Monviso - Via normale

Moderator: Moderatori

Post Reply
User avatar
Gheroppa
Quotazerino
Posts: 940
Joined: Thu Sep 22, 2011 13:23

Re: Monviso - Via normale

Post by Gheroppa »

extrabiliante wrote:Ciao ragazzi,
mi sono iscritto appositamente a questo forum perché ho voglia ..
Se facessi un post di presentazione nell'apposita sezione sarebbe una cosa molto gradita per tutto il forum :)
"Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto...l’ultimo pesce pescato....l'ultimo frutto raccolto e mangiato...solo allora ci accorgeremo che non si potrà mangiare il denaro, ma sarà troppo tardi"
PIEDE DI CORVO – SIKSIKA PIEDINERI
User avatar
serena
Iron woman
Posts: 6856
Joined: Thu Jan 12, 2006 21:21
Location: Genova Rivarolo

Re: Monviso - Via normale

Post by serena »

Gheroppa wrote:Il ritorno se non ti fermid i nuovo a dormire al Borealli è ETERNO fino a scendere verso Pontechienale partendo dalla vetta.
Secondo me ....anche scendere a Pian del Re è eterno....
A mio parere è più conveniente partire dal Sella perchè:
1) complessivamente hai meno dislivello (Pian del Re è 2000 mt......Pontechianale 1600)
2) non devi trasportare anche il materiale da bivacco (fornello etc) e il cibo supplementare perchè mangi in rifugio
3) non corri il rischio di non trovare posto ....rischio che al Bivacco delle Forciolline è piuttosto concreto
Per il resto ho secondo se parti dal bivacco all'Andreotti ci arrivi prima di quelli che partono dal rifugio ........
Inoltre se credi puoi partire anche prima (se serve....secondo me no ...)
Sono un viandante, un valicatore di monti.
Non amo le pianure e sembra che non possa stare a lungo in un luogo.
Qualunque cosa mi riservi il fato o l'esperienza,sempre dovrò camminare ed ascendere monti.
Non si può vivere che da come si è.
F. NIETZSCHE
User avatar
Gheroppa
Quotazerino
Posts: 940
Joined: Thu Sep 22, 2011 13:23

Re: Monviso - Via normale

Post by Gheroppa »

serena wrote:
Gheroppa wrote:Il ritorno se non ti fermid i nuovo a dormire al Borealli è ETERNO fino a scendere verso Pontechienale partendo dalla vetta.
Secondo me ....anche scendere a Pian del Re è eterno....
A mio parere è più conveniente partire dal Sella perchè:
1) complessivamente hai meno dislivello (Pian del Re è 2000 mt......Pontechianale 1600)
2) non devi trasportare anche il materiale da bivacco (fornello etc) e il cibo supplementare perchè mangi in rifugio
3) non corri il rischio di non trovare posto ....rischio che al Bivacco delle Forciolline è piuttosto concreto
Per il resto ho secondo se parti dal bivacco all'Andreotti ci arrivi prima di quelli che partono dal rifugio ........
Inoltre se credi puoi partire anche prima (se serve....secondo me no ...)
Ti quoto on toto, ma come sarebbe se parti dall'Andreotti.....? L'Andreotti è solo per emergenze, oltre al fatto che mi pare sia bucherellato dalle scariche e quasi inagibile (Se non lo han sistemato)
Poi so che qualche fubetto ci va a dormire per partire per la normale.

Per il resto track alla mano vetta Pontechienale vetta pian del re hanno una netta differenza di km di dislivello e sopratutto di tipologia di sentiero, dal Sella al pian del re lo definirei T piu che E :)
"Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto...l’ultimo pesce pescato....l'ultimo frutto raccolto e mangiato...solo allora ci accorgeremo che non si potrà mangiare il denaro, ma sarà troppo tardi"
PIEDE DI CORVO – SIKSIKA PIEDINERI
extrabiliante
Matricola
Posts: 3
Joined: Thu Sep 04, 2014 11:31

Re: Monviso - Via normale

Post by extrabiliante »

