Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è gio ott 17, 2019 6:54

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Fotocamere digitali vs rullino
MessaggioInviato: mer nov 07, 2007 14:05 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 01, 2007 18:42
Messaggi: 1662
Località: Arenzano
Le foto scannerizzate postate da Bade poco fa mi hanno fatto ropensare a un confronto che probabilmente tutti hanno già fatto :wink: , e quindi vorrei sapere cosa ne pensate soprattutto visto che su Quotazero secondo me scrivono molti fotografi :lol: .Con fotografi intendo essere capaci non solo a fare bene una foto ma anche essere capaci a individuare la giusta inquadratura e a "far parlare" una foto :wink: .

Fermo restando l'indubbio vanaggio pratico e in fin dei conti anche economico della fotografia digitale io penso che in termini di resa e qualità dell'immagine:
:arrow: considerando le piccole compatte di media gamma le fotocamere digitali siano superiori a quelle con rullino,il confronto diventa ancora più impietoso se si considerano quelle di gamma alta.

:arrow: considerando le reflex di media gamma digitali e a rullino si equivalgono

:arrow: considerando le reflex "professionali" (che io però purtroppo non ho mai avuto per le mani) quelle a rullino siano ancora un pelo superiori a quelle digitali.

C'è da dire anche però che nella resa delle fotografie a rullino giocano un ruolo importante anche la pellicola e chi la stampa :? ...


Voi cosa ne pensate :?:

:lol:

_________________
Tanto lavoro e niente spasso il morale scende in basso!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 07, 2007 14:30 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: gio apr 13, 2006 13:11
Messaggi: 530
Località: Imperia, Genova
completamente d'accordo.
I grossi vantaggi (io ho una vecchia ma gloriosa nikon 3100 che porto anche in grotta..) nel mio caso sono:
1) avere subito un'anteprima della foto: mi permette di giudicare uno scatto e decidere se scattare ancora o meno
2) n° di foto pressochè illimitato senza dover aprire la macchina, cambiare rullino o altro.
3) impostazioni automatiche per gli inizi, poi manuali via via che si diventa più bravi
4) Stampa delle foto: io oramai la evito. Masterizzo un CD, o copio le foto su un hd portatile o su penna USB o altro.
5) fotoritocco: su una immagine jpg, posso aumentare contrasto, luminosità etc etc senza problemi

_________________
Le cose che possiedi alla fine ti possiedono...
http://www.adessospiana.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 07, 2007 14:34 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 29, 2005 15:45
Messaggi: 16145
Località: Genova
il controllo immediato che la digitale ti dà su quello che hai scattato ti mette in condizione di poter fare diversi scatti cambiando parametri e ottenendo quindi il settaggio migliore. Con rullino sei invece spacciato.. :roll:
:arrow: Un dilettante (come me) fa di certo foto migliori con la digitale :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 07, 2007 14:39 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15168
Località: Genova Sestri
Si è sempre detto che a livello professionale il rullino rimane superiore.
Non sono del tutto d'accordo, perchè il rullino è fermo da anni come qualità, mentre nel digitale si fanno passi da gigante, quindi se non è già successo, a breve il digitale sarà superiore anche a quel livello, secondo me.

E poi, la fotografia digitale ha talmente tanti vantaggi da farla preferire anche dai professionisti (salvo quelli incollati disperatament all'analogico :lol: ) di qualsiasi settore. Anche molti "estimatori del rullino" sono passati al digitale, pur convinti che la qualità fosse inferiore, ammettendo gli enormi vantaggi, quali revisione della foto, post editing, eccetera.

Attendo l'intervento di Dani80, so che lui utilizza una reflex analogica e sono curioso di sapere come la pensa. :wink:

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 07, 2007 16:47 
Non connesso
Moderatore di Sezione
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 22, 2006 14:04
Messaggi: 5930
Località: Genova
io non ne capisco niente, ma dopo aver visto alcune foto di Dani (che a mio parere sono veramente incredibili, me ne ricordo una col buio e le alpi sullo sfondo...da brividi) voto rullino :lol:

_________________
Io credetti e credo la lotta con l'Alpe utile come il lavoro, nobile come un'arte, bella come una fede.

