Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è dom ott 20, 2019 13:18

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 328 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: ven ago 26, 2016 6:44 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 02, 2008 20:47
Messaggi: 2202
Località: Piemonte
daniele64 ha scritto:
Accidenti :!: :!: :!: Mi pare che la situazione sia proprio peggiorata parecchio rispetto all'anno scorso, quando ci sono passato io...Le tue foto sono impressionanti ma esplicative della situazione. La vedo brutta! Dubito che si possa mettere in sicurezza in tempi brevi. :evil1: Speriamo bene... :pensoso:
:smt006


Impossibile mettere in sicurezza quel tratto di parete.
Bisognerebbe buttare giù tutto ciò che si muove e ricostruire un nuovo sentiero; non avrebbe senso e son sarebbe più il sentiero degli alpini.

_________________
“L’acqua esiste per la sopravvivenza del corpo. Il deserto esiste per la sopravvivenza dell’anima”
Proverbio Tuareg


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab ago 27, 2016 12:43 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven set 14, 2007 14:29
Messaggi: 1619
Località: IMPERIA
: Thumbup : complimenti. Purtroppo le belle foto che hai postato non lasciano ben sperare per il futuro escursionistico di questa zona :!: #-o

Ciao!


FRANKIE@

_________________
"Perché con uno (occhio) tu guardi il mondo, con l'altro guardi in te stesso".

Amedeo Modigliani


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio set 01, 2016 13:17 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar mag 17, 2011 13:00
Messaggi: 429
Località: Dolcedo
psiconauta ha scritto:

se uno soffre un po' di vertigini, secondo voi, è così proibitivo ? :paranoid:


Secondo il mio perswonale punto di vista, l'esposizione non dovrebbe essere proibitiva perchè il sentiero è abbastanza largo per non vedere di sotto.
Dove è franato, invece, vi sono numerose corde fisse.
Ovviamnete dipende molto da quanto è grande la sofferenza.
Una cosa che bisogna avere è una grande attenzione: o si cammina o si guarda il panorama. Mai fare le due cose assieme. : WallBash : : Thumbup :

_________________
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio.
(Bertolt Brecht)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio set 01, 2016 17:51 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1155
Località: Lemuria
Piervi ha scritto:
psiconauta ha scritto:

se uno soffre un po' di vertigini, secondo voi, è così proibitivo ? :paranoid:


Secondo il mio perswonale punto di vista, l'esposizione non dovrebbe essere proibitiva perchè il sentiero è abbastanza largo per non vedere di sotto.
Dove è franato, invece, vi sono numerose corde fisse.
Ovviamnete dipende molto da quanto è grande la sofferenza.
Una cosa che bisogna avere è una grande attenzione: o si cammina o si guarda il panorama. Mai fare le due cose assieme. : WallBash : : Thumbup :


ti ringrazio molto, Piervi..........mi hai risposto :esclamativo: :)

da foto che ho visto avevo ricavato anch'io quest'impressione, ma già che son qua, chiedere non costa niente :wink:

: Thanks :

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio apr 20, 2017 9:19 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6432
Località: genova - marassi
Leggendo velocemente qua e forse anche da qualche altra parte, mi ero fatto l'idea che il "Dado degli Dei" si incontrasse salendo dalla cresta nord alla Cima Est, in realtà, dopo esserci stato, mi sono reso conto che non è così, lo si raggiunge soltanto scendendo dalla Cima Est sulla cresta sud-est, molto bella tra l'altro, il che solleva il quesito, dove cavolo porta la cresta sud-est? E' possibile percorrerla fino a che punto? E' possibile ricollegarsi al sottostante sentiero senza difficoltà troppo alpinistiche?


Allegati:
181 - Pietravecchia e Dado degli Dei.jpg
181 - Pietravecchia e Dado degli Dei.jpg [ 2.25 MiB | Osservato 1676 volte ]

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio apr 20, 2017 12:15 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6432
Località: genova - marassi
Domenica 16 aprile 2017: Colla Melosa (1565) – Fontana Italo (1655) – Sentiero Alpini – Passo dell’Incisa (1680) – Fonte Dragurina (1805) – Toraggio Ovest (1975) – Toraggio Est (1972) – Toraggio Ovest (1975) – Fonte Dragurina (1805) –
Passo dell’Incisa (1680) – Passo della Valletta (1895) – Fontana Italo (1655) – Colla Melosa (1565).

Partecipanti: Piera, Stefania, Gheroppa, Kay e Soundofsilence.

Lunghezza: 17 Km. circa, noi ne abbiamo fatti 18 andando fino alla frana sulle pareti sud del Toraggio.

Dislivello: 950 m. circa.

Difficoltà: E fino al Passo Incisa, con qualche passo EE all’inizio della risalita verso quest’ultimo, in quanto la strada è franata e si cammina su ripidi sfasciumi. E di nuovo fino a Fonte Dragurina. EE la salita alla cima ovest, abbastanza esposta nella parte finale, dove occorre anche usare un poco le mani. F+ la traversata tra le due cime, più difficile all’andata in quanto i due punti più critici si affrontano in discesa; si tratta di una prima paretina in discesa di 3 metri, subito alla partenza, che presenta un primo passo un poco strapiombante e reso scomodo da un masso incastrato, ma con buoni appigli (questo primo passaggio si può anche un poco aggirare sulla sinistra), e di un successivo canalino di una quindicina di metri ancora in discesa, che si affronta leggermente sulla destra del filo di cresta, in questo punto decisamente strapiombante. Questo secondo canalino è sicuramente più facile del primo passaggio descritto, ma occorre affrontarlo con attenzione per l’erba che può risultare scivolosa e le rocce instabili.
Rimangono ancora il tratto dal Passo dell’Incisa a quello della Valletta e la successiva discesa alla Fontana Italo, che sono E.
Percorso in macchina: Da Genova fino all’uscita di Arma di Taggia sull’autostrada A10. Da Arma di Taggio proseguiamo brevemente in direzione est per svoltare quindi a sinistra per Taggia e Badalucco. Risaliamo quindi la Valle Argentina, toccando le due località appena citate e quindi continuiamo fino a Molini di Triora, dove prendiamo a sinistra per Colla Langan (indicazioni anche per Pigna). Giunti al Colle continuiamo sulla destra in salita verso Colla Melosa. Giunti quindi in vista del Rifugio Allavena, lo lasciamo a sinistra, e continuiamo su qualche metro fino a che la strada non diventa sterrata, e parcheggiamo in uno slargo sulla destra.

