Archivio Itinerari Archivio Articoli Forum Gallery Cerca nel Sito:      

Home Page
Appennino Ligure
Alpi Apuane
Alpi Liguri
Alpi Marittime
Alpi Cozie
Articoli

Forum
Gallery
Vecchia Gallery
Rivista
FAQ
Link
Vecchio Sito
Contatti
News

Area Riservata

User:

Password:











Fagaglia - Lische Basse - Lische Alte - Fagaglia
(bade, 21/05/2007)

Avvertenze
Tipologia itinerario: escursionismo
Area geografica: Appennino Ligure
Valle:
Guida di riferimento:
Luogo di partenza: Fagaglia (sopra Prà - Palmaro)

Allora, oggi sono andato in motorino a Fagaglia, fin dove termina la strada e inizia il sentiero con cartello fie dei percorsi.
Ho dato uno sguardo al grafico con i segnavia e notato che il sentiero delle lische basse è dato ad 1 ora, mentre quello delle lische alte poco meno (non capisco esattamente come possa essere comunque...)

Parto di corsa e dopo i primi metri in mezzo agli alberi, appena il sentiero gira deciso a destra con segnavia quadrato rosso pieno e freccia, io invece taglio dritto in avanti per traccia (alcuni segni di vernice gialla). Il percorso non è molto agevole e segue un tubo metallico dell'acqua. Dopo poco mi unisco al sentiero ufficiale segnato con tre palle rosse allineate...sono sulla via giusta!

Il sentiero prosegue complessivamente pianeggiante e lo trovo in buono stato, salvo qualche brevissimo tratto un pò invaso dalla vegetazione e un punto in cui il letto di un corso d'acqua ( attualmente secco ) ha sconvolto un pò la traccia. In corrispondenza di un "guado" trovo addirittura una catena per aiutarsi...

Ad un certo punto arrivo ad un tavolo in legno con panca, proseguo ancora costeggiando una recinzione metallica sulla sinistra e alla fine arrivo a congiungermi alla strada sterrata segnata quadrato rosso vuoto che dalla colla di prà sale alla cappellina della baiarda...finalmente ho percorso il sentiero delle lische basse!
Complessivamente bello, in buono stato a parte il primissimo tratto in cui ho preso la deviazione (che poi scoprirò essere stata provvidenziale!).

Ora devo tornare...che fare? salgo verso la baiarda...percorro tutta la strada sterrata...poi ad un certo punto il segnavia stacca sulla destra l'ampia sterrata e sale ripido per poi ritrovare la sterrata un tornante più in alto...arrivato lì trovo il bivio con cartello in legno...prendo a destra la deviazione per le lische alte (segnavia tre palle rosse messe a triangolo). Inizialmente il percorso si svolge su una ampia sterrata pianeggiante...poi si lascia tale sterrata sulla sinistra e si prosegue per sentiero. In pratica si percorre lo stesso tragitto delle lische basse ma ad una quota più elevata...a parte qualche albero caduto per il resto trovo anche questo sentiero in buono stato e con dei tratti davvero belli, tra i fiori gialli e il verde. Alla fine arrivo ad incontrare il rombo rosso vuoto che sale dalla Torrazza (prà) verso Cian de Figge, anche il percorso delle lische alte è fatto! Non resta che tornare a Fagaglia.

Scendo allora sulla destra e dopo pochi metri vedo che il rombo rosso vuoto piega a sinistra...allora non seguo più il rombo rosso vuoto e scendo dritto per traccia...a tratti vedo il rettangolo rosso che dovrebbe contraddistinguere il sentiero che sale da fagaglia a cian de figge...però questo tratto di discesa non è sempre evidente e il segnavia poco presente (è qui che si vedono maggiormente i segni dell'incendio di due anni fa)...comunque le cascine sono proprio sotto di me e quindi più o meno riesco a mantenere la direzie giusta seguendo le tracce che trovo.

Arrivato poco sopra Fagaglia arriva il peggio. Qui i sentieri sono andati davvero in rovina...alberi abbattuti...vegetazione che sta cancellando tratti...alla fine riesco ad arrivare di nuovo al punto di partenza (fagaglia) constatando che se all'andata avessi cercato il bivio per le lische basse seguendo il quadrato rosso pieno allora non lo avrei mai trovato...è andata bene che ho preso quella deviazione iniziale che mi ha permesso di attaccarmi al percorso ufficiale delle lische basse qualche metro più in là proprio dove ritornava ad essere evidente ed in buono stato!

Insomma, di corsa ci ho messo un'oretta in tutto...ma in termini escursionistici ritengo ci vogliano almeno due orette, facendo le cose con calma. I dislivelli sono davvero pochi, l'ambiente molto bello e il sentiero in buone condizioni, a parte il tratto quadrato rosso che sale da Fagaglia a cian de figge e funge anche da collegamento tra le lische alte e basse. Ho anche notato divertito che sia nel percorso delle lische basse che in quello delle lische alte vi sono delle catene di sostegno in corrispondenza dei corsi d'acqua (ora in secca) che tagliano il percorso...mi sono parse del tutto superflue però magari con i torrenti in piena possono essere utili in caso di necessità di guadare.
Aggiungo infine che percorrendo le lische alte ho fatto dei piacevoli incontri con un capriolo e con tre fagiani che sono stati presi di sprovvista dal mio arrivo e sono decollati proprio all'ultimo!

Una nota: mi pare che la cartina del cartello di inizio percorso sia errata. Il percorso delle lische alte arriva ad attaccarsi al rombo rosso che arriva da prà e poi, volendo riscendere a Fagaglia, si abbandona quest'ultimo quasi subito per scendere con il quadrato rosso di fagaglia. Nella cartina invece pare diversa la situazione...

Inizio del percorso dalle cascine Fagaglia

Inizio del percorso dalle cascine Fagaglia

Altre informazioni o foto:
http://www.quotazero.com/gallery/categories.php?cat_id=156




User:        Password:  

Immagine associata:       Didascalia:  

Album associato:  

Commento:




© QUOTAZERO.COM - E-mail: info@quotazero.com - Avvertenze - sito ottimizzato per risoluzione 1024x768 e superiori