Meglio un fesso felice che un granitico scontento.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 07, 2007 18:27 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
Sono sostanzialmente d'accordo con rikkytikkytavi. Come ultimo aggiornamento a livello di qualita' a livello professionale posso dire che la D3 e la D300 (nikon) e penso anche le ultime uscite della Canon (di cui pero' seguo meno l'evoluzione) hanno raggiunto il numero di pixel e la resa del colore (3 canali a 16 bit, mi sembra) ottenendo il massimo della qualita' che puo' essere ottenuta con la pellicola. Quindi anche a livello di qualita' e' avvenuto l'aggancio.

Io nonostante questo, e tutti gli innegabili vantaggi del digitale che avete detto probabilmente per molto tempo ancora continuero' con l'analogico.
Perche'? Premetto che sono tutte motivazioni soggettive e tutto sommato forse non vale la pena neanche di dedicarci troppo tempo a leggerle... ma comunque

Prima di tutto la mia macchina analogica la F100 e' semiprofessionale (era usata soprattutto da fotografi professionisti di natura, perche' caratterizzata da un ottimo rapporto qualita'-manegevolezza) e per prendere una macchina digitale di ugual livello meccanico dovrei spenderci intorno ai 2000 euro se non di piu', spesa che ora non mi posso permettere.

Seconodo il fatto di poter scattare a raffica credo diminuirebbe la qualita' dei miei scatti. Infatti ora prima di uno scatto ci penso, valuto inquadratura, luce perche' sia il meglio possibile. Con il digitale invece so che avrei la tendenza a scattare molto di piu' a caso, con il risultato poi di perdere le foto buone in mezzo ad un marasma di foto brutte e soprattutto perdendo l'abitudine di pensare lo scatto.

Terzo per comodita'. Lo so che sembra un controsenso ma per me risulta piu' comodo l'analogico e ora vi spiego il perche'. Con il rullino, una volta finito lo porti a far sviluppare e hai la foto bella che pronta per essere proiettata e poi tanto che la proietti con comode valigetti puoi archiviarla, fatto.
Premetto che per ottenere il massimo da uno scatto digitale bisogna impostare la macchina in modo che dia in uscita un file non compresso (il Raw della nikon per intenderci)
con tutta l'informazione dello scatto immagazzinata dentro. La foto a questo livello risulta spesso un po' pastosa, insomma il file digitale va "sviluppato" con ps. QUesto step puo' naturalmente essere evitato con le regolazioni della macchina al momento dello scatto (ad esempio si puo' scegliere che i livelli siano settati in maniera da riprodurti una velvia) pero' secondo me facendo cosi' ti perdi il vantaggio del digitale di poter personalizzare la foto in un secondo tempo e soprattuto scatto per scatto.
Detto questo quindi la foto digitale dovrei scaricarmele sul computer, fare un minimo di sviluppo digitale con PS, e poi archiviarla su hard disk o DVD. Ora questo vuol dire che tornato da una gita bisogna avere voglia di mettersi davanti al computer per un bel po'. Va beh, potrei anche solo scaricarle per pensarci in un secondo tempo, sicuro. Pero' poi dovrei avere tempo e voglia di mettermi li' e per ogni foto che mi sembra degna di essere tenuta (e qui ci deve essere una difficile operazione di selezione) lavorarci prima con ps e poi catalogarla. Insomma molto piu' lavoro che portarla dal fotografo e far sviluppare il rullino. Senza contare il problema dell'archivio. Voi come fate? Avete degli hard disk portatili? Io vivrei sempre con la paura che mi si bruci l'Hard disk con la possibilita' di perdere tutte le mie foto. DVD, ma che durata hanno?

