Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è mar ott 15, 2019 5:13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mer mar 19, 2014 18:25 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 609
Località: Genova
Il monte Priafaia, nel parco del Beigua dalla zona di Alpicella

Si esce dall'autostrada al casello di Varazze e, dopo avere raggiunto il centro rivierasco, si gira a destra per Alpicella (distane una decina di km). Qui, si lascia un auto nella piazza di Alpicella (400 m), mentre con l'altra si sale, per circa 3 km, fino alla frazione di Ceresa (600 m), sempre sulla direttrice principale, parcheggiando alla fine della strada (pochi posti – vedere sotto link foto) vicino a una casetta con recinto (capre). Si cammina con vista sulla Cappelletta di S.Anna e il Monte Greppino. Pur essendo un sentiero turistico, c'è qualche minima difficoltà, per i segnali poco evidenti; comunque si ricalca la pista fino alla... ...via megalitica... (circa 45' dalla partenza – pannello illustratore). Dopo, ci si inerpica su un elegante tracciato (simboli FIE). Appare la vista sulle Alpi Marittime e, pure, sulla panoramica vetta Priafaia e del Beigua. A quota 880 m circa (altri 40'), si stacca una deviazione a sinistra, segnalata da un pannello (che evidenzia la possibilità di raggiungere la cima e poi scendere fino ad incontrare l'altro simbolo Fie che rientra ad Alpicella). Non essendo mai stati su questa vetta, si abbandona l'idea di arrivare fino al Beigua e si piega a sinistra. Con una salita breve ma ripida e severa, si va a toccare la sommità (traccia non segnata, difficoltà un po' più alta del normale). La croce di vetta, 961 mt, è sbattuta da un forte vento... (altri 30') ...ma basta scendere di un solo metro sul versante Sud per stare bene... Si nota, invece, come il versante Nord sia una parete, breve, ma verticale. Dalla punta si vede bene la traccia per il ritorno... (attenzione: difficoltà per reperimento del giusto orientamento). Pausa pranzo e poi, senza un sentiero segnato, ma con un po' di intuito, e seguendo la cresta (verso Nord) e le tracce più evidenti e, più avanti con qualche ometto di pietra (dal Bric Montebe), ci si immette sull'altro simbolo Fie (20') che ci riporterà ad Alpicella (per controllo, si continua per 2' in piano fino a vedere il monte Cavalli). Quindi, Si scende perdendo quota nel bosco. Non siamo riusciti a vedere le pietre levigate e scalinate dal secolare passaggio delle slitte trasportanti il legname; probabilmente si trovano ad una quota più alta (questa è la foto della gita del 2003 con la scalinatura: http://www.cralgalliera.altervista.org/alpicella4.pdf ). Ad un certo punto (35'), il tracciato raggiunge una radura e piega subito a destra (a gomito rientrando nel bosco), mentre, continuando a sinistra (senza marcature) si arriva nella zona della cappelletta di Sant'Anna (nota di G. Mazzarello: dalla spalla erbosa si può lasciare il segnavia per prendere la pista forestale a sx. Si raggiunge un bivio dove si va a dx e subito dopo a sx, e poco dopo ci si immette sulla strada Ceresa-S.Anna - 600m dal segnavia - che si segue a sx per scendere a Ceresa e a dx per S.Anna. È fattibile in mtb, dalla spalla erbosa a Ceresa e sono circa 1 km totale). Questa volta, non essendo a piena conoscenza di questa possibilità, si sceglie di continuare a seguire l'evidente simbolo Fie (bosco e sentiero un po' rovinato) e lungo la discesa si trova una strana roccia con una scritta... inquietante… (bara vampiro!). Che dire... per fortuna, siamo passati in pieno giorno! Verso le 15.20 (1h05), entriamo in Alpicella; un caffè e si recupera l'auto a Ceresa con quella lasciata al mattino nel piazzale del paese e, dopo, scegliendo strade interne (Faie, Eremo del Deserto, Sciarborasca, Lerca, Terralba e zona della Colletta) per evitare parte del traffico, si arriva ad Arenzano (poi da lì in autostrada)… Arrivo a Nervi: 17h. Un minimo di traffico, ma poca roba... In definitiva: molto tranquillamente 4h (equamente divisi tra mattino e pomeriggio), per circa 400 mt di dislivello. Diff. in media E. Il meteo è stato buono con una temperatura discreta (molto vento nella zona più alta).
Tutto qui... un saluto
Maurizio

Oltre alla foto sopra evidenziata, ecco alcune anteprime prima del solito pdf...

