Quotazero.com

Escursionismo e Alpinismo nell'Appennino Ligure e nelle Alpi Occidentali

Home Page Sito    La Rivista    Gallery    Vecchia Gallery


-> ISCRIVITI AL FORUM <-


Quotazero su FaceBook

Oggi è lun nov 24, 2014 4:25

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 64 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: BASTONCINI
MessaggioInviato: lun nov 26, 2007 21:25 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mar giu 05, 2007 11:49
Messaggi: 315
Località: Vicenza
Ragazzi questo è il mio dubbio di sempre....servono davvero secondo voi?
Quanto possono contribuire nella corsa inmontagna???
Io non li ho mai usati...sapete dirmi i pro e i contro?
Molti che conosco e corrono in montagna li usano....ma derivano soprattutto dallo sci alpinismo che probabilmente adottato un pò la stessa tecnica...
Altri mi dicono che in fin dei conti non contribuiscono più di tanto.... :shock:

_________________
Non puoi fermare le onde...ma puoi imparare a cavalcarle !!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun nov 26, 2007 21:45 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6217
Località: Genova-San Teodoro
Bene, questo topic mancava :D Avevo pensato anche io di aprirlo ma siccome ne abbiamo parlato non sò quante volte temevo di ripetermi.
In ogni caso eccomi.............................
Parto a bomba parlando subito di Fulvio Massa e de suo libro "trail running", attualmente l'unico testo in italiano sulla materia.
Nel libro fulvio sconsiglia l'uso dei bastoncini ritenedo che la spinta in salita debba essere data solo dalle gambe.
Ho avuto modo di conoscere Fulvio alla Cro Magnon e alle Porte di Pietra potendogli anche rivolgere qualche domanda. Bene, se non ricordo male, ha detto di aver cambiato un pò idea in merito all'uso dei bastoni rivalutandoli come un utile attrezzo per la progressione (c'è anche un articolo su correre sempre di Massa di qualche mese fa).

Secondo me i bastoni aiutano in salita eccome, sopratutto su un trail lungo dove possiamo trovare condizioni ambientali molto varie:neve, pioggia,fango, ripidi pendii erbosi.
In piano mi sono abituato a tenerli in mano accoppiati anche per ore e non mi danno fastidio. Per questa ragione devono esere leggerissimi e NON telescopici.
In un percorso con molti saliscendi occorre averli sempre pronti e quindi riporli nello zaino diventa una inutile perdita di tempo.
Devono qundi essere in carbonio, senza puntale di gomma, con l'impugnatura tipo "sci di fondo" e con una fettuccia mplice ma in neoprene. diffidare dellle fettucce anatomiche tipo "nordic walking" perchè troppo coplesse nell'allacciatura.
Alle porte di pietra ho provato addirittura a correre con i bastoncini impugnati e tenuti paralleli al terreno. Lo sforzo dato dalla leva di tutto il bastoncino a sbalzo mi ha procurato una sorta di infiammazione ai tendini del braccio sx.
In discesa secondo me non servono.

La scorsa estate li ho usati cosi.
Tutti i lunghi in montagna sino alla sindrome della bandelletta senza bastoncini. Due lunghi di 7 re e 10 ore con i bastoncini.
Alla Cro e alle Porte li avevo. Nelle skyrace solitamente non li uso tranne che alla valmalenco-valposchaivo dove al passo di campagneda era possibile lascarli all'organizzazione per affrontare tutta la discesa senza.
Che dire ? Se posso dare un consiglio direi skyrace no, trail corti sino aale sei ore no. trail lunghi si.
Ciao.

_________________
Belin !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun nov 26, 2007 21:50 
Non connesso
dags1972 di quotazero
Avatar utente

Iscritto il: dom gen 08, 2006 15:19
Messaggi: 4617
ma in gare tipo Mezzalama estivo o km verticale... non sono utili...tu Granpasso li bocci per le skyrace?