_________________
Cosi' va la vita


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 07, 2007 19:26 
Non connesso
PAngOccioLO
Avatar utente

Iscritto il: ven giu 09, 2006 17:07
Messaggi: 3831
Località: S. Olcese GE
Dani80 ha scritto:
Senza contare il problema dell'archivio. Voi come fate? Avete degli hard disk portatili? Io vivrei sempre con la paura che mi si bruci l'Hard disk con la possibilita' di perdere tutte le mie foto. DVD, ma che durata hanno?


Per il resto sono daccordo un po con tutti. Il digitale è più pratico.

Per l'archivio...io paranoicamente le salvo su due PC diversi (a casa e al lavoro...) poi faccio una copia su di un HD portatile..dove salvo anche altre cose (Web documenti ecc.) periodicamente facevo anche delle copie su CD, (ora mi devo decidere su DVD). Qualcuno mi aveva detto che i supporti tipo cd hanno una durata limitata... :shock: io che mi vado a vedere ancora integre le mie belle diapo del 1983 :shock:

_________________
Paolo

Il silenzio è il grido più forte.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 07, 2007 19:27 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 01, 2007 18:42
Messaggi: 1662
Località: Arenzano
Secondo me li tuo ragionamento riguardo la comodità della pellicola non è assolutamente un controsenso :wink: anzi è più che sensato!!
Però usando il digitale ho risulto un mio problema di questo tipo :wink: : difficilmente in una gita facevo un intero rullino di foto,proprio per il motivo che dici tu:la foto prima di farla si valutava e si pensava,adesso il ragionamento è un'altro,la faccio e poi vedo come viene;il risultato era che per finire un rullino (io usavo quelli da 36) ci volevano 2 o 3 gite e prima di rivedere le foto ci voleva un sacco di tempo :? ,adesso invece la sera stessa della gita posso rivedere le foto :D ,non so se questo era un problema solo mio o che avevano anche altri.

Riguardo l'archiviazione io che ho un computer pre era DVD vado ancora di CD,credo che abbiano una "vita" sufficiente o almeno lo spero,e per ridurre il rischio di bruciarlo durante la masterizzazione cerco di masterizzare più foto alla volta e non di aggiungerne in più riprese.

Altro piccolo vantaggio è che quando voglio rivederle mi basta accendere il pc,con le diapositive (mi sembra che anche tu le prediligi alle foto-stampe) devo prendere il proiettore,montare lo schermo e non sempre ne ho voglia :oops: .

_________________
Tanto lavoro e niente spasso il morale scende in basso!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 07, 2007 19:58 
Non connesso
dags1972 di quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 08, 2006 15:19
Messaggi: 4689
analogico digitale ?

per fare buone foto bisogna
Dani80 ha scritto:
pensare lo scatto.



dimenticavo
un vantaggio dell'analogico...la mia vecchia reflex a meno 10/15 scatta la mia digitale neanche si accende

al momento la pellicola pur ferma tecnologicamente è meglio sia nelle compatte che nelle reflex, ma il sensore e le altre diavolerie elettroniche permettono di avere zomm con range immensi a basso costo (relativo) ...

ora sono digitale...ma guardo su ebay se esce qualcosa per la mia pentax....

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 07, 2007 21:09 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: gio mar 15, 2007 12:25
Messaggi: 289
Località: Genova
Sono sostanzialmente d'accordo con Rikky riguardo ai vantaggi del digitale, ma rimango sempre una fan della fotografia analogica. Confesso però che anche io mi sto convertendo al digitale, solo però per la comodità di poter fare tutte le foto che voglio senza l'ansia che mi finisca il rullino in un momento catartico...
La mia conversione è solo parziale perchè conservo ed uso anche la mia amata reflex.