Percorso a a piedi: dal parcheggio continuiamo sulla sterrata e dopo 500 metri circa troviamo sulla sinistra il bivio per il “Sentiero degli Innamorati”, che possiamo anche imboccare, ma, nell’occasione invece abbiamo proseguito sulla strerrata. Altri 800 metri quindi di sterrata e si arriva ad una fontana in un tornante, qui lasciamo la sterrata che prosegue verso il Rifugio e il Monte Grai, e prendiamo a sinistra il sentierino segnalato che va verso il Sentiero degli Alpini. Affrontiamo quindi alcuni saliscendi per superare un paio di solchi torrentizi asciutti e, quindi, dopo poco più di 500 metri giungiamo ad un bivio segnalato, dove dobbiamo prendere a sinistra in discesa, lasciando a destra il sentiero per il Passo della Valletta, dal quale torneremo. Scendiamo quindi verso il Sentiero degli Alpini e, dopo poco più di un Km. giungiamo ad una nuova fontana, presso la quale si diparte il sentiero alto del Pietravecchia; noi continuiamo invece sul Sentiero degli Alpini e ci avviciniamo ai suoi tratti più caratteristici. Superati quindi vari saliscendi intagliati nella roccia, giungiamo in vista del Passo dell’Incisa. La salita al passo inizia su un tratto di sentiero rovinato dalle frane, in cui prestare attenzione a non scivolare, e quindi riprende sulla strada militare. Pochi metri prima del passo si diparte a sinistra la continuazione del Sentiero degli Alpini sul versante sud del Toraggio, ora interrotta da una grande frana. Noi comunque siamo andati a vedere e pensiamo che sia possibile aggirare la frana passandovi sopra con difficoltà non superiori all’EE, ma non avevamo il tempo di verificare. Giungiamo quindi invece al Passo dell’Incisa, dove prendiamo a sinistra il sentiero, costituito sempre da una sterrata militare, verso Fonte Dragurina. Traversato quindi il versante nord del Toraggio, svoltiamo quindi sul versante ovest, subito dopo aver individuato il difficile sentierino per la vetta denominato “Passaggio a nord-ovest”, che, nell’occasione ignoriamo. Continuiamo quindi sul sentiero (che dal Passo dell’Incisa coincide anche con l’Alta Via dei Monti Liguri) fino alla Fonte Dragurina, subito dopo la quale prendiamo a sinistra un sentierino parallelo, marcato con bolli rossi. Saliamo quindi leggermente per circa 130 metri, mantenendoci paralleli alla sottostante AVML, per poi svoltare ripidamente a sinistra, dirigendoci decisamente verso le bastionate rocciose che sorreggono la vetta. Seguendo scrupolosamente i bolli giungiamo al tratto terminale in cui occorre usare le mani e anche prudenza, data la ripidità e un poco di esposizione; in breve comunque siamo in vetta. Dalla vetta continuiamo a destra dirigendoci verso l’evidente Cima Est, seguendo il più possibile il filo di cresta. Dopo pochi metri incontriamo un primo salto di 3 metri circa, da discendere con prudenza, specie il primo passo. Subito dopo superiamo sulla destra una paretina inclinata e liscia di neanche un paio di metri e proseguiamo sul filo di cresta un po’ più facilmente, ma sempre facendo attenzione all’esposizione. Giungiamo quindi ad una notevole interruzione della cresta con un salto di almeno una quindicina di metri. Qui occorre individuare un canalino sulla destra, che si scende senza grossissime difficoltà, ma con attenzione, data anche l’instabilità della roccia. Risaliamo quindi un’analogo canalino, ma leggermente più facile, sul versante opposto, e ci troviamo quindi sulla forcella antistante la vetta, da cui è semplice raggiungere la cima. Dalla suddetta forcella si può anche notare che risulta sorprendentemente facile scendere per prati al sottostante sentiero, nonostante nessuna fonte che io conosca citi questa possibilità; nell’occasione però avendo lasciato gli zaini sulla Cima Ovest ci toccherà tornare per la stessa via. Giunti comunque sulla vetta Est, possiamo fare una breve discesa (una cinquantina di metri di dislivello) lungo la cresta per giungere al bellissimo masso in equilibrio precario sullo strapiombo. Torniamo quindi sui nostri passi fino alla vetta Ovest e quindi alla Fonte Dragurina e al Passo dell’Incisa. Dal Passo dell’Incisa continuiamo sull’AVML sul versante francese e saliamo fino al Passo della Valletta. Al passo proseguiamo in discesa per circa 130 metri, ignorando prima a destra il bivio per la cima del Pietravecchia, e quindi lasciando a sinistra l’AVML, per proseguire dritti in discesa. Dopo poco meno di 500 metri giungiamo ad un tornante a sinistra, 100 metri dopo il quale incontriamo un bivio non molto evidente: a sinistra si imbocca un breve collegamento che porta sulla sterrata Grai-Melosa, mentre noi prendiamo a destra passando vicino ad una fontana. Dopo 650 metri ci riimettiamo quindi sul sentiero dell’andata, imboccandolo verso sinistra, lasciando a destra la discesa verso il Sentiero degli Alpini; da qui torniamo sui nostri passi prima alla Fontana Italo e quindi alla Colla Melosa.

Conclusioni: breve, ma assai interessante aggiunta al classicissimo anello del Sentiero degli Alpini (purtroppo mutilato, anche se con possibilità di passaggio, da una grande frana). Ho apprezzato molto in effetti il tratto di cresta tra le 2 cime e anche, e forse soprattutto, la discesa al masso sporgente (chiamato dado degli dei) nel tratto successivo, veramente selvaggio e suggestivo, tanto che vorrei tornare per salire alla Cima Est dalla cresta nord e quindi scendere per facili prati al sottostante sentiero, giusto per vedere se è così facile come sembra. Per il resto sempre suggestivo il Sentiero degli Alpini, consigliabile anche verso maggio giugno per la magnifica fioritura di Gigli e Peonie.

Immagine
Rifugio e Monte Grai

Immagine
Fontana Italo

Immagine
Monte Corma andando verso il Sentiero degli Alpini

Immagine
Monte Corma Val Nervia e sentiero

Immagine
Persone su sentiero sotto pareti Pietravecchia

Immagine
Doppia fontana in Sentiero degli Alpini

Immagine
Saccarello da Sentiero degli Alpini

Immagine
Pareti strapiombanti Pietravecchia

Immagine
Sottopasso e Sentiero degli Alpini

Immagine
Sottopasso in Sentiero degli Alpini

Immagine
Sottopasso in Sentiero degli Alpini vista verticale

Immagine
Sottopasso in Sentiero degli Alpini più da vicino

Immagine
Sottopasso in Sentiero degli Alpini più da vicino col flash

Immagine
Sottopasso in Sentiero degli Alpini più da vicino

Immagine
Sottopasso in Sentiero degli Alpini più da vicino col flash

Immagine
Sentiero degli Alpini sotto tetto di roccia

Immagine
Sentiero degli Alpini in balcone sulla Val Nervia

Immagine
Toraggio dal Sentiero degli Alpini

Immagine
Toraggio dal Sentiero degli Alpini più da lontano

Immagine
Toraggio e Sentiero degli Alpini

Immagine
Sentiero degli Alpini Scavato nella roccia

Immagine
Sentiero degli Alpini Scavato nella roccia più da lontano

Immagine
Sentiero degli Alpini Scavato nella roccia

Immagine
Pareti Pietravecchia sopra Sentiero degli Alpini

Immagine
Piera in Sentiero degli Alpini Scavato nella roccia

Immagine
Sentiero Alpini scavato nella roccia e Toraggio

Immagine
Sentiero Alpini scavato nella roccia e Toraggio

Immagine
Sentiero degli Alpini scavato nella roccia da dentro

Immagine
Sentiero degli Alpini scavato nella roccia da dentro più da vicino

Immagine
Pilone Sentiero degli Alpini e Toraggio

Immagine
Sentiero Alpini scavato nella roccia guardando indietro

Immagine
Secondo sottopasso Sentiero degli Alpini avvicinandovisi

Immagine
Secondo sottopasso Sentiero degli Alpini

Immagine
Secondo sottopasso Sentiero degli Alpini da dietro

Immagine
Toraggio da Sentiero Alpini scavato nella roccia

Immagine
Pilone in Sentiero degli Alpini scavato nella roccia

Immagine
Toraggio da sotto pilone Sentiero degli Alpini

Immagine
Toraggio da sotto pilone Sentiero degli Alpini

Immagine
Sentiero degli Alpini avvicinandosi all'Incisa

Immagine
Toraggio andando verso Fonte Dragurina

Immagine
Pietravecchia andando verso Fonte Dragurina

Immagine
Alpi Marittime e Balcone di Marta andando verso Fonte Dragurina

Immagine
Alpi Marittime e Balcone di Marta andando verso Fonte Dragurina più da vicino