La breve ma ripida e severa salita al monte Priafaia
http://www.cralgalliera.altervista.org/ ... la014A.jpg

Vetta Priafaia
http://www.cralgalliera.altervista.org/ ... la014B.jpg

Ritaglio foto area parcheggio auto a Ceresa dalla vetta del Priafaia
http://cralgalliera.altervista.org/Parc ... iafaia.jpg

Oltre il Priafaia alla ricerca del simbolo Fie x Alpicella, nella zona con ometti di pietra
http://www.cralgalliera.altervista.org/ ... la014C.jpg

Fiori ad Alpicella
http://cralgalliera.altervista.org/FioriAlpicella1.jpg
http://cralgalliera.altervista.org/FioriAlpicella2.jpg

info escursionistiche in generale: http://cralgalliera.altervista.org/esc.htm

Foto:
http://cralgalliera.altervista.org/altre2014.htm
e
http://cralgalliera.altervista.org/anno2014.htm


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 20, 2014 19:04 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 609
Località: Genova
Aggiornata la pagina
http://www.cralgalliera.altervista.org/altre2014.htm

al terzo link aggiunto il file pdf con oltre 40 immagini relative alla gita in parola,
link diretto:
http://cralgalliera.altervista.org/Alpicella014.pdf
file di 4,7 mb

aggiunto pure un altro scatto
8 Foto Pannello che racconta la "via megalitica":
http://www.cralgalliera.altervista.org/ ... litica.jpg

Buona visione
ciao a tutti
Maurizio


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mar 21, 2014 19:14 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 27, 2010 20:38
Messaggi: 1478
Località: sassello
bella cima il Priafaia,poco conosciuto : Thumbup : ...a me piace tantissimo Ceresa da dove si parte...per vedere le pietre levigate,come hai detto tu,bisogna alzarsi ancora un pò di quota sul sentiero che va al Beigua; io consiglierei anche una deviazione fino alla vetta del monte Greppino,che merita..

_________________
...montagna vissuta,tempo per respirare... (Reinhard Karl)

"Quando le luci si spegneranno per sempre il mio popolo sarà ancora qui.Noi abbiamo le nostre antiche usanze.Sopravviveremo."
(Nuvola Rossa,capo Sioux)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mar 21, 2014 19:49 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 609
Località: Genova
Si
hai perfettamente ragione
una prossima volta mi ripropongo di passare dal Greppino
da lì prendere subito la croce rossa(dovrebbe esserci la possibilità), fare la breve deviazione per vedere
la "via megalitica", per poi proseguire come sopra descritto.
Se c'è tempo si potrebbe risalire fino alla zona sotto il monte Cavalli alla ricerca delle pietre levigate.
Una volta ridiscesi, si potrebbe passare, con la deviazione suggerita da Giorgio, per arrivare alla cappelletta
di S.Anna e infine ritornare a Ceresa (evitando il bosco e il sentiero rovinato che contraddistingue
la fase terminale/iniziale del triangolo rosso vuoto)
grazie per il suggerimento


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab mar 22, 2014 9:15 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 27, 2010 20:38
Messaggi: 1478
Località: sassello
esatto!....,con un pò più di tempo a disposizione si può fare un bell'anello che comprenda tutte le cose interessanti che ci sono in zona :wink:

_________________
...montagna vissuta,tempo per respirare... (Reinhard Karl)

"Quando le luci si spegneranno per sempre il mio popolo sarà ancora qui.Noi abbiamo le nostre antiche usanze.Sopravviveremo."
(Nuvola Rossa,capo Sioux)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab mar 22, 2014 15:53 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1618
Località: IMPERIA
Bello : Thumbup : =D>

C'ero passato, su questa vetta, nel 2012, in una giornata di nebbia, vento e freddo, per salire al Beigua.
Vedi link: viewtopic.php?f=5&t=9698

Molto meglio la giornata che hai trovato tu :wink: :wink:

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mar 24, 2014 18:42 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 609
Località: Genova
: Thanks :

si, giornata meteo favorevole. . .
ma pure con la nebbia, direi, non deve essere affatto stato male. . .