La mia obbiezione principale al digitale però rimane: con il digitale e la possibilità di "ritoccare" le foto al computer, l'abilità del fotografo non è così determinante come con l'analogico. Lì se fai una foto brutta non puoi barare: la foto smaschera la scarsa abilità del fotografo. :smt102

_________________
Finchè l'appetito c'è, mi sento come un re!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Opinione..
MessaggioInviato: mer nov 07, 2007 21:50 
Ciao, per me il digitale è stata la svolta, anche se ho ancora la vecchia Canon con zoom compatto della Vivitar 50/210, ottima macchina però soggetta all'usura meccanica sopratutto nell'otturatore a tendina.
Adesso ho una Sony di 3 anni,digitale, le prime che uscivano con ottiche Zeiss, e devo dire che con le ottiche giuste una macchina vale il 50% in più, senza contare il fatto che con qualche programma, le carichi su un CD con la musichetta annessa e te le vedi sul televisore di casa.
Personalmente ritengo più comodo sia per la resa, che l'archiviazione, perchè il formato non è mai eccessivo. ciao


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio nov 08, 2007 9:29 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
Pepito ha scritto:
La mia obbiezione principale al digitale però rimane: con il digitale e la possibilità di "ritoccare" le foto al computer, l'abilità del fotografo non è così determinante come con l'analogico. Lì se fai una foto brutta non puoi barare: la foto smaschera la scarsa abilità del fotografo.

Essere bravi nel ritocco digitale ormai fa parte del gioco, un po' come essere bravi in camera oscura lo era prima. Ansel Adams era un mago della camera oscura e forse uno dei piu' grandi fotografi di sempre. Ora un bravo fotografo che usa il digitale deve essere bravo nel ritocco digitale.

Babydoll ha scritto:
perchè il formato non è mai eccessivo
Dipende se vuoi salvarti il file non compresso, con le reflex digitali sono botte da 50 mega a scatto, ed i generale conviene salvare il file non compresso perche' su quello ci puoi sempre lavorare, mentre una volta che hai un jpg con eventuali correzioni digitali successivi perdi molto in qualita'. Ovviamente questo e' discorso da fotoamatore, ovvio che per la foto ricordo
Riguardo alle ottiche ti quoto in pieno, anzi forse anche piu' del 50%

_________________
Cosi' va la vita


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio nov 08, 2007 9:37 
Non connesso
dags1972 di quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 08, 2006 15:19
Messaggi: 4689
dani80 50 mb...nn penso proprio
una 10 mpx che scatta in raw arriva a 20 mb

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio nov 08, 2007 9:51 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: ven feb 09, 2007 9:23
Messaggi: 15168
Località: Genova Sestri
Sono d'accrodissimo con Dani per quanto riguarda L'obiettivo. Per quel che riguarda l'ottica, E' QUELLA che fa la foto di qualità... il sensore conta (quasi) solo per le dimensioni dell'immagine, e il processore della fotocamera per la velocità di lavoro. Ma la foto Bella, nitida, contrastata, "croccante" (come si usa dire) viene solo grazie ad un obiettivo che si rispetti. :wink:
Ed è in quello che le Reflex sono eccelse. Io ho fatto una prova:
:arrow: Ho scattato una foto con la nuova Canon G9, che è il non plus ultra delle semicompatte, uscita 1 mese fa (12 megapixel, sensore sovradimensionato di ultimissima generazione, processore Digic III, stabilizzatore ottico) ed ho ottenuto una bella foto, nitida, e abbastanza profonda. Meglio sicuramente di molte compattissime.
:arrow: Poi ho scattato la stessa con Nikon D80 reflex (sensore 10 megapixel lanciato un anno e mezzo fa con formato 3/2) ma con ottica Nikkor 18-200 VR, e la foto risulta uguale come nitidezza, il formato 3/2 la rende più panoramica e più bella secondo me, ma la differenza è nel contrasto, nei colori, e nella profondità. I colori sono più "veri", esattamente come li vediamo a occhio nudo, e la sensazione di profondità è nettamente superiore alla Canon.

Tutto ciò grazie all'ottica. In quanto come sensore e processore, la canon è sicuramente più attuale e superiore. :wink:

Mi scuso per questo esempio, leggermente OT.