Immagine
Cime du Diable e Monte Bego andando verso Fonte Dragurina

Immagine
Altavia verso Fonte Dragurina

Immagine
Fonte Dragurina

Immagine
Fonte Dragurina più da vicino

Immagine
Cresta affilata salendo al Toraggio

Immagine
Bolli rossi verso vetta Toraggio

Immagine
Gendarme di roccia salendo al Toraggio

Immagine
Stefania e Gheroppa in pendio terminale Toraggio

Immagine
Gendarme di roccia salendo al Toraggio più da vicino

Immagine
Gendarme di roccia salendo al Toraggio più da vicino

Immagine
Cresta tra vette Toraggio salendo alla cima ovest

Immagine
Piera in pendio terminale Toraggio

Immagine
Pietravecchia e Cima Est dal Toraggio

Immagine
Croce vetta Toraggio Cima Est Alpi Marittime e Balcone di Marta

Immagine
Croce vetta Toraggio e Pietravecchia

Immagine
Pietravecchia Cima Est e Croce vetta Toraggio

Immagine
Cima Est dal Toraggio

Immagine
Pietravecchia e Cima Est dal Toraggio

Immagine
Pietravecchia e Cima est dal Toraggio

Immagine
Alpi Marittime e Balcone di Marta dal Toraggio

Immagine
Rocca dell'Abisso dal Toraggio

Immagine
Gheroppa in cresta verso Toraggio Est

Immagine
Primo punto difficile cresta Toraggio

Immagine
Cresta Toraggio percorrendola

Immagine
Stefania e Gheroppa sulla cresta del Toraggio

Immagine
Canalino in cresta Toraggio da sopra

Immagine
Toraggio Ovest da cresta

Immagine
Campi carreggiati su anticima Toraggio Est

Immagine
Anticima Toraggio Est e Toraggio Ovest

Immagine
Cresta percorsa e Toraggio Ovest dalla Cima Est

Immagine
Vista sulla cresta sud-est dal Toraggio Est

Immagine
Doppia guglia da Toraggio Est

Immagine
Monte Corma e Lago Tenarda da Toraggio Est

Immagine
Pietravecchia da Toraggio Est

Immagine
Doppia guglia da Toraggio Est più da lontano

Immagine
Scendendo la cresta sud-est dal Toraggio Est

Immagine
Dado degli Dei

Immagine
Dado degli Dei più da lontano

Immagine
Dado degli Dei

Immagine
Pietravecchia e Dado degli Dei

Immagine
Dado degli Dei più da vicino

Immagine
Fessura nella roccia e Dado degli Dei

Immagine
Dado degli Dei contro il cielo

Immagine
Cima Est Toraggio e Dado degli Dei

Immagine
Parete e Cima Est Toraggio dal Dado degli Dei vista verticale

Immagine
Gheroppa in cresta Toraggio

Immagine
Campi carreggiati in anticima est Toraggio

Immagine
Guglia di roccia in cresta Toraggio con Alpi Marittime sullo sfondo

Immagine
Guglia di roccia in cresta Toraggio

Immagine
Gheroppa in canalino in cresta Toraggio

Immagine
Cresta Toraggio e Cima Ovest

Immagine
Guglie cresta Toraggio e Cima Ovest

Immagine
Guglie cresta Toraggio e Cima Ovest

Immagine
Guglie cresta Toraggio

Immagine
Guglie cresta Toraggio più da vicino

Immagine
Guglie cresta Toraggio da primo passaggio chiave

Immagine
Cresta Toraggio e Cima Est

Immagine
Croce vetta Toraggio con Alpi Marittime e Balcone Marta sullo sfondo

Immagine
Croce vetta Toraggio con Pietravecchia e Cima Est sullo sfondo

Immagine
Croce vetta Toraggio con Pietravecchia e Cima Est sullo sfondo più da lontano

Immagine
Gendarme di roccia scendendo dal Toraggio

Immagine
Passo dell'Incisa

Immagine
Toraggio andando al Passo della Valletta

Immagine
Toraggio andando al Passo della Valletta più da lontano

Immagine
Fontana scendendo dal Passo della Valletta

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven apr 21, 2017 22:44 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: lun gen 21, 2008 19:10
Messaggi: 919
Località: Pieve Ligure
Come sempre le due cime Toraggio e Pietravecchia regalano splendidi panorami :o se poi ci metti una giornata con un meteo stabile è fatta :esclamativo: Complimenti al gruppetto per questa incredibile escursione (al limite dell'alpinismo in certi tratti) su queste montagne di confine, dalle forme decisamente alpestri!
Bravissimi : Thumbup : : Thumbup :

_________________
"Un uomo va al di là di ciò che può afferrare" (N. Tesla)
"De gustibus non disputandum est"
La montagna non uccide... è l'uomo che sottovaluta i pericoli...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun apr 24, 2017 12:48 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio set 22, 2011 12:23
Messaggi: 938
E' tanto che non scrivo sul forum, anche perchè al ritmo di 1/2 gite la settimana e col tempo sempre poco a disposizione....