Ti ringrazio molto GHERO per avermi dato riscontro in tempo zero…ma ad esempio adrian, l’altro giorno, non penso abbia usato qualche equipaggiamento particolare…per arrivare sulla punta…
In ogni caso leggendo ed ascoltando mi sono convinto che per capire veramente come è la situazione occorra muovere le chiappe dalla sedia e sollevare i polpastrelli dalla tastiera…e mettersi in azione… ho capito che è inutile chiedere info..c’è quello che va su bardato come dovesse fare un 8000 l’altro che invece va su con il cappellino e le scarpe da ginnastica…(sto parlando sempre in condizioni meteo perfette.). Dall’idea che mi sono fatto ciò che conta per arrivare in vetta al Re, dalla normale, è l’essere in buona forma ed avere la testa ben piazzata sul collo…intendo dire che non c’è da sottovalutare l’ascesa perché la siura di 74 anni scorsa settimana ci è arrivata (magari era la figlia di Boarelli per quanto ne so..) ma neanche essere troppo timorosi..infatti in montagna troppa sicurezza non è bene tanto quanto l’essere troppo timorosi…tutte e due le cose possono portare alla sbaglio…
Cmq la soluzione nel mio caso (non essendo uno scalatore ma avendo frequentato la montagna in qualità di camminatore) è provare a vedere com’è la situazione e nel caso l’impresa mi sembri fuori dalla mia portata avere l’umiltà di tornare indietro…e battere in ritirata…

Per ora ti ringrazio ancora e ti auguro una sicura e piacevole ascesa…non vedo l’ora di leggere il tuo resoconto e vedere qualche foto.

Ciao
User avatar
adrian
Quotazerino
Posts: 557
Joined: Wed May 26, 2010 20:59

Re: Monviso - Via normale

Post by adrian »

extrabiliante wrote: In ogni caso leggendo ed ascoltando mi sono convintoicozza puouo che per capire veramente come è la situazione occorra muovere le chiappe dalla sedia e sollevare i polpastrelli dalla tastiera…e mettersi in azione… ho capito che è inutile chiedere ...

Ciao
basterebbe fidarsi delle persone giuste :risataGrassa: :pensoso: ma giustamente non mi conoscete personalmente e avete la facolta di non fidarvi.... perche potrei essere un pazzo suicida :risata:

comunque ripeto che nella situazione attuale ramponi, ramponcini e ramponcelli non servono a niente se non a stancarsi di piu.... e la picca puo servire eventualmente solo per sfoltire eventuali code di alpinisti in cordata :risataGrassa: tornano utili magari i bastoni, e il casco e' d'obbligo consigliarlo....

riguardo alla corda io continuo a pensare che chi ne senta il bisogno per salire dei salti di II su roccia pulita forse dovrebbe allenarsi un po su roccia per aumentare la tecnica e la fiducia nei propri mezzi...

ciaooo :wink:
User avatar
Gheroppa
Quotazerino
Posts: 940
Joined: Thu Sep 22, 2011 13:23

Re: Monviso - Via normale

Post by Gheroppa »

adrian wrote:
extrabiliante wrote: In ogni caso leggendo ed ascoltando mi sono convintoicozza puouo che per capire veramente come è la situazione occorra muovere le chiappe dalla sedia e sollevare i polpastrelli dalla tastiera…e mettersi in azione… ho capito che è inutile chiedere ...

Ciao
basterebbe fidarsi delle persone giuste :risataGrassa: :pensoso: ma giustamente non mi conoscete personalmente e avete la facolta di non fidarvi.... perche potrei essere un pazzo suicida :risata:


ciaooo :wink:

HIHIHI Nel mio caso Adrian il problema è che ti credo al 100%, ma tu sei tu! Ti sei salito il viso e sceso in 6h ahahah, sorpassando tutti gli esseri viventi che hai trovato sulla tua strada è come se Bonatti tornato in vita mi dicesse che il Viso è una stupidata estrema che si fa con un braccio legato dietro la schiena un occhio bendato e in infradito :) io gli credo..ma lui è Bonatti :) percui non Bonatti e non Adrian salgo con uan via di mezzo cercando di pararmi le ciapet :) non mi porto corda da 70mt non porto 30 rinvii chiodi da ghiaccio ma neppure la picca, non so forse i bastoncini...
A dirti il vero ieri pensavo di andare su superlight seguendo il tuo esempio, ma poi so tornato sulla terra :) su valutero davvero se portarmi o no i ramponcini 1/2Kg circa... al posto del guscio portero un microbico k-way che pesa la meta, la picca resta a casa :) nel portaombrelli fa la sua sporca figura in attesa di qualche canale quest'inverno :)
"Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto...l’ultimo pesce pescato....l'ultimo frutto raccolto e mangiato...solo allora ci accorgeremo che non si potrà mangiare il denaro, ma sarà troppo tardi"
PIEDE DI CORVO – SIKSIKA PIEDINERI
User avatar
serena
Iron woman
Posts: 6856
Joined: Thu Jan 12, 2006 21:21
Location: Genova Rivarolo

Re: Monviso - Via normale

Post by serena »

Gheroppa wrote:
serena wrote:
Gheroppa wrote:Il ritorno se non ti fermid i nuovo a dormire al Borealli è ETERNO fino a scendere verso Pontechienale partendo dalla vetta.
Secondo me ....anche scendere a Pian del Re è eterno....
A mio parere è più conveniente partire dal Sella perchè:
1) complessivamente hai meno dislivello (Pian del Re è 2000 mt......Pontechianale 1600)
2) non devi trasportare anche il materiale da bivacco (fornello etc) e il cibo supplementare perchè mangi in rifugio
3) non corri il rischio di non trovare posto ....rischio che al Bivacco delle Forciolline è piuttosto concreto
Per il resto ho secondo se parti dal bivacco all'Andreotti ci arrivi prima di quelli che partono dal rifugio ........
Inoltre se credi puoi partire anche prima (se serve....secondo me no ...)
Ti quoto on toto, ma come sarebbe se parti dall'Andreotti.....? L'Andreotti è solo per emergenze, oltre al fatto che mi pare sia bucherellato dalle scariche e quasi inagibile (Se non lo han sistemato)
Poi so che qualche fubetto ci va a dormire per partire per la normale.

Per il resto track alla mano vetta Pontechienale vetta pian del re hanno una netta differenza di km di dislivello e sopratutto di tipologia di sentiero, dal Sella al pian del re lo definirei T piu che E :)
Volevo scrivere bivacco delle forciolline e ho scritto Andreotti x sbaglio. .
: Sorry! :
Sono un viandante, un valicatore di monti.
Non amo le pianure e sembra che non possa stare a lungo in un luogo.
Qualunque cosa mi riservi il fato o l'esperienza,sempre dovrò camminare ed ascendere monti.
Non si può vivere che da come si è.
F. NIETZSCHE
extrabiliante
Matricola
Posts: 3
Joined: Thu Sep 04, 2014 11:31

Re: Monviso - Via normale

Post by extrabiliante »

Adrian mi confermi quello che pensavo...e cioè che una persona in forma che è consapevole che la montagna non perdona e che qualche scarpinata (non scalata) l'ha già fatta, e che usi la zucca ben protetta dal caschetto riesce ad arrivare su senza strafare.. Intendo dire che io sicuramente di ore non ne impiego 3 da Pian del Re..ma mi prenderò il tempo necessario ed andrò su con calma per evitarmi problemi.

cerea
User avatar
Gheroppa
Quotazerino
Posts: 940
Joined: Thu Sep 22, 2011 13:23

Re: Monviso - Via normale

Post by Gheroppa »