_________________
"Se non fosse unta, non fosse focaccia." Ignota


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio nov 08, 2007 11:21 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: lun mag 29, 2006 13:17
Messaggi: 1415
Località: Savignone
dags1972 ha scritto:
dani80 50 mb...nn penso proprio
una 10 mpx che scatta in raw arriva a 20 mb

Forse lo sparata troppo grossa. Io pero' pensavo al mio scanner digitale e pensavo che una buona reflex producesse file piu' o meno della stessa dimensione in uscita. Il mio scanner produce immagini di circa 55 Mb.
mmm pero' 20 mb mi sembrano pochini, sei sicuro?

_________________
Cosi' va la vita


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio feb 26, 2009 9:53 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven mag 23, 2008 16:47
Messaggi: 702
Località: Genova
Non potendo fare il report di diverse frasi dette da molti riassumo brevemente la mia esperienza e punto di vista analog vs digital.
Non si può fare un ragionamento completo senza premettere l'uso finale della foto.
Se uno vuole la foto della gita per l'web, per gli amici, per le stampe anche belle da mettere anche in cornice (non troppo grande), una proiezione pc su schermo (ma la qualità della dia è ancora insuperata) etc. macchine non reflex di prezzo non elevato ma con ottica di qualità vanno benissimo ed il paragone ormai è tutto a favore del digitale.

Se si vuole utilizzare la foto per un uso professionale iniziano i problemi, non tanto tra voi ed il vostro pc ma tra voi e i pc degli altri.

La grandezza del file è importante: con un file scansionato (con uno scanner professionale) da una diapositiva ad es. velvia da 50 asa avete un file da 50MB.
Una digitale arriva ad es. a un file raw da 27-40MB circa. Ovviamente non parlo di Hasselblad con dorso digitale che arriverà a 100-200MB ma che nessuno si sogna di portare nello zaino a meno di essere dei nuovi Ansel Adams.
Se volete file da 50MB la catena di spesa è a favore dell'analogico.

Con l'analogico in una gita di un giorno o due facevi 1 rullino 2, 3 al massimo. Ci pensavi sopra prima di scattare e su 36 foto 20 almeno erano belle sotto molti punti di vista. Adesso in un giorno ne fai anche 100, 200, 300 e poi per la scelta perdi un sacco di tempo... ti ritrovi che devi aggiornare di continuo gli HD perchè non puoi fidarti che i tuoi GB vadano in crash (successo). La dia o il negativo sta buona buona in un cassetto per decenni.. (in realtà l'emulsione potrebbe fare delle muffe... ma dopo decenni).

Ma il problema più grosso è il fatto che la tua foto la metti su 10 monitor e tutti hanno una tonalità leggermente diversa. Ma qual'è il colore giusto? Allora devi andare nei profili colore, comprare attrezzature costose come ad es. l'analizzatore di colore etc.
Se poi fai una qualche trasformazione parlo di semplici correzioni colore o contrasto senza alterare la foto tu la vedi bene e poi in tipografia saltano fuori difetti etc.

Ovviamente a favore del digitale c'è il peso che ha la sua grande importanza, ma a parità di attrezzatura si scopre che alla fin fine avete guadagnato qualche etto ma per quanti euro in più?

Purtroppo il problema con i rullini è che sono sempre più costosi, introvabili e soprattutto sempre pù difficile da far sviluppare.

Tutto il discorso è riferito alla fotografia di paesaggio, nel ritratto, in campo sportivo o di reportage il discorso è ovviamente tutto a favore del digitale.

_________________
http://www.enricopelos.it - http://www.passeggiatealevante.it - http://www.luoghiabbandonati.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sab feb 28, 2009 17:03 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer feb 07, 2007 14:05
Messaggi: 2027
Località: chiavari
enrico pelos ha scritto:
Non potendo fare il report di diverse frasi dette da molti riassumo brevemente la mia esperienza e punto di vista analog vs digital.
Non si può fare un ragionamento completo senza premettere l'uso finale della foto.
Se uno vuole la foto della gita per l'web, per gli amici, per le stampe anche belle da mettere anche in cornice (non troppo grande), una proiezione pc su schermo (ma la qualità della dia è ancora insuperata) etc. macchine non reflex di prezzo non elevato ma con ottica di qualità vanno benissimo ed il paragone ormai è tutto a favore del digitale.