Però due righe su questo monte le vorrei dire e a seguire qualche foto indicativa!
Gita fatta ieri 23/04/2017 con Sound,Maury Io Gherò Stefy la mia compagna, l'inseparabile animale di casa Kay.In invernale si parte da poco sopra il rifugio Savigliano sito nella localita di Genzana CN, oltre non si può andare per divieto regionale ectctc, partendo da qui per arrivare alla vetta (3090mt) sono 1300mt di dislivello, si taglia la carrabile sterrata per prati ancora intimoriti dalla stagione fredda fin dove si può per risparmiare tempo, poi si è obbligati a seguirla in un lungo tratto in piano verso destra, c'è un guado da passaere, io furbescamente ho cercato di passare su un tronco di pino messo di traverso che pareva solo bagnato...grave errore a meta era verglassato e opla....bagnetto al mattino che fa sempre bene, per fortuna nello zaino sempre calzini solette di ricambio ettctc
Ripartiamo fra grasse risate e menate di belino alla ligure, 200mt sulla strada e il GPS suggerisce di prender ea sx tirando su dritto per dritto in un mezzo a un bel lariceto, sbucati sopra si riincrocia la carrabile (che a porta poi all'impianto di risalita della seggiovia e sucessivamente a quello dello skylift) si segue sempre verso destra (qui si potrebbe sparare dritto per dritto su per arrivare sulla cresta ma eravamo anche curiosi di fre il giro lungo, con gli impianti tutti fermi! Se fossero stati attivi avrei decisamente gradito tagliarli fuori dal percorso, cmq arrivati sotto gli impianti si sale su fino a incrociare il sentiero che porta alla cresta Ciarirosa o Ciarinosa che molti chiamano cresta Tre Chiosis, qui a quota 2300mt conviene calzare i ramponi per passare un tratto poco simpatico di neve piuttosto dura, li terremo da qui in avanti, ramponcini rapidi e via....2 minuti e si parte....anzi no un membro del gruppo sta armeggiando co ramponi tardo 800 modello ragnatela, cofidando che prima dell'estate riesca a quantomeno legarseli ai piedi proseguiamo e studiamoil percorso che fra grossi massi e pendii innevati che comprono il sentiero qualche dubbio lo lasciava....mentre ci facciamo il caffe dopo aver ordinato una cucina scavaloni e le bombole del gas portate col l'elicottero il mebro del gruppo rimasto attardato parte, trasciandosi dietro laccetti sporgenti da ogni parte dei ramponi (per me assai pericolosi ma che per lui sono normali) ripartiamo e arrivati alla cresta Savarech restiamo ammutoliti.....il gigante, il re di pietra, LUI, incombe maestoso e quasi spaventosamente incombente su di noi, ammiriamo il vallone di Vallanta e lassu in alto l'omonimo rifugio, ricordi bellissimi della salita al Monviso e ad altri monti pervodono all'istante, si ci perde a far foto e fotine, poi si parte seguendo il fil di cresta, con le dovute attenzioni perchè persiste un bel cornicione a tratti anche con sporgenze di qualche mt..... la neve è dura e le ciaspole restano legate allo zaino a far peso, solo l'uomo dai buffi ramponi riesce a sfondare con una gamba...poi l'altra....l'altra ancora....niente non si rialza piu....mentre noi arriviamo dietro dopo aver fatto foto ricordo ci chiediamo se possa servire una gru o un intervento del 112! al fine riesce con una eleganza innata da canguro fatto di acido a uscire, riprendiamo e da li in poi stando sul duro di cresta non si sprofondera piu, la cresta regala viste meravigliose! il vallone di Vallanta col suo fiume che le regala in nome, pare anche di scorgere qualche puntino che cammina sul sentiero....in alto Monviso Gastaldi punta due Dita etctctc, poc piu basso la conosciuta Losetta completamente a effetto panettone bianco, purtroppo da questo lato non si vede la vera vetta del Re, ma quella a S, per chi è stato su quella dove si costruiscono i totem di pietra,magari in ricordo di qualcuno caro e che dista un 50 60mt dalla vera vetta con al croce che tutti conoscono, non da meno la vista "lontano" si vede benissimo il Rosa il gruppo del Des Ecrins, il Bianco, ahime non il Cervino che forse rimaneva oscurato da qualche vetta piu bassa ma piu vicina...almeno cosi ci è parso, guardando di la invece era un bel vedere il concone gigantesco tutto innevato che porta in basso verso Genzana, con qualche grange tipico e meno tipico sparso qui e la...
Proseguiamo sulla cresta, fra dossi morbidi con poche perdite di quota fino ad arrivare sotto la vetta, qui troviamo il lato verso il Vallanta esenteneve, saliamo un po per fango ghiaioni un po per neve e con 100mt di dislivello circa ci troviamo in poco sotto la croce di vetta, sulla croce una simpatica campana da suonare :) qui la neve è davvero rada, qualche pietra scoperta per sedersi e mangiare, foto di rito, pappatoia, altre foto qui la su e giu, l'occhio non sa piu dove posarsi, le liguri e le Marittime iniziano ad addensarsi in modo deciso (tanto per cambiare eh) ma si scorge bene Marguareis Saline etctc, piu in qua Argentera e poi Matto, ammiriamo tutta la val Maira, la nostra amata unica meravigliosa VM, si vedono benissimo Pelvo,Marchisa, in parte il Chersogno, Camoscere, piu in la TUTTO dalla Meja al Brec, salvo il Buc Nubiera coperto da altro, ruotando lo sguardo piu a N tour Real che da qui sempra una "caccolina" eppure quando ci sei sopra sembra di stare chissa dove! Niera Pic D'Asti roccia Bianca e perdersi verso le francesi con nomi che non impaeraro mai, piu sotto ora il vallone di Sustra, che mi permetto di dire abbiamo sempre evitato, per passare altrove, perchè ritenuto poco interessante, ma vito da lassu beh...poteva andare :) intanto l'umo dai buffi ramponi lametando crampi ad aduttori, tensori e belindi vari allungava le gambe ficcandoci i ramponi assassini nella schiena, tutto molto bello, è ora di ripartire, le marittine orami sono coperta da nuvoloaglia che non lascia presagire nulla di buono, essi che l'uomo dai buffi ramponi voleva andare al Ferà, a prendere pioggia grandine neve o perdersi nella nebbia eh?!? :)
Ora il dubbio che si pone è drammatico, tornare per lo stesso percorso, magari trovando neve molla? Tagliare un rischiosamente il pendio sottostante che ha sua belal inclinazione e guadagnare il fondo valle? Oppure...oppure....salendo avevamo notato la bella cresta che porta dalla seconda vetta fin giu sulla sterrata di partenza con una discesa quasi continua verso sinistra, avevamo avuto notizia di qualcuno che aveva fatto l'anello sfruttando quella cresta, sulla cartina però nessuna traccia e le relazioni erano tutte estive....però la tentazione è forte, cosi perorriamo il tratto fino all'altra vetta, il sentiero normale passa qualche met piu sotto sul fianco lato vallone verso Genzana, noi camminiamo sul filo di cresta, bello camminare su neve intonsa, neve che ha livellato tutto o quasi permettendo un passaggio comodo e lineare, salvo qualche tratto affilato dove ci sono stati mugugni nelle retrovie, si arriva sotto l'altra vetta e qui si ritrova il sentiero che sale alla vetta, io e Maury decidiamo anche di farci sta vetta, giusto per fare 10 20mt in piu di dislivello per pur spirito masochistico, beh valeva la pena, due bracciate e siamo su a contemplare la cresta appena percorso, la vetta lasciata da poco con al croce luccicante, due foto e giu a raggiungere gli altri, da questo punto in poi si segue la cresta, un po per neve dura un po per brecciolino e pietre fino ad arrivare su pratoni che in breve conducono all'auto, tutto bene...salvo che qualcuno (io) non sazio del volo in acqua mattutino ha deciso di sperimentare una sorta di slavina di fango, in pratica in un canalino sotto i piedi mi è mancato il sostegno completamente, sono scivolato giu e sprofondato nel fango nero e acqua che scorreva fino ai fianchi, 10mt di scivolata come sul toboga e mi son fermato aggrappato a una roccia, rialzato avevo 5kg di fango sui pantaloni le mani spellacchiate ma nulla di piu, guardando indietro si vedeva una sorta di piccolo retano con l'acqua che scorreva abbondantemente e portava giu quel che restava del sentiero ora divenuto un canalone di fango, ohibo nuove esperienze mi dico e proseguo con gl'amici di mille gite :).
Piccola note dolente, ma neppure troppo, al rientro in pratica quasi all'auto è passato sparato l'elisoccorso che puntava al Monviso, due corse, per conoscenza la prima porta i socorritori in opera e la seconda il dottore una volta messo in sicura la le vittime, vediamo il rientro dell'ultimo giro quando eravamo all'auto, al cuore un tuffo arriva....chissa che è accaduto...chissa chi....fra l'altro avevamo amici che ci avevano invitato a fare il canalino due Dita....ma ragionandoci a quell'ora avrebbero gia dovuto essere a casa da almeno 4 ore....leggiamo in rete poi in tarda serata dell'intervento di salvataggio di due sfortunati? alpinisti sul Monviso bloccati a 3700mt con le corde bloccate/tagliate per un errore di percorso nella discesa, dopo esser saliti dal Colidge in mattinata...ma nessun ferito... forse con le nuove leggi in materia il loro portafogli? mah...cmq tutto bene :)
Una gita che consiglio davvero....fra l'altro la neve indicava chiaro che nessuno era passato quel gg, debole tracce dichiaravano fose una persona il giorno o i giorni prima (come da relazione su gulliver il gg prima) in vetta nessuno...solo il silenzio....e una Poiana che ha puntato in modo assai preoccupante giandoci sopra a distanza davvero minima la nostra Kay, che però pesa 9kg....?!? che sia una possibile preda per una Poiana adulta? Scambiata per un coniglio gigante o una marmottona albina?