Dico solo questo, VERGLASS e ghiaccio DAPPERTUTTO, aggiundo salita alla vetta del Monviso FAIL, ci siamo fermati 240mt sotto, per la precisione all'attacco dei Fornelli, la giornata prima era nevicato, salendo da pian de Re si vedeva questa neve/grandine caduta qui e la, dai 3M iniziava a essere decisamente presente, dai 3M5 un qualcosa di presente su ogni cengia ogni pietra, in alcuni punto ammasata decisamentamente, ma non è stato questo il problema, ma il verglass, noi lo avevamo gia conosciuto in altre gite, ma presente in qualche tratto in qualche striscia, qui era dappertutto! da poco prima di arrivare al colle delle Sagnette proprio nel nel pezzo da fare in crestina, ma li c'era la catena e via....dal colle delle Sagnette a scendere è stata una comica, la terra era ghiaccita dura come il cemento, ogni pietra verglassata, culate e cadute non si contavano, comiche le lucine delel frontali che facevano guizzi poi sparivano qualche attimo e tornavano in piedi....meno comico sulla pietrai dalle Focelline verso l'Andreotti, ogni passo andava misurato calibrato centellinato, le pietre bianche tenevano un filo di piu, quelle nere verdi blu, saponate, quelle marroni come saltare sul sapone, cmq siamo riusciti ad arrivare sotto l'Andreotti all'alba, qualcuno li ha deciso che era meglio fermarsi e aspettare che il sole eliminasse il verglass perchè sarebbe stato impossibile salire i pezzetti di II III che avremmo trovati, noi abbiamo preso una via di mezzo, salire su con piu calma, il ghiaccio del sella era scalinatissimo e la neve abravisa, si poteva andare senza ramponi, ma i ramponcini si mettono in un attimo e allora via, sul tratto sopra di nuovo non si stava in piedi, i tratti di II li sopra una prova psicologica e di equilibrismo, ma siamo andati avanti, anche se i primi gruppi iniziavano a decidere la ritirata strategica :( poco dopo la mazzata morale, al mattino alle 2:45 io ero fuori dal Rif ad annusare l'aria e vedermi il cielo stellato e li ho incontraot due ragazzi che in 1:30 erano saliti dal Pian del Re, pantaloncini corti da running maglietat maniche corte mega faro con batteria nello zaino sul casco, parlando loro avrebbero voluto salire in vetta per l'alba!! Purtroppo quei due li abbiamo trovati sconsolati che non erano riusciti a passare il passaggiod ei Fornelli, perchè tutto ghiacciato :( in questi attimi di sconsolzione, è spuntaot il sole su quel tratto di parete, in un attimo le rocce gelide fredde scivolose come sapone sono diventate tiempide accoglienti amichevoli, siamo allora saliti decisi su, ma qui la pessima sorpresa, le nuvole han girato sopra la vetta in un attimo il sole coperto e addio effeto magico sul verglass, temepratura fra i 6 e gli 8 gradi e e alle 10:35 eravamo sotto i fornelli superando il bivio per la via delle lepri, qui di nuovo gruppetti fermi sul micropianoro sottostante sconsolati che non sapevano come salire, erano senza ramponi, noi avevamo i ramponcini, ma li spevamo usare per salire? Avevo la corda ho pensato vado su un pezzo sosta e aiuto al compagna a salire, le ho pensate tutte, ma la botta terminale è stata quando una guida sezionale residente a San front, che a veva fatto il viso alemno 40 volte ha imposto al gruppo di suoi clienti di tornare giu perchè non c'erano le condizioni di sicurezza :( non bastasse il barometro mi diceva che la pressione stava scendendo e l'Arpal la mattina dava nevicate in quota per le 16:00, un che di sconforto e impotenza verso il Re di Pietra ci ha invaso cuore e anima, ma è durato poco è bastato girare gli occhi di qua di la, leggere i 3660mt sull'altimetro (tarato all'Andreotti ma se proprio esatto esatto non so) respirare forte l'aria frizzante e tutto è passato, fin li ci siamo arrivati, ora sappiamo che se non ci fosse stato il verglass saremo saliti senza problemi (credo...) e sopratutto scesi senza problemi, questo per noi è gia tanto, cosi senza quei 200mt circa di dislivello siamo scesi, col calma ci siamo fatte le disarrampicate, però senza verglass questa volta, salvo un po di viscidezza residua nelle roccette "sotto" dove infilavi i piedi, qualche pausa a respirare l'aria e visitare l'Andreotti (pieno di gente che dormiva e che li si era fermata dal mattino) e via giu, la nebbia ci inseguiva ****, basso delle forcelline con vista sul lago e sul biv Boarelli, Sagnette su e giu Rif di corsa a prendere la roba lasciata li per alleggerirsi (Unico posto disponibile nell'essicatoio!!) :( aggiustare i conti e scendere di corsa al pian de Re senza pause, perchè avevo omesso fino ad ora di dire un piccolo particolare, il nostro esperto amico e compagno di gite si era infortunato una mano con uan scivolata sulle rocce bagnate il giorno prima salendo da pian del Re, circa sopra illago Chiaretto, la mano gonfie e dolorante, percui io e la mia compgna siamo saliti su gia dispiaciuti per questo e pensando che lui restera da solo, si è salito il viso Mozzo e poi dopo qualche ora al Rifugio (Sui tavoli fuori perchè dentro o consumi o esci) è sceso all'auto, nnon volevamo farlo aspettare,percui dal Viso a pian del Re quasi diretta.
Va beh il Re è li :) penso ci possa aspettare, di sicuro dovessimo ritrovarci col Verglass gia sulle Sagnette gireremmo i tacchi e via.
Parlando con un gruppo di guide della zona scendendo proprio dalla Sagnette al ritorno (mi è sconosciuto il motivo percui fossero li in 3 guide assieme) mi hanno confermato che la mattina non si stava in piedi, che il motivo era attribuibile alla nevicata del giorno prima e poi subito nebbia, ma soprattutto che il verglass non si era ancora visto per tutta la stagione (CHE c**o CHE ABBIAMO AVUTO EHEH) e a detta loro serve che l'anticiclone delle Azzorre crei un periodo di alta pressione e relativa stabilita meteo per andare su in tutta trq vestiti anche con una maglietta, fra l'altro alle 17 ha iniziato a nevischiare di nuovo e la vetta era di un grigio inquietante....
AAA Cercansi compagni per la gita sul Monviso da tenersi nella stagione estiva 2015 :)
Ah! però abbiamo visto la famosa salamandra nera autoctona della zona :) che tenera! Anche questa è montagna ;)