Se si vuole utilizzare la foto per un uso professionale iniziano i problemi, non tanto tra voi ed il vostro pc ma tra voi e i pc degli altri.

La grandezza del file è importante: con un file scansionato (con uno scanner professionale) da una diapositiva ad es. velvia da 50 asa avete un file da 50MB.
Una digitale arriva ad es. a un file raw da 27-40MB circa. Ovviamente non parlo di Hasselblad con dorso digitale che arriverà a 100-200MB ma che nessuno si sogna di portare nello zaino a meno di essere dei nuovi Ansel Adams.
Se volete file da 50MB la catena di spesa è a favore dell'analogico.

Con l'analogico in una gita di un giorno o due facevi 1 rullino 2, 3 al massimo. Ci pensavi sopra prima di scattare e su 36 foto 20 almeno erano belle sotto molti punti di vista. Adesso in un giorno ne fai anche 100, 200, 300 e poi per la scelta perdi un sacco di tempo... ti ritrovi che devi aggiornare di continuo gli HD perchè non puoi fidarti che i tuoi GB vadano in crash (successo). La dia o il negativo sta buona buona in un cassetto per decenni.. (in realtà l'emulsione potrebbe fare delle muffe... ma dopo decenni).

Ma il problema più grosso è il fatto che la tua foto la metti su 10 monitor e tutti hanno una tonalità leggermente diversa. Ma qual'è il colore giusto? Allora devi andare nei profili colore, comprare attrezzature costose come ad es. l'analizzatore di colore etc.
Se poi fai una qualche trasformazione parlo di semplici correzioni colore o contrasto senza alterare la foto tu la vedi bene e poi in tipografia saltano fuori difetti etc.

Ovviamente a favore del digitale c'è il peso che ha la sua grande importanza, ma a parità di attrezzatura si scopre che alla fin fine avete guadagnato qualche etto ma per quanti euro in più?

Purtroppo il problema con i rullini è che sono sempre più costosi, introvabili e soprattutto sempre pù difficile da far sviluppare.

Tutto il discorso è riferito alla fotografia di paesaggio, nel ritratto, in campo sportivo o di reportage il discorso è ovviamente tutto a favore del digitale.



digitale o analogico? io proseguo con le mie analogiche. e' vero che il digitale, soprattutto sul colore, ormai e' al livello della pellicola come risoluzione e resa dei colori. ma anche a me piace "pensare" lo scatto, poi magari se voglio essere piu' sicruo di come puo' venire, posso sempre ricorrere ad alcune astuzie, e scattare due-tre foto dello stesso soggetto (se possibile...) variando leggermente tempi/diaframmi. insomma, praticamente nesuna "menata" automatizzata, solo l'indicazione dell'esposimetro (interpretata ogni volta....)
poi, dedicandomi al BN, sviluppo (e ogni tanto stampo) i miei negativi da me, quasi sempre il risultato e' ottimo, quando non intervengo con la mia malaccortezza...
quanto al discorso "risoluzione-numero di megapixel etc..." ho un'opinione (mia, non la spaccio come verita', per cui non la diro' neanche qui a meno che qualcuno non sia espressamente interessato) e secondo me, a parita' di "pixel", la pellicola ha ancora un vantaggio......tant'e' che su PS si trovano le macro per "simulare" la resa di una pellicola piuttosto che di un'altra....in termini di grana colori etc....qualcosa vorra'dire?
poi in realta' il digitale ha avuto grandi meriti: per esempio ha riportato in auge la fotografia, ora vedo tantissima gente che gira con la reflex o con la compatta "alta gamma"....molto piu' di quanto non vedessi 10 anni fa girare con macchine fotografiche analogiche decenti (tutt'al piu' con una compattina tutta automatica poco piu' che scatta-e-spera....)
poi e' vero che il proliferare di immagini non sempre e' positivo. se uno scatta 10000 foto durante una gita, dovrebbe avere l'accortezza di sceglier quelle 10 che gli sono venute bene, e le altre "puf"....cosa che invece di solito non accade!!!

in definitiva, per me, l'analogico soddisfa ampiamente le mie fregole. mentre sul digitale dovrei iniziare a smanettare con PS, comprare HD per l'archiviazione, etc....con l'analogico sviluppo, infilo i negativi nei loro pergamini, con note esposimetriche-di processo, indicazione, dsalvo questi dati ANCHE su un foglio excel, poi quando voglio stampare.....inizia il divertimento!