Allegati:
Commento file: Si parte per la cresta Savarech! eccola li in tutto il suo splendore
DSCN6499.JPG
DSCN6499.JPG [ 1.7 MiB | Osservato 1609 volte ]
Commento file: Ad un tratto arrivati al colle che secondo la mia cartina indica l'inizio della costa Savarech ecco cosa ci piomba in testa
DSCN6495.JPG
DSCN6495.JPG [ 1.79 MiB | Osservato 1609 volte ]
Commento file: Camminando sulla Ciarinosa verso la Cresta Savarech....ambiente magnifico che regala sensazioni da alta montagna, siamo solo a 2500mt
DSCN6493.JPG
DSCN6493.JPG [ 1.65 MiB | Osservato 1609 volte ]
Commento file: Ampiamente sopra gli impianti a circa 2400mt, sguardo dalle marittine al delfinato francese...in BN per esaltare le forme delle vette, solo qualche addesamento sulle liguri.....
DSCN6490.JPG
DSCN6490.JPG [ 1.69 MiB | Osservato 1609 volte ]
Commento file: Ampiamente sopra gli impianti a circa 2400mt, sguardo dalle marittine al delfinato francese...in BN per esaltare le forme delle vette, solo qualche addesamento sulle liguri.....
DSCN6492.JPG
DSCN6492.JPG [ 1.71 MiB | Osservato 1609 volte ]
Commento file: Ampiamente sopra gli impianti a circa 2400mt, sguardo dalle marittine al delfinato francese...in BN per esaltare le forme delle vette, solo qualche addesamento sulle liguri.....
DSCN6491.JPG
DSCN6491.JPG [ 1.74 MiB | Osservato 1609 volte ]
Commento file: Salendo si trova la natura che si sta risvegliando sotto i primi raggi di sole....Bucaneve, Campanellini o Crochi chiamateli come volete, restano sempre piccole meraviglie colorate che accompagnano i nostri passi...
DSCN6479.JPG
DSCN6479.JPG [ 1.76 MiB | Osservato 1609 volte ]
Commento file: Grangiotti che ricordano la civilta che c'era un tempo qua, vita dura, vita da montanari e margari...vita senza stress...senza cellulari...

Sopra il grage si può vedere tutta la cresta fatta pe ril ritorno.

DSCN6453.JPG
DSCN6453.JPG [ 1.67 MiB | Osservato 1609 volte ]
Commento file: Luci del mattino: Pulsatilla vernalis o Anenome di Montagna che dorme ancora nella sua pelosa coperta
DSCN6488.JPG
DSCN6488.JPG [ 1.67 MiB | Osservato 1609 volte ]
Commento file: Luci del mattino: bellissime vallate sopra Genziana, Chianale
DSCN6446.JPG
DSCN6446.JPG [ 1.66 MiB | Osservato 1609 volte ]

_________________
"Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto...l’ultimo pesce pescato....l'ultimo frutto raccolto e mangiato...solo allora ci accorgeremo che non si potrà mangiare il denaro, ma sarà troppo tardi"
PIEDE DI CORVO – SIKSIKA PIEDINERI


Ultima modifica di Gheroppa il lun apr 24, 2017 20:30, modificato 1 volta in totale.
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun apr 24, 2017 13:01 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio set 22, 2011 12:23
Messaggi: 938
Foto che mette in ordine come gli pare a lui :(


Modifica del post per chiedere a un Admin se cortesemente mi può spostare il post da qui a quello corretto per il Tre Chiosis, non so che sia successo, ho avuto problemi di login mentre caricavo la prima foto, ho cambiato password al volo e non so come sia possibile mi ha postato qui :(


Allegati:
Commento file: Sulla discesa ultima sorpresa della giornata....la nostra Pulsatilla o per jamaici Anenome si è aperto al nuovo giorno e dentro di lui sulla dx zoomando la foto uno strano microbico animaletto arancione sembra vi abbia trovato casa :) noi siamo ormai in vista dell'auto e il pensiero va in ua sola direzione BIRRA :)
DSCN6554.JPG
DSCN6554.JPG [ 1.73 MiB | Osservato 1610 volte ]
Commento file: Ecco la crestina che porta all'altra vetta del monte e poi prosegue discendendo a valle
DSCN6541.JPG
DSCN6541.JPG [ 1.67 MiB | Osservato 1610 volte ]
Commento file: Foto di rito e sorriso di rito quando si va in posti cosi meravigliosi :)
DSCN6535.JPG
DSCN6535.JPG [ 1.71 MiB | Osservato 1610 volte ]
Commento file: Ultimo tratto sotto la vetta, qui la via si impenna un po e con un salto di circa 1120mt di dislivello porta in breve alla croce di vetta.
DSCN6515.JPG
DSCN6515.JPG [ 1.65 MiB | Osservato 1610 volte ]
Commento file: vista meravigliosa ma meglio non farsi incantare troppo, le cornici ci sono, anche se non esagerate in alcuni tratti ingannano un paio di mt al percorso...
DSCN6522.JPG
DSCN6522.JPG [ 1.63 MiB | Osservato 1611 volte ]

_________________
"Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto...l’ultimo pesce pescato....l'ultimo frutto raccolto e mangiato...solo allora ci accorgeremo che non si potrà mangiare il denaro, ma sarà troppo tardi"
PIEDE DI CORVO – SIKSIKA PIEDINERI
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 07, 2019 18:06 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
direi che in sto topic non manchino foto, ma lo rianimo un po :risataGrassa:

le prime sono di una ciaspolata fino a pietravecchia, passando per non so dove :risata: :risata: il 10-2-19

come sempre le foto sono dall'ultima alla prima e le commento sopra :risata: :risata:


Allegati:
Commento file: qui ci sono dei fossili (fidatevi)
P_20190210_140434.jpg
P_20190210_140434.jpg [ 3.17 MiB | Osservato 1034 volte ]
Commento file: un panorama meraviglioso, valeva la pena stare li con quel vento micidiale per goderselo ahahahah
P_20190210_124853.jpg
P_20190210_124853.jpg [ 1.58 MiB | Osservato 1034 volte ]
Commento file: volpe
P_20190210_120919.jpg
P_20190210_120919.jpg [ 1.84 MiB | Osservato 1034 volte ]
Commento file: la neve non manca..
P_20190210_112929.jpg
P_20190210_112929.jpg [ 2.09 MiB | Osservato 1034 volte ]
P_20190210_102913.jpg
P_20190210_102913.jpg [ 1.92 MiB | Osservato 1034 volte ]
Commento file: forse si..
P_20190210_102541.jpg
P_20190210_102541.jpg [ 2.48 MiB | Osservato 1034 volte ]
Commento file: che si stia alzando la nebbia?
P_20190210_102539.jpg
P_20190210_102539.jpg [ 1.76 MiB | Osservato 1034 volte ]

_________________
Facebook
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 07, 2019 18:29 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
ah ok, faccio doppio post che senno' me le mescola

queste sono quelle del sentiero degli alpini-toraggio del 28-9-14 dato che ai tempi avevo scritto senza mettere foto..