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun nov 26, 2007 22:07 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6217
Località: Genova-San Teodoro
Nelle gare di km. verticale sono generalemnte vietati anche se ai Ciciu erano permessi li aveva solo una persona.
Al Mezzalama li ho usati ma non sò se lo rifarei.
Okkei non c'è un motivo preciso. Nelle skyrace mi tiro il collo di brutto e allora vado senza. Nei trail lunghi vado di conserva e li uso.....................
Boh, non sò, poi dipende dal giorno :D
Spero di esservi stato utile :lol:

_________________
Belin !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar nov 27, 2007 0:08 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 26, 2007 23:53
Messaggi: 258
Località: Bogliasco
CIao! Sono nuovo delle vostre parti. :P

Complimenti per il forum :lol:

Sull'argomento ricordo che quando mi presentai per la prima volta ad una gara di Trail per caso mi chinai un'attimo prima della partenza a controllare le stringhe delle scarpe e guardamdomi intorno scoprii che tutti o quasi dei miei compagni d'avventura avevano i bastoncini.
Pensavo che ne avrei potuto benissimo fare a meno, perchè mi pareva un orpello e basta, le mie gambe mi bastavano.
Quando sono arrivato all'arrivo ho capito di non essere Marco Olmo e del perchè i francesi le hanno sempre con se.

_________________
L’esperienza è quella che ottieni, quando non ottieni quello che desideri.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar nov 27, 2007 0:31 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: mer nov 07, 2007 5:19
Messaggi: 1073
Località: Genova
Io non li ho mai usati e mi trovo bene senza. Non mi sembra neppure di ricordare momenti nei quali mi sia detto "cavolo, qua mi servirebbero proprio i bastoncini". Probabilmente non li ho mai usati perché mi diverto troppo ad andare come un matto in discesa, perciò non saprei dove infilarli, anche perché -concordo con granpasso- userei bastoncini non telescopici, anzi bastoncini da fondo, belli leggeri ed elastici.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar nov 27, 2007 9:39 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab nov 03, 2007 20:34
Messaggi: 1445
Località: Prov. Savona
Sono d'accordo con Antani ,non li ho mai usati e non credo li usero',anche se ho quelli da fondo e potrei provare.Credo che il gesto giusto si debba equilibrare con il corpo,inoltre mi piace proprio aiutarmi con le mani e le braccia anche in discesa. Penso anche che in certi passaggi siano quasi di intralcio,se non pericolosi ,spesso chi mi precedeva sul sentiero me li ha fatti balenare minacciosamente verso la faccia..dunque no ai bastoncini!! :smt064

_________________
Fatti non foste a viver come bruti...ma per seguir Virtude et Canoscenza..
(Inferno-canto XXVI-116,120)

.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar nov 27, 2007 15:13 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 29, 2006 15:43
Messaggi: 784
Località: Lerca-Sciarborasca
Giusto per dare il mio modesto contributo : lo scorso anno a Valdinferno non li ho usati ed alla 3 Rifugi si. Li ritengo molto utili nelle salite , probabilmente perche' non ho la muscolatura sviluppata abbastanza per affrontarle senza. Sicuramente in discesa sono un po' di impaccio, ma se sei stanco ed al limite crampi aiutano anche li'.

_________________
Ciao, Fabrizio P.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar nov 27, 2007 15:24 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven gen 26, 2007 21:11
Messaggi: 1593
Località: Genova
Fish67 ha scritto:
Giusto per dare il mio modesto contributo : lo scorso anno a Valdinferno non li ho usati ed alla 3 Rifugi si. Li ritengo molto utili nelle salite , probabilmente perche' non ho la muscolatura sviluppata abbastanza per affrontarle senza. Sicuramente in discesa sono un po' di impaccio, ma se sei stanco ed al limite crampi aiutano anche li'.


quoto al 100%....quando le salite sono molto lunghe aiutano e secondo me non poco.....come aiutano nelle discese quando sei vicino al limite delle tue articolazioni (nel mio caso le ginocchia). Come granpasso non mi ingombrano in corsa.......meglio non telescopiche ma in realtà non vedo grande differenza. In soldoni si nelle cose lunghe, non necessarie nei trail tirati......

_________________
Al mondo ci sono solo DUE cose "infinite":
- l'universo
- la stupidità umana
Solo che sulla prima non sono sicuro.