_________________
prendi la tacchetta,
la MANARA ti aspetta!!!
...............

usa il cervello, non il martello!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotocamere digitali vs rullino
MessaggioInviato: lun apr 27, 2009 19:27 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun feb 04, 2008 19:23
Messaggi: 209
Località: Novi Ligure
rikkytikkytavi ha scritto:

Fermo restando l'indubbio vanaggio pratico e in fin dei conti anche economico della fotografia digitale io penso che in termini di resa e qualità dell'immagine:
:arrow: considerando le piccole compatte di media gamma le fotocamere digitali siano superiori a quelle con rullino,il confronto diventa ancora più impietoso se si considerano quelle di gamma alta.

:arrow: considerando le reflex di media gamma digitali e a rullino si equivalgono

:arrow: considerando le reflex "professionali" (che io però purtroppo non ho mai avuto per le mani) quelle a rullino siano ancora un pelo superiori a quelle digitali.

C'è da dire anche però che nella resa delle fotografie a rullino giocano un ruolo importante anche la pellicola e chi la stampa :? ...


Voi cosa ne pensate :?:

:lol:


Ciao,

personalmente credo che a livello di qualita' d'immagine le vecchie compatte analogiche siano superiori alle compate digitali, soprattutto per quanto riguarda la gamma dinamica (la capacita' di non bruciare le alte luci e di far rendere in modo "denso" i neri), caratteristica estremamente importante in montagna. Per quanto riguarda le reflex credo che qualsiasi Reflex entry level sia migliore sotto tutti i punti di vista rispetto all'analogico. La differenza aumenta sempre di piu' all'aumentare di categoria, per un motivo molto semplice: il sensore della digitale migliora aumentando il prezzo dela fotocamera, nell'analogica si puo' spendere quanto si vuole, ma la pellicola e' sempre la stessa.

bye bye


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotocamere digitali vs rullino
MessaggioInviato: gio set 12, 2019 13:57 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 09, 2010 12:01
Messaggi: 288
Località: Genova
gregpoulsen ha scritto:
argomento molto informativo. Ho trovato molte informazioni utili. grazie mille per quello.

Fantastico!
Questa discussione è roba da archeologia industriale!
Non so se gregpoulsen sia un utente reale ma ci ha fatto fare un balzo nella gioventù!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotocamere digitali vs rullino
MessaggioInviato: ven set 13, 2019 22:10 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: sab ott 31, 2015 10:22
Messaggi: 320
.. e il rullino resta imbattuto 8)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotocamere digitali vs rullino
MessaggioInviato: sab set 14, 2019 10:46 
Non connesso
Utente Attivo

Iscritto il: dom set 28, 2008 22:31
Messaggi: 104
luga ha scritto:
.. e il rullino resta imbattuto 8)


manco per niente ! :risataGrassa:
trovami un rullino che possa fare una foto a 100.000 ISO

che poi mi si dica che il rullino, con tutta la sua "trafila", rende la fotografia più di patos ed fornisce un'altra atmosfera, allora siamo d'accordo :skifree:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotocamere digitali vs rullino
MessaggioInviato: dom set 15, 2019 7:58 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: sab ott 31, 2015 10:22
Messaggi: 320
stavo celiando.. :risataGrassa:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fotocamere digitali vs rullino
MessaggioInviato: gio set 19, 2019 20:46 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: sab ott 31, 2015 10:22
Messaggi: 320
kenon?? :esclamativo: :risataGras :risataGrassa: sa:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it