Allegati:
P9280711.JPG
P9280711.JPG [ 4.92 MiB | Osservato 1036 volte ]
Commento file: fossili
P9280698.JPG
P9280698.JPG [ 5.61 MiB | Osservato 1036 volte ]
Commento file: ah ho capito adesso, leggendo i vostri commenti, che c'e' scritto cima est toraggio..io credevo c'est torraggio..alla pseudo francese :P
P9280677.JPG
P9280677.JPG [ 5.71 MiB | Osservato 1036 volte ]
Commento file: il dado e' tratto
P9280666.JPG
P9280666.JPG [ 5.78 MiB | Osservato 1036 volte ]
Commento file: la sella non so come si chiama..
P9280645.JPG
P9280645.JPG [ 5.51 MiB | Osservato 1036 volte ]
Commento file: l'amata gola dell'incisa..qui avevo finito l'acqua da una vita gia', volevo sdraiarmi e aspettare che gli avvoltoi mi mangiassero
P9280588.JPG
P9280588.JPG [ 5.85 MiB | Osservato 1036 volte ]
Commento file: va che espressione like a pro
P9280565.JPG
P9280565.JPG [ 5.7 MiB | Osservato 1036 volte ]
Commento file: vabe manco sto a dirvi cos'e'
P9280561.JPG
P9280561.JPG [ 5.87 MiB | Osservato 1036 volte ]

_________________
Facebook
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 07, 2019 18:57 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mer mar 28, 2012 19:35
Messaggi: 368
Belli i fosili, cosa potrebbe essere?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 07, 2019 19:37 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: lun dic 03, 2018 0:38
Messaggi: 314
steop ha scritto:
ah ok, faccio doppio post che senno' me le mescola

queste sono quelle del sentiero degli alpini-toraggio del 28-9-14 dato che ai tempi avevo scritto senza mettere foto..
Il sentiero degli alpini voglio assolutamente farlo... Ma c'è un ma, te che hai visto di recente la mia fantastica a propensione ad altezze e strapiombi dici che quel passaggio scavato nella parete rocciosa riesco a farlo? dalla tua foto sembra bello largo quindi non dovrebbe essere un problema ma quanto stapiombo c'è sotto? Ci sono altri punti esposti?
Se è tipo la cengia del bric scimarco ci riesco passare


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 07, 2019 19:49 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
Stefs ha scritto:
Belli i fosili, cosa potrebbe essere?


sapevo che ti sarebbero piaciuti :risataGrassa:
allora quelli visibili dal toraggio dovrebbero essere nummuliti
poi ho chiesto cosa fossero quelli li scendendo da pietravecchia (le foto della ciaspolata) e mi han detto pure quelli nummuliti, spero non sia un nome generico :risataGrassa: :risataGrassa:

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 07, 2019 20:06 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6432
Località: genova - marassi
steop ha scritto:
Stefs ha scritto:
Belli i fosili, cosa potrebbe essere?


sapevo che ti sarebbero piaciuti :risataGrassa:
allora quelli visibili dal toraggio dovrebbero essere nummuliti
poi ho chiesto cosa fossero quelli li scendendo da pietravecchia (le foto della ciaspolata) e mi han detto pure quelli nummuliti, spero non sia un nome generico :risataGrassa: :risataGrassa:

Non mi sembrano nummuliti, o almeno non tutti , i nummuliti si chiamano cosi perche sono piu o meno a forma di moneta, mentre qui mi pare di vederne anche a bastoncino, anchr se adesso sto guardando col cell e potrei vedere qualsiasi cosa..

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 07, 2019 20:25 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
Ratasuira ha scritto:
steop ha scritto:
ah ok, faccio doppio post che senno' me le mescola

queste sono quelle del sentiero degli alpini-toraggio del 28-9-14 dato che ai tempi avevo scritto senza mettere foto..
Il sentiero degli alpini voglio assolutamente farlo... Ma c'è un ma, te che hai visto di recente la mia fantastica a propensione ad altezze e strapiombi dici che quel passaggio scavato nella parete rocciosa riesco a farlo? dalla tua foto sembra bello largo quindi non dovrebbe essere un problema ma quanto stapiombo c'è sotto? Ci sono altri punti esposti?
Se è tipo la cengia del bric scimarco ci riesco passare


alura intanto le mie foto sono del 2014 e quindi magari dai tempi qualcosa e' franato..
di per se il sentiero degli alpini e' largo (il pezzo scavato nella roccia diciamo)
ricordo un punto in cui bisognasse tipo saltare e tenersi a un moncone di corda o catena
ma non ti so dire se sotto fosse a strapiombo
poi mentre guardavo le foto da caricare ho visto questa (l'ultima del post), credo fosse prima dell'incisa e mi son detta ah pero', non mi ricordavo sto pezzo, ma non credo che salissimo tipo capre sugli spunzoni di roccia, quindi magari sotto non c'era il nulla..
e poi ti provo a caricare tutte quelle che possono farti un'idea.. (le puoi ingrandire)
ah ecco scopro adesso che su facebook una mi aveva scattato un sacco di foto, le vedo ora :risataGrassa: :risataGrassa:


Allegati:
1621903_753018334758123_6406812271931545620_n.jpg
1621903_753018334758123_6406812271931545620_n.jpg [ 131.92 KiB | Osservato 1023 volte ]
Commento file: io che mi tengo a catena per fare foto giu'..
10632770_753018241424799_568247548540719552_n.jpg
10632770_753018241424799_568247548540719552_n.jpg [ 151.88 KiB | Osservato 1023 volte ]
Commento file: e ecco la foto del giu'
P9280552.JPG
P9280552.JPG [ 5.47 MiB | Osservato 1023 volte ]
Commento file: questo credo sia il pezzo prima della foto dopo (prima dell'incisa)
10698599_10152684810192383_342118626840799434_n.jpg
10698599_10152684810192383_342118626840799434_n.jpg [ 160.07 KiB | Osservato 1023 volte ]
P9280581.JPG
P9280581.JPG [ 5.84 MiB | Osservato 1023 volte ]

_________________
Facebook
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 07, 2019 20:35 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
soundofsilence ha scritto:
steop ha scritto:
Stefs ha scritto:
Belli i fosili, cosa potrebbe essere?


sapevo che ti sarebbero piaciuti :risataGrassa:
allora quelli visibili dal toraggio dovrebbero essere nummuliti
poi ho chiesto cosa fossero quelli li scendendo da pietravecchia (le foto della ciaspolata) e mi han detto pure quelli nummuliti, spero non sia un nome generico :risataGrassa: :risataGrassa:

Non mi sembrano nummuliti, o almeno non tutti , i nummuliti si chiamano cosi perche sono piu o meno a forma di moneta, mentre qui mi pare di vederne anche a bastoncino, anchr se adesso sto guardando col cell e potrei vedere qualsiasi cosa..


quelli della ciaspolata sono quasi tutti ovali (quelli di cui ho chiesto conferma poco fa a chi me li ha mostrati)
quelli invece a bastoncino non so, io li avevo memorizzati in testa come 'diatomee su selce' ma le diatomee credo siano ben piu' piccole e non so se sia selce (pero' le mani le tagliava bene :? :? )quindi sul web ho trovato scritto nummuliti lo stesso, ora provo a fare ricerche piu' approfondite..

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 07, 2019 21:13 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6432
Località: genova - marassi
Ratasuira ha scritto:
Il sentiero degli alpini voglio assolutamente farlo... Ma c'è un ma, te che hai visto di recente la mia fantastica a propensione ad altezze e strapiombi dici che quel passaggio scavato nella parete rocciosa riesco a farlo? dalla tua foto sembra bello largo quindi non dovrebbe essere un problema ma quanto stapiombo c'è sotto? Ci sono altri punti esposti?
Se è tipo la cengia del bric scimarco ci riesco passare

Il sentiero degli alpini è più largo e di conseguenza meno esposto della cengia del Bric Scimarco.
Vi è da dire però che alcune parti sono franate e rischiano di franare ancora.
L'ultima volta che ci sono stato fino al Passo dell'Incisa non c'erano particolari problemi, anche se i tornanti finali che vi salivano non c'erano più tutti.
Il problema inizia dopo, in effetti quasi tutti dal passo dell'incisa continuano sul versante francese.
Su quello italiano, il sentiero che taglia il Toraggio è interessato da una grossissima frana ed è intransitabile. Noi siamo andati a vedere e ci è sembrato che si potesse passare sopra la frana e poi ridiscendere, ma non ci abbiamo provato, quindi non te lo so dire con sicurezza e bisogna vedere come si è evoluta la situazione adesso, che sono passati almeno un paio d'anni, certo non credo sia migliorata, e tutto il versante sud della montagna è a rischio crollo, quindi meglio non andarci in giornate di brutto tempo... In ogni caso la parte più interessante del sentiero degli alpini è sicuramente la prima, quindi anche poi continuare sul versante francese non è poi una cattiva idea. Io vorrei comunque tornarci a breve per fare il sentiero alto del Pietravecchia, la cosiddetta Rampa Salesi e, magari, tornare anche a vedere il Dado degli Dei, che è veramente bello.