P.S. Appositamente non commento su code interminabili dietro a fantasiose e improbabili "cordate" fatte col filo del bucato a salire sulle Sagnette ne su decisamente IDIOTI che correvano scendendo e ci han fatto volare una pietra da circa 5Kg addosso, ho l'immagine di questo masso nero stagliato contro il cielo nebbioso che dopo un rimbalzo ci puntava in pieno, poi ho abbassato la testa per offrirlgi il caschetto, qualche decimo di secondo dopo il tonzo secco dietro di noi, ci è rimbalzato sopra e ha continuato al sua corsa nel canalone, e gli IDIOTI sopra che dicendo eh non successo nulla sorridevano continuando a correre fuori traccia facendo scendere giu di tutto.
"Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto...l’ultimo pesce pescato....l'ultimo frutto raccolto e mangiato...solo allora ci accorgeremo che non si potrà mangiare il denaro, ma sarà troppo tardi"
PIEDE DI CORVO – SIKSIKA PIEDINERI
User avatar
adrian
Quotazerino
Posts: 557
Joined: Wed May 26, 2010 20:59

Re: Monviso - Via normale

Post by adrian »

machesfiga!! peccato, mi dispiace, per fortuna che non abbiamo provato oggi la est!
User avatar
serena
Iron woman
Posts: 6856
Joined: Thu Jan 12, 2006 21:21
Location: Genova Rivarolo

Re: Monviso - Via normale

Post by serena »