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer mag 27, 2015 17:23 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 609
Località: Genova
Si parte dalle ultime case di Ceresa (frazione di Alpicella – uscita autostrada al casello di Varazze, SV, a 14 km) con pochissimi posti auto. Si ricalca il simbolo rosso, prestando attenzione ad un paio di bivi poco evidenti e si conquista il monte Greppino (30' - 678 m), da cui la vista è ampia. Nonostante si sia appena partiti, si gusta con calma il luogo. Una volta ridiscesi, dal pilone votivo si cammina a destra senza simboli fino a trovare quello FIE (15’). Con questo si sale su sentiero, fiancheggiando una serie di faggi monumentali e incrociando la ‘strada megalitica’ (20’). Altra breve pausa, per visitare l’area il cui vero significato non è ben definito. Dopo, si rimonta il segnale Fie, per circa 40’, e, a quota 880 circa, si trova un bivio. La via si inerpica a sinistra, brevemente ma in modo molto ripido (per fortuna è un dislivello limitato… ma comunque, data l’esposizione a sud, si può faticare). Finalmente, in circa 30’, si raggiunge la croce di vetta del monte Priafaia (964 m). La pausa pranzo è con magnifiche vedute in tutte le direzioni. Dopo la sosta, si continua lungo il crinale senza marcatura (raggiungendo quota 980). Solo, di tanto in tanto, dei caratteristici (e pure numerosi) ometti di pietra. Un plauso a chi si è adoperato con così tanto impegno. Passati 30’, si trova un altro simbolo Fie che ora bisogna seguire (salendo a destra si potrebbero vedere le pietre scalinate dal passaggio delle slitte). Invece, si scende nel bosco e si supera una casolare abbandonato… 30’ circa e c’è un bivio dove bisogna abbandonare la traccia Fie (che a gomito devia a destra) per continuare a sinistra su una mulattiera senza segnali. In 10’ c'è un altro incrocio, dove si piega a destra. Dopo ulteriori 10’, si arriva da un fantastico punto panoramico su Alpicella, presso la Cappelletta di S. Anna. Qui si può scendere a vedere (da evitare se bagnato - moltissima attenzione per salti nel vuoto in nessun modo protetti!!) verso dei ‘ripari sotto roccia’. Altra breve sosta dalla costruzione e, in circa 20’, tornando indietro si ritrova l'auto.

In definitiva: Bella giornata, un po’ calda nelle ore centrali disl 500 mt Dif. E per circa 4h Tot. + le pause per vedere i vari luoghi che si incontrano

Foto sopralluoghi e gita: http://www.cralgalliera.altervista.org/ ... aia015.pdf
http://cralgalliera.altervista.org/Sopr ... esa015.pdf
http://cralgalliera.altervista.org/Alpicella014.pdf

Alcune immagini singole:
http://www.cralgalliera.altervista.org/ ... entali.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/ ... Salita.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/ ... riafia.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/ ... aVetta.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/ ... Pietra.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/ ... ntAnna.jpg

foto gita del 2003 con la scalinatura sul terreno: http://www.cralgalliera.altervista.org/alpicella4.pdf


NB: in caso di gita, verificare, sempre, con FIE, Cai, eventuale Ente parco o altre Istituzioni, pro loco, ecc., che non ci siano state variazioni che abbiano aumentato le difficoltà! Si declina ogni responsabilità. Il presente testo ha solo carattere puramente indicativo e non esaustivo.

Info Sezione Escursionismo Cral Galliera: http://www.cralgalliera.altervista.org/esc.htm
gite 2015 al link: http://www.cralgalliera.altervista.org/gite015.jpg


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 29, 2015 7:37 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 2199
Località: Genova / Imperia
=D> =D>
Bravo !
=D> =D>
Bella gita,molto ben descritta,con foto molto efficaci nel rendere l'idea. : Thumbup :

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 29, 2015 9:53 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 10, 2011 11:42
Messaggi: 333
Località: Genova
=D> =D>
Bel giro, è molto tempo che ho in mente di salire sul Priafaia seguendo questo percorso ma poi tra una cosa e l'altra non ci sono mai riuscito... Speriamo per il prossimo autunno!
Ciao,
F.