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 07, 2019 21:29 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: lun dic 03, 2018 0:38
Messaggi: 314
soundofsilence ha scritto:
Ratasuira ha scritto:
Il sentiero degli alpini voglio assolutamente farlo... Ma c'è un ma, te che hai visto di recente la mia fantastica a propensione ad altezze e strapiombi dici che quel passaggio scavato nella parete rocciosa riesco a farlo? dalla tua foto sembra bello largo quindi non dovrebbe essere un problema ma quanto stapiombo c'è sotto? Ci sono altri punti esposti?
Se è tipo la cengia del bric scimarco ci riesco passare

Il sentiero degli alpini è più largo e di conseguenza meno esposto della cengia del Bric Scimarco.
Vi è da dire però che alcune parti sono franate e rischiano di franare ancora.
L'ultima volta che ci sono stato fino al Passo dell'Incisa non c'erano particolari problemi, anche se i tornanti finali che vi salivano non c'erano più tutti.
Il problema inizia dopo, in effetti quasi tutti dal passo dell'incisa continuano sul versante francese.
Su quello italiano, il sentiero che taglia il Toraggio è interessato da una grossissima frana ed è intransitabile. Noi siamo andati a vedere e ci è sembrato che si potesse passare sopra la frana e poi ridiscendere, ma non ci abbiamo provato, quindi non te lo so dire con sicurezza e bisogna vedere come si è evoluta la situazione adesso, che sono passati almeno un paio d'anni, certo non credo sia migliorata, e tutto il versante sud della montagna è a rischio crollo, quindi meglio non andarci in giornate di brutto tempo... In ogni caso la parte più interessante del sentiero degli alpini è sicuramente la prima, quindi anche poi continuare sul versante francese non è poi una cattiva idea. Io vorrei comunque tornarci a breve per fare il sentiero alto del Pietravecchia, la cosiddetta Rampa Salesi e, magari, tornare anche a vedere il Dado degli Dei, che è veramente bello.
Quando vai se ti va dimmelo che se riesco vengo volentieri


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: gio mar 07, 2019 23:53 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1155
Località: Lemuria
Belle foto , per non dire delle didascalie! :lol:

Anche a me piacerebbe farci un giro passando da non so dove, e avevo più o meno gli stessi interrogativi di Ratasuira, perciò grazie anche a Sound per aver ricapitolato la situazione...

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mar 08, 2019 0:06 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1155
Località: Lemuria
bellissimi i fossili !

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mar 08, 2019 9:03 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
psiconauta ha scritto:
Belle foto , per non dire delle didascalie! :lol:



grazie :risataGrassa: :risataGrassa:

io mha..non ricordo bene, ma non ero molto dell'idea di tornarci, ma vabe' posso anche farlo, mi porto 12 litri di acqua e via :risataGrassa: :risataGrassa:

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mar 08, 2019 9:08 
Non connesso
Riesploratore
Avatar utente

Iscritto il: mer ago 29, 2007 11:42
Messaggi: 6432
Località: genova - marassi
steop ha scritto:
io mha..non ricordo bene, ma non ero molto dell'idea di tornarci, ma vabe' posso anche farlo, mi porto 12 litri di acqua e via :risataGrassa: :risataGrassa:

Non è necessario andarci d'estate, meglio anzi la primavera con la fioritura delle Peonie e dei Gigli Pomponi.

_________________
Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori.
Imagine there's no countries.
http://luoghidasogno.altervista.org
http://digilander.libero.it/davidepitto ... ml#gallery


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mar 08, 2019 9:49 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1155
Località: Lemuria
beh, se andate ditelo, che verrei molto volentieri....

da solo non ci vado di sicuro, almeno in compagnia se precipito un pezzo per uno portate a valle i resti (che ci andrebbero da soli, pensandoci bene :-k )

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mar 08, 2019 12:05 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 2217
Località: Genova / Imperia
Il sentiero degli alpini io l'ho fatto integralmente per l'ultima volta nell'estate del 2015 . Era già ufficialmente chiusa per frane la parte tra la Gola dell'Incisa ed il Passo di Fonte Dragurina , ma era possibile passarci abbastanza facilmente ( a proprio rischio ! ). Ora temo che le condizioni siano peggiorate . Anche i tornanti bassi della Gola erano franati e bisognava salire ammuzzo . Ovviamente , come già detto da Sound , la parte più scenografica ( quella tra la fontana San Martino e la Gola dell'Incisa ) è perfettamente percorribile . Anche la parte chiusa presenta dei tratti carini , con notevoli muretti a secco e pareti scoscese . Volendo se ne può comunque percorrere un pezzo ( fino alle frane ) e poi tornare indietro ... :pensoso: Comunque l'ultima volta c'è passato anche un mio amico che soffre di vertigini ... : Thumbup :
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: ven mar 08, 2019 13:14 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
io c'ero andata a fine settembre 2014 e si schiattava..e dopo di li ho comprato la sacca per l'acqua da 3 litri :risata: :risata: primavera va benissimo

psico ma sei alto 2 metri e 33 cosa vuoi cadere giu'? :risata: :risata: se l'ho fatto io lo puo' fare chiunque :risata: (ovvio frane postume permettendo)

okkiblu l'aveva fatto con la neve gli ultimi giorni del 2017 e credo fosse arrivata al dado

vi metto altri fossili

i bastoncelli su pietra grigia (pietre grige basse)erano scendendo dalla cima est del toraggio, penso abbastanza in alto
gli ovali su pietra marrone (un masso grosso tipo scoglio)sono quelli di quest'inverno (dovete ingrandire parecchio la foto), credo fossimo andati a sinistra del cartello dei balconi di marta (scendendo)vedo se recampo la foto per farvi capire


Allegati:
P9280704.JPG
P9280704.JPG [ 5.69 MiB | Osservato 974 volte ]
Commento file: qui non mi e' chiara la situazione...sollevavo un masso affinche fotografassero piante? e lo scarpone sulla destra e' mio? e se fosse stato mio in che posizione ero da fare delle foto? seduta? con una gamba disarticolata? chissa'..
P9280703.JPG
P9280703.JPG [ 5.85 MiB | Osservato 974 volte ]
P9280702.JPG
P9280702.JPG [ 5.68 MiB | Osservato 974 volte ]
P9280700.JPG
P9280700.JPG [ 5.51 MiB | Osservato 974 volte ]
P9280699.JPG
P9280699.JPG [ 5.7 MiB | Osservato 974 volte ]
P9280698.JPG
P9280698.JPG [ 5.61 MiB | Osservato 974 volte ]
Commento file: quindi il massone marrone e' quasi sicuramente andando al grai
P_20190210_111455.jpg
P_20190210_111455.jpg [ 1.7 MiB | Osservato 974 volte ]
P_20190210_140443.jpg
P_20190210_140443.jpg [ 2.92 MiB | Osservato 974 volte ]
P_20190210_140427.jpg
P_20190210_140427.jpg [ 2.28 MiB | Osservato 974 volte ]
P_20190210_140424.jpg
P_20190210_140424.jpg [ 4.06 MiB | Osservato 974 volte ]

_________________
Facebook
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom mar 10, 2019 10:17 
Non connesso
Utente di Quotazero

Iscritto il: lun nov 14, 2016 11:46
Messaggi: 61
Località: Genova
In passato ho girato parecchio in quelle zone per le mie guide mtb, ma non ho mai fatto il Sentiero d. Alpini.
Conosco il sentiero-mulattiera che passa sul versante francese e tocca il Passo d. Incisa.