Albert Einstein.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 28, 2007 11:06 
Non connesso
Utente Molto Attivo
Avatar utente

Iscritto il: mer dic 27, 2006 12:33
Messaggi: 431
Località: CN
dico la mia...
io li ho sempre usati nei miei allenamenti (sia corti che lunghi, al max 60km per 3500m di dislivello) e sarà l'abitudine, ma non li ho mai trovati d'impaccio...forse se ci sono svariati tratti sull'asfalto... (a gennaio ho sceso il giogo di Toirano a piedi tutto su bitume :shock: ecco lì non li ho usati!!)

Al Cro li avrei usati eccome, specie per le salite e soprattutto le discese ripide (la cime de baudon è micidiale oltre che scoscesa e viene dopo quasi 90km)

Sui km verticali sono d'accordo anche io che essendo gare brevi conviene andare a bomba e non avere pesi aggiuntivi (lo vedo un pò come togliere la borraccia nelle cronoscalate ciclistiche :) )

Sul carbonio: la sua leggerezza è proporzionale alla delicatezza :) in montagna ho visto un paio di volte gente che incastrava il bastoncino in mezzo a dei sassi tranciandolo di netto...e senza correre!

Ciao!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 28, 2007 14:27 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab nov 03, 2007 20:34
Messaggi: 1445
Località: Prov. Savona
Allora chiedo un parere : Volendo provare e naturalmente senza spendere soldi che poi si rivelerebbero buttati, qualcuno corre o ha gia provato a farlo con quelli da Fondo? Sono troppo lunghi? La forma e l'impugnatura mi sembrano adeguati ma per evitere di portarmeli dietro e avere un impaccio ,se qualcuno vuole puo' darmi il suo parere. Grazie. :-k

_________________
Fatti non foste a viver come bruti...ma per seguir Virtude et Canoscenza..
(Inferno-canto XXVI-116,120)

.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 28, 2007 15:19 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 29, 2006 15:43
Messaggi: 784
Località: Lerca-Sciarborasca
Quando ho corso con i bastoncini , ne avevo un paio telescopici alti 1.35m (io sono 1.83m), tenuti sempre allungati. Quelli da fondo che ho io mi sembrano un po' troppo lunghi (1.60m).

_________________
Ciao, Fabrizio P.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer nov 28, 2007 20:47 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6217
Località: Genova-San Teodoro
Devono essere lunghi. Quanto ? Dipende dall'altezza. Io sono 170 e uso i bastoni a 130. Non vanno usati portandoli in avanti (tipo appoggio) ma vanno tenuti leggermente indietro in modo da dare spinta propulsiva. Se troppo corti il braccio tende ad essere troppo disteso portando a zero la spinta propulsiva. Se lunghi avremo ancora spinta anche in salite ripide. Insomma ,impugnandoli in piano l'angolo del braccio che li impunga deve essere inferiore ai 90°.

Concordo sulla delicatezza del carbonio.
A parità di lunghezza quelli telescopici sono decisamente più pesanti dei bastoncini unici. Dopo molte ore anche 100gr. in più si sentono.

Ciao.

_________________
Belin !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 02, 2008 10:05 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mar giu 05, 2007 11:49
Messaggi: 315
Località: Vicenza
Ieri ho preso i bastoncini....da fondo in modo che siano leggeri...
Ero indeciso sull'altezza e poi ho optato per 1.35 e sono alto 1.65...li devo ancora provare...speriamo bene!!! :wink:

_________________
Non puoi fermare le onde...ma puoi imparare a cavalcarle !!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 02, 2008 10:14 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 07, 2007 21:30
Messaggi: 674
Località: Vercellese
Secondo me la misura è giusta,io li uso nelle skyrace con molto dislivello oppure con salite dure,in discesa sono dannosi ,sempre secondo me,se uno è un forte discesista....Al mezzalama si possono lasciare in cima alla salita,così l'anno scorso ho provato ed ho abbassato il mio tempo nonostante l'allungamento del percorso...Quante volte ho pensato"avessi i bastoncini". :roll:

_________________
l'importante non è partire,ma arrivare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 02, 2008 11:10 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mar giu 05, 2007 11:49
Messaggi: 315
Località: Vicenza
Vorrei tentare una cosa....cercare un modo per mettere a "tracolla" sulle spalle i bastoncini nei tratti facili di discesa (nelle discese tecniche secondo me salvano un pò le ginocchia)...e non tenerle nelle mani...
Vedo come poter fare e poi vi so dire... :wink:

_________________
Non puoi fermare le onde...ma puoi imparare a cavalcarle !!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 02, 2008 11:27 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 07, 2007 21:30
Messaggi: 674
Località: Vercellese
non usarli in discesa nel brutto,rischi di farti male a spalle e braccia,mani ecc....a tracolla,non voglio pensare se percaso dovessio cadere.... #-o :unibrow:

_________________
l'importante non è partire,ma arrivare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 02, 2008 11:44 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6217
Località: Genova-San Teodoro
Direi che avere i bastoni a tracolla possa essere pericoloso in caso di caduta. Personalemnte li tengo in una mano accoppiati e con le punte rivolte a valle, se cado me ne libero in un botto lanciandoli via. Portarli in mano non è così faticoso come sembra e a ogni strappo sono disponibili in un attimo. Per questo motivo devono essere leggerissimi.
ciao.

_________________
Belin !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 02, 2008 11:55 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mar giu 05, 2007 11:49
Messaggi: 315
Località: Vicenza
Ok allora si tratta di cominciare ad usarli....vediamo se c'è qualche differenza...

_________________
Non puoi fermare le onde...ma puoi imparare a cavalcarle !!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 02, 2008 12:04 
Non connesso
Utente Molto Attivo

Iscritto il: mar giu 05, 2007 11:49
Messaggi: 315
Località: Vicenza
L'idea della tracolla aveva due funzioni:
- la prima è quella di non diventare pericolose per chi stà dietro....ma per questo basta tenere le punte in avanti...però anche prese se le prendi in un occhio non sono simpatiche
- la seconda avere le mani libere in caso di cadute (è vero..le puoi sempre lanciare..ma se sei in un sentiero in costa alla montagna le lanci nel vuoto?...vabbhè...le mie le ho pagate 17 €..ma ce ne sono anche da 80-100 €)
Non so...vorrei cmq fareun tentativo prima di scartare l'idea...poi magari mi accorgo che è una cavolata la mia idea...

_________________
Non puoi fermare le onde...ma puoi imparare a cavalcarle !!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 02, 2008 13:49 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 07, 2007 21:30
Messaggi: 674
Località: Vercellese
granpasso ha scritto:
Direi che avere i bastoni a tracolla possa essere pericoloso in caso di caduta. Personalemnte li tengo in una mano accoppiati e con le punte rivolte a valle, se cado me ne libero in un botto lanciandoli via. Portarli in mano non è così faticoso come sembra e a ogni strappo sono disponibili in un attimo. Per questo motivo devono essere leggerissimi.
ciao.

Io li tengo accoppiati in una mano con le punte ....dietro almeno se cado scivolano via....
non penso che quello che ti segue in discesa possa avere dei problemi coi tuoi bastoni perchè mi sembra che chi sta dietro sta solitamente ad una certa distanza....oppure ti passa :twisted: .
Se vuoi visionare dei bastoncini veramente leggeri guarda qui www.atkrace.com la paperetta se non ti serve la tagli via....salut.

_________________
l'importante non è partire,ma arrivare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer gen 02, 2008 20:41 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6217
Località: Genova-San Teodoro
Ho già risposto nell'altro topic facendo confusione :lol: ripeto anche quì..........................
Con i bastoncini a tracolla se cadi malamente rischi di infilzarti polpacci/cosce o nuca a seconda di come li porti.
Ipotesi da paura, brrrr.........................