Che sfiga. ....
non lo avrei potuto immaginare ....Ieri quando siamo arrivati qui a Pontechianale non faceva nemmeno tanto freddo.
Il Viso me lo immaginavo in condizioni perfette...
mi spiace....
comunque stai sereno ...il prossimo anno lo trovi ancora lì. ....
Sono un viandante, un valicatore di monti.
Non amo le pianure e sembra che non possa stare a lungo in un luogo.
Qualunque cosa mi riservi il fato o l'esperienza,sempre dovrò camminare ed ascendere monti.
Non si può vivere che da come si è.
F. NIETZSCHE
User avatar
Gheroppa
Quotazerino
Posts: 940
Joined: Thu Sep 22, 2011 13:23

Re: Monviso - Via normale

Post by Gheroppa »

Ecco si la parola giusta è che sfiga Adrian :)
Va beh cmq è stata una bellissima esperienza, fra l'altro il gg dopo non ho dolori di rilievo ne stanchezza, anche questo mi fa piacere :) e negl'occhi conservero il ricordo di ogni passo di questa gita :) Anche l'immagine (Che con la digitale non son riuscito a catturare) delle pietre verglassate ai primi raggi del sole che parevano cosparsi di brillantini sembrando quasi magiche :) anche questo è montagna!
Il prossimo anno senza dubbio lui sarà ancora lei ;) temo che per quest'anno sia finita la stagione per le salite "normali".
"Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto...l’ultimo pesce pescato....l'ultimo frutto raccolto e mangiato...solo allora ci accorgeremo che non si potrà mangiare il denaro, ma sarà troppo tardi"
PIEDE DI CORVO – SIKSIKA PIEDINERI
User avatar
gabrycuni
Utente Attivo
Posts: 155
Joined: Tue Apr 10, 2012 11:49
Contact:

Re: Monviso - Via normale

Post by gabrycuni »

arrivare tanto vicino alla vetta e dover far dietrofront fa sempre girare un po' i cosìdetti!! :risata:
comunque sia, il monviso resta li, non scappa!! :uahuah:
User avatar
acdie81
Utente Molto Attivo
Posts: 250
Joined: Sat Jul 23, 2011 15:35
Location: Ceva (CN)

Re: Monviso - Via normale

Post by acdie81 »

la scelta di tornare indietro quando non ci sono le condizioni vale più di qualsiasi salita, quindi complimenti lo stesso, anzi ancor più doverosi!!!
Il Re sarà sempre li e quando ci salirai avrai soddisfazione doppia : Thumbup :
User avatar
Maury76
Fotomodello delle vette
Posts: 4778
Joined: Tue Sep 16, 2008 17:51
Location: genova marassi
Contact:

Re: Monviso - Via normale

Post by Maury76 »

acdie81 wrote:la scelta di tornare indietro quando non ci sono le condizioni vale più di qualsiasi salita, quindi complimenti lo stesso, anzi ancor più doverosi!!!
Il Re sarà sempre li e quando ci salirai avrai soddisfazione doppia : Thumbup :
Concordo in pieno :strizzaOcchio::
Image

http://www.finoincima.altervista.org" onclick="window.open(this.href);return false;

https://www.facebook.com/finoincima" onclick="window.open(this.href);return false;
User avatar
Gheroppa
Quotazerino
Posts: 940
Joined: Thu Sep 22, 2011 13:23

Re: Monviso - Via normale

Post by Gheroppa »

