Archivio Itinerari Archivio Articoli Forum Gallery Cerca nel Sito:      

Home Page
Appennino Ligure
Alpi Apuane
Alpi Liguri
Alpi Marittime
Alpi Cozie
Articoli

Forum
Gallery
Vecchia Gallery
Rivista
FAQ
Link
Vecchio Sito
Contatti
News

Area Riservata

User:

Password:











20 aprile 2008: Castellaro di Alpicella - incontro arrampicatorio di Quotazero
(12/04/2008)


Domenica 20 aprile 2008 alla palestra del Castellaro di Alpicella, il gruppo “Vecchie Beline”, artefice e promotore della chiodatura, organizza un incontro di arrampicata per tutti, ed anche una bella proposta escursionistica.

Accesso: per recarsi al Castellaro si consiglia l’ uscita autostradale di Celle Ligure, se si arriva da ponente, o a quella di Varazze, se si arriva da levante.
Dal centro di Varazze (SV), ad una rotatoria sull’ Aurelia, si prende la strada che risale lungo il fiume Teiro e porta verso Sassello ed il M. Beigua.
Giunti alla frazione Pero si svolta a destra verso Alpicella (sulla strada per il M. Beigua); dal cimitero, posto sotto al paese, si svolta a sinistra (cartello giallo indicante “Scavi Archeologici”) sulla strada che porta verso Stella S. Martino.

Proseguendo su questa strada si supera, poco dopo, un ponticello sul torrente; fatti circa 100 m. si lascia l’auto in uno slargo posto sulla sinistra. In caso ci fossero più auto, conviene lasciare la propria nei piccoli slarghi precedenti o nei pressi del cimitero di Alpicella (5 min. in più a piedi).

Avvicinamento: imboccare la strada sterrata posta di fronte al parcheggio e, fatti pochi metri, salire subito a sinistra nel bosco seguendo alcuni ometti e bolli bianchi fino quasi ad incontrare le rocce (10 min. dall’auto).

Arrampicata: le difficoltà spaziano dal 3b fino al 6c, su placche, abbattute o verticali, diedri o pronunciati tetti. Abbondano comunque i tiri medio/facili, anche se la scalata richiede sempre “movimento” e tecnica.
La chiodatura è in fix inox da 10mm. e le soste sono attrezzate semplicemente con due resinati contrapposti o due fix con catena.

Punti di appoggio: al centro della frazione di Alpicella si trovano panetterie, bar e ristoranti.


Proposta Escursionistica

Per che non volesse o non potesse arrampicare è prevista una escursione, che avrà come meta un bel punto panoramico, sul bordo superiore di una parete di roccia, in cui si trova la “Cappella di Sant’Anna”, con un’eventuale digressione verso la cosiddetta “Strada Megalitica”.

La Strada Megalitica è un tratto di sentiero lastricato e delimitato da grossi blocchi di pietra che conduce ad un recinto di lastroni conficcati con al centro un grosso blocco in pietra.
Si tratterebbe di un antico luogo di culto; il blocco è rivolto verso l’antistante vetta del M.Greppino, conosciuta dall’antichità per la caratteristica di attirare i fulmini.

Sviluppo dell’ itinerario proposto: dalla piazza di Alpicella (403 m.) seguire per un tratto la strada verso le Faie, girare poi a sinistra (segnavia H rossa) per un sentiero che con varie scalinate sale fino ad incrociare una sterrata. Continuare la salita nel bosco lungo una mulattiera; giunti ad un bivio si lascia a destra il sentiero e si và a sinistra in salita tra la vegetazione, ad un ulteriore bivio si và a destra, si costeggia un ruscello e poi si và ancora a destra passando a monte di un rudere (505 m.). Proseguire lungo una traccia pianeggiante fino ad incontrare una sterrata che si segue verso destra. Incontrata una strada asfaltata, la si segue in salita lasciando a sinistra una diramazione (via Ceresa); si giunge ad alcune case in località Ceresa (592 m.). Dalle case si sale fino ad incontrare un bivio, quindi si sale per lo sterrato a sinistra. Al successivo bivio, nei pressi di un rudere, ci si trova nel punto dove a sinistra si continua verso la Cappella, mentre a destra si và verso il sentiero megalitico.
(Volendo accorciare il percorso si può giungere con l'auto fino alla località Ceresa; piccoli slarghi dopo le case.)

Per la Strada Megalitica si và a destra (segnavia N rossa), si prosegue quasi in piano, poi si lascia a destra il sentiero per il M. Greppino (680 m.) (..chi volesse può procedere tranquillamente per la cima in 15/20 min. con facile sentiero !!) e si sale nel bosco giungendo in breve alla mulattiera lastricata che fa capo al colletto dove si trova il recinto in pietra.

Per la Cappella invece, dal bivio si prosegue a sinistra (segnavia L rossa) tra pini e castagni, poi ancora a sinistra in falsopiano fino alla sommità rocciosa dove si trova la Cappella di Sant’Anna.

Dislivello fino alla Cappella: 270 m.
Tempo di salita: 1,30
Se si effettua la digressione verso la Strada Megalitica, aggiungere circa 40 min. e 100 m. di dislivello.


Proposta mountain bike - Giro del Castellaro

Si tratta di un giro facile facile, basta avere casco e una mtbike con i freni ben tarati e voglia di pedalare.

Punto di partenza: il parcheggio della falesia del Castellaro, posto di fronte ad una sterrata.
Si risale la sterrata che porta verso i Prati di Polzemola senza eccessive difficoltà, prima si attraversa il bosco che circonda il Castellaro, poi il panorama si apre sempre più, sino ad arrivare alle costa dove c'è il parco eolico di Stella.
Si continua in mezza costa nel bosco per 1.5/2 km poi rapidamente inizia la discesa verso Stella Santa Giustina dove si riprende l'asfalto imboccando la statale che porta ad Albissola.
Arrivati alla Madonna del salto, si gira a sinistra verso Stella san Martino e si continua sino ad arrivare alla Piazza del paese; da quì tenendo la chiesa sulla sinistra si gira verso Varazze e si sale subito a sinistra prendendo una stretta stradina (sempre in asfalto) che prima sale ripida tra le case e che infine a mezza costa riposta al parcheggio del Castellaro, poco prima di giungere ad Alpicella."

La giornata verrà conclusa con una “merenda”.
Vi aspettiamo numerosi

Paolo De Lorenzi – ambasciatore di Quotazero


© QUOTAZERO.COM - E-mail: info@quotazero.com - Avvertenze - sito ottimizzato per risoluzione 1024x768 e superiori