Se organizzate un'uscita avrei piacere di partecipare.
Saluti. zac


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom mar 10, 2019 11:37 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1155
Località: Lemuria
dai, dai ! :)





steop ha scritto:
psico ma sei alto 2 metri e 33 cosa vuoi cadere giu'?


vabbè, ma a parte che mi stai regalando deimezzimetri, ma poi semmai cadrei da più in alto ancora , no ? :P

comunque in effetti credo di non poter morire senza una foto al dado degli dei ( :shock: ), perciò casomai quantomeno al ritorno.... :P :P :D

i fossili sono davvero belli =D> , ma sono concentrati in una zona precisa o si trovano un po' dappertutto?
comunque tra nummuliti e diatomee le differenze a occhio mi sembrano vaghe, ora però tento di approfondire....

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom mar 10, 2019 15:49 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
si il dado e' figo
io infatti ho deciso di non morire disidratata dall'incisa solo per raggiungerlo :uahuah:
avevo visto una foto nel rifugio di melosa una delle prime volte che sono andata in montagna (quindi a 20 anni tipo) e mi son detta la' devo andare prima o poi 8) 8) 8)
e in effetti del sentiero degli alpini non me ne fregava una pippa, ma volevo vedere il dado e basta :risata: :risata:
riguardo i fossili quelli grigi erano dalla cima est del toraggio quelli marroni per andare al grai, scendendo da pietravecchia
io le ho fatte in due occasioni diverse, ma immagino la cosa sia fattibile, dato che qui il titolo e' Sentiero degli Alpini - M. Toraggio - M. Pietravecchia
a me li hanno fatti notare in quei due punti, ma penso siano un po' in tutta la zona, basta farci caso

riguardo al cadere, ok essendo piu' alto cadi da piu' alto, ma hai piu' stacco di coscia, quindi dove io devo saltare in caso di frana, tu basta che allunghi la gambetta e via :unibrow:

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom mar 10, 2019 17:40 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1155
Località: Lemuria
steop ha scritto:
tu basta che allunghi la gambetta e via :unibrow:


ok, mi fido di te (facciamo che sei ottimista) :mrgreen:

comunque poi mi rileggo per bene il topic per ri-farmi bene un'idea

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom mar 10, 2019 19:39 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
bisogna vedere se per andare sul dado si puo' evitare il sentiero degli alpini e l'incisa
poi chi vuole fare il sentiero degli alpini se lo fa
e se i pezzi franati sono brutti si torna indietro dal sentiero degli alpini
tanto l'incisa e' una pietraia desertica in cui muoiono anziani escursionisti tedeschi, se si puo' evitare meglio :risata: :risata:
ma ovviamente io ignoro se sia possibile saltarla, non sono sicura che tutte le strade portino al dado :risataGrassa: :risataGrassa:

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom apr 07, 2019 17:13 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
ieri ho chiesto al tipo del rifugio franco allavena se il sentiero degli alpini fosse agibile e mi ha detto di no, che bisogna fare il giro
io ho detto 'ah ok' ignorando che giro intendesse :risata: :risata:

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun apr 08, 2019 7:24 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 2217
Località: Genova / Imperia
steop ha scritto:
ieri ho chiesto al tipo del rifugio franco allavena se il sentiero degli alpini fosse agibile e mi ha detto di no, che bisogna fare il giro
io ho detto 'ah ok' ignorando che giro intendesse :risata: :risata:


Immagino che intendesse il giro sul versante francese , semplice ma molto meno spettacolare di quello italiano , non essendo scavato nella roccia ....Si passa dall' Incisa o dalla Sella d' Agnaira e si arriva a Fonte Dragurina ...
:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun apr 08, 2019 7:33 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
ah che scatole, l'incisa e' come il prezzemolo :risata: :risata:

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun apr 08, 2019 8:20 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1155
Località: Lemuria
non vedo l'ora di vedere st'Incisa, a sto punto.... :lol:

che poi scusate, sto famoso Sentiero degli Alpini..........frane a parte...............andrebbe esattamente da dove a dove ? :-k

ora cerco info anch'io, eh.........

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun apr 08, 2019 8:49 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab giu 08, 2013 17:44
Messaggi: 2217
Località: Genova / Imperia
psiconauta ha scritto:
non vedo l'ora di vedere st'Incisa, a sto punto.... :lol:

che poi scusate, sto famoso Sentiero degli Alpini..........frane a parte...............andrebbe esattamente da dove a dove ? :-k

ora cerco info anch'io, eh.........


Posto che un sentiero uno se lo gira come vuole :risata: , il percorso classico era un anello intorno alle cime del Pietravecchia e del Toraggio , con possibilità di raggiungerne le vette con "brevi" deviazioni :pensoso: . Ora che un settore dell' anello è ufficialmente chiuso per frane :angry1: , il giro completo non è più fattibile e temo che non lo sarà mai più ... :evil1: La partenza più ovvia del giro è dalla Colla Melosa , dove si arriva facilmente in auto su asfalto e c'è pure un rifugio .
Allego mappetta faida me ...
Allegato:
Cattura.PNG
Cattura.PNG [ 1.56 MiB | Osservato 733 volte ]

:smt006

_________________
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.I ricchi comprano rumore. L’animo umano si diletta nel silenzio della natura,che si rivela solo a chi lo cerca.[Charlie Chaplin]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun apr 08, 2019 13:05 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1155
Località: Lemuria
ok, vista la tua e letta la relazione dell'ultima volta di Sound con davanti una mappa ho (credo di avere) le idee più chiare........in sostanza il Sentiero degli Alpini arrivava al Toraggio unendosi all'AVML sul versante italiano, mentre ora c'è una enorme frana (immagino proprio sotto il Toraggio) per cui dal Passo dell'Incisa converrebbe passare sul lato francese sino alla Fonte Dragurina e da qui raggiungere la cima del Toraggio (Brouter non mi distingue Cima Est e Ovest del Toraggio, quindi non capisco nemmeno dove resta il Dado degli Dei, mi sembra di capire in terreno francese?) per poi tornare indietro dal Passo della Valletta.......giusto?

Così facendo verrebbe un giro di una 15ina di km x 1300 errotti di dislivello, questo senza aggiungere la salita alla cima del Pietravecchia (vale la pena allungare ulteriormente il giro?)

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun apr 08, 2019 13:57 
Non connesso
Rianimatrice del forum
Avatar utente

Iscritto il: mer apr 22, 2009 15:16
Messaggi: 2961
Località: sanremo
il dado degli dei e' sotto la cima est del toraggio

_________________
Facebook


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun apr 08, 2019 14:11 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mar mar 31, 2015 19:27
Messaggi: 1155
Località: Lemuria
steop ha scritto:
il dado degli dei e' sotto la cima est del toraggio


: Thumbup :

quindi in territorio italiano ? :-k

vabbè, chissene, eh..........ma ero curioso......mi dirai, son robe da pignUoli.... :P

ma era per perculare i francesi 8)

_________________
Immagine


...........non seguitemi, mi sono perso anch'io !


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun apr 08, 2019 15:38 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: lun dic 03, 2018 0:38
Messaggi: 314
Io comunque, se e quando andrò, ho intenzione di proseguire in auto lungo la sterrata che prosegue dopo il rifugio, in modo da ridurre notevolmente il dislivello. Resta da capire se è aperta a tutti e transitabile con macchine normali o debba andarci col fuoristrada, nel secondo caso ho ben due posti da vendere all'asta al miglior offerente 😁

La suddetta strada sarebbe da percorrere anche per raggiungere cima di Marta e le strutture militari del balcone di Marta


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 328 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it