_________________
L'esperienza della marcia decentra da sé e ripristina il mondo,
inscrivendo l'uomo nei limiti che lo richiamano alla sua fragilità e alla sua forza. (DLB)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mag 29, 2015 14:24 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio lug 19, 2007 10:27
Messaggi: 609
Località: Genova
: Thanks :


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar mag 30, 2017 16:47 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1143
Località: Lemuria
Uppo questa discussione perché mercoledì scorso ho fatto una bella passeggiata in questa zona che mi ha soddisfatto molto

Come al solito avevo preso ferie ma sono rimasto indeciso sino all’ultimo su dove andare, alla fine ho optato per l’entroterra di Varazze, dove ero stato solo di passaggio……quindi ero preparato sino a un certo punto, avevo una specie di traccia gps che doveva guidarmi dove pensavo si trovassero i luoghi di interesse, e uno straccio di stralcio di cartina stampata all’ultimo momento……vabbè, comunque non è che facevo chissà quanta strada, quindi ero abbastanza tranquillo, a parte il fatto che in una passeggiata di 12 km sono riuscito a incrociare i segnavia Croce Rossa, N, T, ed L (che essendo lettere ho immediatamente proceduto a confondere nella mia testa :roll: ) e Triangolo Rosso.

Ho fatto così : non chiedetemi perché ma sono partito da Faie, ho parcheggiato nel piazzalino di Ns. Signora delle Grazie poi sono ritornato brevemente sui miei passi, proseguendo verso Il Poggio, ma subito dopo un rio, sulla destra, ho preso la Croce Rossa (nel senso del sentiero, eh ! eccheccacchio, sono appena partito! Immagine) che mi ha portato su una sella da cui si dipartiva il segnavia “T” che porta sul Monte Greppino (mi immagino che i segnavia alfabetici partano tutti da Alpicella, a qs. punto), bella cimetta da cui si ha una discreta vista d’insieme delle zone oggetto della gita.

La Cappelletta di S.Anna vista dal Monte Greppino
Immagine

Sono poi sceso dal Greppino seguendo “T” e “N” insieme in direzione Alpicella, poiché pensavo che la “Strada Megalitica” fosse da quella parte……procedendo arrivavo ad un bivio che segnalava “T” verso il Greppino e “N” verso l’alto…………poiché mi pareva di ricordare che la “N” segnasse la Strada Megalitica sono rimasto un attimo in dubbio sul da farsi, poi ho proceduto per curiosità in direzione Alpicella, sino a trovare un altro bivio con direzione “L” verso l’alto (verso la Cappelletta di S.Anna, immagino giusto), da cui in realtà tornerò alla fine…
Chiaritemi quindi le idee (c'ho messo un po', come avete notato :P ), torno sui miei passi sino al bivio N/T, dove questa volta seguo la N verso l’alto e dopo poco, preannunciata da alcune felci giganti

Immagine

compare l’inizio della Strada Megalitica, affascinante e notevole opera di chissàcchi/quando/come/perché contornata da faggi enormi che rendono il tutto parecchio magico;

Immagine

Immagine

giunto in cima, vago parecchio tra pietre, massi, alberi, ruoto intorno al cosiddetto “recinto sacro”,

Immagine

effettivamente prospicente il M.te Greppino (luogo che si dice attirare particolarmente i fulmini), cerco di immaginare altri tempi, altri riti….sino a trovare la “Scalinata”, che scende verso la Casa Colletta, accompagnata da una schiera di faggi ancora più imponenti dei precedenti, vere sentinelle del bosco………

Immagine

………ora, non so se la parola “Faie” derivi da “fata”, come sostiene qualcuno, o, come sostiene qualcun altro, forse più materialista, da “faggio”……..a me sembra che possa avere a che fare con entrambe, chè quando cammini in questi boschi tra questi alberi enormi ogni tanto hai veramente come l’impressione di vedere qualcuno con la coda dell’occhio nascondersi dietro ai tronchi immensi (…o c’era per davvero?)