_________________
Belin !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio mag 14, 2009 22:28 
Non connesso
Matricola
Avatar utente

Iscritto il: gio mag 14, 2009 15:48
Messaggi: 7
Salve!
Sono un principiante assoluto delle corse in montagna, corro su strada ma mi sono iscritto (un po' avventatamente...) alla Skyrace del Terminillo e volevo delucidazioni sull'uso dei bastoncini da parte di esperti.
Ho acquistato bastonicini estensibili a tre sezioni in alluminio con meccanismo antishock (eventualmente bloccabile) e vorrei sapere quali sono le condizioni in cui conviene usare l'ammortizzazione e quali dove non conviene.
Ho capito inotre che i bastoncini in salita si devono accorciare e in discesa si devono allungare, ma di quanto?? Sono alto 183 cm e l'altezza giusta in posizione eretta sono 130 cm...
Sono utili in salita per scaricare la fatica dei quadricipiti, lo sono altrettanto in discesa per "alleggerire" il lavoro eccentrico dei muscoli delle gambe? Qualcuno ha già fatto il terminillo per sapere se conviene riconsegnarli sul percoroso o utilizzarli fino alla fine? C'è qualche video in giro che spiega come utilizzarli correttamente?
Grazie per chi saprà darmi dei consigli...
Ciao!
Daniele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio mag 14, 2009 22:47 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5155
Sopratutto quando la salita si fa dura sono utili i bastoncini, si pinge e si fatica di meno
In discesa risparmi le ginocchia.
Io li uso al'incirca poco sopra l'alteza del gomito.
Certo non puoi pensare di regolarli ad ogni piè spinto, indi cerca una regolazione media.
L'ammortyizzazione a mio aviso rende pesante i bastoncini.
Sopratutto determinata una certa lunghezza serrali a morte in modo da evitare accorciamenti impropri....
Non mi sembrano male quelli in fibra per Nordic Walking ma ho qualche dubbio sulla durata.
Comunque anche in discesa, specie sui salti, altrochè se servono...
Certo se è corribile il tutto non servono
Servono quando c'è da spingere in salita e su terreno *censurata*. Bisogna saperli usare.
Alla fin fine ritengo, dalla mia modestissimissima esperienza, che l'utilità sia nell'uso di ulteriori energie ( braccia)
Di fatto comunque li usi in salita (a meno di non svilupare una tecnica particolare anche su passo veloce) e /o in discesa tecnica.

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
Bigo dixit " Avanti Canepa-Dopo Canepa"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio mag 14, 2009 22:56 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6217
Località: Genova-San Teodoro
Ciao :D Se leggi tutto il topic dovresti già trovare alcune risposte.........comunque........
Normalmente si usano bastoncini normali, senza meccanismi antishock. In ogni caso la molla va bloccata in salita sennò perdi efficacia nella propulsione. In discesa invece sblocchi il meccanismo. Immagino la cosa un pò come le forcelle ammortizzate per la MTB.
Ti dovessi consigliare ora un acquisto direi senza ammortizzatore.
La lunghezza è identica sia per la salita che per la discesa, dipende dalla tua altezza. Io sono alto 170 e uso bastoni da un minimo di 115 ad un massimo di 125. Vedi tu..... :wink:
L'uso dei bastoni in discesa è molto soggettivo e dipende anche dalla lunghezza del tracciato. Su gare corte intorno ai 25km. generalmente non si usano, se c'è la possibilità di lasciarli al termine della salita la si sfrutta e si scende con le mani libere :wink: .
Ciao.

_________________
Belin !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven mag 15, 2009 8:08 
Non connesso
Matricola
Avatar utente

Iscritto il: gio mag 14, 2009 15:48
Messaggi: 7
Ho trovato un'interessante articolo...
http://marcobummi.splinder.com/post/15798349


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mag 27, 2009 21:40 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven gen 26, 2007 21:11
Messaggi: 1593
Località: Genova
dan62 ha scritto:
Ho trovato un'interessante articolo...
http://marcobummi.splinder.com/post/15798349


interessante e molto condivisibile.......

_________________
Al mondo ci sono solo DUE cose "infinite":
- l'universo
- la stupidità umana
Solo che sulla prima non sono sicuro.

Albert Einstein.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio mag 28, 2009 8:00 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab nov 03, 2007 20:34
Messaggi: 1445
Località: Prov. Savona
trigi ha scritto:
dan62 ha scritto:
Ho trovato un'interessante articolo...
http://marcobummi.splinder.com/post/15798349


interessante e molto condivisibile.......