acdie81 wrote:la scelta di tornare indietro quando non ci sono le condizioni vale più di qualsiasi salita, quindi complimenti lo stesso, anzi ancor più doverosi!!!
Il Re sarà sempre li e quando ci salirai avrai soddisfazione doppia : Thumbup :
Ti ringrazio :) oltretutto da soli e con la compagna, no non era il caso, se a qualcuno interessa ho poi trovato una relazione di due persone conosciuti li quel giorno su un noto sito di cui non faccio il nome qui va beh :) con la foto dei fornelli a scendere, beh a parte la neve sul fondo non mi paer fossero cosi brutti come si diceva, anche se nelal foto scendono, chissa quindi che ora era e sono con una doppia per la discesa, resta il dubbio se fossimo andati avanti maagri saremmo saliti su e via :) ma resta il dubbio che magari ci si sarebbe rovinati la giornata, percui va benisismo cosi :).
Premettiamo che le condizioni non c''erano per NOI, altre persone sarebbero andate avanti senza noie, questo fa capire che dobbiamo imparare quel minimo che serve a muoversi in arrampicata e sopratutto disarrampicata, ci impegneremo :) meteo permettendo vorremmo iniziare con l'Oronaye :)
Mauryyyyyy...ehehe
"Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto...l’ultimo pesce pescato....l'ultimo frutto raccolto e mangiato...solo allora ci accorgeremo che non si potrà mangiare il denaro, ma sarà troppo tardi"
PIEDE DI CORVO – SIKSIKA PIEDINERI
User avatar
Gheroppa
Quotazerino
Posts: 940
Joined: Thu Sep 22, 2011 13:23

Re: Monviso - Via normale

Post by Gheroppa »

Qualcuno per caso ha idea di come sia messa la via normale al Monviso?
Ho letto accenni di persone che ci sono gia salite senza problemi di neve....io ho qualche remora per il disgelo le colature di fusione magari ghiacciate la mattina.....sarebbe bello farlo presto per evitare le code da centro commerciale e relative scariche e ritardi sulla salita ad aspettare chi sta davanti sui passaggi costretti.
"Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto...l’ultimo pesce pescato....l'ultimo frutto raccolto e mangiato...solo allora ci accorgeremo che non si potrà mangiare il denaro, ma sarà troppo tardi"
PIEDE DI CORVO – SIKSIKA PIEDINERI
Simone982
Matricola
Posts: 2
Joined: Tue Apr 02, 2019 18:35

Re: Monviso - Via normale

Post by Simone982 »

IMG_20190903_214425_184.jpg
Ciao a tutti, sono qui a condividere con voi la mia gioia! Dopo un primo tentativo fallito a 200 metri dalla vetta domenica 25 agosto, quando abbiamo provato in giornata da Pian del Re e abbiamo abbandonato per la nebbia fitta, tra venerdì 30 e sabato 31 nuovo tentativo sempre in giornata ma da Castello! Partenza all'una di notte , canalone delle Forciolline e poi subito attacco alla vetta, per essere in cima alle 8 e mezza circa, e poi ridiscesa per la stessa via! 15 ore tirate, ma una soddisfazione enorme!!!
User avatar
daniele64
Titano di Quotazero
Posts: 6517
Joined: Sat Jun 08, 2013 18:44
Location: Genova / Imperia

Re: Monviso - Via normale

Post by daniele64 »

=D> =D> =D>
Bravissimi !! Che soddisfazione dev'essere ...
:smt006
Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perché non può essere comprato.[Charlie Chaplin]
User avatar
giobibo
Quotazerino doc
Posts: 2215
Joined: Wed Apr 02, 2008 21:47
Location: Piemonte

Re: Monviso - Via normale

Post by giobibo »

Ottimo =D> =D>
“L’acqua esiste per la sopravvivenza del corpo. Il deserto esiste per la sopravvivenza dell’anima”
Proverbio Tuareg
User avatar
scinty
Amministratore
Posts: 12276
Joined: Mon Apr 30, 2007 21:42
Location: Genova

Re: Monviso - Via normale

Post by scinty »

Bravo Simone! :-D Forse ho letto anche su facebook. A me il Monviso manca, devo trovare lo slancio, più che la salita di per sé mi preoccupa la quantità di gente!
solo perdendomi nella natura ritrovo me stessa
lukeit
Matricola
Posts: 4
Joined: Mon Jul 12, 2021 10:20

Re: Monviso - Via normale

Post by lukeit »

QUALCUNO è MAI STATO O HA VISTO DA VICINO LA VIA DELLA LEPRE?

Dicono che sia una via suicida, è una via di fuga dalla cresta est alla via normale, quasi in cima, che tutti sconsigliano (le guide).
vorrei vedere qualche foto o parere. sul web non si trova nulla. grazie.
Post Reply

Return to “Alpinismo”