! Si e' proprio lui il signore che intendi : Thumbup :

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: sab mag 13, 2017 13:03 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 680
Località: Valbrevenna
Ciao a tutti,
Scrivo per informare dell'inizio della pulizia del sentiero che da Pareto conduce a Tassaie.
Stamattina, con una bella e numerosa squadra di volontari ( circa una decina), armati di decespugliatori, motoseghe, picchi, pale, roncole e quant'altro, siamo intervenuti per sistemare e ripulire la bella mulattiera.
Ad oggi ci siamo fermati poco oltre la croce in ferro che si trova a circa metà del sentiero, ma contiamo di ritornarci a breve per concludere.
A lavoro terminato, si tratterà di un bel collegamento: giunti a tassaie il sentiero continua fino a Casareggio, e quest'ultimo risulta già pulito e sistemato.
Appena ho le foto le inserisco!

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: sab mag 13, 2017 19:34 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1451
Località: genova
Ottimo Paolo. Sarà interessante quantificare i tempi di percorrenza del nuovo Pareto-Casareggio via Tessaie rispetto al Pareto-Casareggio via valico e Pian dei Curli sul sentiero cerchio giallo barrato a beneficio di chi magari volesse farsi un anello.

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: dom mag 14, 2017 11:44 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 680
Località: Valbrevenna
terralba ha scritto:
Ottimo Paolo. Sarà interessante quantificare i tempi di percorrenza del nuovo Pareto-Casareggio via Tessaie rispetto al Pareto-Casareggio via valico e Pian dei Curli sul sentiero cerchio giallo barrato a beneficio di chi magari volesse farsi un anello.


Nelle tempistiche che avevi preso in proposito del cerchio barrato giallo, indicavi Pareto - Pian dei Curli a 55 minuti più altri 40 da Pian dei Curli fino a Casareggio, per un totale di h 1.30 per il tratto completo Pareto - Casareggio.
Così a naso direi che lo stesso tratto ma passante per Tassaie ( Pareto-Tasaie-Casareggio) lo si possa coprire anche questo in h. 1.30, perché pur essendo più pianeggiante contorna una buona parte del costone del monte Pareto. Detto ciò, per chi volesse fare un'interessante anello unendo i due borghi abbandonati ( Pareto-Pian dei Curli- Casareggio-Tassaie-Pareto) lo potrebbe fare tranquillamente in circa tre ore : Thumbup :

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: dom set 15, 2019 17:07 
Non connesso
Matricola
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 12, 2017 19:29
Messaggi: 30
Località: Savignone
ciao, riesumo questo post perché oggi sono stata per la prima volta a tessaie partendo da pareto. il sentiero è pulito, nonostante in alcuni punti abbia ceduto lateralmente. prossimamente vorrei provare ad arrivarci anche da casareggio, qualcuno ha percorso il sentiero ultimamente e sa dirmi in che condizioni si trova? grazie!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tessaie (val Brevenna)
MessaggioInviato: lun set 16, 2019 19:27 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 28, 2007 17:35
Messaggi: 1451
Località: genova
maceleneo ha scritto:
ciao, riesumo questo post perché oggi sono stata per la prima volta a tessaie partendo da pareto. il sentiero è pulito, nonostante in alcuni punti abbia ceduto lateralmente. prossimamente vorrei provare ad arrivarci anche da casareggio, qualcuno ha percorso il sentiero ultimamente e sa dirmi in che condizioni si trova? grazie!


Ciao, è in buone condizioni in quanto viene semprr curato da Tino Gaviglio di Casareggio. A quanto mi consta ci sarebbe attualmente qualche problema di passaggio, proprio arrivati a Tassaie, nell'unire i due percorsi (fai riferimento alla precisa descrizione fatta in precedenza da paolocerreta, nell'ipotesi da noi accarezzata di farvi passare il sentiero cerchio giallo barrato evitando di salire sul Monte Pareto e affrontare un tratto abbastanza difficile subito dopo quell'abitato. Ciò però taglierebbe fuori Pian dei Curli e la cosa ci dispiacerebbe moltissimo, per cui abbiamo accantonato l'idea.

Ti saremmo grati, dunque, quando andrai a Tessaie partendo da Casareggio se riuscirai a verificare la potabilità del collegamento tra i due tronconi, avendo in mente il punto in cui arrivi partendo da Pareto, e raccontare qui la situazione, magari faccendo qualche foto per capire meglio. Grazie

_________________
pace e bene


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it