Archivio Itinerari Archivio Articoli Forum Gallery Cerca nel Sito:      

Home Page
Appennino Ligure
Alpi Apuane
Alpi Liguri
Alpi Marittime
Alpi Cozie
Articoli

Forum
Gallery
Vecchia Gallery
Rivista
FAQ
Link
Vecchio Sito
Contatti
News

Area Riservata

User:

Password:











Fiorino anello della Val Cerusa
(delorenzi, 08/03/2007)

Avvertenze
Tipologia itinerario: escursionismo
Area geografica: Appennino Ligure
Valle: Valle Del Cerusa
Guida di riferimento:
Luogo di partenza: Fiorino

Tempo di percorrenza in salita: 4 ore circa
Segnavia F.I.E.: rombo rosso pieno (parte) – due croci rosse (parte)
Dislivello in salita: MT. 400 circa


Accesso stradale:dalla delegazione di Voltri, si prende la deviazione per San Bartolomeo delle Fabbriche. Poco prima dell’ abitato di Fiorino, si prende un ponte sulla sinistra e si lascia l’ auto sullo spiazzo antistante il cimitero.

Sviluppo dell’ itinerario:imbocca la strada in salita, si fa un primo tornante e dopo pochi metri sulla sinistra, si imbocca una breve scalinata. Si passa a lato di una casa appena sopra la strada seguendo un marcato sentiero che porta in breve ad un edicola votiva. Si prende ora a destra verso le Case Fiuppetti, e poi verso Case Seuggi.
Oltrepassate la case si attraversa una zona prativa, continuando per un sentiero a mezza costa tra pini radi e cespugli.
Si segue in sentiero F.I.E. rombo rosso pieno, che arriva dapprima in località Pian della Biscia a quota 530 circa, e prosegue con una serie di saliscendi alle rovine di Casa Spravè.
Si prosegue per poche decine di metri lungo il sentiero a mezza costa fino ad arrivare ad una curva secca sulla sinistra; da qui di abbandona il sentiero F.I.E. e si seguono le tracce di un piccolo sentiero in discesa privo di segnavia (omini in pietra).
Si arriva in breve ad attraversare il Rio Gardonea dove in prossimità di un grosso movimento franoso, si guada il torrente risalendo a mezza costa, fino a raggiungere i ruderi di Casa Asti, posta su di una vasta conca prativa alle pendici di levante del Monte Faiallo. Si continua per prati in direzione dei ruderi di Case Giassi a quota 597, che si oltrepassano, proseguendo in direzione di un’ evidente formazione rocciosa, che si aggira sulla parte nord; da qui il sentiero scende per prati e zone cespugliose verso il Rio dell’ Orso, dove si incontrano i resti di un vecchio fabbricato rurale.
Si oltrepassa il torrente e si prende una traccia di sentiero che sale in leggera salita che aggira il Bric del Dente fino ad arrivare a Case Cava Grande, poste su di un pianoro (464.60). Abbiamo già da un po’ ritrovato il sentiero F.I.E. due croci rosse, che ci porta adesso ad attraversare un piccolo bosco e successivamente una zona a pascolo posta a ridosso delle Case Ferriera di Sopra (409.20). Si prende ora a scendere incontrando un altro nucleo rurale il cui toponimo è Case Cascinotto, per raggiungere poi nuovamente il sentiero iniziale che ci riconduce alla piazza del paese e da qui al punto di partenza.




Altre informazioni o foto:





User:        Password:  

Immagine associata:       Didascalia:  

Album associato:  

Commento:




© QUOTAZERO.COM - E-mail: info@quotazero.com - Avvertenze - sito ottimizzato per risoluzione 1024x768 e superiori