Allora all'Antola li porto, li uso quando vado di ciaspole, li ho provati in allenamento, in corsa mai.
Mi sembra che quel percorso offra una buona occasione, vi sapro dire....... :roll:

_________________
Fatti non foste a viver come bruti...ma per seguir Virtude et Canoscenza..
(Inferno-canto XXVI-116,120)

.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun giu 01, 2009 21:13 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6217
Località: Genova-San Teodoro
Cita:
Mi sembra che quel percorso offra una buona occasione, vi sapro dire.......


Vuoi un consiglio ???? Lasciali a casa :wink: La Rigantoca è il percorso meno indicato per provarli :wink: :wink:

_________________
Belin !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun giu 01, 2009 21:39 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab nov 03, 2007 20:34
Messaggi: 1445
Località: Prov. Savona
Allora non ho capito se e quando servono....
Ma l'Antola parecchia salita non sarebbe giusto?

_________________
Fatti non foste a viver come bruti...ma per seguir Virtude et Canoscenza..
(Inferno-canto XXVI-116,120)

.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun giu 01, 2009 21:57 
Non connesso
Uomo di pietra
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 02, 2006 21:41
Messaggi: 6217
Località: Genova-San Teodoro
trailmaker ha scritto:
Allora non ho capito se e quando servono....
Ma l'Antola parecchia salita non sarebbe giusto?


Il mio parere, ma è solo il mio parere :wink: :wink: è che non servono. Alle ultime porte di pietra mi hanno dato un fastidio ENORME, come già detto, appena ho potuto liberarmene (capanne di carrega) era come se mi fossi scaricato un peso dalla schiena.........
Quando "corro" muovo molto le braccia, più la salita diventa ripida più sono "costretto" a spingere con il movimento alternato delle braccia, con i bastoncini non riesco a farlo. Devo resettare i miei "schemi" e adattarmi ad un movimento diverso che a me non è congeniale. Sulle salite ripide dove cammino mi piego e spingo con le mani sulle cosce............
Alla rigantoca c'è solo una salita un pò ripida ma piuttosto breve ed è dopo Avosso.
Ciao.

_________________
Belin !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lun giu 01, 2009 22:29 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5155
vabè Grampa :wink:
Io ci ho studiato sopra ( visto che dovevo alleggerire le gambe ho fatto diverse prove... 8) ) e ci si può anche quasi correre, certo occore una particolare sincronia... che non è proprio naturale, lo ammetto, ma possono permettere di allungare la cadenza del passo su corsa leggera, su corsa vera e propria no...
alla Rigantoca, beh perchè no, usando tecnica appropriata da Avosso in poi...
Ribadisco tecnica appropriata, ovvero studiandoci sopra e costringendosi ad una ergonomia particolare le bacchette servono, certo rispetto all'andatura normale bisogna resettarsi il cervello...

Ergonomia...
In salita tendi ad abbassarti verso il basso e magari a stare leggermente coricato, con le bacchette è l'esatto contrario

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
Bigo dixit " Avanti Canepa-Dopo Canepa"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar giu 02, 2009 9:04 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: ven nov 23, 2007 23:07
Messaggi: 1541
Località: Genova
Unica, ed ultima, volta che ho usato i bastoncini, li ho usati alla Dolomites Skyrace del 2008, nel tratto Passo Pordoi - Forcella Pordoi, solo in quel tratto e poi restituiti all'organizzazione. Non essendo abituato al quel movimento mi hanno sfondato la schiena :shock:

Hanno compromesso tutto il resto della gara...insomma da non usare se dietro non si ha un pò di esperienza del movimento. Sicuramente utili per i sciatori apilni :wink:

_________________
http://www.ergus.org

PRUDENTIA AUDATIA CELERITAS FORTITUDO


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar giu 02, 2009 9:57 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5155
advolans ha scritto:
Unica, ed ultima, volta che ho usato i bastoncini, li ho usati alla Dolomites Skyrace del 2008, nel tratto Passo Pordoi - Forcella Pordoi, solo in quel tratto e poi restituiti all'organizzazione. Non essendo abituato al quel movimento mi hanno sfondato la schiena :shock:

Hanno compromesso tutto il resto della gara...insomma da non usare se dietro non si ha un pò di esperienza del movimento. Sicuramente utili per i sciatori apilni :wink:

Si ma gli sci usati in salita in una skyrace non danno un pò fastidio? :lol:

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
Bigo dixit " Avanti Canepa-Dopo Canepa"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar giu 02, 2009 18:21 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab nov 03, 2007 20:34
Messaggi: 1445
Località: Prov. Savona
Una volta ho visto degli sciatori ma non erano alpini, ma uno si chiamava Albino, e aveva una Forcella, e gli altri gli hanno dato dei bastoncini ,ma erano di Pesce, e allora lui sul Pordoi al momento non sapeva che farsene.
E cio' gli causo' in effetti un po' di mal di schiena...
Insomma l'argomento è davvero confuso, e anche gli Alpini al momento mi parvero confusi...mah.

_________________
Fatti non foste a viver come bruti...ma per seguir Virtude et Canoscenza..
(Inferno-canto XXVI-116,120)

.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar giu 02, 2009 19:44 
Non connesso
Quotazerino
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 07, 2007 21:30
Messaggi: 674
Località: Vercellese
Secondo me ,e parlo per esperienza diretta,(li ho usati e li userò ancora)i bastoncini possono essere utili in gare dal rapporto dislivello-sviluppo molto a favore del primo,dove c'è da correre risultano molto ingombranti,ma se le salite sono molto dritte possono tornare utili.Sicuramente da non usare in discesa,il rischio di farsi del male penso possa essere elevato....

_________________
l'importante non è partire,ma arrivare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: BASTONCINI
MessaggioInviato: ven feb 05, 2010 23:22 
Non connesso
Utente Attivo

Iscritto il: sab dic 26, 2009 22:25
Messaggi: 156
Località: Friuli
domandona..ma quelli di nordic walking..con l'impugnatura dritta e quella specie di guantino vanno bene???o son stati pensati esclusivamente per il nordic walking :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: BASTONCINI
MessaggioInviato: sab feb 06, 2010 16:55 
Non connesso
Quotazerino doc
Avatar utente

Iscritto il: sab nov 03, 2007 20:34
Messaggi: 1445
Località: Prov. Savona
Io li ho proprio cosi. in carbonio ,con guantino ( che infilo solo uando li uso con le ciaspole..) di una primaria marca e vanno benissimo..

_________________
Fatti non foste a viver come bruti...ma per seguir Virtude et Canoscenza..
(Inferno-canto XXVI-116,120)

.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: BASTONCINI
MessaggioInviato: dom feb 07, 2010 0:05 
Non connesso
Titano di Quotazero
Avatar utente

Iscritto il: mer gen 11, 2006 22:00
Messaggi: 5155
Il Top assoluto
http://www.raidlight.com/boutique/stpi/ ... poles.html
se non sei un peso piuma corri il rischio di piegarle se sforzi tanto, tipo se ti ci appoggi prima di cadere, ma...sono FE-NO-ME-NA-LI
Hanno un solo problemino... IL costo 110 euro :?
io oramai le uso anche in escursionismo
Diversamente da Olaf le ritengo utilissime soprattutto in discesa, ammortizzano e sono un appoggio in più, inoltre permettono di non caricare eccessivamente le ginocchia
Comunque occhio al mio giudizio
io sono un container lui un vero trailer 8)

_________________
http://trailsantacroce.com

Se l'è fassile m'angusciu, se l'è diffisile tribullu!
Bigo dixit " Avanti Canepa-Dopo Canepa"


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: BASTONCINI
MessaggioInviato: lun feb 15, 2010 13:43 
Non connesso
Utente Attivo

Iscritto il: sab dic 26, 2009 22:25
Messaggi: 156
Località: Friuli
per i bastoncini col manico dritto e il guantino..che marche consigliate??ho visto quelli della leky ma costano uno sproposito e visto che si tratterebbe di usarli solo poche volte in un anno mi pare una spesa eccessiva..quelli della fizan costano già meno..altri consigli??grazie in anticipo


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 64 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it