Immagine

a metà della scalinata non resisto e ne abbraccio dolcemente uno, cerco di scambiare un po’ d’amore con lui, di dargli un po’ del mio e prenderne un po’ del suo, che deve averne in abbondanza, per essere rimasto lì tutto quel tempo (con le mie braccia non riesco nemmeno a cingerne la metà, e sono alto 1,85…)
Arrivo sino alla Casa Colletta, ravano un po’ nei dintorni per vedere se c’è qualcosa d’interessante, risalgo di nuovo la scalinata megalitica verso monte

Immagine

(alla fine questo sarebbe il sentiero Croce Rossa che sale sulla vetta del Beigua) sino a tornare al recinto sacro : da qui il sentiero continua in direzione del Bric del Vento e poi del Monte Priafaia

Molto bello il Monte Priafaia,

Immagine

con tutte quelle pietre/lastre/ciappe spaccate
Coricate
Ficcate
Scivolate
Levigate
Consumate
Piantate
Ammassate
Crepate
Spostate
Ammucchiate
Rotolate
Rizzate
Lisciate
Accatastate
Spezzate
Frantumate

Di qui c’è una bella vista su tutto il versante dominato dal Beigua, sino al mare………….concentrandosi un poco si può persino riuscire ad immaginare come poteva essere migliaia di anni fa, senza antenne, senza autostrade, senza ciminiere in lontananza, senza cemento………….mi immagino greggi di pecore, montoni, becchi (bego, beigua Immagine), pastori e pastorelle, e tra tutte queste rocce sembra davvero poter spuntare qualche “faja”, o magari, anche se non lo vedete, di sicuro c’è qualcuno, qualcosa, celato da questi mucchi di pietre, che vi osserva senza farsi vedere………………..perfino le antenne mi sembrano meno brutte viste di qui….. :roll:
Riaprendo gli occhi e concentrandosi al contrario, invece, posso immaginare di avere al mio fianco un antico ligure che guardandole mi dice : “…ah, vedo che anche voi erigete strutture verso il cielo per captare segnali dalle altre dimensioni…..” 8) :P

Immagine

Dalla vetta del Priafaia si può notare come il monte sia circondato da un cerchio morenico di pietre frantumate dal ghiaccio, il paesaggio è effettivamente alpestre, pacificante.

Immagine

Da qui scendo, e non trovando una qualche traccia che tagli verso ovest, procedo sul sentiero sino al Bric Montebè (di nuovo il “becco”….Immagine), da cui scendo seguendo il Triangolo Rosso che, attraversata Località Pianazza, con bei prati su cui si affacciano grossi sfasciumi di rocce, scende sino ad arrivare alle pendici del Bric Voltui, dove, grazie al gps, prendo una traccia che scende a sinistra sino ad incrociare il sentiero “L”, proprio nei pressi del bivio che avevo incontrato al mattino.
Di qui in breve raggiungo la Cappelletta di S.Anna, piccola costruzione in posizione ardita a picco sulla valle, bella postazione panoramica dalla quale mi godo la vista mangiando il secondo panozzo e fumando una sigaretta (eh, lo so….)

il Monte Greppino visto dalla Cappelletta di S.Anna
Immagine

Ravanando con molta attenzione (lo strapiombo è protetto solo parzialmente e per un breve tratto da dello squallido filo spinato teso tra bacchette di ferro piantate nella roccia…….che a dire il vero, non costerebbe molto, credo, installare una ringhiera un po’ più carina da vedere, ma vabbè….), si può raggiungere (sulla destra, guardando la chiesetta) un piccolo riparo sottoroccia, denominato “grotta di S.Anna”, piccolo ma interessante per alcune forme create dal vento sulle pareti….

dentro la grotta di S.Anna
Immagine

Immagine

Da qui alla fine ritorno poi sui miei passi sino al bivio di cui sopra, da cui poi in pratica ripercorro al contrario il tratto percorso al mattino, tagliando un po’ qui e là, sino a ritornare all’auto.
Rispetto a ciò che volevo/avrei voluto/potuto fare, mi sono quindi perso
-U nicciu du briccu du bruxin
-quei tratti di muro con pietre sporgenti che immagino siano proprio a Ceresa
-i due menhir di Ceresa, di cui stupidamente m’ero completamente scordato, non essendo riportati né sul gps né su quello straccio di stralcio di cartina che avevo
-la bara del vampiro :P

In ogni caso, ricapitolando per i precisini, ho percorso 12 km in 6h30m, quindi molto ma molto supercomodamente, viste le varie situazioni interessanti di cui godere, per un dislivello positivo di 773 m.
Bella passeggiata, che consiglio anche alle famiglie, probabilmente stupenda in autunno inoltrato, dove la magia di questi boschi sarà amplificata dai colori.
Conto di tornarci sicuramente, e probabilmente partendo da Alpicella, in modo da vedere altre cose (tipo il riparo di Fenestrelle) oltre a quelle che ho mancato di cui sopra; probabilmente lo farò però in autunno, perché ormai tra poco farà un caldo…………………becco ! Immagine 8)

Aloha : Indian:

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar mag 30, 2017 22:44 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1219
Località: Arenzano
Greppino e Priafaia, che bei monti. : Ok :

Così vicini a casa e non ci sono mai stato ... :pensoso:
... prima o poi mi dovrò decidere e andare anche io alla ricerca della bara del vampiro del Beigua. : Thumbup :

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer mag 31, 2017 7:37 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 2199
Località: Genova / Imperia
Accidenti , quante cose belle ci sono sul Beigua ... : Thumbup : Ed io che mi sono sempre accontentato delle vette !! :imbarazzo:
Giretto molto istruttivo , grazie . =D> =D> Aspetto il seguit0 ... :risata:
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer mag 31, 2017 7:48 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 02, 2015 22:05
Messaggi: 680
Località: Valbrevenna
Molto bello e interessante psico : Thanks :
Un giro dove c'è tutto:panorami, natura, storia e un pizzico di mistero e magia! =D> : Thumbup :

_________________
"Dagli gli alberi ho capito il significato della pazienza. Dall'erba ho imparato ad apprezzare la persistenza."
[Hal Borland]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mer mag 31, 2017 21:19 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 27, 2010 20:38
Messaggi: 1478
Località: sassello
Littletino ha scritto:

Così vicini a casa e non ci sono mai stato ... :pensoso:


:o :pensoso: :pensoso: :pensoso: :shock: :lol:

molto bello ,sia il racconto che le foto : Thumbup :

_________________
...montagna vissuta,tempo per respirare... (Reinhard Karl)

"Quando le luci si spegneranno per sempre il mio popolo sarà ancora qui.Noi abbiamo le nostre antiche usanze.Sopravviveremo."
(Nuvola Rossa,capo Sioux)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio giu 01, 2017 11:16 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 29, 2008 15:41
Messaggi: 1219
Località: Arenzano
lupo della steppa ha scritto:
Littletino ha scritto:

Così vicini a casa e non ci sono mai stato ... :pensoso:


:o :pensoso: :pensoso: :pensoso: :shock: :lol:


Incredibile ma vero. :oops: :oops:
Il fatto è che abbiamo troppi monti bellissimi in zona ... :risata: :risataGrassa:

_________________
"Non importa quanto vai piano ... l'importante è che non ti fermi".


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio giu 01, 2017 17:36 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 02, 2008 20:47
Messaggi: 2202
Località: Piemonte
Bello, bello !!!
troppi monti e poco tempo. Urca ! :angry1:

_________________
“L’acqua esiste per la sopravvivenza del corpo. Il deserto esiste per la sopravvivenza dell’anima”
Proverbio Tuareg


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven giu 02, 2017 21:18 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 27, 2010 20:38
Messaggi: 1478
Località: sassello
Littletino ha scritto:
lupo della steppa ha scritto:
Littletino ha scritto:

Così vicini a casa e non ci sono mai stato ... :pensoso:


:o :pensoso: :pensoso: :pensoso: :shock: :lol:


Incredibile ma vero. :oops: :oops:
Il fatto è che abbiamo troppi monti bellissimi in zona ... :risata: :risataGrassa:


davvero Tino,il Priafaia te lo consiglio,ti sorprenderà,per me è stato cosi...e pensavo di aver visto tutto sul Beigua :D

_________________
...montagna vissuta,tempo per respirare... (Reinhard Karl)

"Quando le luci si spegneranno per sempre il mio popolo sarà ancora qui.Noi abbiamo le nostre antiche usanze.Sopravviveremo."
(Nuvola Rossa,capo Sioux)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar giu 06, 2017 11:45 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 21, 2008 19:10
Messaggi: 918
Località: Pieve Ligure
Bel giro psico : Thumbup : Certo, la segnaletica è un po da mente ferrea, con simboli e lettere :pensoso: però è molto particolare tutta la zona, inoltre questi due monti son in effetti poco battuti, e riservano ottime visuali...
E poi una vera immersione nel passato ancestrale della Liguria :esclamativo:

_________________
"Un uomo va al di là di ciò che può afferrare" (N. Tesla)
"De gustibus non disputandum est"
La montagna non uccide... è l'uomo che sottovaluta i pericoli...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it